La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Parma - 28 novembre 2005 Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Direzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Parma - 28 novembre 2005 Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Direzione."— Transcript della presentazione:

1 1 Parma - 28 novembre 2005 Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Direzione Affari Legali Getronics Esperto del Gruppo di lavoro CNIPA Convegno Confindustria – CNIPA La qualità negli acquisti di beni e servizi ICT Parma 28 novembre 2005

2 2 Parma - 28 novembre 2005 I principi fondamentali dellattività contrattuale della P.A. I principi fondamentali dellattività contrattuale della P.A. Esigenza primaria: orientare lattività negoziale del diritto privato verso finalità pubblicistiche; Ogni contratto di diritto privato posto in essere da un Ente Pubblico è regolato: da una disciplina speciale di natura pubblicistica che regolamenta sotto il profilo procedimentale lesercizio della podestà contrattuale dellEnte Pubblico; da una disciplina speciale di natura privatistica che regolamenta lesecuzione del contratto (profilo negoziale). Tale speciale corpo normativo, a cui sono assoggettati i contratti della P.A., connota la categoria del diritto amministrativo dellevidenza pubblica Levidenza pubblica è quel complesso di norme di azione e di procedure che lAmministrazione deve seguire per la conclusione di un contratto

3 3 Parma - 28 novembre 2005 Scelta del contratto a supporto delle esigenze della P.A. (par. 6 Architetture contrattuali) Strategia complessiva della P.A. Relazione con altri contratti in essere e/o fornitori di riferimento Possibilità o meno di suddividere un progetto alcuni esempi a supporto soddisfa la Accordo quadro, soddisfa la necessità di : una somministrazione periodica dei beni, mantenere prezzi fissi nel tempo, rapporto con un unico fornitore per intera quantità Suddivisione in lotti, Suddivisione in lotti, possibilità di: consentire la partecipazione a più fornitori, prevedere tipologie di prestazioni differenti, coprire diverse aree territoriali

4 4 Parma - 28 novembre 2005 Coordinamento tra i contratti ICT (Par.6.3:Integrazione di più contratti ICT) LAmministrazione deve assumere una visione di insieme che consenta scelte consapevoli e funzionali alla totalità delle esigenze: Integrazione tra contratti che si intersecano sul piano temporale e/o contenutistico P.es gestione contestuale di due o più contratti con servizi software da parte di fornitori diversi su diverse aree applicative Gestione dei profili di intersezione: Pianificazione temporale delle attività Quote di servizi Individuazione della responsabilità del disservizio

5 5 Parma - 28 novembre 2005 I Contratti ICT e il subappalto (Par.6.4:Utilizzo del subappalto) Normativa di settore come riferimento costante(Lg 55/90 esplicitamente richiamata dal D.lgs 157/95 smi e dal D.lgs 358/92) i motivi del ricorso al subappalto: specificità dei servizi e/o forniture erogate relative a competenze non presenti nellimpresa affidataria dellappalto garanzia di flessibilità della quantità delle risorse disponibili (gestione picchi di attività non pianificate) Copertura capillare del territorio

6 6 Parma - 28 novembre 2005 I Contratti ICT e il subappalto (Par.6.4:Utilizzo del subappalto) principali vantaggi per lAmministrazione: principali vantaggi per lAmministrazione: Valorizzazione delle opportunità per le PMI Miglioramento rapporto costo/prestazione Positive ricadute sul fronte occupazionale Diversificazione fornitori, aumento competitività, incremento potenziali attori principali rischi/svantaggi per lAmministrazione principali rischi/svantaggi per lAmministrazione Rischio frammentazione, con scarso governo subappaltatori Minor controllo e monitoraggio nellesecuzione dellattività; Possibile aumento livelli intermedi con conseguente allungamento tempi della delivery

