La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCHELLING Sulla scia di Fichte verso nuove definizioni 1ELVIRA VALLERI 2010-11.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCHELLING Sulla scia di Fichte verso nuove definizioni 1ELVIRA VALLERI 2010-11."— Transcript della presentazione:

1 SCHELLING Sulla scia di Fichte verso nuove definizioni 1ELVIRA VALLERI

2 Lassoluto come unità di soggetto e oggetto Iniziale ispirazione fichtiana Presto (ha poco più di 20 anni) si discosta da Fichte per il suo modo di concepire la natura (NON –IO) S. intende risolvere il problema della derivazione della natura dallASSOLUTO, che F. a suo dire non era riuscito a risolvere Dato che tutta la realtàdeve poter essere dedotta dallASSOLUTO, esso deve contenere sia lIO sia il NON IO e deve definirsi nella tensione tra queste due polarità 2ELVIRA VALLERI

3 Lassoluto come unità di soggetto e oggetto Natura e spirito devono essere considerati come momenti di un unico principio che comprende entrambi Questa concezione matura sotto linfluenza di uno dei massimi teorici del romanticismo BENEDIKT FRANZ XAVIER BAADER ( ) Queste considerazioni portano S. a formulare la dimensione dellASSOLUTO quale unità indistinta di spirito e natura Alla quale corrisponde un duplice approccio filosofico: la fisica speculativa finalizzata a derivare lo SPIRITO dalla NATURA e lIdealismo trascendentale che ricava la natura dallo spirito (percorso opposto)Si tratta di un PERCORSO UNITARIO /le due direzioni sono complementari 3ELVIRA VALLERI

4 Schelling –fisica speculativa FISICA SPECULATIVA I principi devono essere derivati dalla stessa razionalità che caratterizza lo spirito Il carattere a priori dei concetti relativi alla natura – nel momento nel quale si manifestano come necessari e organizzati- Si presentano in un sistema coerente deducibile da princìpi razionali Fisica come oggettivazione del principio spirituale Si tratta di unorganicità non casuale Nella natura ritroviamo la nostra stessa razionalità/ in altri termini E ANIMATA DA UN PRINCIPIO SPIRITUALE 4ELVIRA VALLERI

5 Natura e spirito sono un unico principio Soggetto e oggetto/natura e spirito Tra loro esiste soltanto un diverso grado di coscienza Sono posti un un sistema continuo e unitario 5ELVIRA VALLERI

6 ORGANICISMO Natura e spirito sono un unico principio. La natura è prodotta dallo spirito e lo spirito emerge dalla natura Lo spirito è natura autocosc iente La natura è spirito inconscio (spirito pietrificat o) 6ELVIRA VALLERI

7 Idealismo trascendentale La spiritualità inconscia della natura Diviene nelluomo Spirito autocosciente Che agisce nella storia umana 7ELVIRA VALLERI

8 Le tre epoche dello sviluppo dello spirito dalla sensazione originaria fino allintuizione produttiva Dalla sensazione allintuizione Si realizza la separazione del soggetto dalloggetto/nascita dellorganismo Dallintuizione alla riflessione 8ELVIRA VALLERI

9 Le tre epoche dello sviluppo dello spirito III EPOCA LIo prende coscienza dei concetti a priori dalla riflessione fino allassoluto atto del volere S. DEFINISCE LA PROPRIA TEORIA IDEAL- REALISMO O IDEALISMO TRASCENDENTALE Luomo diviene cosciente del fatto che le proprie strutture a priori costituiscono anche la realtà, ma avverte sempre unALTERITA IRRIDUCIBILE RISPETTO ALLE COSE/ LA PRODUZIONE DEL SAPERE AVVIENE SEMPRE A PARTIRE DALLESPERIENZA 9ELVIRA VALLERI


Scaricare ppt "SCHELLING Sulla scia di Fichte verso nuove definizioni 1ELVIRA VALLERI 2010-11."

Presentazioni simili


Annunci Google