La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL LISTING NEL LONDON STOCK EXCHANGE Lorella Fanesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL LISTING NEL LONDON STOCK EXCHANGE Lorella Fanesi."— Transcript della presentazione:

1 IL LISTING NEL LONDON STOCK EXCHANGE Lorella Fanesi

2 Il London Stock Exchange (LSE), attraverso il listing,consente alle società di tutto il mondo di aumentare il capitale di cui hanno bisogno per crescere, poiché i mercati inglesi sono altamente efficienti, trasparenti e ben regolati. Al LSE sono quotate non solo società nazionali ma anche società estere, per un totale di oltre 2500 aziende, ed un valore di oltre 3500 Mld di sterline.

3 Il Listino londinese è rappresentato dallindice Ftse 100 che sintetizza landamento dei cento principali titoli del listino. Esso presenta per gli investitori stranieri difficoltà legate principalmente agli alti costi di intermediazione mentre non esistono lotti minimi di negoziazione.

4 I MERCATI PRIMARI SONO: I MERCATI PRIMARI SONO: MAIN MARKET AIM ( Alternative Investment Market )

5 MAIN MARKET Il Main Market è il più prestigioso ed efficiente luogo di quotazione dEuropa per le società affermate. Ha circa 1800 società con una capitalizzazione totale di mercato di 3500 Mld di sterline. Ha un eccellente settore coperto da 100 analisti e vanta una concentrazione di manager esperti istituzionalmente, pronti ad investire nelle più grandi ed affermate società.

6 Il Main Market inoltre vanta un alto grado di regolazione che attrae investitori e società. Questo mercato offre a chi si quota diverse possibilità: laccesso ad uno dei più estesi fondi comuni di capitale del mondo; un modo provato ed efficiente per aumentare il capitale e svilupparsi; una valutazione sul mercato e forte guidata da un ineguagliabile liquidità nei più grandi mercati di Europa; MAIN MARKET

7 un aumentata credibilità con investitori ben informati ed esperti professionalmente; linclusione in alcuni dei più popolari indici del mondo; ampi fondi di investimenti. MAIN MARKET

8 AIM ( Alternative Investment Market ) Nato nel 1995, è un mercato dedicato alle pmi dipendente dal London Stock Exchange. Da quando questo mercato è aperto, più di 2200 società sono state ammesse con una capitalizzazione media di mercato di 37 Mld di sterline. La capitalizzazione media del mercato è la più bassa tra i mercati esteri, quindi l AIM si può dire sia il mercato per pmi che maggiormente rispetta lobbiettivo prefissato,vale a dire quello di essere un mercato di riferimento per pmi che vogliono crescere e in un momento successivo quotarsi nel mercato principale.

9 Le imprese numericamente più presenti sono quelle appartenenti al settore dei servizi,seguendo le aziende legate all Information Technology e quelle facenti parte del settore finanziario. AIM ( Alternative Investment Market )

10 AIM ( Alternative Investment Market ) procedure piuttosto snelle e flessibili; una seria opportunità per le imprese di dimensioni minori dato che le condizioni di ammissione e le procedure di ingresso e permanenza sono semplificate; laccesso al mercato nella prima fase del loro sviluppo, seguendole nella loro esperienza di vita come una società pubblica; credibilità e uno status aumentato; laccesso ad un ampio fondo di capitali. UNA QUOTAZIONE SULL AIM OFFRE:

11 LE PRINCIPALI DIFFERENZE NEI CRITERI DI AMMISSIONE PER IL MAIN MARKET E LAIM MAIN MARKET minimo il 25 % delle azioni nelle mani pubbliche; normalmente tre anni di negoziazione richieste; precedente approvazione da parte dellazionista richiesta per acquisizioni e cessioni sostanziali; analisi dei documenti di ammissione da parte dell UKLA; AIM niente minimo di azioni nelle mani pubbliche; nessuna richiesta di negoziazione; mancanza di una precedente approvazione dellazionista per le transazioni; i documenti di ammissione non sono esaminati dalla Borsa né dall UKLA, l UKLA controlla soltanto i documenti di ammissione sull AIM nei casi in cui ci sia anche un prospetto sottostante ad un prospetto direttivo;

12 promotori necessari per certe transazioni; un minimo di capitalizzazione di mercato. nominato un consulente richiesto tutte le volte; nessun minimo di capitalizzazione di mercato.

13 UNITED KINGDOM LISTING AUTHORITY LUKLA, una divisione del Financial Services Authority ( FSA ), è il corpo responsabile per regolare tutti i titoli quotati sui mercati inglesi. Nel mercato primario lUKLA approva tutte le richieste e concede lammissione alla quotazione. In seguito esso monitora gli emittenti in osservanza dei loro continui obblighi per la durata del listing. Il Rule Book dell UKLA è il regolamento base per gli emittenti e i loro consulenti che traccia tutte le norme e le regole per lemissione dei titoli e i doveri durante tutta la vita dello strumento di debito.

