La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 4 Fabio Franchino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 4 Fabio Franchino."— Transcript della presentazione:

1 ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 4 Fabio Franchino

2 Rappresentazione unidimensionale Talvolta le curve dutilità non sono ad un solo massimo – molto probabilmente perché le dimensioni di fondo della scelta sono più di una Meglio una rappresentazione bidimensionale – Figura 4.8

3 Cicli decisionali

4 Teoremi Teorema del caos (McKelvey): In uno spazio multidimensionale, applicando la RMS non cè un punto con uninsieme vincente vuoto o nessuna mozione vincente di Condorcet (eccetto in un caso). Ci sarà caos, e chi controlla lordine di voto può determinare il risultato finale Teorema di Plott: In uno spazio multidimensionale, se i punti ideali degli attori sono distribuiti in modo radiale e simmetrico rispetto a x* allora linsieme vincente di x* è vuoto

5 Istituzioni di un comitato Teorema del caos (McKelvey):... ci sarà caos, e chi controlla lordine di voto può determinare il risultato finale Se si controlla la modalità di presentazione e votazione delle mozioni (potere dagenda), si può determinare qualunque esito Si ha anche equilibrio se si vota una dimensione alla volta in quanto linsieme vincente dellvotante mediano lungo una singola dimensione è vuoto

6 Esempi di potere dagenda La Commissione Europea ha il monopolio della proposta legislativa nelle politiche dellU.E. del primo pilastro Istituzioni legate al potere dagenda nei sistemi parlamentari. Regolamenti parlamentari su lagenda della plenaria e delle commissioni restrizioni agli emendamenti delle leggi finanziarie tempi di coinvolgimento delle commissioni e della plenaria potere delle commissioni nel riscrivere le proposte legislative chiusura del dibattito in plenaria la durata di una proposta legislativa

7 Scambi di voti - logrolling Un membro accetta di votare in favore di una mozione in cambio di un favore simmetrico riguardante una propria proposta Lo scambio consente ai votanti di manifestare lintensità delle proprie preferenze Difficile se Partecipazione al comitato è instabile Mozioni in numero limitato Scambio richiede lunghe dilazioni (credibilità della promessa di scambio) Effetti degli scambi sono indeterminati sul benessere sociale (tab. 4.2) Logrolling implica la presenza di cicli ed equilibri con RMS implicano lassenza di situazioni di logrolling

8 Procedure ordinaria della maggioranza Ogni mozione battuta a maggioranza è eliminata La mozione imbattuta è posta in votazione per essere approvata o respinta Il punto ideale del votante mediano, se esiste, è sempre selezionato, ma non affronta il problema dei cicli Altre regola limitano i cicli, ma non sempre selezionano il punto ideale del votante mediano

9 Voto strategico Votare per unalternativa differente a quella preferita Una procedura di voto manipolabile offre ad almeno un individuo lopportunità di votare strategicamente Una procedura di voto dittatoriale genera una risultato che coincide con la preferenza di un dato individuo, indipendentemente dalle scelte degli altri Teorema: Dato un gruppo G di almeno tre individui, uninsieme A di almeno tre alternative, e qualsiasi ordine di preferenze degli individui su A, esiste almeno una distribuzione di preferenze per la quale una procedura di voto non-dittatoriale è manipolabile … il potere dagenda, se non è assoluto, è manipolabile


Scaricare ppt "ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 4 Fabio Franchino."

Presentazioni simili


Annunci Google