La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea La proposta CE sulle Regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dellUE (2007-2013) Caterina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea La proposta CE sulle Regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dellUE (2007-2013) Caterina."— Transcript della presentazione:

1 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea La proposta CE sulle Regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dellUE ( ) Caterina Buonocore

2 Università di Palermo, 7 dicembre, AGENDA 1.Partecipazione 2.Procedure 3.Contributo finanziario comunitario 4.Diffusione, valorizzazione e diritti di accesso

3 Università di Palermo, 7 dicembre, SCHEMI DI FINANZIAMENTO AZIONI INDIRETTE Progetti Collaborativi (CP) Reti dEccellenza (NoE) Azioni di Coordinamento/Supporto (CSA) Progetti individuali Azioni per la formazione e lo sviluppo della carriera dei ricercatori Ricerca a beneficio di gruppi specifici (in particolare PMI) Articolo 169 Articolo 171 AZIONI DIRETTE – CCR (Centro Comune di Ricerca) Cooperazione Idee Persone Capacità

4 Università di Palermo, 7 dicembre, PARTECIPAZIONE

5 5 Chi può partecipare? Unimpresa, università, centro di ricerca o altra entità legale, stabilito in un Paese Membro, Associato o Terzo purché siano rispettati i criteri minimi Entità legale: ogni persona fisica/giuridica costituita in conformità al diritto nazionale / comunitario / internazionale, dotata di capacità/personalità giuridica, che eserciti diritti e sia soggetta ad obblighi

6 Università di Palermo, 7 dicembre, Criteri minimi 3 entità legali indipendenti purchè provenienti da 3 differenti Stati Membri/Associati CCR / Organizzazione Internazionale di interesse europeo / Ente creato in conformità alla legislazione comunitaria: alle stesse condizioni delle entità legali create negli Stati Membri (si considera come Stato a sé stante)

7 Università di Palermo, 7 dicembre, Progetti di ricerca di Frontiera almeno una entità legale stabilita in uno Stato Membro o Stato Associato Azioni di coordinamento/supporto & Azioni per la formazione e lo sviluppo della carriera dei ricercatori almeno una entità legale Criteri minimi - casi particolari (1)

8 Università di Palermo, 7 dicembre, Cooperazione internazionale Progetti collaborativi di ricerca specifici per paesi INCO identificati nel piano di lavoro: minimo 4 entità legali indipendenti di cui 2 di 2 SM/SA diversi e 2 di 2 paesi INCO diversi Tutti gli altri progetti: Partecipazione delle Organizzazioni Internazionali e dei Paesi Terzi solo in aggiunta alla partecipazione minima e se previsto dal programma specifico/ piano di lavoro Criteri minimi - casi particolari (2)

9 Università di Palermo, 7 dicembre, Criteri minimi - casi particolari (3) Quando le condizioni minime sono soddisfatte da un numero di entità legali che insieme formano una unica entità legale, questultima può essere l'unico partecipante, purché sia situata in uno Stato Membro o Associato

10 Università di Palermo, 7 dicembre, PROCEDURE

11 Università di Palermo, 7 dicembre, Presentazione Tramite invito a presentare proposte, eccetto: azioni di coordinamento e supporto: il cui beneficiario sia già specificato nel Programma Specifico/ WP, destinate allacquisto di beni o servizi da parte della CE, relative alla nomina di esperti indipendenti altre azioni, se previsto dal Regolamento Finanziario CE o dalle Regole di attuazione

12 Università di Palermo, 7 dicembre, Valutazione (1) CRITERI DI VALUTAZIONE stabiliti allinterno dei Programmi Specifici/Programmi di Lavoro: COOPERATIONCAPACITIES COOPERATION e CAPACITIES 1. Eccellenza scientifica e/o tecnologica 2. Rilevanza rispetto agli obiettivi del programma specifico 3. Impatto potenziale attraverso lo sviluppo, la disseminazione e lutilizzo dei risultati 4. Qualità ed efficienza nellimplementazione e nella gestione

