La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino."— Transcript della presentazione:

1 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi: terminologia, concetti e classificazione Capitolo 2

2 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Un confronto fra attività commerciali e manifatturiere Le aziende commerciali: –Acquistano prodotti finiti. –Vendono prodotti finiti. Le aziende manifatturiere: –Acquistano materie prime. –Producono e vendono prodotti finiti. MegaLoMart

3 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il Prodotto Materiali diretti Materiali diretti Manodopera diretta Costi indiretti di produzione Costi di produzione

4 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Materiali diretti Quei materiali che diventano parte integrante del prodotto e che possono esservi ricondotti facilmente. Esempio: una radio installata su unautomobile.

5 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Manodopera diretta Quei costi di manodopera che possono essere ricondotti facilmente alle singole unità di prodotto. Esempio: i salari pagati agli operai alla catena di montaggio di unautomobile.

6 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di produzione che non possono essere ricondotti direttamente alle specifiche unità prodotte. Costi indiretti di produzione Esempi: Manodopera indiretta e materiali indiretti I salari pagati ai dipendenti che non sono direttamente coinvolti nel lavoro di produzione. Esempi: addetti alla manutenzione, custodi e guardie di sicurezza. I materiali usati per supportare il processo di produzione. Esempi: i lubrificanti e le forniture per la pulizia usati nellimpianto di assemblaggio delle automobili.

7 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Classificazione dei costi Materiali diretti Manodopera diretta Costi indiretti di produzione Costo primo Costo di trasformazione I costi di produzione sono spesso classificati come segue:

8 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi non di produzione Costi di marketing e di vendita I costi necessari per ottenere lordine e consegnare il prodotto. Costi amministrativi Tutti i costi del management, organizzativi e per gli impiegati.

9 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quali dei seguenti costi sarebbero considerati costi indiretti di produzione per Boeing? (Le risposte esatte potrebbero essere più di una.) a. Ammortamento dei carrelli a forca per il sollevamento dei componenti allinterno della fabbrica. b. Commissioni di vendita. c. Il costo della scatola nera di un Boeing 767. d. La retribuzione di un supervisore di turno di produzione.

10 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quali dei seguenti costi sarebbero considerati costi indiretti di produzione per Boeing? (Le risposte esatte potrebbero essere più di una.) a. Ammortamento dei carrelli a forca per il sollevamento dei componenti allinterno della fabbrica. b. Commissioni di vendita. c. Il costo della scatola nera di un Boeing 767. d. La retribuzione di un supervisore di turno di produzione.

11 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi di prodotto e costi di periodo a confronto I costi di prodotto includono i materiali diretti, la manodopera diretta e i costi indiretti di produzione. I costi di periodo non sono inclusi nei costi di prodotto. Vengono spesati nel conto economico. Magazzino Costo del venduto Stato patrimoniale Conto economico Vendita Costo di periodo Conto economico

12 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi verrebbe considerato un costo di periodo invece che di prodotto in una società manifatturiera? a. Ammortamento dei macchinari di produzione. b. Imposte patrimoniali sugli immobili societari. c. Costi dei materiali diretti. d. Costi dellelettricità per illuminare limpianto di produzione.

13 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi verrebbe considerato un costo di periodo invece che di prodotto in una società manifatturiera? a. Ammortamento dei macchinari di produzione. b. Imposte patrimoniali sugli immobili societari. c. Costi dei materiali diretti. d. Costi dellelettricità per illuminare limpianto di produzione.

14 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Stato patrimoniale Azienda Commerciale Attivo circolante Cassa Crediti Ratei e risconti Magazzino merci Azienda Manifatturiera Attivo circolante Cassa Crediti Ratei e risconti Magazzini - Materie prime - Semilavorati - Prodotti finiti

15 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Commerciante Attivo circolante Cassa Crediti Ratei e risconti Magazzino merci Produttore Attivo circolante Cassa Crediti Ratei e risconti Magazzini Materie prime Semilavorati Prodotti finiti Stato patrimoniale Prodotti parzialmente completati: sono stati aggiunti parte dei materiali, manodopera o costi indiretti. Prodotti completati in attesa della vendita. Materiali che attendono di essere lavorati.

16 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il conto economico Il costo del venduto per i produttori differisce solo lievemente dal costo del venduto per i commercianti.

