La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 4 MODELLI DELLE DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI (documentazione complementare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 4 MODELLI DELLE DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI (documentazione complementare."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 4 MODELLI DELLE DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI (documentazione complementare allesposizione del docente)

2 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, n LE SCUOLE DI STRATEGIA n PERCHÉ TANTE VISIONI DIVERSE? n COMPLESSITÀ E CAOS n COMPLESSITÀ, CAOS E LE DISCIPLINE MANAGERIALI SINTESI

3 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, DESIGN SCHOOL PLANNING SCHOOL POSITIONING SCHOOL ENTREPRENEURIAL SCHOOL LEARNING SCHOOL ENVIRONMENTAL SCHOOL COGNITIVE SCHOOL POWER SCHOOL CULTURAL SCHOOL CONFIGURATION SCHOOL LE SCUOLE DI STRATEGIA

4 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, DESIGN SCHOOL SCUOLA CLASSICA DELLA STRATEGIA RUOLO DELLINFORMAZIONE LINEARE ANALISI SWOT APPROCCIO DA RICERCATORE REALISTA COMPLESSITÀ COME COMPLICAZIONE

5 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, PLANNING SCHOOL UN PERFETTO MONDO DI LAPLACE QUANTO PIÚ ANALITICA È LA PIANIFICAZIONE TANTO MAGGIORE SARÀ EFFICACE LA STRATEGIA, CON POCHE SORPRESE PIANIFICAZIONE, BUDGET, CONTROLLO DI GESTIONE

6 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, POSITIONING SCHOOL MICHAEL PORTER, GENIO DIDATTICO MODELLO DELLE CINQUE FORZE ALTERNATIVE STRATEGICHE CATENA DEL VALORE MATRICE BCG CURVE DESPERIENZA PIMS STRATEGIA MILITARE E ECONOMIA INDUSTRIALE VANTAGGIO DEI CASI

7 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, ENTREPRENEURIAL SCHOOL SCHUMPETER E IL MITO DELLIMPRENDITORE VISION E MISSION: DOVÈ LA RAZIONALITÀ? LIMPRENDITORE COME BLACK-BOX SI PUÒ INSEGNARE LIMPRENDITORIALITÀ SIAMO IN PIENO INDIVIDUALISMO METODOLOGICO

8 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, LEARNING SCHOOL MODELLO DESCRITTIVO E NON PRESCRITTIVO STRATEGIE EMERGENTI E FUNZIONE DELLERRORE APPRENDIMENTO A CIRCUITO SINGOLO E A DOPPIO CIRCUITO MOLTO PROSSIMA ALLAPPROCCIO COMPLESSO

9 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, ENVIRONMENTAL SCHOOL MODELLO DARWINIANO E ADATTAMENTO ALLAMBIENTE ESTERNO FATTORI ISTITUZIONALI CONDIZIONANTI LADATTAMENTO DETERMINISMO LONTANO DALLA COMPLESSITÀ

10 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, COGNITIVE SCHOOL SCIENZE COGNITIVE E PROCESSI DECISIONALI SIMON, MARCH, WEICK, BATESON, TVERSKI, KAHNEMAN, MATURANA, VARELA, COSTRUTTIVISTI BOUDON E LE RAZIONALITÀ MULTIPLE (LINEARE, ASSIOLOGICA, SITUAZIONALE)

11 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, POWER SCHOOL LE ORGANIZZAZIONI COME ARENE DI CONFLITTI CONTINUI DISTRUZIONE E PRODUZIONE STAKEHOLDERS, ORGANIZZAZIONI FORMALI/INFORMALI, ALLEANZE, CONTENUTI POLITICI DELLE STRATEGIE SI AVVICINA AGLI ESITI DELLINDIVIDUALISMO METODOLOGICO

12 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, CULTURAL SCHOOL LO SPUNTO: LA CULTURA GIAPPONESE E I SUOI SUCCESSI (ES. QUALITÀ TOTALE) IDENTITÀ ORGANIZZATIVA CULTURA E PROCESSI DECISIONALI, RESISTENZA O PROPENSIONE AL CAMBIAMENTO, VALORI PREVALENTI, SCONTRI INTRACULTURALI VICINA ALLA COMPLESSITÀ SE NON ABBANDONA LINDIVIDUALISMO METODOLOGICO

13 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, CONFIGURATION SCHOOL PERIODI DI STABILITÀ E PERIODI DI TRASFORMAZIONE PROCESSI DI EVOLUZIONE ORGANIZZATIVA STADI ORGANIZZATIVI, CICLI DI VITA, STADI DI SVILUPPO FUNZIONE DEL MANAGEMENT: INDIVIDUARE I PUNTI DI SVOLTA VALORE DIDATTICO DEL MODELLO

14 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, COMPLESSITÀ E CAOS COME SPIEGARE LE STRANEZZE DEL MONDO: ESCLUDERLE COME ANOMALIE, RUMORI… INCORPORARLE PER LE RAGIONI DI CUI SONO PORTATRICI CONTRADDIZIONI E PARADOSSI CONGIUNZIONE COPULATIVA E E LA CONGIUNZIONE DISGIUNTIVA O

15 Corso Gestione Sistemi Complessi - Lezione 4© G. Scifo, COMPLESSITÀ, CAOS E DISCIPLINE MANAGERIALI LEFFETTO FARFALLA SIMON, LA COMPLESSITÀ E LANELITO ALLA SEMPLICITÀ COMPLESSITÀ COME: VISIONE ALTERNATIVA DEL MONDO TEORIA APPLICABILE AD UNA CERTA CLASSE DI PROBLEMI APPROCCIO COMPLEMENTARE A QUELLI ESISTENTI


Scaricare ppt "UNIVERSITÀ CATTANEO – LIUC A.A. 2004-2005 CORSO GESTIONE SISTEMI COMPLESSI LEZIONE 4 MODELLI DELLE DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI (documentazione complementare."

Presentazioni simili


Annunci Google