La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il centro di comando è il CERVELLOCERVELLO, CERVELLO mentre le informazioni viaggiano lungo le CELLULE NERVOSE. Ad un organismo per funzionare occorre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il centro di comando è il CERVELLOCERVELLO, CERVELLO mentre le informazioni viaggiano lungo le CELLULE NERVOSE. Ad un organismo per funzionare occorre."— Transcript della presentazione:

1

2 Il centro di comando è il CERVELLOCERVELLO, CERVELLO mentre le informazioni viaggiano lungo le CELLULE NERVOSE. Ad un organismo per funzionare occorre una "centrale di controllo" che: coordini tutte le attività, raccolga le informazioni le elabori le colleghi, le memorizzi ed invii adeguate risposte

3 Come un computer? Segnali in entrata Dati immagazzinati Immagini ottenute mediante processi di scansione Dati audio ottenuti mediante microfoni Dati trasmessi elettricamente via cavo o via radio Segnali in uscita Schermo per la visualizzazione Comando di stampa Emissioni di suoni Impulsi che coordinano un braccio articolato Segnali elettronici ad altri terminali Computer Segnali in entrata Informazioni sensoriali, raccolte da occhi, orecchi, naso, bocca e pelle Informazioni che provengono dallinterno del corpo Segnali in uscita Impulsi che controllano il movimento muscolare, la parola e lattività delle varie ghiandole Cervello

4 Il lavoro del cervello e dell'intero sistema nervoso è continuo, infatti, pur dormendo grazie alla loro attività: il cuore continua a battere, i polmoni a respirare, il cibo ad essere digerito ecc.

5 Struttura del Sistema Nervoso Cellule: Neuroni Tessuto:Tessuto nervoso Organi: Cervello Cervelletto Midollo spinale Nervi

6 Il Tessuto Nervoso Il tessuto nervoso è fatto dai NEURONI l'unità fondamentale del sistema nervoso centrale che costituiscono l'unità fondamentale del sistema nervoso centrale Il tessuto nervoso è un tessuto perenne, cioè le sue cellule, dopo aver raggiunto il numero necessario ed il giusto grado di specializzazione perdono completamente la capacità di moltiplicarsi. Perciò una lesione che distrugge le cellule nervose rappresenta un danno permanente.

7 Il Neurone Il neurone è una cellula altamente specializzata. Proprietà: 1)Hanno la capacità di essere eccitate da uno stimolo e di reagirvi (eccitabilità) 2)Hanno la capacità di elaborare e trasmettere informazioni sotto forma di impulso nervoso che, è un segnale in parte elettrico in parte chimico (potenziali dazione o spike).

8 Struttura del Neurone La cellula nervosa La cellula nervosa tipica è formata da: Corpo cellulare o Soma Dendriti Assone (ricoperto dalla guaina mielinica)

9 Dal corpo cellulare si diramano due tipi di fibre: Fibre del primo tipo dette DENDRITI, che trasmettono i messaggi provenienti da una cellula sensoriale o da un neurone vicino dalla loro estremità verso linterno del neurone. Fibre del secondo tipo a cui appartiene lASSONE, che conduce i messaggi verso un altro neurone. Esso è avvolto da una densa sostanza isolante chiamata GUAINA MIELINICA, che è una catena di cellule di Schwann (cellule di sostegno), ciascuna arrotolata intorno allassone. Gli spazi tra le cellule di Schwann sono detti NODI DI RANVIER, in cui avviene la trasmissione dei segnali. Quando un messaggio viaggia lungo un assone mielinizzato esso salta da un nodo allaltro e in tal modo limpulso si propaga più velocemente. Lassone termina con alcune ramificazioni, ciascuna con allestremità un rigonfiamento detto BOTTONE SINAPTICO che trasmette gli impulsi a un altro neurone. Struttura del Neurone

10 Struttura di un neurone mielinizzato Sinapsi

11 Tipi di Neuroni Esistono tre tipi di neuroni: neuroni Neuroni sensorialiNeuroni sensoriali raccolgono le informazioni dagli organi di senso e li trasportano al sistema nervoso centrale. I loro corpi cellulari sono localizzati i prossimità degli organi di senso Neuroni motoriNeuroni motori raccolgono gli impulsi dal sistema nervoso centrale e li trasportano ai muscoli. I loro corpi cellulari sono localizzati nel midollo spinale I neuroni associativiI neuroni associativi collegano i neuroni sensoriali e i neuroni motori. I loro corpi cellulari si trovano nellencefalo.

