La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'Editto di Costantino Venne emanato nel 313 d.C. e determin ò lo sviluppo delledificio ecclesiastico cos ì com è oggi inteso, mentre prima i cristiani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'Editto di Costantino Venne emanato nel 313 d.C. e determin ò lo sviluppo delledificio ecclesiastico cos ì com è oggi inteso, mentre prima i cristiani."— Transcript della presentazione:

1

2 L'Editto di Costantino Venne emanato nel 313 d.C. e determin ò lo sviluppo delledificio ecclesiastico cos ì com è oggi inteso, mentre prima i cristiani si riunivano in edifici privati chiamati domus ecclesiae.

3 La basilica nel mondo pre-cristiano Il termine basilica non indicava originariamente un edificio di culto, ma un luogo di riunione del popolo, centro daffari e di sedi giudiziarie situato nel foro di ogni citt à romana. Era a pianta rettangolare, suddiviso in pi ù navate da colonnati o pilastri, lingresso era generalmente collocato su uno dei lati lunghi.

4 Innovazio ni Modifiche apportate alledificio basilicale nella rielaborazione cristiana: -la percorrenza diventa longitudinale; -la porta viene spostata sul lato corto delledificio con laltare collocato sul lato opposto, dotato di abside; -ledificio viene dotato di transetto e quindi la pianta risulta a croce; -riduzione delluso del marmo, compensato da quello di mosaici e affreschi. Basilica di Aquileia esterno e interno

5 Origine della Basilica cristiana Le sue origini sono incerte: Architettura romana o assoluta novità?: Fino al XIX secolo l'opinione dominante rimase quella di Leon Battista Alberti, il quale aveva visto nella basilica forense e giudiziaria romana il prototipo di quella paleocristiana. Tuttavia nell'Ottocento la teoria dell'Alberti è stata più volte rivista e si elaborarono tre diverse ipotesi: Teoria di derivazione materiale Teoria liturgica Teoria di derivazione composita

6 La prima teoria, quella "di derivazione materiale", considera la basilica cristiana come una derivazione da precedenti tipici architettonici classici. Riguardo a quali siano questi tipi, le risposte sono le più svariate: la sala ipostila egiziana di cui parla Vitruvio, gli ipogei e le basilichette cimiteriali romane, una fusione tra la cella tricora e l'aula privata, le varie parti della casa romana, l'aula basilicale delle residenze imperiali tardoantiche.

7 La "teoria liturgica" sostiene invece che la primitiva architettura cristiana avrebbe avuto un carattere originale, e che la forma dell'edificio basilicale sarebbe stata suggerita e determinata dalla liturgia del nuovo culto. La teoria "di derivazione composita", quella più moderna e più largamente accettata, tende a riconoscere una molteplicità di apporti delle diverse culture e civiltà, ma al contempo scorge una sapiente rielaborazione dei modelli preesistenti, tanto da riconoscere all'architettura paleocristiana una sua inconfutabile originalità.

8 Lavoro eseguito dalla classe 3a Bassi Bianca Lori Lucrezia Bassi Bianca Lori Lucrezia Corti Simona Ruaro Alessio Corti Simona Ruaro Alessio Fiore Boagno Elena Scotto Andrea Fiore Boagno Elena Scotto Andrea ANNO SCOLASTICO 2012/2013 ANNO SCOLASTICO 2012/2013


Scaricare ppt "L'Editto di Costantino Venne emanato nel 313 d.C. e determin ò lo sviluppo delledificio ecclesiastico cos ì com è oggi inteso, mentre prima i cristiani."

Presentazioni simili


Annunci Google