La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Larticolazione dellinformazione statistica sullinflazione Federico Polidoro Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Larticolazione dellinformazione statistica sullinflazione Federico Polidoro Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle."— Transcript della presentazione:

1 Larticolazione dellinformazione statistica sullinflazione Federico Polidoro Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

2 Indice 1.Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione 2.La risposta dellIstat 3.La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie 4.La domanda inevasa e i futuri sviluppi del sistema delle statistiche sui prezzi al consumo nel contesto europeo Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio

3 Il contesto istituzionale 1.La commissione di studio sui numeri indici dei prezzi al consumo, presieduta dal Presidente dellIstat, prof. Biggeri e che concluse i suoi lavori a dicembre La commissione per la garanzia dellinformazione statistica (COGIS; oggi sostituita nei compiti di vigilanza dellattività del Sistan dalla Commissione per la garanzia della qualità dellinformazione statistica) 3.La CUIS (Commissione degli utenti dellinformazione statistica) 4.La Commissione Europea 3 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione

4 La commissione di studio sui numeri indici dei prezzi al consumo (prof. Biggeri) - il documento conclusivo «Innovazioni introdotte e proposte nel sistema di indici dei prezzi al consumo» Ulteriori indici temporali derivati dallindagine dei prezzi al consumo: indicatori della dinamica dei prezzi al consumo per tipologia distributiva indicatori dellimpatto economico della dinamica dei prezzi al consumo su particolari sub-popolazioni (come ad esempio famiglie di pensionati, famiglie con bassi livelli di consumo ecc.), costruite sulla base di strutture di ponderazione differenti da quelle utilizzate per il calcolo dellindice generale e derivate in modo più diretto dai dati dellindagine sui consumi delle famiglie Indice temporale dei prezzi delle abitazioni Indici delle parità regionali del potere dacquisto 1.Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione 4 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

5 La commissione per la garanzia dellinformazione statistica Parere sul programma statistico nazionale (approvato nella riunione del 14 luglio 2006) « (…) per quanto concerne il fenomeno dellinflazione, inteso come crescita non una tantum del livello medio dei prezzi dei beni e dei servizi per linsieme dei consumatori, è indiscutibile che esso non sia colto in tutte le sue possibili sfaccettature dal sistema statistico vigente, in Italia come in Europa. A tale proposito, per evitare lappiattimento degli indici dei prezzi e le conseguenti difficoltà di interpretazione da parte del grande pubblico, sarebbe opportuna la definizione di sotto- panieri che individuino il target di spesa di specifiche categorie di popolazione, sui quali basare la costruzione dei relativi indici Il pieno sostegno accordato alla costruzione di indici di comparazione dei prezzi tra diverse aree territoriali del Paese («va sottolineata l'opportunità di attivare la nuova Rilevazione integrativa sulle parità regionali dei poteri d'acquisto (Istat 01905)») 1.Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione 5 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

6 La CUIS (Commissione degli utenti dellinformazione statistica) Produzione di informazioni sui livelli dei prezzi al consumo, dettagliati per singolo prodotto (in aggiunta agli indici di prezzo), considerate prioritarie nelle strategie di Eurostat e dalle associazioni dei consumatori europee Informazioni statistiche sullinflazione più complete, includendo gli indici dei prezzi sulle abitazioni Richiesta di indici di comparazione territoriale del livello dei prezzi. 1.Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione 6 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

7 La Commissione Europea La recente evoluzione del quadro regolamentare e lampliamento degli indicatori di misura dei fenomeni inflazionistici Regolamento 93/2013, recante norme dapplicazione del regolamento (CE) n. 2494/95 del Consiglio relativo agli indici dei prezzi al consumo armonizzati, per quanto riguarda la costruzione di indici dei prezzi delle abitazioni occupate dai proprietari (Indici HPI e OOH) Regolamento 119/2013, che modifica il regolamento (CE) n. 2214/96 relativo agli indici dei prezzi al consumo armonizzati (IPCA): trasmissione e diffusione dei sottoindici dellIPCA, per quanto riguarda la costituzione di indici armonizzati dei prezzi al consumo ad aliquote fiscali costanti (indice IPCA – TC) 1.Levoluzione della domanda dinformazione statistica sul tema dellinflazione 7 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

8 Lampliamento, negli ultimi anni dellofferta di informazione statistica ufficiale sullinflazione. Tale ampliamento ha riguardato diversi aspetti, tra di essi in parte intrecciati: 1.Spaziale, con larricchimento dellarticolazione geografica delle stime dellinflazione (i.e. la diffusione degli indici dei prezzi al consumo regionali e per ripartizione geografica); 2.Quello relativa al dettaglio classificatorio dellinformazione disponibile con la diffusione di indici relativi sia a livelli sempre più disaggregati della classificazione COICOP sia a classificazioni non standard (tipologie di prodotto o da ultimi gli Aggregati Speciali per lIndice dei Prezzi al Consumo Armonizzato, IPCA); 3.La diffusione di informazioni sul livello dei prezzi sia con riferimento allOsservatorio nazionale prezzi e tariffe sia ai DAP (Detailed Average Prices) nellambito del Single Market Scoreboard, progetto europeo sostenuto dalla Commissione; 4.La stima dellimpatto dellinflazione sulle famiglie classificate per classi di spesa (statistica focus e workshop odierno). 2. La risposta dellIstat 8 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

