La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Carcinoma ovarico Franco M. Romano Ginecologia Oncologica ARNAS Palermo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Carcinoma ovarico Franco M. Romano Ginecologia Oncologica ARNAS Palermo."— Transcript della presentazione:

1 Carcinoma ovarico Franco M. Romano Ginecologia Oncologica ARNAS Palermo

2 Dimensione del problema n Costituisce la principale causa di morte tra le neoplasie ginecologiche n Definito silent killer n Nel 70% dei casi il tumore viene diagnosticato in stadio avanzato

3 Stage I 10% Stage II 10% Stage III 60% Stage IV 20% Joint Council of Clinical Oncology, 1998

4 Cervival Cancer 5-Year Relative Survival Rate Survivors 70% Death 30% acs- 2001

5 Office of National Statistics, 2000; Crawford et al, 1996

6 Ovarian Cancer Symptoms ObstetGynecol. 2001; 98(2):212-7

7 NulliparityNumber of pregnancies Family historyOral contraceptive use Fertility drugsBreast feeding Age Tuballigation and hysterectomy Fattori di rischioFattori protettivi National Cancer Institute, 2000 Screening: che fare?

8 Screening Metodi –TVS +/- color Doppler –CA125 –Esame Pelvico Target –screening di popolazione –gruppi ad alto rischio NHS Executive, 1999 Cancer Research Campaign, 1997

9 Screening Non vi sono evidenze che lo screening su popolazione modifichi i tassi di sopravvivenza Non vi sono evidenze che lo screening su popolazione modifichi i tassi di sopravvivenza La verifica ai test è lintervento chirurgico laparotomico La verifica ai test è lintervento chirurgico laparotomico Le procedure non superano il valore predittivo positivo del 20,7 % (4 laparotomie false positive per un carcinoma ovarico diagnosticato) Le procedure non superano il valore predittivo positivo del 20,7 % (4 laparotomie false positive per un carcinoma ovarico diagnosticato) St. Bartolomews Royal London Hospital Jacobs et al, 1999

10 Cisti ovariche semplici ecograficamente accertate n Se <10 cm in follow-up il 70% possono scomparire spontaneamente il 70% possono scomparire spontaneamente n Chirurgia se si sviluppano aree solide, setti, progressivo aumento etc.

11 CA125 n Soltanto il 50% degli stadi iniziali ha un CA125 elevato n I Mucinosi possono non avere un CA125 elevato n il CA125 può essere alto in molte lesioni benigne

12 CA125 n Casi in cui il CA125 può essere elevato –PID –Endometriosi –Infiammazioni peritoneali –Malattie cardiache –Malattie epatiche

13 CA125 n Nei carcinomi sieroso-papilliferi e negli endometrioidi, i livelli di CA125 sono direttamente proporzionali allo stadio del tumore n È utile come controllo della malattia dopo il trattamento primario: - controlla la risposta terapeutica - controlla la risposta terapeutica - evidenzia la presenza di malattia residua dopo terapia - evidenzia la presenza di malattia residua dopo terapia - segnala la ripresa o la progressione di malattia - segnala la ripresa o la progressione di malattia

14 Screening: conclusioni Lo screening di popolazione non è raccomandato almeno fino a quando non miglioreranno i test. Allo stato attuale: n Sono frequenti i falsi positivi che portano a laparotomie non necessarie n Il riscontro di un CA125 elevato può essere causa di ansietà e dare inizio ad un iter diagnostico invasivo n La bassa prevalenza della malattia limita il potenziale rapporto costi/benefici


Scaricare ppt "Carcinoma ovarico Franco M. Romano Ginecologia Oncologica ARNAS Palermo."

Presentazioni simili


Annunci Google