17 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl costi di vendita e amministrativi Costi di periodo Flussi di costi di produzione Prodotti finiti Costo del venduto costi di vendita e amministrativi Costi generali di produzione semilavora ti Manodopera diretta Magazzini nello Costi stato patrimoniale Costi nel conto economico Acquisti di materialiMaterie prime

18 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quali delle seguenti operazioni comporterebbero immediatamente un costo di competenza? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una.) a. I semilavorati vengono completati. b. I prodotti finiti vengono venduti. c. Le materie prime vengono messe in produzione. d. Le retribuzioni amministrative vengono maturate e pagate.

19 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quali delle seguenti operazioni comporterebbero immediatamente un costo di competenza? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una.) a. I semilavorati vengono completati. b. I prodotti finiti vengono venduti. c. Le materie prime vengono messe in produzione. d. Le retribuzioni amministrative vengono maturate e pagate.

20 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Flussi di magazzino Saldo allinizio del periodo $$ Saldo allinizio del periodo $$ Incrementi $$$ + Disponibile $$$$$ = Saldo alla fine del periodo $$ Saldo alla fine del periodo $$ = Prelievi $$$ _ Disponibile $$$$$

21 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Se il saldo di magazzino allinizio del mese era di $1.000, si sono acquistati $100 durante il mese e venduti $300 durante il mese, quale sarebbe il saldo alla fine del mese? a. $ b. $ 800. c. $ d. $ 200.

22 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Se il saldo di magazzino allinizio del mese era di $1.000, si sono acquistati $100 durante il mese e venduti $300 durante il mese, quale sarebbe il saldo alla fine del mese? a. $ b. $ 800. c. $ d. $ 200. $ $100 = $1.100 $ $300 = $800

23 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di prodotto più da vicino Il magazzino allinizio del periodo è il magazzino riportato dal periodo precedente.

24 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl A mano a mano che le materie vengono spostate dal magazzino materie prime e impiegate nel processo di produzione, divengono materiali diretti. I costi di prodotto più da vicino

25 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Il magazzino materie prime allinizio del periodo era di $32,000. Nel corso del mese, sono stati acquistati $ di materie prime. Un conteggio alla fine del mese ha mostrato che erano ancora presenti $ di materie prime. Quale è il costo dei materiali diretti usati? a.$ b.$ c.$ d.$ 2.000

26 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Il magazzino materie prime allinizio del periodo era di $32,000. Nel corso del mese, sono stati acquistati $ di materie prime. Un conteggio alla fine del mese ha mostrato che erano ancora presenti $ di materie prime. Quale è il costo dei materiali diretti usati? a.$ b.$ c.$ d.$ 2.000

27 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di conversione sono i costi sostenuti per convertire il materiale diretto in un prodotto finito. I costi di prodotto più da vicino

28 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida I materiali diretti usati in produzione ammontavano, in totale, a $ La manodopera diretta ammontava a $ e i costi generali di produzione ammontavano a $ Quali sono stati i costi totali di produzione sostenuti nel mese? a.$ b.$ c.$ d.Non si può stabilire.

29 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I materiali diretti usati in produzione ammontavano, in totale, a $ La manodopera diretta ammontava a $ e i costi generali di produzione ammontavano a $ Quali sono stati i costi totali di produzione sostenuti nel mese? a. $ b.$ c.$ d.Non si può stabilire. Verifica rapida

30 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di prodotto più da vicino Tutti i costi di produzione sostenuti durante il periodo vengono sommati al saldo allinizio del periodo dei semilavorati.

31 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di prodotto più da vicino I costi connessi ai prodotti che vengono completati durante il periodo vengono trasferiti al magazzino prodotti finiti.

32 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida I semilavorati allinizio del periodo erano pari a $ I costi di produzione sostenuti per il mese erano pari a $ Vi erano $ di prodotti parzialmente finiti rimasti nel magazzino semilavorati alla fine del mese. Quale è stato il costo dei beni prodotti durante il mese? a.$ b.$ c.$ d.Non si può stabilire.

