La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MIUR Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV – Programmazione e Gestione dei Fondi strutturali europei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MIUR Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV – Programmazione e Gestione dei Fondi strutturali europei."— Transcript della presentazione:

1 MIUR Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV – Programmazione e Gestione dei Fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale Unione Europea Fondo Sociale Europeo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE LA SCUOLA PER LO SVILUPPO PER LE REGIONI DELLOBIETTIVO IT 05 1 PO 013 RAPPORTO FINALE DI ESECUZIONE

2 ATTUAZIONE FINANZIARIA PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione Asse prioritario / Misura Spesa ammissibile totale prevista Totale impegnatoTotale speso % IMPEGNI % PAGAMENTI ABCB/AC/A Asse I ,8100,1 Misura ,098,2 Misura ,8100,4 Misura ,5104,2 Misura ,298,4 Misura ,693,3 Misura ,299,2 Misura ,2100,8 Asse VII ,499,6 Assist. tecn ,499,6 Totale FSE ,3100,0 Totale FESR ,8100,1 Totale , ,1

3 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione ATTUAZIONE FISICA Asse /MisuraPROGETTI UTENTI COINVOLTI MaschiFemmineTotale Asse I - Miglioramento della qualità dellistruzione e sviluppo della società della conoscenza e dellinformazione Misura 1 - Adeguamento del sistema dell'istruzione (FSE) Misura 2 - Tecnologie per linnovazione, supporto alla creazione di reti per ladeguamento del sistema di istruzione (FESR) Misura 3 - Prevenzione della dispersione scolastica (FSE) Misura 4 - Infrastrutture per linclusione scolastica e lintegrazione sociale (FESR) Misura 5 - Formazione superiore (FSE) Misura 6 - Istruzione permanente (FSE) Misura 7 - Promozione di scelte scolastiche e formative mirate a migliorare laccesso e la partecipazione delle donne al mercato del lavoro (FSE) Asse VII – Assistenza Tecnica (FSE) Misura 8 - Interventi di accompagnamento, monitoraggio, controllo, valutazione e assistenza tecnica TOTALE FSE TOTALE FESR TOTALE

4 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione CARATTERISTICHE UTENTI – MISURE FSE Valori assolutiValori percentuali Fasce d'etàMaschiFemmineTotaleFasce d'etàMaschiFemmineTotale Minori di 15 anni Minori di 15 anni50,349,717,7 Dai 15 ai 19 anni Dai 15 ai 19 anni46,853,250,6 Dai 20 ai 24 anni Dai 20 ai 24 anni45,454,63,7 Dai 25 ai 29 anni Dai 25 ai 29 anni26,573,52,6 Dai 30 ai 49 anni Dai 30 ai 49 anni23,576,518,9 50 anni ed oltre anni ed oltre35,065,06,5 Totale Totale41,7100,0 50, ,3

5 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione REALIZZAZIONI– MISURE FESR Misura 2: Indicatori di realizzazioneValore realizzato Progetti per tipologia: 2.1 a) e b) Laboratori tecnologici di settore c) Laboratori linguistici, mediateche d) Laboratori tecnologici Istruz. artistica e) Laboratori Simulaz. Impresa f) Laboratori scientifico-tecnologici g) Progetti Poli di sviluppo a) Cablaggio b) Postazioni multimediali per utilizzo rete c) Supporti infrastrutturali centri servizio100 Totale Progetti6.811 Misura 4: Indicatori di realizzazioneValore realizzato 4.1 Centri risorse Centri risorse in aree periferiche e isolate64 Totale progetti176 Sedi scolastiche coinvolte

