La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. Le scienze naturali Osservare la Terra e la materia 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. Le scienze naturali Osservare la Terra e la materia 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino."— Transcript della presentazione:

1 1

2 Le scienze naturali Osservare la Terra e la materia 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino

3 I moti della Terra e della Luna 3 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

4 Lezione 1 La Terra ruota su se stessa 4 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

5 1. Terra e Luna si influenzano reciprocamente 5 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Terra e Luna si attraggono reciprocamente dal punto di vista gravitazionale e formano un sistema binario in movimento intorno a un baricentro comune. Tale interazione ha conseguenze sia sulla Terra sia sulla Luna.

6 2. Il moto di rotazione della Terra 6 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La rotazione terrestre si compie da Ovest verso Est in verso antiorario. Il periodo di rotazione è il giorno sidereo e dura 23h 56m 4s; la velocità lineare di rotazione è massima all’equatore e nulla ai poli e da essa dipende la forza centrifuga.

7 3. Il dì e la notte 7 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 In ogni punto della superficie terrestre si alternano notte e dì, che hanno durata uguale per tutto l’anno solo all’equatore. La zona illuminata è separata da quella buia dal circolo di illuminazione, ma il passaggio buio-luce avviene gradualmente a causa dell’atmosfera.

8 4. Il moto diurno della sfera celeste 8 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 L’intera sfera celeste sembra girare intorno alla Terra, muovendosi da Est verso Ovest intorno a un asse immaginario chiamato asse celeste, che è il prolungamento dell’asse di rotazione terrestre. Al moto apparente diurno della sfera celeste partecipa anche il Sole.

9 Lezione 2 Il moto di rivoluzione terrestre e le stagioni 9 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

10 5. Durante la rivoluzione l’asse terrestre è inclinato /1 10 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La Terra descrive un’orbita ellittica intorno al Sole in un anno sidereo, che corrisponde a 365d 6h 9m 9,5s.

11 5. Durante la rivoluzione l’asse terrestre è inclinato /2 11 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 L’asse terrestre ha una inclinazione di 66° 33’ rispetto all’eclittica e mantiene la stessa direzione mentre la Terra si muove.

12 6. Gli equinozi e i solstizi /1 12 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Negli equinozi di autunno e primavera il dì ha la stessa durata della notte ovunque e a mezzogiorno il Sole è allo zenit sull’equatore. 23 settembre: equinozio d’autunno 21 marzo: equinozio di primavera

13 6. Gli equinozi e i solstizi /2 13 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Nel solstizio d’inverno il Sole è allo zenit sul tropico del Capricorno, la calotta artica è al buio e quella antartica è illuminata. 22 dicembre: solstizio d’inverno

14 6. Gli equinozi e i solstizi /3 14 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore giugno: solstizio d’estate Nel solstizio d’estate il Sole è allo zenit sul tropico del Cancro, la calotta artica è illuminata e quella antartica è al buio.

15 7. Le stagioni astronomiche /1 15 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le stagioni astronomiche sono i periodi che intercorrono tra un solstizio e un equinozio o viceversa. Sono caratterizzate da variazioni di altezza del Sole e durata del dì, con effetti differenti nelle calotte polari, nelle zone temperate e nella zona intertropicale.

16 7. Le stagioni astronomiche /2 16 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

17 Lezione 3 L’astronomia e le misure del tempo 17 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

18 8. Il giorno solare e lo zodiaco 18 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Il giorno solare dura 4 minuti in più del giorno sidereo. Il Sole quindi compie un moto apparente sulla sfera celeste più lento delle stelle e nel corso dell’anno attraversa le costellazioni dello zodiaco.

19 9. L’ora locale e i fusi orari /1 19 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La superficie terrestre viene divisa in 24 fusi orari, ciascuno dei quali comprende 15 meridiani e assume come ora civile l’ora astronomica del meridiano centrale.

20 9. L’ora locale e i fusi orari /2 20 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 I fusi a Est del meridiano 0 aggiungono un numero di ore pari al numero del fuso; quelli a Ovest sono indietro di un numero di ore pari al numero del fuso.

21 10. L’anno civile, l’anno solare e l’anno sidereo 21 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 L’anno solare è il periodo compreso tra due equinozi o due solstizi uguali. L’anno civile dura sei ore in meno dell’anno solare. L’anno sidereo è il tempo che la Terra impiega per compiere una rivoluzione completa intorno al Sole.

22 11. La precessione degli equinozi 22 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Gli equinozi precedono, cioè ognuno di essi si ripete prima che una rivoluzione terrestre sia completata, con un anticipo di 20 minuti. Questo fenomeno, noto come precessione degli equinozi, influenza la posizione dei poli rispetto alla sfera celeste e le posizioni di equinozi e solstizi rispetto a quelle di perielio e afelio.

23 Lezione 4 L’unico satellite terrestre: la Luna 23 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

24 12. Vicini ma diversi 24 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La Luna è molto diversa dalla Terra in quanto mancano atmosfera, acqua liquida e vapore, attività geologica e modellamento della superficie. Non c’è vita.

25 13. I movimenti della Luna /1 25 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015

26 13. I movimenti della Luna /2 26 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La Luna ha tre movimenti principali: rotazione sul proprio asse, rivoluzione intorno alla Terra, traslazione con la Terra attorno al Sole. Rotazione e rivoluzione hanno lo stesso verso e la medesima durata, corrispondente a un mese sidereo (27d 7h 43 m).

27 14. Le fasi lunari /1 27 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 SOLE

28 14. Le fasi lunari /2 28 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 La Luna gira intorno alla Terra attraversando quattro fasi di illuminazione: novilunio, primo quarto, plenilunio, ultimo quarto. Un ciclo si completa in un mese lunare, che dura più del mese sidereo perché la Terra, mentre la Luna le gira intorno, compie il suo moto di rivoluzione.

29 15. Le eclissi di Luna e di Sole /1 29 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le eclissi di Luna si verificano quando la Luna si trova in plenilunio su un nodo o in prossimità di esso e la Terra ne oscura la superficie.

30 15. Le eclissi di Luna e di Sole /2 30 Phelan, Pignocchino Le scienze naturali © Zanichelli editore 2015 Le eclissi di Sole si verificano quando la Luna si trova in novilunio e in prossimità di uno dei nodi, oscurando la superficie solare.


Scaricare ppt "1. Le scienze naturali Osservare la Terra e la materia 2 Jay Phelan, Maria Cristina Pignocchino."

Presentazioni simili


Annunci Google