La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. Le scienze naturali Osservare i viventi 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. Le scienze naturali Osservare i viventi 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino."— Transcript della presentazione:

1 1

2 Le scienze naturali Osservare i viventi 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino

3 Le varietà di protisti, piante e funghi 3 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

4 Lezione 1 I protisti 4 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

5 1. I primi organismi eucarioti erano protisti 5 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Nucleo e organuli cellulari compaiono per la prima volta negli acritarchi, organismi unicellulari eucariotici simili ai protisti attuali.

6 2. I protisti non sono un gruppo uniforme 6 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 I protisti comprendono tutti gli eucarioti unicellulari e alcuni pluricellulari che non possono essere classificati tra animali, piante e funghi. I protozoi sono simili agli animali, le alghe ai vegetali, muffe e funghi mucillaginosi si nutrono per assorbimento come i funghi.

7 3. I protisti unicellulari 7 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 I protisti unicellulari comprendono forme con stili di vita molto vari, alcune delle quali si muovono con flagelli, ciglia o pseudopodi. Vivono prevalentemente in acqua, in ambienti umidi o come parassiti. Alcuni sono endosimbionti.

8 Il plasmodio è un pericoloso parassita 8 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

9 4. Le forme pluricellulari 9 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 I funghi mucillaginosi hanno cellule ameboidi e formano spesso plasmodi; le muffe d’acqua si nutrono per assorbimento e si riproducono mediante spore; le alghe pluricellulari vengono classificate in base ai pigmenti fotosintetici che le caratterizzano.

10 Lezione 2 Le piante terrestri 10 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

11 5. Le caratteristiche delle piante terrestri /1 11 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le piante terrestri sono organismi pluricellulari che svolgono la fotosintesi clorofilliana. Quasi tutte sono dotate di radici, fusto, foglie.

12 5. Le caratteristiche delle piante terrestri /2 12 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Si riproducono con alternanza di generazioni: un gametofito aploide produce per mitosi gameti aploidi, che si uniscono per formare uno zigote. Questo si sviluppa in uno sporofito diploide, che produce per meiosi spore aploidi.

13 6. L’albero filogenetico delle piante /1 13 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le prime piante terrestri erano piccole, non avevano foglie, radici, o fiori, e potevano crescere solo sulla riva dell’acqua. Si svilupparono prima piante non vascolari poi vascolari. Solo successivamente comparvero piante con semi e infine piante con fiori.

14 6. L’albero filogenetico delle piante /2 14 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

15 7. Le piante non vascolari: le briofite 15 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Il gametofito è dominante sullo sporofito e i gameti maschili nuotano nell’acqua per fecondare la cellula uovo. Dallo sporofito che rimane unito al gametofito derivano le spore da cui germinano le nuove piante. Le briofite, piante non vascolari, mancano di radici e di vasi.

16 8. Le piante vascolari senza semi: le pteridofite 16 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le pteridofite, tra cui le felci, sono piante vascolari primitive, hanno radici, fusto e foglie. Lo sporofito è dominante e la diffusione avviene grazie alle spore da cui derivano gametofiti indipendenti. La fecondazione può avvenire solo in acqua.

17 9. Le spermatofite sono piante con seme 17 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le spermatofite, che comprendono gimnosperme e angiosperme, sono piante vascolari con seme. Un seme contiene un embrione pluricellulare insieme a una scorta nutrienti; i grani di polline e l’ovulo sono i gametofiti.

18 10. Le spermatofite più antiche: le gimnosperme /1 18 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le gimnosperme, tra cui le conifere, sono state le prime piante a produrre semi. Hanno un ciclo vitale senza nessuno stadio libero aploide e dipendono dal vento per trasportare il proprio polline. Hanno un tronco legnoso, rivestito di corteccia.

19 10. Le spermatofite più antiche: le gimnosperme /2 19 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

20 11. Le piante più diffuse: le angiosperme /1 20 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le angiosperme sono piante con i fiori. Il fiore deriva da foglie modificate e ospita le strutture riproduttive della pianta.

21 11. Le piante più diffuse: le angiosperme /2 21 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Dopo la fecondazione dal fiore deriva il frutto, che avvolge il seme, lo nutre e ne favorisce la dispersione. Normalmente il frutto si sviluppa dall’ovario.

22 Lezione 3 I funghi 22 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

23 12. I funghi non sono parenti stretti delle piante 23 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 I funghi sono eucarioti, hanno una parete cellulare di chitina e sono decompositori. Sono formati da ife organizzate in un micelio. I loro cicli vitali comprendono una fase sessuata e una asessuata.

24 13. Molti funghi sono organismi simbionti 24 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Alcuni funghi formano relazioni simbiotiche con altri organismi. Le micorrize sono una forma di simbiosi tra le radici di una pianta e il micelio di un fungo, mentre i licheni rappresentano una simbiosi tra un fungo e un’alga o un batterio fotosintetico.


Scaricare ppt "1. Le scienze naturali Osservare i viventi 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino."

Presentazioni simili


Annunci Google