La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Gli Indicatori DOCENTI Emmanuele Crispolti (moduli 1 e 3) Alessandro Chiozza (moduli 2 e 4)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Gli Indicatori DOCENTI Emmanuele Crispolti (moduli 1 e 3) Alessandro Chiozza (moduli 2 e 4)"— Transcript della presentazione:

1 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Gli Indicatori DOCENTI Emmanuele Crispolti (moduli 1 e 3) Alessandro Chiozza (moduli 2 e 4)

2 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Valutazione ex ante – Audit (esame della fattibilità dellintervento) La valutazione ex ante consiste in una analisi delle attività formative prima che esse vengano tradotte in interventi didattici Permette di evitare dispendio di risorse e di tempi valutando se, a monte, il progetto risulta in grado di produrre i benefici previsti

3 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Aree della Valutazione ex ante Finanziaria Didattica Logistica Organizzativa

4 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Aree della Valutazione ex ante Finanziaria Investe gli aspetti di costo dellintervento (costo del corso, costo ora/allievo, aderenza al preventivo, ecc.) Didattica Consiste nellanalisi delle condizioni di partenza di tre elementi: docenti (competenza, esperienza e linguaggio), allievi (competenze e disponibilità) e del programma (articolazione logica e sequenziale, modalità di esposizione dei contenuti)

5 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Aree della Valutazione ex ante Logistica Riguarda ladeguatezza delle strutture (sede a norma, qualità del materiale utilizzato, supporti didattici previsti, mezzi di trasporto dei corsisti, ecc.) Organizzativa Si riferisce alla rilevanza dellazione formativa per lambito organizzativo nel quale operano i destinatari finali dellintervento

6 Chiara descrizione dellanalisi di contesto Chiara individuazione dei fabbisogni che hanno generato il progetto Chiara e puntuale descrizione identificazione di: finalità, obiettivi, risorse umane ed economiche, metodologie didattiche, azioni extra- didattiche, partner coinvolti Programma di dettaglio per singoli moduli Chiara individuazione delle competenze/profilo professionale da ottenere (articolate in conoscenze, abilità, comportamenti) Esistenza dellanalisi di fattibilità (costi, rispondenza alle esigenze dei fruitori diretti o indiretti) Individuazione di strumenti di controllo, valutazione e correzione da adottare Correlazione con le esigenze del mercato del lavoro e di sviluppo di imprese locali Valutazione ex ante – Indicatori di contenuto Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

7 copertura finanziaria: % di entrate da finanziamento del richiedente costo orario: costo medio per ora di formazione costo allievo: costo medio per formando incidenza spese per docenti: % costi docenza su totale costi incidenza spese strutturali: % costi di attivazione dell'azione formativa su totale costi Valutazione ex ante – Indicatori finanziari Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

8 costo orario: costo medio per ora di formazione costo allievo: costo medio per formando attrattività corso: numero di pre-iscritti/numero iscritti incidenza teoria: ore di teoria/totale ore incidenza stage: ore di stage/totale ore disponibilità struttura: numero di ore disponibili al giorno/24 ore curriculum docenti: titolo di studio, esperienze numero tutor: numero di allievi/numero di tutor rispetto preventivi: ore erogate/ore previste Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Valutazione in itinere - Indicatori

9 ore realizzate/ore previste numero di utenti iscritti/numero di utenti previsti numero di utenti formati/numero di utenti previsti analisi delle caratteristiche del gruppo selezionato rispetto al gruppo target previsto tasso di abbandono: numero finale di utenti/numero iniziale analisi delle cause di abbandono (disinteresse, assunzione, difficoltà di apprendimento, ecc.) Valutazione ex post – Indicatori di efficacia Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

10 costi a preventivo/costi a consuntivo costo totale per allievo/costo preventivato per allievo costi rendicontati /costi preventivati costo orario: costo medio per ora di formazione costo allievo: costo medio per formato costo dei docenti: costi per docenti/totale costi costo dei docenti: costi per docenti/numero formati costi di struttura: costi di struttura/totale costi costi di struttura: costi di struttura/numero formati numero dei docenti/numero dei formati Valutazione ex post – Indicatori di efficienza (COSTI) Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