33 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I semilavorati allinizio del periodo erano pari a $ I costi di produzione sostenuti per il mese erano pari a $ Vi erano $ di prodotti parzialmente finiti rimasti nel magazzino semilavorati ala fine del mese. Quale è stato il costo dei beni prodotti durante il mese? a.$ b.$ c.$ d.Non si può stabilire. Verifica rapida

34 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl I costi di prodotto più da vicino

35 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Il magazzino prodotti finiti allinizio del periodo è pari a $ Il costo dei beni prodotti per il mese è pari a $ E il magazzino prodotti finiti alla fine del periodo è pari a $ Quale è stato il costo del venduto per il mese? a. $ 20,000. b. $ c. $ d. $

36 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Il magazzino prodotti finiti allinizio del periodo è pari a $ Il costo dei beni prodotti per il mese è pari a $ E il magazzino prodotti finiti alla fine del periodo è pari a $ Quale è stato il costo del venduto per il mese? a. $ b. $ c. $ d. $ $ $ = $ $ $ = $

37 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Classificazione dei costi per prevederne il comportamento Come reagirà un costo a delle variazioni al livello di attività. I costi variabili totali cambiano al variare del livello di attività. I costi generali totali rimangono invariati al variare del livello di attività. Come reagirà un costo a delle variazioni al livello di attività. I costi variabili totali cambiano al variare del livello di attività. I costi generali totali rimangono invariati al variare del livello di attività.

38 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Lattività scelta come base Una misura dellevento che provoca un costo variabile: un determinante di costo Unità prodotte Miglia percorse Ore di manodopera Ore macchina

39 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi variabili totali La bolletta telefonica totale per telefonate a lunghe distanze si basa sul numero di minuti di conversazione. Minuti di conversazione Bolletta telefonica totale per lunghe distanze

40 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costo variabile per unità Minuti di conversazione Costo telefonico al minuto Il costo per minuto di conversazione a lunga distanza è costante. Per esempio, 10 cent al minuto.

41 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi variabili a gradino Attività Costo Il costo totale rimane costante entro un limitato intervallo di attività.

42 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi variabili a gradino Attività Costo Il costo totale aumenta fino a un nuovo livello maggiore ad ogni successivo intervallo di attività.

43 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Intervallo di rilevanza Una linea retta è molto vicina a una curva del costo variabile entro lintervallo di rilevanza. Attività Costo totale Funzione di costo curvilinea delleconomista Lipotesi di linearità e lintervallo di rilevanza Approssimazione alla linea retta dellanalista contabile (costo variabile unitario costante)

44 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi generali totali Il canone di base mensile della bolletta telefonica non varia, probabilmente, quando si effettuano più chiamate locali. Numero di chiamate locali canone di base mensile della bolletta telefonica

45 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costo fisso per unità Numero di chiamate locali Bolletta telefonica di base mensile per chiamata locale Il costo medio per chiamata locale diminuisce con laumentare delle chiamate effettuate.

46 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Esempi Ammortamenti di immobili e macchinari Esempi Ammortamenti di immobili e macchinari Tipi di costi fissi Discrezionali Possono essere alterati a breve termine dalle decisioni correnti del management Discrezionali Possono essere alterati a breve termine dalle decisioni correnti del management Impegnati A lungo termine, non possono essere ridotti a breve termine. Impegnati A lungo termine, non possono essere ridotti a breve termine. Esempi Pubblicità e ricerca e sviluppo Esempi Pubblicità e ricerca e sviluppo Esempi Ammortamenti di immobili e macchinari Esempi Ammortamenti di immobili e macchinari Impegnati A lungo termine, non possono essere ridotti a breve termine. Impegnati A lungo termine, non possono essere ridotti a breve termine.

47 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Canone di locazione in migliaia di dollari Area affittata (metri quadrati) Costi fissi e intervallo di rilevanza 90 Intervallo di rilevanza Il costo totale non cambia per un intervallo di attività ampio e poi scatta a un nuovo costo maggiore per il successivo intervallo di attività superiore. All.. 5-6

48 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl In che cosa, questo tipo di costo fisso, differisce da un costo variabile a gradino? I costi variabili a gradino possono essere rettificati più rapidamente e... lampiezza dei gradini di attività è molto più ampia per i costi fissi. Costi fissi e intervallo di rilevanza

49 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale delle seguenti affermazioni relative al comportamento dei costi è vera? a. I costi fissi unitari variano con il livello di attività. b. I costi variabili unitari sono costanti entro lintervallo di rilevanza. c. I costi fissi totali sono costanti entro lintervallo di rilevanza. d. I costi variabili totali sono costanti entro lintervallo di rilevanza.