12 I neuroni che trasmettono gli impulsi, non entrano veramente in contatto con i neuroni verso i quali tali impulsi sono destinati. Il piccolo intervallo tra lassone di un neurone e i dendriti o corpo cellulare del neurone successivo è detto sinapsi. sinapsi

13

14

15 Foto di una sinapsi

16 Direzione dellimpulso nervoso

17 Come funziona il sistema nervosoCome funziona il sistema nervoso? Stimolo Risposta Volontaria Arco Riflesso

18 Risposta Volonria Organo di senso percepisce lo stimolo Lencefalo elabora linformazione e invia un segnale Il muscolo risponde allo stimolo 1 2 3

19 Risposta Volontaria Acquisizione sensoriale Recettore sensoriale Effettore Stimolo motorio Integrazione Sistema nervoso periferico (SNP) Encefalo e midollo spinale Sistema nervoso centrale (SNC)

20 Risposta Volonria Stimolo al muscolo Il Midollo spinale elabora linformazione e invia un segnale Il muscolo risponde allo stimolo 1 2 3

21 Muscolo quadricipite Muscoli flessori Encefalo Midollo spinale Nervo SNP Ganglio SNC ARCO RIFLESSO

22 Il sistema nervoso è diviso in: Sistema nervoso centrale (SNC) è costituito dallencefalo (scatola cranica) dal midollo spinale (colonna vertebrale) Sistema nervoso periferico (SNP) è formato dai nervi che trasmettono i messaggi verso linterno e lesterno del sistema nervoso centrale.

23 Funzioni SNC Il SNC È sede di funzioni importanti: –Intelligenza –Memoria –Apprendimento –Emozioni è responsabile: –Integrazione –Analisi –Coordinamento dei dati sensoriali e dei comandi motori il SNC non è solo in grado di raccogliere e trasmettere informazioni, ma anche di integrarle.

24

25 LENCEFALO È formato da CERVELLO CERVELLETTO BULBOBULBO o BULBOMIDOLLOALLUNGATO

26 Lencefalo (cervello, cervelletto e midollo allungato) e il midollo spinale sono avvolti da tre membrane sovrapposte le meningi. Vi è, inoltre, una protezione ossea grazie alla SCATOLA CRANICA e alla COLONNA VERTEBRALE. midollo spinale midollo spinale Lencefalo (cervello, cervelletto e midollo allungato) e il midollo spinale sono avvolti da tre membrane sovrapposte le meningi. Vi è, inoltre, una protezione ossea grazie alla SCATOLA CRANICA e alla COLONNA VERTEBRALE. midollo spinale midollo spinale

27 In una persona adulta ha un volume di circa 1500 cm 3, è diviso da un solco in due parti dette EMISFERI, destro e sinistro, separati da una fessura alla cui base vi è il corpo calloso, uno spesso strato di fibre nervose, che li collega. EMISFERI In una persona adulta ha un volume di circa 1500 cm 3, è diviso da un solco in due parti dette EMISFERI, destro e sinistro, separati da una fessura alla cui base vi è il corpo calloso, uno spesso strato di fibre nervose, che li collega. EMISFERI

28 Oggi si pensa che, pur con competenze distinte, i due emisferi lavorino insieme. Nel cervello, infatti, aree diverse coordinano funzioni differenti: alcune il movimento, altre il ragionamento, altre ancora la memoria, l'apprendimento.

29 La superficie del cervello è formata da sostanza grigia detta corteccia cerebrale, costituita da corpi cellulari di neuroni. Al di sotto di essa vi è quella bianca, costituita da assoni e da dendriti. La corteccia cerebrale non è liscia ma circonvoluta: le pieghettature, sono dette appunto circonvoluzioni; gli spazi fra una circonvoluzione e laltra sono dette scissure o solchi. La corteccia cerebrale è divisa in lobi che assumono gli stessi nomi delle ossa craniche. La superficie del cervello è formata da sostanza grigia detta corteccia cerebrale, costituita da corpi cellulari di neuroni. Al di sotto di essa vi è quella bianca, costituita da assoni e da dendriti. La corteccia cerebrale non è liscia ma circonvoluta: le pieghettature, sono dette appunto circonvoluzioni; gli spazi fra una circonvoluzione e laltra sono dette scissure o solchi. La corteccia cerebrale è divisa in lobi che assumono gli stessi nomi delle ossa craniche.

30 Cervello

31 Situato sotto il cervello (nella parte posteriore della scatola cranica) e subito sopra il tronco encefalico, è formato anch'esso da due emisferi con diverse pieghe ed è rivestito dalla corteccia cerebellare; ha il compito di coordinare e regolare i movimenti volontari e l'equilibrio.