14 PROCESSO DI LISTING Gli emittenti si rivolgono allUKLA per lammissione all Official List e al LSE per lammissione al trading sui mercati inglesi. RICHIESTA DI LISTING La richiesta di listing viene normalmente sottoposta allUKLA nello stesso tempo la richiesta per lammissione al trading è presentata alla Borsa di Londra. I consulenti degli emittenti sottopongono le informazioni di listing ed i documenti di supporto allUKLA per il riesame.

15 INFORMAZIONI DI LISTING APPROVATE LUKLA riesamina le informazioni di listing per assicurarsi che le richieste di listing siano conformi e tutte le informazioni importanti in relazione alla transazione sono svelate, di modo che gli investitori possano prendere una decisione ben informata quando comprano i titoli. Quando le richieste di listing si incontrano,LUKLA approva il documento di listing ed i nuovi titoli possono essere ammesssi al trading. PROCESSO DI LISTING

16 LISTING E AMMISSIONE CONCESSA Di solito lammissione al listing viene concessa dall UKLA e dalla Borsa contemporaneamente, due giorni lavorativi dopo che le informazioni di listing sono approvate. PROCESSO DI LISTING

17 IL LISTING EFFETTIVO, IL TRADING PUO INIZIARE Normalmente il listing diventa effettivo il giorno daffari seguente dopo la chiusura e non più di una settimana dopo lapprovazione delle informazioni di listing. PROCESSO DI LISTING

18 SELF LISTING Dal luglio del 2001 il London Stock Exchange può quotare le proprie azioni sul mercato inglese. La competenza in materia di listing è stata attribuita nel maggio 2000 alla Financial Services Authority.

19 FUNZIONI DEL LISTING provvedere efficienti e ben regolati mercati per gli emittenti e gli investitori; mantenere lammissione al trading che è un aspetto essenziale dellemissione dei titoli; assicurare che il processo di emissione sia il più possibile efficiente.

20 COSTI DEL LISTING Gli emittenti pagano una tassa dammissione per quotare i titoli sui mercati inglesi, lUKLA inoltre fa pagare dei costi per lesame di tutte le richieste di listing. Diversamente dalle altre borse non ci sono costi annuali per quotarsi a Londra. La struttura dei costi di ammissione è fissata in base alla misura dellemissione. I costi dell UKLA sono sintetizzati nelle loro pubblicazioni Listing Fees.

21 PROCESSO DI EMISSIONE Lemissione e la quotazione dei titoli sono processi paralleli che avvengono simultaneamente. LUKLA e il LSE lavorano insieme per aiutare gli emittenti a minimizzare il tempo che serve per quotare i titoli. LORDINE Nomina di un direttore che scelga la grandezza, la struttura e il tempo dellemissione di titoli.

22 DUE DILIGENCE E LA PREPARAZIONE Provvedere e verificare tutte le informazioni richieste per i documenti di listing dellemittente e la documentazione di supporto. Inoltre occorre preparare i documenti, includendo le informazioni dettagliate di listing e presentarli allUKLA e alla Borsa. PROCESSO DI EMISSIONE

23 LANCIO Questo è lannuncio ufficiale dellemissione di titoli quando il direttore invita il sindacato a partecipare nel collocamento dei titoli con gli investitori. PROCESSO DI EMISSIONE

24 CHIUSURA E NEGOZIAZIONE SUL MERCATO SECONDARIO Lemittente e i suoi consulenti firmano ed eseguono tutti i documenti. Alla chiusura, lemittente riceve i profitti delle loro emissioni. I titoli ora quotati sul LSE sono pronti per essere negoziati dagli investitori. PROCESSO DI EMISSIONE

25 LUnited Kingdom Authority e il London Strock Exchange possono ammettere al listing e al trading un consistente numero di titoli, dai più semplici titoli vanilla ai più complicati titoli. Essi possono essere classificati in base: ORIGINE:i titoli nazionali sono denominati nella valuta locale e offerti agli investitori locali, i titoli stranieri sono offerti agli investitori fuori dai paesi di registrazione degli emittenti e denominati nella valuta del mercato dove vengono quotati; DIVERSI TIPI DI TITOLI:

26 SCADENZA:la scadenza dei titoli quotati sui mercati inglesi classifica i titoli in quelli a breve termine (con scadenza entro un anno) e in quelli a lungo termine (con scadenza di 15 anni o più), possono essere quotati anche titoli senza data di scadenza, cioè quelli che pagano interessi in perpetuo; FORMA E CARATTERISTICHE LEGALI: sia i titoli registrati sia quelli al portatore possono essere quotati a Londra, a condizione che i diritti associati con questi titoli siano sempre trasferibili e negoziabili; STRUTTURA: i titoli semplici quotati a Londra comprendono titoli a tasso fisso, tasso variabile e zero coupon; gli strumenti più strutturati includono titoli asset-backed e index-linked. DIVERSI TIPI DI TITOLI :


Scaricare ppt "IL LISTING NEL LONDON STOCK EXCHANGE Lorella Fanesi."

Presentazioni simili


Annunci Google