La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Promuovere competenze in prospettiva europea nei nuovi Licei M.R.Zanchin MRZ-RED1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Promuovere competenze in prospettiva europea nei nuovi Licei M.R.Zanchin MRZ-RED1."— Transcript della presentazione:

1 Promuovere competenze in prospettiva europea nei nuovi Licei M.R.Zanchin MRZ-RED1

2 Innalzamento dellobbligo di istruzione Apprendimento permanente (long life learning) Nuove competenze di base / competenze chiave Verso il 2010 nella società ed economia della conoscenza Interazione di saperi informali/saperi formali Aumento del numero di diplomati e laureati

3 MRZ-RED3 Conoscenze: indicano il risultato dellassimilazione di informazioni attraverso lapprendimento. Le conoscenze sono linsieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro; le conoscenze sono descritte come teoriche e/pratiche. Abilità : indicano le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi; le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che implicano labilità manuale e luso di metodi, materiali, strumenti). Competenze: indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e metodologiche in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia. Definizione di competenza (raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio , riproposta nel Documento tecnico connesso al Regolamento sull adempimento dellobbligo di Istruzione - Decreto 22 agosto 2007)

4 4 Imparare a imparareImparare a imparare P r o g e tt a r e C o m u n ic a r e Co lla bo rar e e pa rte cip ar e R is o lv e r e p r o b le m i In div id ua re col leg a m en ti e rel azi on i Ac qui sire e int erp ret are l inf or ma zio ne Co m pe te nz e So cia li e civ ic he Sp iri to di Ini zi ati va e im pr en di to ri ali tà Co ns ap ev ole zza ed es pre ssi on e cul tur ale A gi re A ut o n o m o R es p o ns a bi le Co n m pe te nz aa di git al e Asse dei linguaggi Asse matematico Asse scientifico- tecnologico Asse storico- sociale

5 MRZ-RED5 Competenze chiave per lapprendimento permanente Un quadro di riferimento europeo Dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del (2006/962/CE) 1. Comunicazione nella madrelingua 2. Comunicazione nelle lingue straniere 3. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia 4. Competenza digitale 5. Imparare a imparare 6. Competenze sociali e civiche 7. Spirito di iniziativa e imprenditorialità 8. Consapevolezza ed espressione culturale

6 MRZ-RED6 Competenze chiave di cittadinanzaDECRETO , n. 139 PER INNALZAMENTO DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE

7 MRZ-RED nel DeSeCo (Definition and Selection of Competences), OCSE, 1997 la prospettiva è olistica attitudini, emozioni, valori e motivazioni LA COMPETENZA mobilita conoscenze e dimensioni pratiche, cognitive e non cognitive CHIAVE è individuale

8 Alla base del concetto di competenza vi è il ciclo di apprendimento basato sullesperienza-sperimentazione integrate con la riflessione (fonte: Gibbs, 1988 in OECD-OCDE (1994), Valutare linsegnamento, Armando Esperienza concreta Concettualizzazione astratta Sperimentazione attivaOsservazione riflessiva

9 MRZ-RED9 La normativa in Italia INDICAZIONI PER IL CURRICOLO per il primo ciclo di istruzione(settembre 2007) DECRETO , n. 139 PER INNALZAMENTO DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE per il biennio della scuola secondaria di secondo grado REGOLAMENTI ISTITUTI TECNICI, PROFESSIONALI, LICEI (GIUGNO 2009) per il secondo biennio secondaria secondo grado e quinto anno

10 MRZ-RED10 traguardi di sviluppo delle competenze disegnando profili formativi integrati attesi al termine definiscono obiettivi di apprendimento abilità e conoscenze intrecciate da maturare entro della scuola primaria della scuola secondaria di primo grado la terza e la quinta classe della scuola primaria la terza classe della scuola secondaria di primo grado Primo ciclo

11 11 indicano la continuità dei percorsi integrano i saperi in tre macro - aree linguistico-artistico-espressiva storico-geografico-sociale matematico-scientifico-tecnologica valorizzano l unitarietà del sapere Primo ciclo

12 MRZ-RED12 costituiscono il tessuto per la costruzione di percorsi di apprendimento orientati allacquisizione delle saperi e competenze degli assi culturali… asse linguaggi asse matematico asse scientifico-tecnologico asse storico - sociale competenze chiave SECONDO CICLO-BIENNIO DELLOBBLIGO

13 Il contributo della psicopedagogia e della ricerca-azione didattica MRZ-RED13

14 14 Dimensione cognitiva Dimensione relazionale affettivo-motivazionale Dimensione metacognitiva Sapere Saper fare Sapere come fare in contesti diversi e nuovi Sapere perchè Sapere verso dove Sapere per chi Sapere con chi Sapere quale coinvolgimento personale Sapere ciò che si sa e ciò che cè ancora da sapere Zanchin e Laboratorio RED da Margiotta U. (a cura di) (1997), Riforma del curricolo e formazione dei talenti. Linee metodologiche ed operative, Armando, Roma Le competenze si sviluppano su più dimensioni

15 15 Dimensione cognitiva Dimensione relazionale affettivo-motivazionale Dimensione metacognitiva Generalizzazione Autonomia di scelta Applicazione Organizzazione contenuti e metodi Ricostruzion e Ristrutturazion e Consapevolezza riflessiva Partecipazione Impegno Attenzione Transfer Riconoscimento Analogie e differenze Coerenza Socialità collaborazione Interazione cognitiva Curiosità Motivazione Flessibilità Cooperazione Partecipazione Autonomia dazione Contestualizzazione

16 MRZ-RED16 Vi sono ambienti di ambiente di apprendimento più idonei di altri a sostenere una maturazione a più dimensioni