9 5.Lindice IPAB, indice dei prezzi della abitazioni che già da ottobre del 2012 dà attuazione al Regolamento 93/2013, con la diffusione delle informazioni relative allandamento dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie sia per finalità abitative sia per finalità di investimento; 6.Lindice IPCA – TC (indice armonizzato a tassazione costante), già da tempo elaborato dallIstat e inviato a Eurostat e che marzo del 2012 viene regolarmente diffuso in occasione del rilascio dei dati definitivi. 2. La risposta dellIstat 9 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

10 Levoluzione dellapproccio al tema Le analisi condotte sugli effetti «peso» e gli effetti «prezzo» sulla dinamica degli indici per sottopopolazione Lapprofondimento Istat nel 2007 «Indicatori della dinamica dei prezzi al consumo per alcune tipologie di famiglie» Anni (indici NIC) Le nuove sollecitazioni della COGIS a gennaio 2011 Il maturare dellesigenza di un approccio meno «soggettivo» nellindividuare le classi (quali gruppi sociali in qualche modo determinati) a vantaggio di un approccio più «statistico», basato cioè su una distribuzione delle famiglie in base ai livelli di spesa individuati attraverso un indice di posizione (percentile) 3. La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie 10 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

11 Levoluzione dellapproccio al tema « (…) la costruzione di indici dei prezzi al consumo, riferiti a sotto- popolazioni, omogenee per quanto riguarda le abitudini di consumo, richiederebbe la conduzione di specifiche indagini statistiche sulle caratteristiche dei comportamenti di consumo delle famiglie (quantità e tipi di beni e servizi acquistati, spese sostenute, tipologie di esercizi commerciali dove effettuano gli acquisti, ecc.) che non vengono svolte da nessun Paese, essendo molto costose, oltre che enormemente complesse. Tuttavia, per rispondere alle richieste degli utilizzatori, alcuni Istituti nazionali di statistica elaborano indici differenziati per tipologie di famiglie, utilizzando gli stessi indici elementari dei prezzi al consumo costruiti per il calcolo dellinflazione, che vengono sintetizzati utilizzando differenti strutture dei pesi, basate sulla composizione della loro spesa per il consumo» (dallApprofondimento del 20 Febbraio 2007) 3. La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie 11 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

12 Lapproccio adottato, alla base della nota informativa rilasciata oggi e della programmata diffusione periodica (semestrale) degli indicatori di impatto dellinflazione sulle famiglie per classi di spesa Le cinque sottopopolazioni sono state individuate ordinando tutte le famiglie in base alla loro spesa equivalente (cioè tale da tenere conto della numerosità di ciascun nucleo e permettere confronti diretti fra i livelli di spesa di famiglie di ampiezza diversa) e suddividendole poi in cinque classi (quinti) di pari numero di famiglie, in modo tale che nel primo quinto siano presenti le famiglie con la spesa mensile più bassa e nellultimo quinto quelle con la spesa più alta. Per ogni sottopopolazione è stata poi stimata una specifica struttura della spesa per tipo di bene o servizio, utilizzata per aggregare gli indici dei prezzi dei diversi prodotti del paniere dei prezzi al consumo. La metodologia utilizzata per la stima dei pesi e il calcolo degli indici è coerente con limpianto dellindice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA). 3. La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie 12 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

13 Gli indici della dinamica dei prezzi per tipologia distributiva (i problemi di ridisegno della strategia campionaria dellindagine sui prezzi al consumo che lIstat sta affrontando) Gli indici spaziali dei prezzi al consumo che permettano di uscire dalla logica delle parità dei poteri dacquisto, rispondendo però allesigenza di una comparazione scientificamente fondata tra diverse aree territoriali del Paese La piena attuazione del Regolamento Europeo 93/2013 con lavvio dellelaborazione e diffusione degli indici OOH (Owner Occupied Housing) La proposta di revisione dellarticolazione degli indici dei prezzi al consumo potrebbe prevedere che nel nuovo sistema lindice NIC venga sostituito da una variante dellindice armonizzato dei prezzi al consumo, calcolata senza tenere conto delle riduzioni temporanee di prezzo, estendendone la copertura ad alcune voci attualmente escluse e riferita al livello nazionale, regionale e provinciale (conclusioni commissione nazionale dicembre 2006). 4. La domanda inevasa e i futuri sviluppi del sistema delle statistiche sui prezzi al consumo nel contesto europeo 13 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013

14 Lampliamento dellinformazione statistica e lulteriore domanda da soddisfare relativa alla comparazione territoriale dei prezzi al consumo, spinge verso lampliamento e lintegrazione delle fonti. A questo riguardo si è venuto definendo negli ultimi anni, a livello europeo, un progetto, al quale lIstat sta partecipando e contribuendo attivamente, che va sotto il nome di statistiche multiscopo sui prezzi al consumo e i cui obiettivi possono essere così riassunti: incrementare il livello di dettaglio della pubblicazione di indici sui prezzi al consumo; pubblicare informazioni sui livello di prezzo a integrazione delle informazioni sugli indici; modernizzare la raccolta dei dati e la loro memorizzazione in data base integrati con lobiettivo di utilizzarli per diverse finalità (in particolare sia per gli indici temporali sia per gli indici spaziali). 4. La domanda inevasa e i futuri sviluppi del sistema delle statistiche sui prezzi al consumo nel contesto europeo 14 Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle famiglie» Istat - Aula Magna, Roma,10 Maggio 2013


Scaricare ppt "Larticolazione dellinformazione statistica sullinflazione Federico Polidoro Workshop «La misura dellinflazione per classi di spesa delle."

Presentazioni simili


Annunci Google