La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Educazione Continua in Medicina (ECM) Lesperienza degli infermieri I risultati dellindagine Ipasvi 2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Educazione Continua in Medicina (ECM) Lesperienza degli infermieri I risultati dellindagine Ipasvi 2003."— Transcript della presentazione:

1 Educazione Continua in Medicina (ECM) Lesperienza degli infermieri I risultati dellindagine Ipasvi 2003

2 Circa questionari compilati, pari al 3,2% della categoria; di cui 2000 uomini e 9000 donne. Le risposte rispecchiano tendenzialmente la composizione per sesso, fasce di età, profilo professionale e luogo di lavoro dellintera categoria.

3 Titolo professionale

4 Luogo di lavoro

5 Età

6 Distribuzione geografica delle risposte Il Nord, che raccoglie il 46% degli iscritti, ottiene il 70% delle risposte.

7 Hai mai partecipato a corsi di formazione professionale Ecm? La quasi totalità degli intervistati ha partecipato a corsi ECM e quindi le valutazioni sono fondate sullesperienza.

8 Hai mai partecipato a corsi di formazione professionale Ecm? Distribuzione geografica delle risposte Il tasso di partecipazione ai corsi ECM, altissimo nel Nord, scende leggermente nel Centro-Sud.

9 Hai ritenuto utili i corsi ECM? I ¾ della categoria è fortemente consapevole dellutilità dellECM, mentre il 20,8% esprime valutazioni dubbie; solo il 5% li ritiene inutili.

10 Hai ritenuto utili i corsi ECM? Distribuzione geografica delle risposte Nel Centro-Sud il riconoscimento dellutilità dellECM scende di quasi 5 punti percentuali mentre crescono in misura minore i giudizi negativi.

11 Ritieni che il sistema sia valido per assicurare la formazione professionale? Poco più di metà della categoria (53,9%) considera valido il sistema formativo.

12 Ritieni che il sistema sia valido per assicurare la formazione professionale? Nel Centro-Italia cresce l'adesione al sistema formativo ECM. Distribuzione geografica delle risposte

13 Consideri giusta lobbligatorietà dei crediti formativi? Poco più della metà della categoria (55,7%) considera poco o per nulla giusta lobbligatorietà, mentre il 42,3% esprime una decisa adesione al vincolo dellECM.

14 Consideri giusta lobbligatorietà dei crediti formativi? Distribuzione geografica delle risposte Nellarea Nielsen 1 lopposizione allobbligatorietà è più forte (39,9%), mentre nel Centro-Sud cresce la condivisione dellobbligatorietà.

15 Chi ti ha informato sui corsi ECM? Emerge al 1° posto la struttura (38,1%), seguita dai Collegi (35%), mentre alla Federazione viene attribuito il 19,2%. Del tutto trascurabili il Ministero, il Sindacato e la stessa Azienda.

16 Chi ti ha informato sui corsi ECM? Distribuzione geografica delle risposte Al Nord è molto più importante la struttura (45%), mentre al Centro-Sud al 1° posto emergono i colleghi (41,6) quale fonte dinformazione.

17 Chi avrebbe dovuto informarti? Il soggetto assolutamente più importante che avrebbe dovuto informare sull'ECM è l'ASL/struttura operativa con il 74.2% delle risposte (con un ruolo atteso molto più rilevante di quello riconosciuto come attuale canale informativo), seguito dal Collegio/Ipasvi con il 21.3% e dal Ministero con il 3.6%

18 Chi avrebbe dovuto informarti? Distribuzione geografica delle risposte

19 Chi dovrebbe avere il ruolo più importante nella gestione dellECM? La ASL/struttura operativa si conferma con l'81.7% il soggetto richiesto protagonista nella gestione dei corsi ECM, seguito a distanza dal Collegio/Ipasvi con l'11.3%.

20 Chi dovrebbe avere il ruolo più importante nella gestione dellECM? Distribuzione geografica delle risposte Nel Centro Sud il ruolo della ASL/Struttura arriva a picchi dell'87.4%, mentre il Collegio/Ipasvi assume un peso quasi doppio nelle aree del Nord.

21 Chi dovrebbe farsi carico dei costi dellECM? Solo il 12,6% ritiene di doversi fare carico dei costi ECM. Il 52,7% ritiene che debba essere lo Stato, seguito dalla Regione con il 17,7%, e dalla struttura con il 16,4%.

22 Chi dovrebbe farsi carico dei costi dellECM? Distribuzione geografica delle risposte Nel Centro-Sud quasi si dimezza la percentuale di coloro che attribuiscono agli infermieri i costi dellECM e contestualmente cresce il ruolo attribuito allo Stato.

