La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I fabbisogni giornalieri di calcio. Assorbimento del calcio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I fabbisogni giornalieri di calcio. Assorbimento del calcio."— Transcript della presentazione:

1 I fabbisogni giornalieri di calcio

2 Assorbimento del calcio

3 Assorbimento del calcio Altri fattori critici

4 La linea della vita del tessuto osseo

5 Ogni donna segue la linea della vita del suo tessuto osseo

6 Un adeguato apporto di Ca prima di anni può avere un effetto benefico nel raggiungimento di un buon picco di massa ossea. Calcio e picco di massa ossea

7 Vitamina D Fabbisogni giornalieri

8 Vitamina D-Metabolismo

9

10 Deficit di Vitamina D- Fasi progressive

11 Vitamina D e PTH Relazione inversamente proporzionale

12

13 Incidenza di deficit subclinico di Vitamina D in differenti paesi europei (Scharla SH Osteoporosis Int.1998)

14 Incidenza di deficit subclinico di Vitamina D in differenti paesi europei (Scharla SH, Osteoporosis International, 1998)

15 Prevalenza stagionale di ipovitaminosi D in donne italiane (Bettica P, Osteoporosis International,1999)

16 Principali cause di deficit calcio-vitaminico nellanziano

17 Rimodellamento osseo

18 OSTEOPOROSI Malattia caratterizzata da un impoverimento quantitativo e microstrutturale del tessuto osseo responsabile di un aumento del rischio di fratture da traumi anche di modesta entità (Consensus Conference,1993) Malattia dello scheletro caratterizzata da una compromissione della resistenza ossea che predispone alle fratture (Consensus Conference,2000)

19 Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998 L´osteoporosi è una patologia assai diffusa: circa un cittadino europeo su otto d´età superiore ai cinquant´anni subisce una frattura della colonna vertebrale. Inoltre, a seguito della malattia, una donna su tre ed un uomo su nove, d´età superiore agli ottant´anni, subisce una frattura all´anca (frattura del collo del femore).

20 Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998

21 Osteoporosi- Aspetti socio-economici Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998

22

23 Ipovitaminosi D

24 Osteoporosi- Letti ospedalieri richiesti per le fratture di femore e vertebre - Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998

25 Osteoporosi- Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998

26 Osteoporosi Un terzo delle donne dopo la menopausa manifesta unaccelerazione del processo di riassorbimento osseo (alto turnover) con una risultante perdita di massa ossea. La malattia osteoporotica che ne consegue aumenta la fragilità ossea e pertanto il rischio di frattura.

27 In premenopausa la riduzione dellosso trabecolare o spongioso è associata con laumentata incidenza di fratture al polso e da schiacciamento delle vertebre. In postmenopausa la perdita di osso trabecolare e compatto è associata ad un drammatico aumento di fratture allanca. Modelli di perdita ossea

28 Patogenesi dellosteoporosi postmenopausale- Tipo 1

29 7 ogni 1000 donne a 70 anni 20 ogni 1000 donne a 80 anni Età ed incidenza di fratture del collo femorale

30 Patogenesi dellosteoporosi senile Tipo 2

31 Osteoporosi-Definizione del gruppo di lavoro OMS

32 Densità minerale ossea (BMD)

33 Densità minerale ossea ed età

34 Situazioni che consigliano lesame densitometrico osseo

35 Osteoporosi-Trattamento

36

37 Terapia di base:calcio + vitamina D 2° step: analgesici, fisioterapia ed attività fisica 3° step: Bone turnover modifying therapy (BTMT): terapie che modificano lattività degli osteoblasti, osteoclasti o entrambi con lo scopo di aumentare la massa ossea, la resistenza meccanica ed evitare future fratture - Antiriassorbimento: HRT, SERMs, calcitonina, bifosfonati. Effetti osteoanabolici:fluoruri, stronzio,PTH. Trattamento dellosteoporosi postmenopausale

38 Osteoporosi-Trattamento Tutte le terapie dell'osteoporosi vanno utilizzate unitamente ad una adeguata assunzione di calcio e vitamina D.

39 Bollettino dinformazione sui farmaci n la supplementazione vitaminica D deve dunque rappresentare un passo obbligato e preliminare in qualsiasi strategia di prevenzione delle fratture osteoporotiche nelle persone anziane…Accanto allapporto di vitamina D è raccomandato quello del calcio sia attraverso gli alimenti sia mediante supplementazioni che devono essere continuative Nota CUF 79 per alendronato, risedronato e raloxifene: In tutte le indicazioni è raccomandata la somministrazione associata di calcio e VitaminaD Trattamento dellosteoporosi postmenopausale

40 Osteoporosi- Riabilitazione

41 Osteoporosi- Prevenzione Raccomandazioni per la classe medica (OMS)

42

43 Rapporto sullosteoporosi nella Comunità Europea Giugno 1998 RACCOMANDAZIONI DEL COMITATO DI ESPERTI Raccomandazione 4 Qualora necessario, sviluppare, integrare e mettere in atto politiche d´informazione per il pubblico ed il personale sanitario sul valore nutritivo del calcio e della vitamina D in tutto l´arco della vita.

44 Misure preventive per ridurre il rischio di osteoporosi nelle donne ad alto rischio

45

46

47 Prevenzione dellosteoporosi-Raccomandazioni per la popolazione (OMS)

48 Esempio di questionario per lautovalutazione del rischio di osteoporosi (IOF 2000)


Scaricare ppt "I fabbisogni giornalieri di calcio. Assorbimento del calcio."

Presentazioni simili


Annunci Google