La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L A POVERTÀ RELATIVA I padri separati: clochard del terzo millennio Mattia Folloni - 5 DS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L A POVERTÀ RELATIVA I padri separati: clochard del terzo millennio Mattia Folloni - 5 DS."— Transcript della presentazione:

1 L A POVERTÀ RELATIVA I padri separati: clochard del terzo millennio Mattia Folloni - 5 DS

2 persone coinvolte in pratiche di divorzio ogni anno Nel 67% dei casi i bambini sono affidati interamente alla madre, laffido condiviso riguarda solo il 28% dei casi Nel 24% dei casi è disposto il versamento di assegni mensili alla coniuge Questi assegni sono a carico del marito per il 98% dei casi C IFRE SULLA SITUAZIONE GIURIDICA

3 Limporto medio di assegni mensili da corrispondere alle mogli è di 498 Euro. Ad essi si aggiunge mediamente una somma di 445 Euro per ogni figlio. Un padre con due figli deve corrispondere quindi mediamente circa 1400 Euro mensili. Il reddito medio in Italia ammonta a euro annui. D ATI RIGUARDO LA SITUAZIONE ECONOMICA DEI PADRI

4 Il reddito mensile non è sufficiente a coprire le spese di una seconda casa ( 500 mila uomini dormono in macchina) Lutilizzo di mezzi di trasporto diviene un problema Q UALI SONO LE CONSEGUENZE ?

5 Ci si rivolge alla mensa dei poveri per ottenere almeno un pasto caldo giornaliero ( il 25% degli ospiti sono padri divorziati). I padri separati sono quindi costretti a vivere al di fuori del lavoro come veri e proprio clochard.

6 L80% dei padri divorziati non arriva alla fine del mese. Nascono quindi le case dei padri divorziati

7 La separazione porta rischi maggiori di cadere in povertà rispetto alla disoccupazione. Si sviluppano problematiche gravi dal punto di vista psicologico: -V-Vittimismo -I-Insoddisfazione -S-Sentimenti connessi alla perdita della dignità

8 A Milano in Via Calvino sorge una struttura dotata di 160 posti letto, dotata di biblioteca e parco esterno. È necessario un corrispettivo che varia dai 100 ai 150 euro. Sono stimati padri ritenuti nuovi poveri nella sola Milano.

9 SEPARATI IN CASA Una coppia su 5 è separata in casa secondo i dati dellassociazioni Papà separati Onlus In Lombardia la percentuale sfiora la soglia del 40%

10 MARIO 39 anni Impiegato 2500 euro di stipendio mensile 800 euro per il mutuo 600 assegni per i figli 800 euro daffitto Sopravvive con 400 euro mensili

11 ENEA 50 anni, ticinese Stipendio medio - alto. Alloggio con piscina La moglie rimane nella casa unifamiliare con i tre figli. A fronte di un reddito di 7900 Fr. corrisponderà alla moglie 4900 Fr. mensili. Laffitto medio in Svizzera ammonta a 1200 Fr. Deve sopravvivere con 2500 Fr. tenendo conto che il costo della vita è nettamente superiore al nostro.


Scaricare ppt "L A POVERTÀ RELATIVA I padri separati: clochard del terzo millennio Mattia Folloni - 5 DS."

Presentazioni simili


Annunci Google