50 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale delle seguenti affermazioni relative al comportamento dei costi è vera? a. I costi fissi unitari variano con il livello di attività. b. I costi variabili unitari sono costanti entro lintervallo di rilevanza. c. I costi fissi totali sono costanti entro lintervallo di rilevanza. d. I costi variabili totali sono costanti entro lintervallo di rilevanza.

51 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Classificazione dei costi per prevederne il comportamento

52 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi sarebbe variabile in relazione al numero di coni gelato venduti in un negozio Baskins & Robbins? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una) a. Il costo per lilluminazione del negozio. b. La retribuzione del direttore del negozio. c. Il costo del gelato. d. Il costo dei tovaglioli per i clienti.

53 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi sarebbe variabile in relazione al numero di coni gelato venduti in un negozio Baskins & Robbins? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una.) a. Il costo per lilluminazione del negozio. b. La retribuzione del direttore del negozio. c. Il costo del gelato. d. Il costo dei tovaglioli per i clienti.

54 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi sarebbe variabile in relazione al numero di persone che acquistano un biglietto per uno spettacolo al cinema? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una) a. Il costo di noleggio del film. b. Le royalties pagate sui biglietti venduti. c. I costi per la retribuzione del personale del cinema. d. Il costo della pulizia dopo lo spettacolo.

55 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Quale dei seguenti costi sarebbe variabile in relazione al numero di persone che acquistano un biglietto per uno spettacolo al cinema? (Le risposte corrette potrebbero essere più di una.) a. Il costo di noleggio del film. b. Le Royalties pagate sui biglietti venduti. c. I costi per la retribuzione del personale del cinema. d. Il costo della pulizia dopo lo spettacolo. Le royalties pagate sui biglietti venduti sono direttamente correlate al numero di biglietti venduti. Anche il costo della pulizia POTREBBE essere variabile, se il cinema paga le squadre per le pulizie allora. Più biglietti venduti (e quindi spettatori) aumenterebbero il tempo necessario per pulire il cinema.

56 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Addebito mensile fisso utenze Costo variabile per KW Attività (Kilowatt ora) Totale costo utenze X Y Un costo misto ha componenti fisse e variabili. Si consideri lesempio del costo delle utenze. Costi misti Costo misto totale

57 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Addebito mensile fisso utenze Costo variabile per KW Attività (Kilowatt ora) Totale costo utenze X Y Costi misti Costo misto totale Y = a + bX

58 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Lanalisi dei costi misti Approccio ingegneristico Analisi contabile Metodo valore massimo - minimo Metodo della regressione dei minimi quadrati Diagramma di dispersione

59 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Analisi dei conti e stime ingegneristiche Ogni conto viene classificato come variabile o fisso in base alla conoscenza dellanalista di come si comporta il conto. Le stime dei costi si basano su una valutazione dei metodi di produzione, e sul fabbisogno di materiali, manodopera e costi generali.

60 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Rappresentare i punti dei dati in un grafico (costo totale versus attività) * Costo totale in migliaia di dollari * * * * * * * * * Attività, migliaia di unità prodotte X Y Il metodo del diagramma di dispersione

61 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl * Costo totale in migliaia di dollari * * * * * * * * * Attività, migliaia di unità prodotte X Y Metodo rapido e sporco Lintercetta è il costo fisso stimato = $ Tracciare una linea attraverso i punti corrispondenti ai dati con un numero pressoché identico di punti sopra e sotto la linea.

62 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl * Costo totale in migliaia di dollari * * * * * * * * * Attività, migliaia di unità prodotte X Y Metodo rapido e sporco La pendenza è il costo unitario variabile stimato. Pendenza = Variazione costi ÷ Variazione unità La pendenza è il costo unitario variabile stimato. Pendenza = Variazione costi ÷ Variazione unità La distanza verticale è la variazione di costo corrispondente. La distanza orizzontale è la variazione di attività.

