La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema digerente Decompone i materiali introdotti dall'alimentazione Raccoglie sostanze utili → scomposte in “semplici” → assorbite e distribuite tramite.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema digerente Decompone i materiali introdotti dall'alimentazione Raccoglie sostanze utili → scomposte in “semplici” → assorbite e distribuite tramite."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema digerente Decompone i materiali introdotti dall'alimentazione Raccoglie sostanze utili → scomposte in “semplici” → assorbite e distribuite tramite la circolazione Elimina i “rifiuti” → apparato escretore

2 La digestione Molecole piccole: zuccheri semplici, grassi acidi e amminoacidi tubo digerente corpo Carboidrati e proteine rivestimento interno intestino capillari TUTTE le sostanze nutritive attraversano sangue, fegato, cuore e tutto il corpo.

3 Il tubo digerente

4 Struttura Si suddivide in 4 strati: 1. tonaca sierosa → esterna, tessuto connettivo 2. tonaca muscolare → muscoli lisci (2 strati) → movimento cibo 3. tonaca sottomucosa → tessuto connettivo, vasi sanguigni e nervi 4. tonaca mucosa → tessuto epiteliale, muco e villi intestinali

5 Viaggio del cibo: dalla bocca allo stomaco Bocca: demolizione meccanica + inizio digestione chimica attraverso la saliva Lingua: trasforma il cibo in bolo alimentare Faringe ed esofago: muscoli Stomaco: digestione meccanica chimica Parete interna stomaco: fossette gastriche + succhi gastrici demoliscono cibo e batteri

6 Organi accessori del tubo digerente: pancreas, fegato e cistifellea - PANCREAS: grossa ghiandola situata dietro lo stomaco; costituita da una parte esocrina ed endocrina - produce enzimi digestivi ( lipasi, proteasi e carboidrati) e soluzioni che rendono meno acido il pH

7 Intestino: la sede dell'assorbimento - È diviso in due parti: intestino tenue ( in comunicazione con lo stomaco) e l'intestino crasso, il quale termina con l'ano. - intestino tenue: duodeno digiuno ileo - intestino crasso: cieco (appendice) colon retto

8 - CISTIFELLEA: immagazzina la bile, prodotta dal fegato, la cui funzione è facilitare la digestione dei grassi - la bile giunge nell'intestino tenue attraverso due canali: dotto biliare comune e dotto cistico - se la bile è troppo concentrata forma calcoli biliari

9 - FEGATO: organo più grande del corpo umano; metabolizza le sostanze nutritive ed ha un ruolo centrale nella digestione - raccoglie gran parte delle tossine come l'alcol o l'eliminazione dal sangue dei resti cellulari

10 L'alimentazione procura al corpo SOSTANZE NUTRITIVE contenute in ALIMENTI ENERGETICI Carboidrati Lipidi Proteine NON ENERGETICI Sali minerali Vitamine Acqua

11 Alimenti energetici Funziona plastica Funzione energetica → Kcal

12 I carboidrati Composizione: carbonio+idrogeno+ossigeno Suddivisi in Energia a breve tempo Glucidi semplici: -monosaccaridi -disaccaridi Glucidi complessi: -polisaccaridi

13 I lipidi Materiale di riserva → immagazzinato nelle cellule adipose - Oli: lipidi alimentari in forma liquida a temperatura ambiente - Grassi: lipidi alimentari in forma solida - Lipidi saturi: contengono acido grasso saturo - Lipidi insaturi: contiene acido grasso insaturo

14 Le proteine Materiale di costruzione degli organismi Costituite da catene di amminoacidi Non essenziali prodotti dall'organismo Essenziali - ricavati dagli alimenti

15 Alimenti non energetici Funzione protettiva e regolatrice → Micronutrienti Apporto idrico → Acqua - 66% del peso corporeo - favorisce: processi digestivi, mantiene costante temperatura corporea, permette trasporto di nutrimenti, favorisce eliminazione scorie metaboliche. - Espulsa attraverso: reni, respirazione e sudorazione Sali minerali Vitamine

16 I sali minerali Elementi chimici essenziali al funzionamento di un organismo Si suddividono in: - Macroelementi: necessari in maggiore quantità - Oligoelementi: sufficienti in quantità inferiore Minerali importanti: Calcio, fluoro, magnesio, fosforo e potassio.

17 Le vitamine Molecole organiche complesse Attivano gli enzimi che facilitano alcune reazione chimiche indispensabili Si suddividono in due categorie: -Vitamine idrosolubili (= si sciolgono nell'acqua) - Vitamine liposolubili (= si sciolgono nei grassi)

18 La piramide alimentare

19 I DISORDINI ALIMENTARI ANORESSIA: - limitazioni del consumo di cibo, che spesso sfociano in lunghi digiuni - eccessiva perdita di peso che si mantiene al di sotto dei livelli previsti - carenza grave di sostanze nutritive

20 BULIMIA: - abbuffate ricorrenti con perdita del controllo - vomito auto-indotto, abuso di lassativi o diuretici - cause: aritmie cardiache, infiammazione esofago,ulcere gastriche

21 Ortoressia: - ossessione patologica riguardo al consumo di cibi sani e naturali - comportamenti ossessivi riguardanti la selezione,la ricerca, la preparazione ed il consumo di alimenti - può sfociare in anoressia o bulimia

22 Disturbo da alimentazione incontrollata: - spinge il soggetto a compiere grandi abbuffate fino a raggiungere la completa sazietà - insorgenza precoce di forme di obesità - forte depressione e senso di colpa - molto simile è la sindrome dei mangiatori notturni (alimentazione incontrollata durante la notte)

23 DISTURBI ALIMENTARI ATIPICI: - Sindrome “mastica e sputa” : si masticano grandi quantità di cibo che poi non viene deglutito - disturbo da dieta cronica: controllo esasperato del peso e dieta - vigoressia/bigoressia: attenzione ossessiva per la forma fisica - emetofobia: si teme di vomitare e per questo motivo si mangia di meno

24 Cachessia neoplastica: - caratterizzato da prostrazione, rallentamento delle capacità psichiche, perdita di appetito e riduzione delle masse adipose - cachessia: endocrina Endocrina Da fame Da infezioni Da demenza tossicodipendenze


Scaricare ppt "Il sistema digerente Decompone i materiali introdotti dall'alimentazione Raccoglie sostanze utili → scomposte in “semplici” → assorbite e distribuite tramite."

Presentazioni simili


Annunci Google