11 corso finalizzato allinserimento occupazionale: tasso di occupazione (% di allievi occupati a mesi sul totale corsisti) corso per operatori di sportello: n° utenti orientati; grado di soddisfazione degli utenti corso per operatori alle vendite: scarto % tra numero di ordini acquisiti prima e dopo il corso nello stesso lasso di tempo corso per operatori allassistenza informatica: scarto % tra numero di richieste evase con successo prima e dopo il corso nello stesso lasso di tempo corso per responsabili di CFP: scarto % tra progetti gestiti prima e dopo il corso nello stesso lasso di tempo Valutazione ex post – Impatto Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

12 coerenza tra la formazione ricevuta e gli obiettivi professionali/ruolo ed attività grado di utilizzo dei contenuti di carattere generale e/o specialistico dell'intervento giudizio su materiale e équipe didattica giudizio sulle metodologie didattiche giudizio sull'organizzazione e sugli aspetti logistici giudizio su docenti e tutor grado di soddisfazione generale Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi La Valutazione del gradimento - Indicatori

13 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Valutazione dellapprendimento La verifica degli apprendimenti e dei cambiamenti realizzati dai partecipanti può essere svolta sia durante l'azione formativa (ad esempio alla fine di ogni modulo) che al suo termine (come parte della valutazione ex post). Lapprendimento costituisce infatti il principale risultato dellazione formativa. Per valutare quanto è stato appreso è quindi necessario stabilire in anticipo gli esiti attesi in termini di conoscenze, abilità e comportamenti (secondo la classica tripartizione).

14 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi … Valutazione dellapprendimento Essendo lapprendimento il fattore maggiormente legato alla soggettività dell'utente, esso può essere influenzato da fattori estranei all'azione o al suo livello qualitativo. Per valutare leffetto dellintervento formativo sulle conoscenze, competenze e comportamenti degli allievi è quindi necessario poter confrontare la situazione di partenza con quella al termine del corso. Bisogna pertanto prevedere dei test in ingresso al percorso formativo o allinizio dei singoli moduli.

15 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi … Valutazione dellapprendimento CONOSCENZE Acquisizione nuovi concetti, teorie, informazioni, schemi logici ABILITA Acquisizione capacità operative ed applicative ATTEGGIAMENTI Mutamento dellorientamento allazione, al giudizio, alla reazione emotiva Questionari pre e post Esercizi e Role Playing Questionari ed interviste

16 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Questionari per la valutazione dellapprendimento VantaggiSvantaggi Domande aperte Semplicità nel formulare le domande Consentono di scegliere il grado di articolazione delle conoscenze possedute Richiedono tempi lunghi di risposta Se largomento non è ben circoscritto, si rischia di avere risposte diverse ma tutte valide E necessaria una guida dettagliata sulle modalità di risposta Domande chiuse o a scelta multipla Utili per testare conoscenze di base Poco adeguate nella valutazione di competenze complesse

17 Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Scala di Likert Differenziale semantico molto daccordo/per nulla daccordo contrapposizione tra due opposti: buono/cattivo; interessante/non interessante, ecc. La valutazione del gradimento: domande a risposta multipla

18 Scala di Likert Si chiede di indicare il grado di accordo o disaccordo con una affermazione Ha il vantaggio di risultare di facile e veloce risposta Etipicamente utilizzata per misurare costrutti intangibili (ad esempio la soddisfazione nei servizi) Si tratta di una scala ad una dimensione basata su 5 o 7 gradi (da molto daccordo a per nulla daccordo, con il valore centrale neutro) Se si vuole permettere il posizionamento su un valore centrale neutro si deve proporre una scala con un numero dispari di posizioni; se si vuole evitare che tutti tendano a posizionarsi al centro è opportuno proporre una scala con un numero pari di posizioni, senza valore centrale neutro Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi

19 Scala del differenziale semantico Si chiede ai soggetti di valutare un oggetto su una scala a 5 o 7 gradi (il punto centrale neutro) legata a ciascun estremo a due aggettivi bipolari (come buono/cattivo, forte/debole, equilibrato/squilibrato, ecc.) Ad es. Ha trovato i contenuti di questo corso: Teorici I_I_I_I_I_I Pratici Il modo in cui sono stati trattati i diversi argomenti ti è sembrato: Superficiale I_I_I_I_I_I Approfondito Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi


Scaricare ppt "Monitoraggio e valutazione dei servizi formativi Gli Indicatori DOCENTI Emmanuele Crispolti (moduli 1 e 3) Alessandro Chiozza (moduli 2 e 4)"

Presentazioni simili


Annunci Google