La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programmazione della manutenzione per azienda di trasporto aereo Tesina RICERCA OPERATIVA Studente SIMEONE PORCHEDDU Docente Prof. PAOLA ZUDDAS A.A. 2001.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programmazione della manutenzione per azienda di trasporto aereo Tesina RICERCA OPERATIVA Studente SIMEONE PORCHEDDU Docente Prof. PAOLA ZUDDAS A.A. 2001."— Transcript della presentazione:

1 Programmazione della manutenzione per azienda di trasporto aereo Tesina RICERCA OPERATIVA Studente SIMEONE PORCHEDDU Docente Prof. PAOLA ZUDDAS A.A

2 Unazienda di trasporto Aereo avente in flotta 17 AA/MM tipo MD80, certificata secondo le norme JAR 145 per eseguire manutenzione su aeromobili, vuole verificare la sua capacità di produzione per effettuare lavori in conto terzi PRESENTAZIONE DEL PROBLEMA

3 Essa deve verificare la sua produttività annua in quanto ha preso accordi di massima con tre compagnie che richiedono le sue prestazioni per effettuare 4 tipi di check (A – B – C – D) sui loro AA/MM Le 3 compagnie sono del tipo CUSTOM ORIENTED (unica tipologia AA/MM)

4 Le 3 compagnie possiedono le seguenti tipologie AA/MM 1 ATR 42 2 Airbus A320 3 Boeing B717

5 Obiettivi della ditta di manutenzione La ditta fornitrice della prestazione ha come fini, tramite il lavoro in conto terzi, quelli di coprire costi di manutenzione per la propria flotta trarre un profitto che sia il più elevato possibile trarre un profitto che sia il più elevato possibile

6 Lazienda firma degli accordi per eseguire un minimo di lavori nellarco di cinque anni per i 3 Client ChecK ChecKClient ABCD

7 Verifica capacità produttiva Lazienda di manutenzione vuole innanzitutto verificare la sua capacità produttiva [componenti/gg] in considerazione del fatto che essa deve, con priorità assoluta, assicurare la manutenzione ai propri AA/MM Tale verifica sarà eseguita applicando il Tale verifica sarà eseguita applicando il TEOREMA DEL FLUSSO MASSIMO SU RETI TEOREMA DEL FLUSSO MASSIMO SU RETI

8 LEGENDA D.ALL Disallestimento D.ALL Disallestimento El. 1 Componenti elettrici El. 1 Componenti elettrici El. 2 elettronici El. 2 elettronici IMT Impianti movimento A/M a terra (Steering) IMT Impianti movimento A/M a terra (Steering) D.S. Dotazioni di sicurezza di bordo D.S. Dotazioni di sicurezza di bordo CND Controlli non distruttivi CND Controlli non distruttivi R/R Revisione e/o Rigenerazione (ditte esterne) R/R Revisione e/o Rigenerazione (ditte esterne) T/S Troubleshooting Shop T/S Troubleshooting Shop V.I. Visual Inspection Shop V.I. Visual Inspection Shop Rete G Rombi (Archi BACKWARD); Triangoli (Archi FORWARD) Rete G Rombi (Archi BACKWARD); Triangoli (Archi FORWARD)

9 D. ALL CompMECC Comp El 1 Comp El 2 Strutture O. motori O. E. mecc D. S. IMT Avionica CND R/R T/S VI ALL F F 0,5000 0,7000 0,4000 0,350 0,1000 0,2300 0,700 0,1000 0,2000 0,5000 0,1000 0,2500 0,300 0,1800 0,350 0,1000 0,1500 0,500 0,150 0,80 0,200 0, G(15,22)

10 D. ALL CompMECC Comp El 1 Comp El 2 Strutture O. motori O. E. mecc D. S. IMT Avionica CND R/R T/S VI ALL F F G(15,42)

11 Procedura di verifica Lammissibilità del problema è data dal fatto di trovare, nella rete G, un percorso P ORIENTATO dal nodo 1 n; questa situazione indica che è ancora possibile variare, in aumento, il flusso in G degli archi di P non orientato corrispondente con P orientato su G. Vengono trovati 4 percorsi P orientati in G: 1. D.allMeccStruttCNDALL min = D.AllMeccO.M.R/RALL min = 5 3. D.AllMeccO.E.M.VIALL min = 5 4. D.AllEl.1AVT/SALL min = 5