17 17 Lambiente di apprendimento dell U.F.A. / U.d.A. - riferimento a competenze chiave e competenze di asse : - modularità. - interdisciplinarità -attività laboratoriali e compiti verosimili alla realtà - attività riflessive anche in forme cooperative -coinvolgimento dell allievo -trasparenza dei criteri di valutazione - prova finale in situazione

18 proporre situazioni e contesti nuovi per sollecitare da parte degli studenti ipotesi e soluzioni E se invece…prova anche tu 18 I Informazione I Informazione L Laboratorio L Laboratorio V Verifica V Verifica valorizzare le conoscenze degli studenti Che cosa sai? offrire informazioni/ guidare nella ricerca Devi sapere che lasciare spazio al fare, metterle gli studenti in condizione di provare Quel che devi fare sostenere la ricostruzione del compito e la giustificazione delle procedure Che cosa hai fatto e perchè promuovere la personalizzazione degli apprendimenti in situazioni diverse Inventa una regola con quello che hai fatto

19 19 IL PROCESSO VALUTATIVO PER PROMUOVERE, DOCUMENTARE, VALUTARE E CERTIFICARE COMPETENZE CONOSCENZE Di AREE-ASSI DISCIPLINARI T R A G U A R D I C O M P E T E N Z E DIMENSIONI e INDICATORI SOVRADISCIPLINARI DESCRITTORI DELLA COMPETENZA ATTIVITÀ VALUTATIVE (OSSERVAZIONI, PROVE DI VERIFICA, ANCHE IN SITUAZIONE, TEST, INTERROGAZIONI,…) nelle Unità di Apprendimento CERTIFICAZIONECERTIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE

20 MRZ-RED20 consente di interpretare tutti i dati raccolti, comprendendone il senso nel loro insieme e nelle relazioni tra loro e, di conseguenza, esprimere un giudizio fondato circa il grado di padronanza della persona relativamente alla competenza ponderare VALUTAZIONE superando il concetto cumulativo di valutazione come somma di prove di verifica e ponendo laccento sulla capacità degli allievi di fronteggiare compiti/problemi mobilitando le risorse di cui sono dotati o che sono in grado di reperire

21 MRZ-RED21 La valutazione si può impostare individuando -indicatori sovradisciplinari su più dimensioni, che rilevano aspetti processuali nell asse/area/nella disciplina che descrivono come e a quale livello la competenza si sta sviluppando -descrittori contestualizzati nell asse/area/nella disciplina che descrivono come e a quale livello la competenza si sta sviluppando Per esempio…

22 MRZ-RED22 il PROFILO FORMATIVO è un intreccio di competenze e saperi personalizzati relativi a più dimensioni relazionale-affettivo-motivazionale cognitiva metacognitiva

23 23 Laura Parenti, Valutazione e certificazione delle competenze, Unità Formativa Realizzare un manufatto protesico, Percorso ASL, IPSIA Fermi, Verona

24 24 Curiosità · Lo studente si pone spontaneamente dei quesiti e mostra un atteggiamento di ricerca volontaria del collegamento con le proprie conoscenze acquisite nel percorso scolastico Autonomia nel fare · Utilizza materiali e strumentazione con sicurezza, consapevole delle modalità operative e della riuscita del prodotto, in base a quanto appreso. Interazione cognitiva, sociale e professionale · È in grado di interagire sia allinterno del laboratorio che allesterno, usando con competenza i diversi registri e mezzi di comunicazione; sa formulare quesiti inerenti lattività lavorativa e sa fornire risposte in merito allesperienza fatta; è in grado di controllare le emozioni pur rimanendo allinterno del proprio ruolo Attenzione e responsabilità · Dimostra di applicarsi con precisione e impegno ma non possiede ancora una visione panoramica del lavoro che ne evidenzi il grado di responsabilità Riconoscimento di analogie e differenze Davanti a materiali diversi lo studente dimostra di conoscerne le caratteristiche distintive e il comportamento relativo alla variazione termica applicata tale da giustificarne lutilizzo in un preciso contesto e con una determinata tecnica. Consapevolezza riflessiva E consapevole del percorso svolto, ne conosce le finalità e le sa spiegare Indicatori di valutazione del tutor aziendale

25 MRZ-RED25 Ricerca di collegamenti tra ciò che si sa e il compito da svolgere Sa contestualizzare la richiesta e trova alcuni collegamenti con gli argomenti della programmazione didattica e dellesperienza Asl Riconoscimento di analogie e differenze Davanti a materiali diversi lo studente dimostra di conoscerne le caratteristiche distintive e il comportamento relativo alla variazione termica applicata tale da giustificarne lutilizzo in un preciso contesto e con una determinata tecnica. Organizzazione di contenuti e metodi E in grado di comporre una relazione corretta,utile a descrivere il lavoro svolto e commentarlo in maniera adeguata. Capacità di analisi e sintesi Analizza il percorso svolto ed è in grado di fornire spiegazioni sulle procedure applicate Autonomia nella raccolta di dati/informazioni e valutazione quantitativa e qualitativa E autonomo nella raccolta dei dati nellambito delle istruzioni offerte e di confrontarli allinterno di un modello didattico ma non sempre riesce a scegliere i più significativi al fine di realizzare previsioni Indicatori di valutazione del consiglio di classe e del tutor scolastico

26 MRZ-RED26 A partire da un PROFILO FORMATIVO ATTESO………………..

27 MRZ-RED27 Immagine tratta da Vvvvvvvvvvvv …emergono PROFILI INDIVIDUALI diversi


Scaricare ppt "Promuovere competenze in prospettiva europea nei nuovi Licei M.R.Zanchin MRZ-RED1."

Presentazioni simili


Annunci Google