23 Sei favorevole agli sponsor privati? La grande maggioranza della categoria è favorevole agli sponsor privati.

24 Sei favorevole agli sponsor privati? Distribuzione geografica delle risposte Nel Centro-Sud aumenta leggermente la percentuale contraria agli sponsor privati.

25 Su quali aspetti dovrebbe insistere la formazione continua? La capacità clinica è al primo posto con il 58.3%, seguita dalla capacità relazionale (18.9%) e gestionale (13%).

26 Su quali aspetti dovrebbe insistere la formazione continua? Distribuzione geografica delle risposte Al Nord emerge laspetto della capacità clinica, mentre al sud ottiene una percentuale maggiore rispetto al Nord laspetto della capacità gestionale.

27 Che importanza attribuisci ai seguenti temi?

28 Hai ricevuto informazioni sufficienti sui corsi ECM? Più della metà della categoria (54,5%) considera sufficienti le informazioni ricevute.

29 Dove preferiresti svolgere i corsi? L88% delle risposte indica la struttura dove si preferirebbe svolgere il corso ECM, mentre lesterno ottiene solo il 9,9%; una percentuale importante del 2,1 indica il canale internet.

30 Dove preferiresti svolgere i corsi? Distribuzione geografica delle risposte Nel Centro-Sud aumenta la percentuale di coloro che vogliono fare formazione allesterno della struttura.

31 Come valuti complessivamente lattività ECM? La percezione dell'ECM è contrastata, con picchi negativi e positivi. Gli elementi negativi sono: oltre il 70% la considera poco sostenibile economicamente; per oltre il 60% è poco compatibile con l'attività lavorativa; per il 65% poco spendibile nella pratica quotidiana; per il 57% poco adeguata alle attuali esigenze. Gli elementi positivi: oltre il 70% ritiene abbia validi contenuti; quasi l'80% la giudica utile e ben il 60% indispensabile.

32 Come valuti complessivamente lattività ECM? Differenziale semantico Superflua Inutile Non valida sotto il profilo dei contenuti Non valida nella gestione dei corsi Inadeguata alle attuali esigenze Incompatibile con l'attività lavorativa Non spendibile nella pratica quotidiana Non economicamente sostenibile Indispensabile Utile Valida sotto il profilo dei contenuti Valida sotto il profilo della gestione dei corsi Adeguata alle attuali esigenze Compatibile con l'attività lavorativa Spendibile nella pratica quotidiana Economicamente sostenibile Superflua Inutile Non valida sotto il profilo dei contenuti Non valida nella gestione dei corsi Inadeguata alle attuali esigenze Incompatibile con l'attività lavorativa Non spendibile nella pratica quotidiana Non economicamente sostenibile Indispensabile Utile Valida sotto il profilo dei contenuti Valida sotto il profilo della gestione dei corsi Adeguata alle attuali esigenze Compatibile con l'attività lavorativa Spendibile nella pratica quotidiana a Economicamente sostenibile

33 Come valuti complessivamente lattività ECM?

34

35 Come hanno risposto uomini e donne Lindagine mette in evidenza atteggiamenti diversi tra gli uomini e le donne della professione, come si evidenzia dalle tavole successive.

36 Hai mai partecipato a corsi di formazione professionale Ecm? Le donne hanno partecipato in percentuale maggiore degli uomini a corsi ECM.

37 Hai ritenuto utili i corsi ECM? Le donne riconoscono allECM una utilità maggiore rispetto ai colleghi uomini.

38 Ritieni che il sistema sia valido per assicurare la formazione professionale?

39 Consideri giusta lobbligatorietà dei crediti formativi? Gli uomini sono meno favorevoli delle donne allobbligatorietà dei crediti formativi.

40 Hai ricevuto informazioni sufficienti sui corsi ECM?

41 Chi ti ha informato sui corsi ECM? Sono le donne a raccogliere maggiori informazioni dalla struttura e dai colleghi.

42 Quali sono a tuo parere i soggetti che avrebbero dovuto informarti sullECM?

43 Quale soggetto dovrebbe avere il ruolo più importante nella gestione dei corsi ECM?

44 Chi dovrebbe farsi carico dei costi dellECM ? Le donne sono tendenzialmente più favorevoli degli uomini al pagamento individuale dei costi dellECM; gli uomini che ritengono che a farsene carico debba essere la struttura sono più numerosi delle loro colleghe.

45 Sei favorevole agli sponsor privati? Le donne sono più favorevoli degli uomini allintervento di sponsor privati.

46 Su quali aspetti dovrebbe insistere la formazione continua?

47 Dove preferiresti svolgere il tuo corso? Gli uomini sono più favorevoli rispetto alle donne a tenere i corsi ECM allesterno del luogo di lavoro.


Scaricare ppt "Educazione Continua in Medicina (ECM) Lesperienza degli infermieri I risultati dellindagine Ipasvi 2003."

Presentazioni simili


Annunci Google