13 Università di Palermo, 7 dicembre, Valutazione (2) PEOPLE PEOPLE 1. Eccellenza scientifica e/o tecnologica 2. Rilevanza rispetto agli obiettivi del programma specifico 3. Qualità e capacità di implementazione dei proponenti (ricercatori/organizzazioni) e loro potenziale avanzamento futuro 4. Qualità dellattività proposta nella formazione scientifica e/o nel trasferimento di conoscenza

14 Università di Palermo, 7 dicembre, Valutazione (3) IDEAS IDEAS - unico criterio = Eccellenza scientifica Per le Azioni di Coordinamento/Supporto possono trovare applicazione ulteriori criteri relativi alla tipologia di progetto

15 Università di Palermo, 7 dicembre, Convenzione di sovvenzione (Grant Agreement) Entra in vigore a seguito della firma del coordinatore e della CE, e si applica a ciascun partecipante Stabilisce: diritti/obblighi dei partecipanti nei confronti della Comunità Europea, nonché con riferimento ai diritti di accesso, utilizzo e disseminazione dei risultati quale parte del contributo CE è basato sul rimborso dei costi eleggibili, e quale su un tasso forfettario (flat-rate) o un importo forfettario (lump-sum) la presentazione alla CE di rapporti periodici sullimplementazione dellazione indiretta quali cambiamenti allinterno del consorzio richiedono la pubblicazione di bandi competitivi le conseguenze di eventuali inadempimenti contrattuali

16 Università di Palermo, 7 dicembre, Implementazione tecnica RESPONSABILITA CONGIUNTA E INDIVIDUALE nei confronti della CE PARTECIPANTE INADEMPIENTE = gli altri partecipanti devono conformarsi alla convenzione di sovvenzione senza alcun contributo supplementare da parte della Comunità

17 Università di Palermo, 7 dicembre, Consortium Agreement Da concludersi sempre, salvo diversamente stabilito nellinvito a presentare la proposta Regola: - lorganizzazione interna del consorzio - la distribuzione del contributo comunitario - regole aggiuntive sui diritti di accesso, la disseminazione e lutilizzo dei risultati - la risoluzione di controversie interne (incluse le ipotesi di abuso di potere) - responsabilità, indennizzi e accordi di confidenzialità tra partecipanti Nel VIIPQ è prevista la pubblicazione da parte della CE di LINEE GUIDA per i partecipanti sulla stesura del CONSORTIUM AGREEMENT (incluse alcune previsioni sulla promozione della partecipazione delle PMI)

18 Università di Palermo, 7 dicembre, CONTRIBUTO FINANZIARIO COMUNITARIO

19 Università di Palermo, 7 dicembre, Principi generali e Forme di finanziamento Forme di finanziamento Rimborso dei costi eleggibili (grant to the budget) Finanziamento a tasso forfetario (flat-rate) Importo forfetario (lump-sum) Combinazione dei tre schemi Eliminato il modello di costo AC I partecipanti rendicontano tutti i costi DIRETTI e INDIRETTI (FC) una % forfettaria per i costi indiretti è sempre unopzione possibile Co-finanziamento, nessuna forma di profitto

20 Università di Palermo, 7 dicembre, Importo Forfetario (lump-sum) Può essere utilizzato per tutto o parte del progetto Per alcuni tipi di costi può essere combinato con il rimborso dei costi eleggibili Non richiede la giustificazione dei costi eleggibili Per le Reti dEccellenza (NoE) è previsto uno specifico importo forfetario, calcolato sulla base dei seguenti parametri: - numero dei ricercatori integrati e durata dellazione - numero max di ricercatori/partecipanti stabilito dal Programma di Lavoro /anno per ricercatore - pagamenti basati sulla verifica stato davanzamento

21 Università di Palermo, 7 dicembre, Tasso forfetario (flat-rate) Può essere utilizzato per lintero progetto (scala di costi unitari) oppure… Per alcuni tipi di costi (ad es. i costi indiretti, calcolati come % sui costi diretti esclusi i sub-contratti), in combinazione con i costi eleggibili Non richiede la giustificazione dei costi eleggibili

