La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alessandra Maniaci Teoria e prassi della conservazione degli intonaci storici: un approfondimento critico sul problema dell'autenticità e del mantenimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alessandra Maniaci Teoria e prassi della conservazione degli intonaci storici: un approfondimento critico sul problema dell'autenticità e del mantenimento."— Transcript della presentazione:

1 Alessandra Maniaci Teoria e prassi della conservazione degli intonaci storici: un approfondimento critico sul problema dell'autenticità e del mantenimento dell'antico.

2 Questi segni ( dei quali poi considereremo laspetto di modificazioni ) sugli oggetti sono dei segni non necessariamente negativi o fuorvianti – così come scrive Margherite Yourcenar << Questi- sintende gli oggetti- sono mutati come il tempo ci muta (…) le condizioni in cui hanno trascorso sotto terra i secoli di abbandono sino alla scoperta di chi ce li ha restituiti; i restauri sapienti o insensati cui si avvantaggiarono o soffersero, le incrostazioni o la patina autentica o falsa, tutto fino allatmosfera dei musei ove nei nostri tempi sono rinchiusi, ne segna per sempre il corpo di metallo o di pietra. Talune di queste modificazioni sono sublimi ( - ci piace qui ricordarvi per un attimo il segno inciso sulla pietra di cui si preoccupa Victor Hugo )

3 Alla bellezza come lha voluta un cervello umano, unepoca, una particolare forma di società, aggiungono una bellezza involontaria (vi ricordate anche della memoria involontaria e volontaria di Marcel Proust e le sue fantastiche madeleine?) associata ai casi della storia, dovuta agli effetti delle cause naturali e del tempo >> ( M. Yourcenar, Il tempo grande scultore, Einaudi 1995). - altra considerazione sulla quale soffermarsi la stratificazione e il concetto di palinsesto come il segno del tempo

4 Segesta il tempio

5 Consideriamone intanto lessenza: il suo essere cioè finitura, parte finale di un manufatto del quale connaturata nella struttura e nella forma. Se così consideriamo la finitura ne deriva automaticamente il suo essere risorsa e allo stesso tempo supporto autentico del manufatto sul quale sono incisi i segni del tempo

6 Palestrina il tempio della fortuna primigenia Palazzo colonna luso della stratificazione : La stratificazione qui è fatta di fabbriche sovrapposti messi uno sullaltro il loro mantenimento è essenziale per lo studio del passato

7

8 Notre Dame a parigi La madeleine di vezelay

9 allora il destino ciò che viene chiamato la fatalità del tempo il suo ineluttabile divenire, lANANKE, Temiamo allora che la superficie considerata palinsesto divenga invece che luogo di memoria perdita e cancellazione dei segni. Questo atteggiamento è quindi molto diverso dallidea di considerare le superfici mero luogo di scambio con lambiente esterno e i fattori di deterioramento.

10

11 Il castello sforzesco a Milano. La torre del castello prima dei lavori

12

13

14

15

16

17 Murano, facciate

18

19

20

21 Il castello di salemi

22

23


Scaricare ppt "Alessandra Maniaci Teoria e prassi della conservazione degli intonaci storici: un approfondimento critico sul problema dell'autenticità e del mantenimento."

Presentazioni simili


Annunci Google