63 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl WiseCo ha registrato lattività produttiva e i costi di manutenzione che seguono per due mesi: Usando questi due livelli di attività, calcolare: il costo variabile unitario; il costo fisso; e, quindi, esprimere i costi sotto forma di equazione Y = a + bX. Il metodo valore massimo – valore minimo

64 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il metodo valore massimo – valore minimo 1. Costo variabile unitario = Variazione costi ÷ variazione unità

65 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il metodo valore massimo – valore minimo 1. Costo variabile unitario = $2.400 ÷ unità = $0,80 per unità

66 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il metodo valore massimo – valore minimo Costo variabile = $2.400 ÷ unità = $0,80 per unità Costo fisso = Costo totale – Costo variabile totale Costo fisso = $9.800 – ($0,80 per unità × unità) Costo fisso = $9.800 – $6.400 = $3.400

67 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl 1.Costo variabile = $2.400 ÷ unità = $0,80 per unità 2. Costo fisso = Costo totale – Costo variabile totale Costo fisso = $9.800 – ($0,80 per unità × unità) Costo fisso = $9.800 – $6.400 = $ Costo totale = Costo fisso + Costo variabile (Y = a + bX) Y = $ $0,80X Il metodo valore massimo – valore minimo

68 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Le retribuzioni e commissioni di vendita ammontano a $ quando si vendono unità e a $ quando si vendono unità. Usando il metodo valore massimo – valore minimo, qual è la parte variabile delle retribuzioni e commissioni di vendita? a. $ 0,08 per unità b. $ 0,10 per unità c. $ 0,12 per unità d. $ 0,125 per unità Verifica rapida

69 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Le retribuzioni e commissioni di vendita ammontano a $ quando si vendono unità e a $ quando si vendono unità. Usando il metodo valore massimo – valore minimo, qual è la parte variabile delle retribuzioni e commissioni di vendita? a. $0,08 per unità b. $0,10 per unità c. $0,12 per unità d. $0,125 per unità Verifica rapida $4.000 ÷ unità = $0,10 per unità

70 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Le retribuzioni e commissioni di vendita ammontano a $ quando si vendono unità e a $ quando si vendono unità. Usando il metodo valore massimo – valore minimo, qual è la parte fissa delle retribuzioni e commissioni di vendita? a. $ b. $ c. $ d. $ Verifica rapida

71 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Le retribuzioni e commissioni di vendita ammontano a $ quando si vendono unità e a $ quando si vendono unità. Usando il metodo valore massimo – valore minimo, qual è la parte fissa delle retribuzioni e commissioni di vendita? a. $ b. $ c. $ d. $ Verifica rapida

72 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Si può usare un software per rappresentare una linea di regressione attraverso i punti dei dati. Lobiettivo dellanalisi dei costi è lo stesso: Y = a + bx Metodo della regressione dei minimi quadrati La regressione dei minimi quadrati fornisce anche una statistica, detta R 2, che misura quanto bene si adatta la linea di regressione ai punti dei dati.

73 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costo totale Attività * * * * * * * * * * Metodo della regressione dei minimi quadrati R 2 è la percentuale della variazione di costo totale spiegata dallattività. R 2 in questo caso è prossimo al 100%, perché i punti dei dati sono molto vicini alla linea di regressione. X Y

74 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Metodi di stima dei costi: analisi di regressione Metodo statistico usato per creare unequazione che mette in relazione le variabili indipendenti (o X ) con le variabili dipendenti (o Y ). I dati passati vengono usati per stimare i rapporti fra costi e attività. Metodo statistico usato per creare unequazione che mette in relazione le variabili indipendenti (o X ) con le variabili dipendenti (o Y ). I dati passati vengono usati per stimare i rapporti fra costi e attività. Le variabili dipendenti sono causate dalle variabili indipendenti. Le variabili indipendenti sono le determinanti dei costi correlate alle variabili dipendenti.

75 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Metodi di stima dei costi: analisi di regressione Il modello di costo semplice di fatto è un modello di regressione: TC = F + V X Il modello di costo semplice di fatto è un modello di regressione: TC = F + V X Attenzione: Prima di svolgere lanalisi, occorre verificare se esiste un rapporto logico fra le variabili. Il modello di costo semplice di fatto è un modello di regressione: TC = F + V X Il modello di costo semplice di fatto è un modello di regressione: TC = F + V X Questo modello sarà utile soltanto entro lintervallo di rilevanza dellattività.