22 Università di Palermo, 7 dicembre, Costi Eleggibili Possibilità di esporre costi medi di personale, se ciò rientra nelle normali procedure dellente (se i costi medi non differiscono in maniera significativa dai costi reali) I Certificati di Audit saranno richiesti qualora il contributo comunitario per partecipante sia > o = a Per progetti di durata pari o inferiore ai 2 anni, sarà sufficiente un solo certificato a fine progetto COSTI DIRETTI & COSTI INDIRETTI

23 Università di Palermo, 7 dicembre, Costi Indiretti (Spese Generali) Per tutti i partecipanti Costi indiretti reali (calcolati con metodo semplificato, sulla base degli usuali principi contabili e di gestione propri del partecipante) Oppure… Tasso forfetario (%) dei costi diretti, esclusi i sub-contratti e il rimborso dei costi già coperti da terzi (sarà specificato nella Convenzione di Sovvenzione) – attualmente pari al 20% Per Organismi pubblici no-profit, Istituzioni di istruzione secondaria e superiore, Centri di ricerca e PMI istruzione secondaria e superiore, Centri di ricerca e PMI che non possono identificare i loro reali costi indiretti: 60% dei costi diretti (fino alla fine del 2009) Almeno il 40% dei costi diretti (per call a partire dal 2010)

24 Università di Palermo, 7 dicembre, Percentuali di rimborso Rimborso dei costi eleggibili (dai quali detrarre le entrate - 'receipts') Tutti PMI, Org. pubblici no-profit, Università, Centri di ricerca R&ST50%75% Dimostrazione50% Management100% Ricerca di frontiera100% Azioni di coordinamento/supporto 100% (costi indiretti=7% costi diretti) 100% (costi indiretti=7% costi diretti) Formazione e sviluppo della carriera dei ricercatori 100% Altre attività specifiche100%

25 Università di Palermo, 7 dicembre, Cosa cambia per enti che utilizzavano il modello AC? Personale strutturato Personale ad hoc Attrezzatura, materiale, viaggi, ecc. Rimborso al 100% + 20% di spese generali Rimborso al 75% (per le attività di R&ST) + 60% di spese generali VI PQ VII PQ

26 Università di Palermo, 7 dicembre, Copertura dei rischi (1) FONDO DI GARANZIA abolito il meccanismo di responsabilità finanziaria congiunta 5% del contributo CE viene trattenuto a ciascun partecipante da restituirsi con il pagamento finale interessi maturati dal Fondo costituiscono la garanzia per le eventuali somme dovute Al termine del progetto, se gli interessi maturati non sono sufficienti, al partecipante inadempiente viene decurtato l1% del contributo CE Fanno eccezione alla regola gli Organismi pubblici, gli Istituti di Istruzione secondaria e superiore e gli altri soggetti giuridici garantiti da uno Stato Membro o Associato

27 Università di Palermo, 7 dicembre, Copertura dei rischi (2) E esclusa la richiesta e/o limposizione di ulteriori garanzie bancarie VERIFICA FINANZIARIA EX ANTE per: coordinatori partecipanti con contributo CE superiore a , (esclusi gli Organismi Pubblici, Istituti di Istruzione Secondaria e Superiore e i soggetti giuridici garantiti da uno Stato Membro o Associato) in circostanze eccezionali, qualora vi siano dubbi fondati sulla capacità finanziaria di taluni partecipanti

28 Università di Palermo, 7 dicembre, Banca Europea per gli Investimenti (BEI) Risk sharing Finance Facility (RSFF) La Comunità può riconoscere alla BEI una sovvenzione per coprire i rischi legati ai prestiti/garanzie concessi a sostegno degli obiettivi di ricerca stabiliti nellambito del VII Programma Quadro La BEI eroga prestiti/garanzie nel rispetto dei principi di giustizia, trasparenza, imparzialità e equità