32 Il MIDOLLO ALLUNGATO, si trova sotto il cervelletto e anteriormente a questo; collega l'encefalo al midollo spinale, ha il compito di controllare i muscoli involontari indispensabili alla vita, come quello cardiaco o quelli coinvolti nella respirazione. MIDOLLO Il MIDOLLO ALLUNGATO, si trova sotto il cervelletto e anteriormente a questo; collega l'encefalo al midollo spinale, ha il compito di controllare i muscoli involontari indispensabili alla vita, come quello cardiaco o quelli coinvolti nella respirazione. MIDOLLO

33 Segue il midollo allungato; è un cilindro lungo circa 45 cm e del diametro di un mignolo. Al midollo spinale giungono gli stimoli che, provenienti dagli organi di senso, sono diretti all'encefalo. Da esso, inoltre, partono verso i muscoli le risposte elaborate dal cervello. midollo Segue il midollo allungato; è un cilindro lungo circa 45 cm e del diametro di un mignolo. Al midollo spinale giungono gli stimoli che, provenienti dagli organi di senso, sono diretti all'encefalo. Da esso, inoltre, partono verso i muscoli le risposte elaborate dal cervello. midollo

34 La sostanza grigia situata allinterno ha una tipica forma ad h. La sostanza bianca esterna è costituita da corpi cellulari di neuroni motori ed interneuroni. Le vie ascendenti portano gli impulsi sensitivi al cervello. Le vie discendenti portano gli impulsi motori dal cervello alla periferia. Infine troviamo il canale centrale; questo contiene il liquido cerebrospinale. La sostanza grigia situata allinterno ha una tipica forma ad h. La sostanza bianca esterna è costituita da corpi cellulari di neuroni motori ed interneuroni. Le vie ascendenti portano gli impulsi sensitivi al cervello. Le vie discendenti portano gli impulsi motori dal cervello alla periferia. Infine troviamo il canale centrale; questo contiene il liquido cerebrospinale.

35 Funzioni (SNP) Il sistema nervoso periferico svolge essenzialmente la funzione di trasmissione del segnale attraverso fasci di conduzione.

36 Sistema nervoso centrale (SNC) Encefalo Midollo spinale Sistema nervoso periferico (SNP) Nervi cranici Gangli Nervi spinali

37 Annarita Ruberto Nel SNC, i gruppi di neuroni si chiamano nuclei. Nel SNP, i gruppi di neuroni si chiamano gangli. Nel SNC, i gruppi di neuroni si chiamano nuclei. Nel SNP, i gruppi di neuroni si chiamano gangli. Nel SNC, i gruppi di assoni si chiamano tratti. Nel SNP, i gruppi di assoni si chiamano nervi. Nel SNC, i gruppi di assoni si chiamano tratti. Nel SNP, i gruppi di assoni si chiamano nervi.

38

39

40 Sistema Nervoso Sistema Nervoso Centrale (SNC) EncefaloMidollo Spinale Sistema Nervoso Periferico (SNP) SomaticoAutonomo SimpaticoParasimpatico

41 APPROFONDIMENTI

42 Tipi di neuroni La classificazione morfologica del neurone si basa sul numero di neuriti: si parla così di neuroni Monopolari,Monopolari,onopolari Bipolari,Bipolari, Multipolari.Multipolari. La diversa morfologia è legata alla zona del sistema nervoso di cui fa parte la cellula e quindi alla funzione che essa svolge.

43 Neuroni Monopolari I neuroni monopolari sono diffusi nelle zone periferiche del corpo e svolgono essenzialmente compiti di tipo sensoriale. Essi presentano una sola estensione citoplasmatica che si diparte dal soma e si divide in due lunghi processi, uno centrale (che porta verso SNC) e uno periferico (che si allontana da SNC).

44 Neuroni Bipolari I neuroni bipolari due estensioni citoplasmatiche dal soma, uno delle quali non ramifica (almeno nelle immediate vicinanze) e funge da assone. Le estensioni hanno funzione diversa: uno convoglia i segnali verso il soma (segnali di "input" alla cellula) e l'altro conduce gli impulsi generati dalla cellula stessa ("output" del neurone). Tali neuroni sono presenti nella retina e nell'epitelio olfattivo.

45 Neuroni Multipolari I neuroni multipolari sono i più diffusi in quanto presenti sia nel sistema nervoso centrale che in quello periferico. Sono caratterizzati da un elevato numero di processi ramificati chiamati dendriti e da un lungo singolo processo, denominato assone, che termina con un ramificato sviluppo arboreo. Lungo l'assone sono trasmessi gli impulsi nervosi.


Scaricare ppt "Il centro di comando è il CERVELLOCERVELLO, CERVELLO mentre le informazioni viaggiano lungo le CELLULE NERVOSE. Ad un organismo per funzionare occorre."

Presentazioni simili


Annunci Google