76 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Metodi di stima dei costi: analisi di regressione Si può regredire un insieme di dati usando diverse tecniche: Calcoli manuali Software statistico SPSS o SAS Excel o altro foglio elettronico Si può regredire un insieme di dati usando diverse tecniche: Calcoli manuali Software statistico SPSS o SAS Excel o altro foglio elettronico Il risultato del processo di regressione è un modello di regressione: TC = F + V X Il risultato del processo di regressione è un modello di regressione: TC = F + V X Ogni modello di regressione ha una misura R-quadrato (R 2 ) della validità del modello. Intervallo di R 2 = da 0 a 1,0 Ogni modello di regressione ha una misura R-quadrato (R 2 ) della validità del modello. Intervallo di R 2 = da 0 a 1,0

77 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Esempio di analisi della regressione semplice Fasco vuole conoscere i propri costi fissi e costi medi variabili per unità. Usando i dati a destra, vediamo come si fa una regressione usando Excel. Fasco vuole conoscere i propri costi fissi e costi medi variabili per unità. Usando i dati a destra, vediamo come si fa una regressione usando Excel.

78 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Esempio di analisi della regressione semplice Serviranno tre informazioni per svolgere lanalisi di regressione: 1.Costo variabile stimato per unità (pendenza della linea) 2.Costi fissi stimati (intercetta) 3.Validità del modello, o R 2 Serviranno tre informazioni per svolgere lanalisi di regressione: 1.Costo variabile stimato per unità (pendenza della linea) 2.Costi fissi stimati (intercetta) 3.Validità del modello, o R 2 Per ottenere queste tre informazioni, si dovranno usare TRE diverse funzioni di excel. LINEST, INTERCEPT e RSQ Per ottenere queste tre informazioni, si dovranno usare TRE diverse funzioni di excel. LINEST, INTERCEPT e RSQ

79 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Innanzitutto, aprire il file di Excel con i dati e cliccare su Insert e Function.

80 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Quando si apre la finestra delle funzioni, cliccare su Statistical, quindi suLINEST

81 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl 1. Inserire la serie di celle per gli importi dei costi nella casella Known_ys. 2. Inserire la serie di celle per gli importi delle quantità nella casella Known_xs. 1. Inserire la serie di celle per gli importi dei costi nella casella Known_ys. 2. Inserire la serie di celle per gli importi delle quantità nella casella Known_xs. Cliccando sui pulsanti a sinistra, si possono evidenziare le celle desiderate direttamente dal foglio di lavoro. La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000

82 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 La Pendenza, o costo variabile unitario stimato, viene individuata qui. Cliccare su OK per inserire questo valore nel foglio di lavoro.

83 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Ripetere la procedura usandoIntercept, per stimare il costo fisso.

84 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Come prima, inserire le opportune serie di celle nelle caselle corrette. Il costo fisso stimato viene individuato qui.

85 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Infine, determinare la validità, o R 2, usando la funzione RSQ.

86 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl La regressione semplice usando Microsoft ® Excel 2000 Come prima, inserire le opportune serie di celle nelle caselle corrette. LR 2 stimato per la funzione del costo stimato viene individuata qui.

87 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il formato a margine di contribuzione Il formato a margine di contribuzione enfatizza il comportamento dei costi. Il margine di contribuzione copre i costi fissi e permette di ottenere un utile.

88 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Il formato a margine di contribuzione Usato essenzialmente per il reporting esterno. Usato essenzialmente dal management.

89 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi diretti e indiretti Costi diretti Costi che possono essere facilmente ed economicamente ricondotti a ununità di prodotto o altro obiettivo di costo. Esempi: materiali diretti e manodopera diretta. Costi indiretti Costi che non possono essere facilmente ed economicamente ricondotti a ununità di prodotto o altro oggetto di costo. Esempio: i costi generali di produzione.

90 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi e ricavi differenziali Costi e ricavi che differiscono fra alternative. Esempio: si ha un impiego retribuito $1.500 al mese nella propria città. Si riceve unofferta di lavoro in una città vicina, retribuito $2.000 al mese. Il costo di trasferta per la città è di $300 al mese. Il ricavo differenziale è: $2.000 – $1.500 = $500 Il costo differenziale è: $300

91 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo della pizza mangiata ieri sera è rilevante in questa decisione? In altri termini, il costo della pizza influenzerebbe la scelta fra andare a Portland in auto o in treno? a. Sì, il costo della pizza è rilevante. b. No, il costo della pizza non è rilevante.