29 Università di Palermo, 7 dicembre, DIFFUSIONE, VALORIZZAZIONE E DIRITTI DI ACCESSO

30 Università di Palermo, 7 dicembre, Principi generali Pre-existing know-how VI PQ Pre-existing know-how BACKGROUND VII PQ BACKGROUND informazioni detenute dai partecipanti PRIMA delladesione alla convenzione di sovvenzione necessarie per svolgere il progetto o sfruttare i suoi risultati Knowledge FOREGROUND VI PQ Knowledge VII PQ FOREGROUND risultati del progetto Conoscenze Acquisite Conoscenze Preesistenti

31 Università di Palermo, 7 dicembre, Conoscenze acquisite (foreground) PROPRIETA: PROPRIETA: ogni partecipante è proprietario dei risultati da lui generati PROPRIETA CONGIUNTA: PROPRIETA CONGIUNTA: è necessario un accordo specifico tra i partecipanti (su richiesta, la CE fornirà supporto circa gli aspetti da includere nellaccordo) In assenza di tale accordo: ogni comproprietario può concedere licenze non esclusive a terzi (senza alcun diritto di sub-licenza), previa notifica agli altri comproprietari e dietro compenso equo e ragionevole TRASFERIMENTO: TRASFERIMENTO: necessaria previa notifica agli altri partecipanti (Nessun diritto alla notifica individuale, se concordato per iscritto, nellipotesi di trasferimento a terzi ben identificati) Notifica alla CE, se previsto nella convenzione di sovvenzione

32 Università di Palermo, 7 dicembre, Protezione, utilizzo e diffusione/pubblicazione i risultati suscettibili di applicazione industriale e commerciale vanno protetti (interesse legittimo del partecipante) se non intende proteggerli, il proprietario può trasferirli ad un altro partecipante o alla Commissione la conoscenza acquisita va utilizzata e diffusa nellipotesi di diffusione/pubblicazione, è necessaria la previa notifica agli altri partecipanti (se non vi è protezione, anche alla Commissione) le pubblicazioni e le domande di brevetto dovranno citare il supporto finanziario ricevuto dalla Comunità

33 Università di Palermo, 7 dicembre, Diritti di accesso (1) i partecipanti definiscono il background di cui hanno bisogno e possono escluderne alcune tramite accordo scritto (non necessariamente prima della firma della convenzione di sovvenzione) la richiesta di accesso può essere effettuata entro 1 anno dalla fine dellazione indiretta o dal termine della partecipazione del proprietario possibilità di concedere licenze esclusive sulle conoscenze preesistenti e sui risultati, qualora gli altri partecipanti rinuncino ai loro diritti nessuna necessità dinformare la Commissione sulla concessione di diritti di accesso al background a terzi previsioni specifiche per alcuni tipi di azioni (es. ricerca di frontiera, ricerca a beneficio di gruppi specifici, ricerca sulla sicurezza)

34 Università di Palermo, 7 dicembre, Diritti di accesso (2) Diritti di accesso alle conoscenze preesistenti (background) Diritti di accesso alle conoscenze acquisite (foreground) Per portare avanti lattività progettuale Si, se il partecipante ne ha bisogno per portare avanti il proprio lavoro allinterno del progetto Gratuitamente, salvo se diversamente stabilito prima di accedere alla convenzione di sovvenzione Gratuitamente Per lutilizzo (sfruttamento + ulteriore ricerca) Si, se il partecipante ne ha bisogno per utilizzare le proprie conoscenze acquisite Si potranno concordare condizioni eque e ragionevoli o a titolo gratuito

35 Università di Palermo, 7 dicembre, Documenti di supporto Convenzione di sovvenzioneConvenzione di sovvenzione (Grant Agreement – draft 13/11/06) Regole di partecipazioneRegole di partecipazione (Rules for Participation – draft 29/10/06) Linee Guida per il Consortium AgreementLinee Guida per il Consortium Agreement Linee Guida FinanziarieLinee Guida Finanziarie Linee Guida IPRLinee Guida IPR

36 Università di Palermo, 7 dicembre, Grazie per lattenzione! Caterina Buonocore APRE


Scaricare ppt "APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea La proposta CE sulle Regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dellUE (2007-2013) Caterina."

Presentazioni simili


Annunci Google