La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Divisione Ricerca Incontro di approfondimento sul Bando FIRB 2012 Agenda: Scadenze risorse scopo Beneficiari e partecipanti Modifiche rispetto ai bandi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Divisione Ricerca Incontro di approfondimento sul Bando FIRB 2012 Agenda: Scadenze risorse scopo Beneficiari e partecipanti Modifiche rispetto ai bandi."— Transcript della presentazione:

1 Divisione Ricerca Incontro di approfondimento sul Bando FIRB 2012 Agenda: Scadenze risorse scopo Beneficiari e partecipanti Modifiche rispetto ai bandi precedenti Consolidamento innovazioni introdotte nei bandi precedenti Procedure e timing ipotizzati Dibattito

2 Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012 Il BANDO FIRB 2012 (DM 1153/2011 del 27/12/2011) prevede le seguenti scadenze per i proponenti dei progetti: modelli B 22/02/2012 ore modelli A 29/02/2012 ore LAteneo deve effettuare la preselezione dei progetti (mod. A) entro il 15/06/2012. Le Risorse destinate dal Miur al bando FIRB 2012 sono pari a , con un aumento di euro rispetto al bando Lo scopo del bando è favorire sia il ricambio generazionale sia il sostegno alle eccellenze scientifiche emergenti e già presenti presso gli atenei e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR, al fine di rafforzare le basi scientifiche nazionali, anche in vista di una più efficace partecipazione alle iniziative europee relative ai Programmi Quadro dell'Unione Europea, destinando a tale scopo adeguate risorse al finanziamento di progetti di ricerca fondamentale proposti da giovani ricercatori.

3 Il Bando è rivolto a: a)Linea d'intervento 1: a dottori di ricerca italiani o comunitari, non assunti a tempo indeterminato presso gli atenei italiani, statali o non statali, e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR, che non abbiano già compiuto il 33° anno di età alla data di scadenza del presente bando, e che, alla stessa data, abbiano conseguito il dottorato di ricerca da almeno 2 anni (5 pubblicazioni); b) Linea d'intervento 2: a dottori di ricerca italiani o comunitari, non assunti a tempo indeterminato presso gli atenei italiani, statali o non statali, e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR, che non abbiano già compiuto il 36° anno di età alla data di scadenza del presente bando, e che, alla stessa data, abbiano conseguito il dottorato di ricerca da almeno 4 anni (10 pubblicazioni); c) Linea d'intervento 3: a giovani docenti o ricercatori, già assunti a tempo indeterminato presso gli atenei italiani, statali o non statali, e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR, che non abbiano già compiuto il 40° anno di età alla data di scadenza del presente bando (15 pubblicazioni). Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

4 Il Bando FIRB 2012 prevede delle importanti modifiche rispetto alle regole dei bandi precedenti, fra le quali la più rilevante riguarda le modalità di selezione dei progetti. Si elencano di seguito le principali modifiche regolamentari: Il bando FIRB 2012 prevede, infatti, che la procedura di selezione dei progetti sarà condotta in prima istanza anche dai singoli Atenei; Dopo la pre-selezione dellAteneo è prevista unulteriore selezione da parte del Miur avvalendosi di : Comitato Nazionale dei Garanti della Ricerca (CNGR, ex artt ex L. 240/2010) che sostituisce la precedente commissione di garanzia ministeriale; Comitati di Selezione uno per ogni settore ERC, ciascuno composto da sei esperti di cui due operanti allestero e da più Panel cui è demandata laudizione finale. Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

5 Viene data premialità valutativa, ai progetti che si riconducano agli obiettivi di Horizon 2020 (sostenere la posizione dell'UE nella classifica mondiale della scienza e contribuire ad affermare il primato industriale nell'innovazione con investimenti nelle tecnologie di punta e attraverso il sostegno ad alcune tematiche ritenute prioritarie: sanità, evoluzione demografica e benessere, sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e bioeconomia, energia sicura pulita ed efficiente, trasporti intelligenti verdi e integrati, clima, efficienza nelle risorse e materie prime, società inclusive innovative e sicure) ; Le dimensioni dei progetti cambiano sensibilmente in aumento rispetto al bando 2010*: le unità operative devono essere almeno 3 e massimo 5, il budget totale di progetto deve essere compreso fra e euro. Per ogni linea di intervento sono determinati uno stanziamento minimo ed uno massimo di risorse disponibili. (*) Nota: nel bando 2010 il budget era previsto fra e euro. Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

6 Permangono invariate alcune caratteristiche dei bandi precedenti: il cofinanziamento ministeriale pari al 70% dei costi ritenuti congrui della parte di ricerca a fronte dellesposizione del 30% da parte del proponente; il finanziamento totale (100%) dei costi relativi ai contratti per giovani ricercatori; la riduzione del cofinanziamento ministeriale concesso al massimo pari al 20% di quanto richiesto in fase di presentazione del progetto; lobbligo di stipulare contratti almeno triennali con i giovani ricercatori di linea 1 e 2; il rispetto della quota minima del 10% del costo del progetto per contratti con giovani ricercatori per tutte le linee di intervento (1, 2, 3). Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

7 Procedure e timing ipotizzate: I docenti ricercatori dovranno inserire nel DB ministeriale le proposte progettuali entro le scadenze del bando: 22/02/2012 ore (mod. B) e 29/02/2012 ore (mod. A); LAteneo inoltrerà ciascun progetto chiuso alla data prevista dal bando a due referees per una valutazione peer review da svolgersi entro il 30/04/2012. Poiché il numero massimo di progetti valutati positivamente che Ca Foscari potrà presentare al Miur sarà di 3 (ai sensi dell art.7 c.3 a, determinato in base al 0,5 % del numero dei docenti ricercatori in ruolo alla scadenza del bando con arrotondamento allintero superiore), una commissione appositamente formata formulerà poi una proposta di selezione dei progetti da sottomettere come coordinatori (modelli A) sulla base delle valutazioni dei referees e delle scelte strategiche di Ateneo in tema di ricerca ai sensi del bando (DM ). La delibera finale verrà presa dal Senato nella prima seduta utile; La Divisione Ricerca trasmetterà definitivamente i modelli A attraverso lapplicativo CINECA entro il 15/06/2012. Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

8 Dibattito sui punti critici: Personale strutturato, non strutturato, di altri enti – aderenza alla Legge 240/2010 Collaborazioni con lestero e allegati richiesti Budget e cofinanziamento a carico del proponente Link utili Ca Foscari Miur Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012

9 Grazie per lattenzione Dr. A. Pellin Divisione Ricerca Tel Divisione Ricerca – Presentazione Bando FIRB 2012


Scaricare ppt "Divisione Ricerca Incontro di approfondimento sul Bando FIRB 2012 Agenda: Scadenze risorse scopo Beneficiari e partecipanti Modifiche rispetto ai bandi."

Presentazioni simili


Annunci Google