La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Isaac Newton 1642-1727. I principi matematici della filosofia naturale di Newton 1686.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Isaac Newton 1642-1727. I principi matematici della filosofia naturale di Newton 1686."— Transcript della presentazione:

1 Isaac Newton

2 I principi matematici della filosofia naturale di Newton 1686

3 I principi della dinamica di Newton Se la somma delle forze agenti su un corpo è nulla, esso permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme. Se la somma delle forze agenti su un corpo è nulla, esso permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme. Se la somma delle forze agenti su un corpo, non è nulla, esso si muove di moto accelerato e l’accelerazione è proporzionale alla forza Se la somma delle forze agenti su un corpo, non è nulla, esso si muove di moto accelerato e l’accelerazione è proporzionale alla forza F = ma F = ma La costante di proporzionalità si chiama massa inerziale. La costante di proporzionalità si chiama massa inerziale. Quando due corpi interagiscono, si scambiano impulsi uguali ed opposti. Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Quando due corpi interagiscono, si scambiano impulsi uguali ed opposti. Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

4 La Luna orbita intorno alla Terra in 28 giorni circa, alla distanza di km dal centro della Terra, con velocità tangenziale v = 1000 m/s.

5

6

7 La legge di gravitazione universale G = 6,67 ∙ Costante di gravitazione universale

8 Sistema solare

9 Il sole esercita una forza centrale su tutti i pianeti

10 La legge di gravitazione provoca un’ orbita ellittica come aveva già detto Keplero nella sua prima legge

11 Un satellite se ne andrebbe lungo la tangente con moto rettilineo uniforme se non ci fosse la forza di gravitazione (centripeta), che fa variare la direzione della velocità tangenziale, e lo mantiene sull’orbita.

12 Inclinazione in curva di una moto Per avere una forza centripeta, verso il centro, occorre inclinare la moto di un angolo  in modo che tan  = Fcp /Fpeso; Fcp = Fpeso x tan . Il motociclista ha la sensazione di essere soggetto ad una forza centrifuga verso l’esterno contraria alla vera forza centripeta. Forza centripeta

13 La forza premente obliqua sommata alla la forza peso, genera la forza centripeta, non la centrifuga. Forza centripeta

14 La forza vera è quella centripeta; la forza centrifuga è fittizia

15 In una galassia agiscono le forze gravitazionali

16 Orbite di Terra e Marte Cometa di Hale Bop 1997

17 Orbite secondo la relatività generale di Einstein: la gravità curva lo spazio-tempo

18

19 Anche la luce segue la curvatura dello spazio-tempo

20 Satellite artificiale della terra

21 Le forze centrali Un moto circolare è provocato da una forza centripeta

22 Moto circolare

23 Moto circolare traiettoria verticale Fc = m ∙ v 2 /r. Affinché la traiettoria venga completata, nel punto più alto deve essere m ∙ v 2 /r = mg

24 F = m ∙ v 2 /r

25 Velocità tangenziale V = 2 ∙  ∙ r/T accelerazione centripeta a c = v 2 /r =  2 ∙r

26 Velocità angolare  = 2 ∙  /T si misura in rad/s; è l’angolo percorso in un secondo l’angolo giro misura 360°, ma misurato in radianti, è 2  rad, T è il periodo, il tempo per fare un giro completo

27 La forza di gravitazione è una forza centripeta eguagliando le due forze (centripeta e gravitazionale) possiamo ricavare la velocità tangenziale v, che si chiama 1a velocità cosmica.

28 L’idea di Newton

29

30 1 velocità cosmica

31

32 Precessione dell’asse terrestre


Scaricare ppt "Isaac Newton 1642-1727. I principi matematici della filosofia naturale di Newton 1686."

Presentazioni simili


Annunci Google