7 7 Parma - 28 novembre 2005 La costruzione dei contratti nei suoi elementi (par. 7 contratti ICT) Quadro concettuale delle implicazioni sottostanti alla costruzione del contratto: Norme regolatrici Efficacia e durata del contratto Modalità di definizione delloggetto contrattuale (descrizione dei servizi, della documentazione e dei livelli di servizio) Modalità e condizioni della prestazione (specificazione delle risorse tecnologiche e professionali, subappalto, pianificazione delle transizioni) Modalità di controllo e verifica della prestazione (collaudo, monitoraggio) Modalità di determinazione dei corrispettivi (a corpo, a consuntivo) Forme di tutela (controversie, risoluzione, garanzie, cauzioni, penali)

8 8 Parma - 28 novembre 2005 Molteplicità dei contratti ICT (par. 7.1 Tipologie contrattuali) causaalloggetto Intrinseca complessità nei contratti ICT rispetto alla causa e alloggetto contrattuale causa La disciplina normativa applicabile si determina in base alla causa del contratto : Art Codice Civile: nozione del contratto Art Codice Civile: contratto di appalto Art Codice Civile: contratto di vendita Tipologia di contratti: Fornitura e locazione di hardware Fornitura di licenze software Sviluppo software applicativo Outsourcing per i servizi ICT

9 9 Parma - 28 novembre 2005 Molteplicità dei contratti ICT (par. 7.1 Tipologie contrattuali) I contratti ICT presentano sempre un oggetto contrattuale composito Il Manuale Operativo (Dizionario delle forniture ICT) offre un vasto elenco delle Classi di fornitura

10 10 Parma - 28 novembre 2005 Gli elementi del contratto (Par. 7.2 Organizzazione del contratto) Definizione degli obblighi reciproci, dei termini, delle condizioni contrattuali etc….. integrazione con tutti i documenti prodotti nella fase della procedura concorsuale: Capitolato doneri Capitolato tecnico Capitolato doneri Offerta del fornitore Piano di progetto etc

11 11 Parma - 28 novembre 2005 Gli elementi del contratto (Par. 8.2 Principali contenuti dei contratti ICT) I profili principali da considerare nella costruzione nei contratti ICT: Modalità di definizione delloggetto contrattuale Modalità e condizione della prestazione Modalità di controllo e verifica della prestazione Modalità di determinazione dei corrispettivi Forme di tutela dellAmministrazione

12 12 Parma - 28 novembre 2005 Il governo del contratto ICT (Par. 8.5 Modalità e verifica delle prestazioni) Controllo di prodotto, attuato mediante i collaudi e le verifiche: Certezza dei tempi e dei criteri del collaudo Controllo di processo, realizzato mediante il monitoraggio del contratto: Definizione contrattuale dei livelli di servizio coerenti con la tipologia della prestazione

13 13 Parma - 28 novembre 2005 Il governo del contratto ICT (Par le penali) Strumento di gestione nella fase di esecuzione delle attività Meccanismo di allarme dellandamento dei livelli prestazionali del fornitore Modalità di utilizzo: Commisurazione delle penali alla tipologia della prestazione e al danno realmente subito Limite massimo delle penali contrattualmente espresso

14 14 Parma - 28 novembre 2005 Il governo del contratto ICT (Par Pianificazione della transizione) Corretta gestione dei problemi associati alla fase di avvio e conclusione del contratto: Garantisce la continuità dei progetti già in uso presso lAmministrazione Necessità di una visione di insieme al fine di prevedere, ad esempio: Eventuali periodi di affiancamento allavvio; Facoltà di avvalersi di proroghe contrattuali

15 15 Parma - 28 novembre 2005 I contratti ICT e le linee guida Conclusioni Strumento a supporto dellazione di governo della PA Elemento strategico ed elemento operativo Meccanismo di garanzia per il raggiungimento degli obiettivi prefissati dallAmministrazione Mezzo attraverso cui si realizza la relazione tra gli obiettivi dellAmministrazione e i vincoli del Fornitore


Scaricare ppt "1 Parma - 28 novembre 2005 Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Definizione dei contratti di fornitura ICT Avv. Elena Farina Direzione."

Presentazioni simili


Annunci Google