La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Psicologia Pedagogia Generale dott. ssa dAiello Anita.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Psicologia Pedagogia Generale dott. ssa dAiello Anita."— Transcript della presentazione:

1 Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Psicologia Pedagogia Generale dott. ssa dAiello Anita

2 Intelligenza/Intelligenze Intelligenza […] è un termine fluido e controverso, di per sé individuabile entro i confini di una definizione soddisfacente che accenna, in generale, ad una particolare capacità di adattamento mentale a situazioni nuove [VERTECCHI, 1999] 2

3 Intelligenza/Intelligenze 3 Due approcci teorici allo studio dellintelligenza: TEORIA UNIDIMENSIONALE TEORIA MULTIDIMENSIONALE caso degli idioti sapienti

4 Intelligenza/Intelligenze 4 Teorie multidimensionali H.Gardner (1983) Teoria delle intelligenze multiple 1.Lintelligenza linguistica 2.Lintelligenza logico-matematica 3.Lintelligenza musicale 4.Lintelligenza spaziale 5.Lintelligenza corporea-cinestesica 6.Lintelligenza interpersonale 7.Lintelligenza intrapersonale 8.Lintelligenza naturalistica 9.Lintelligenza esistenziale

5 5 Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze Secondo Gardner, se esistono più intelligenze e modalità cognitive, esistono anche stili di apprendimento e, quindi più metodi di studio. H. Gardner identifica 2 stili di apprendimento: 1. apprendimento intuitivo 2. apprendimento scolastico

6 6 Intelligenza/Intelligenze Teoria delle intelligenze multiple H. Gardner (1993) […] coloro che si sono occupati di educazione non hanno dato il giusto peso né alla forza delle concezioni, degli stereotipi e dei «copioni» iniziali che gli studenti portano con sé quando affrontano la scuola, né alla difficoltà di riplasmarli e sradicarli. Teorie multidimensionali

7 7 Intelligenza/Intelligenze Daniel Goleman (1995) intelligenza emotiva o emozionale la capacità di monitorare le proprie e le altrui emozioni, di differenziarle e di usare tale informazione per guidare il proprio pensiero e le proprie azioni.

8 8 Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze Lintelligenza emotiva è composta da 5 abilità: 1.La consapevolezza emotiva, ossia la capacità di distinguere e denominare le proprie emozioni in determinate situazioni, riconoscendo i segnali fisiologici che ne indicano il sopraggiungere 2.Il controllo emotivo, relativo al controllo degli impulsi e dellaggressività etero diretta ed auto diretta 3.La capacità di sapersi motivare, vale a dire la capacità di convogliare ed armonizzare le proprie emozioni al fine di raggiungere un obiettivo, reagendo in modo adeguato agli insuccessi ed alle frustrazioni

9 9 4.Lempatia, che consiste nel saper riconoscere gli indizi emozionali altrui dimostrando sensibilità nellaccogliere gli stati danimo dellaltro 5.Unefficace gestione delle relazioni interpersonali, che implica la capacità di comunicare in modo efficace con gli altri e di far fronte ai conflitti che possono determinarsi in qualsiasi tipo di rapporto. Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze

10 10 Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze Robert Sternberg (1998) Teoria Triarchica dellIntelligenza R. Stenberg definisce lintelligenza come lautogoverno della mente

11 11 Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze Lattività intelligente è di tre generi fondamentali: analitica, creativa e pratica. Il pensiero analitico comprende la capacità di analizzare, giudicare, valutare, di stabilire dei confronti e dei contrasti e di esaminare. Il pensiero creativo si realizza nella capacità di creare, scoprire, produrre, immaginare e supporre. Il pensiero pratico comprende invece la capacità di usare strumenti, applicare e attuare progetti e piani. Questi tre tipi di pensiero, insieme, sono strumenti importanti per gli studenti, sia allinterno dellaula che fuori di essa (Stenberg, 2000)

12 12 Teorie multidimensionaliIntelligenza/Intelligenze E importante anche considerare che puntare su una intelligenza pratica ed intelligenza creativa mette a disposizione dei docenti strumenti utilizzabili con successo nella didattica di sostegno. Inoltre superare il modello unidimensionale dellintelligenza, consente di lavorare allintegrazione dei soggetti con difficoltà cognitive e permette il recupero ed il potenziamento delle abilità residue degli studenti che presentano speciali bisogni educativi. R. Stanberg (2000)


Scaricare ppt "Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Psicologia Pedagogia Generale dott. ssa dAiello Anita."

Presentazioni simili


Annunci Google