92 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo della pizza mangiata ieri sera è rilevante in questa decisione? In altri termini, il costo della pizza influenzerebbe la scelta fra andare a Portland in auto o in treno? a. Sì, il costo della pizza è rilevante. b. No, il costo della pizza non è rilevante.

93 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Copyright © 2008 The McGraw-Hill Companies s.r.l. Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo biglietto ferroviario è rilevante in questa decisione? In altri termini, il costo del biglietto del treno influenzerebbe la scelta fra andare a Portland in auto o in treno? a. Sì, il costo del biglietto del treno è rilevante. b. No, il costo del biglietto del treno non è rilevante.

94 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo biglietto ferroviario è rilevante in questa decisione? In altri termini, il costo del biglietto del treno influenzerebbe la scelta fra andare a Portland in auto o in treno? a. Sì, il costo del biglietto del treno è rilevante. b. No, il costo del biglietto del treno non è rilevante.

95 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Ogni decisione comporta una scelta fra almeno due alternative. Soltanto i costi e i benefici che differiscono fra alternative (cioè, i costi e benefici differenziali) sono rilevanti in una decisione. Tutti gli altri costi possono, e dovrebbero, essere ignorati. Nota bene

96 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo annuo di licenza dellauto è rilevante in questa decisione? a. Sì, il costo della licenza è rilevante. b. No, il costo della licenza non è rilevante.

97 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Il costo annuo di licenza dellauto è rilevante in questa decisione? a. Sì, il costo della licenza è rilevante. b. No, il costo della licenza non è rilevante.

98 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Lammortamento dellauto è rilevante in questa decisione? a. Sì, lammortamento è rilevante. b. No, lammortamento non è rilevante.

99 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponete di dover decidere se andare in auto o in treno a Portland per assistere a un concerto. Si ha denaro a sufficienza per entrambe le alternative, ma non si vuole sprecare denaro inutilmente. Lammortamento dellauto è rilevante in questa decisione? a. Sì, lammortamento è rilevante. b. No, lammortamento non è rilevante. Un ammortamento che fosse in funzione dei chilometri percorsi sarebbe rilevante. Un ammortamento che fosse in funzione del trascorrere del tempo non sarebbe rilevante.

100 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi opportunità Il beneficio potenziale a cui si rinuncia quando si sceglie un'alternativa rispetto a unaltra. Esempio: se non si frequentasse luniversità, si potrebbero guadagnare $ lanno. Il costo opportunità per frequentare un anno di università è di $

101 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costi sommersi I costi sommersi non possono essere modificati da alcuna decisione. Non sono costi differenziali e dovrebbero essere ignorati nel processo decisionale. Esempio: Abbiamo acquistato unautomobile che è costata $ due anni fa. Il costo di $ è sommerso, perché sia che la si guidi, o la si parcheggi, o la si permuti o la si venda, non si può modificare il costo di $

102 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponiamo che, ora, lauto possa essere venduta per $ Si tratta di un costo sommerso? a. Sì, è un costo sommerso. b. No, non è un costo sommerso.

103 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Verifica rapida Supponiamo che, ora, lauto possa essere venduta per $ Si tratta di un costo sommerso? a. Sì, è un costo sommerso. b. No, non è un costo sommerso.

104 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Ulteriore classificazione dei costi della manodopera Tempo di inattività Considerato un costo generale di produzione Lavoro straordinario degli operai Considerato un costo generale di produzione Fringe Benefit per la manodopera Considerato manodopera diretta o indiretta

105 Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino Cinquini Copyright © 2012 – The McGraw-Hill Companies srl Costo della qualità (Appendice 2B) Costi di prevenzioneCosti di valutazione Costo dei difetti rilevati internamente Costo dei difetti rilevati esternamente Quattro tipi di costi della qualità Gli standard ISO 9000 sono diventati una misura internazionale della qualità.


Scaricare ppt "Programmazione e controllo - managerial accounting per le decisioni aziendali 3/ed Ray H. Garrison, Eric W. Noreen, Peter C. Brewer, Marco Agliati, Lino."

Presentazioni simili


Annunci Google