12 Aggiornamento rete G Nella rete G si aggiornano gli archi concordi a ciascun percorso P su G con il valore (+ min), mentre quelli discordi col valore (- min), in modo che F = F F = F ± Reiterando il procedimento, se le capacità superiori di ciascun arco sono FINITE, si ottiene una rete G, a partire da G, in cui NON ESISTE P ORIENTATO

13 MARCATURA DEI NODI Nella situazione in cui non esiste P orientato, si marcano tutti i nodi che è possibile raggiungere da 1, e si costruisce un taglio C(x, X) separa i nodi marcati (1 compreso) da quelli non marcati (n compreso) Teorema MAX F – min c

14 Proprietà AA/MM Per ogni tipo di a/m, ad ogni check, devono essere rimossi un certo numero di componenti da testare: tale numero è funzione delletà di progetto, del livello tecnologico costruttivo, della dimensione della/m CHECK CHECKAA/MMABCD MD ATR A B

15 COSTI/PREZZI AA/MMABCD MD ATR A B MD80 Costi per la compagnia di manutenzione ( /check ) Altri AA/MM Prezzi ( /check )

16 VINCOLI 300 gg lavorativi/anno = 1500 gg/5 anni 1030[comp/giorno]* 1500[gg/5 anni] = [comp/5 anni] La compagnia aerea deve fare, ai suoi aa/mm, i seguenti check annui, in numero funzione dellMTBR medio, secondo una distribuzione di POISSON 15 A - 5 B - 2 C - 1 D Inoltre, per la redditività di ciascun tipo di check effettuato sugli aa/mm dei client, ha stabilito che essi devono sottostare ai seguenti vincoli: A min40; B min 15; C max 10; D max 5 Inoltre vuole sfruttare al più il 90% della sua potenzialità per il lavoro CT, onde lasciare spazio alle eventuali riparazioni per suoi aeromobili,

17 APPLICAZIONE SIMPLESSO max [ i (P i * x i ) ] - [ j (C j * x j ) ] i = 1, …, 12; j = 13, …, 16 max [ i (P i * x i ) ] - [ j (C j * x j ) ] i = 1, …, 12; j = 13, …, x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x12 <= (0.9 * ) x x x x12 <= (0.9 * ) x1 + x5 + x9 >= 40 x1 + x5 + x9 >= 40 x2 + x6 + x10 >= 15 x2 + x6 + x10 >= 15 x3 + x7 + x11 <= 10 x3 + x7 + x11 <= 10 x4 + x8 + x12 <= 5 x4 + x8 + x12 <= 5 x1>=10 x2 >= 5 x3 >= 3 x4 >= 2 x5 >= 12 x6 >= 4 x1>=10 x2 >= 5 x3 >= 3 x4 >= 2 x5 >= 12 x6 >= 4 x7 >=2 x8 >= 1 x9 >= 8 x10 >= 5 x11 >= 1 x12 >= 1 x7 >=2 x8 >= 1 x9 >= 8 x10 >= 5 x11 >= 1 x12 >= 1 x13 = 75 x14 = 25 x15 = 10 x16 = 5 x13 = 75 x14 = 25 x15 = 10 x16 = 5

18 RISULTATI SIMPLESSO Funzione Obiettivo = Optimum found at step n° 4 VARIABLEVALUE REDUCED COST X X X X X X X X X X X X X X X X

19 RowSlack/Surplus Dual Prices

20 Analisi di Sensitività Variable Current Coefficient Allowable increase Allowable decrease X130000Infinity16000 X X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X Infinity X InfinityInfinity X InfinityInfinity X InfinityInfinity X InfinityInfinity Objective Coefficient Ranges

21 Row Current RHS Allowable increase Allowable decrease Infinity Infinity Infinity4 55Infinity Infinity 751Infinity Infinity Infinity Infinity10 215Infinity5 RHS Ranges


Scaricare ppt "Programmazione della manutenzione per azienda di trasporto aereo Tesina RICERCA OPERATIVA Studente SIMEONE PORCHEDDU Docente Prof. PAOLA ZUDDAS A.A. 2001."

Presentazioni simili


Annunci Google