6 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione LA VALUTAZIONE DEL PROGRAMMA Il PON Scuola è stato caratterizzato da unintensa attività di valutazione svolta sia dallAdG che dal Valutatore indipendente. VALUTAZIONE ESTERNA Tra i documenti maggiormente significativi preliminari al Rapporto di valutazione intermedia, realizzati dal Valutatore indipendente, vale ricordare i seguenti: Disegno di valutazione Revisione ed aggiornamento della valutazione ex-ante Rapporto di valutazione del sistema di monitoraggio vari Rapporti tematici riguardanti i seguenti aspetti: le procedure ed i criteri di selezione dei progetti; le tematiche ambientali; il sistema di gestione, il ciclo finanziario ed il sistema di controllo; il passaggio dalla scuola alla vita attiva; la funzionalità e adeguatezza del partenariato. VALUTAZIONE ESTERNA Tra i documenti maggiormente significativi preliminari al Rapporto di valutazione intermedia, realizzati dal Valutatore indipendente, vale ricordare i seguenti: Disegno di valutazione Revisione ed aggiornamento della valutazione ex-ante Rapporto di valutazione del sistema di monitoraggio vari Rapporti tematici riguardanti i seguenti aspetti: le procedure ed i criteri di selezione dei progetti; le tematiche ambientali; il sistema di gestione, il ciclo finanziario ed il sistema di controllo; il passaggio dalla scuola alla vita attiva; la funzionalità e adeguatezza del partenariato. VALUTAZIONE INTERNA LAdG ha svolto una serie di rilevazioni qualitative al fine di monitorare: i risultati formativi raggiunti; leventuale produzione di materiale didattico; i prodotti finali, utili per la diffusione; le esperienze più significative (da utilizzare, nel caso, per la loro disseminazione in altri contesti). Per lo svolgimento delle rilevazioni sono state utilizzate metodologie differenziate : in alcuni casi si è resa necessaria la raccolta di materiali in grado di fornire informazioni specifiche sullesperienza realizzata. Molte ricerche sono confluite in pubblicazioni, disponibili on-line sul sito del MIUR. Inoltre, a completamento delle analisi realizzate, è stato prodotto e diffuso un catalogo delle pubblicazioni che riporta, suddiviso per tematica di riferimento, tutte le ricerche effettuate nel corso della programmazione. VALUTAZIONE INTERNA LAdG ha svolto una serie di rilevazioni qualitative al fine di monitorare: i risultati formativi raggiunti; leventuale produzione di materiale didattico; i prodotti finali, utili per la diffusione; le esperienze più significative (da utilizzare, nel caso, per la loro disseminazione in altri contesti). Per lo svolgimento delle rilevazioni sono state utilizzate metodologie differenziate : in alcuni casi si è resa necessaria la raccolta di materiali in grado di fornire informazioni specifiche sullesperienza realizzata. Molte ricerche sono confluite in pubblicazioni, disponibili on-line sul sito del MIUR. Inoltre, a completamento delle analisi realizzate, è stato prodotto e diffuso un catalogo delle pubblicazioni che riporta, suddiviso per tematica di riferimento, tutte le ricerche effettuate nel corso della programmazione.

7 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione SEMINARI Totale Educazione ambientale49 Promozione delle pari opportunità di genere14 Prevenzione e recupero della dispersione scolastica19 Promozione della legalità8 Nuove metodologie per la didattica e diffusione delle tecnologie13 Formazione superiore e istruzione permanente30 Seminari di formazione e coordinamento dei diversi soggetti coinvolti nellattuazione del PON 46 Totale complessivo DIFFUSIONE E PUBBLICIZZAZIONE OPUSCOLI E MATERIALI DIVULGATIVI Lobiettivo di diffondere tra il grande pubblico la conoscenza del ruolo rivestito dallUnione Europea nella promozione di interventi di coesione e sviluppo, nonché quello di diffondere le migliori pratiche tra i beneficiari degli interventi, è stato perseguito anche attraverso la diffusione di opuscoli, libri e pubblicazioni relativi ai progetti più significativi realizzati nellambito di diverse Misure, recanti i principali risultati raggiunti dal Programma. OPUSCOLI E MATERIALI DIVULGATIVI Lobiettivo di diffondere tra il grande pubblico la conoscenza del ruolo rivestito dallUnione Europea nella promozione di interventi di coesione e sviluppo, nonché quello di diffondere le migliori pratiche tra i beneficiari degli interventi, è stato perseguito anche attraverso la diffusione di opuscoli, libri e pubblicazioni relativi ai progetti più significativi realizzati nellambito di diverse Misure, recanti i principali risultati raggiunti dal Programma. EVENTI Fiera di Verona Job Orienta "Il Cantiere della Legalità - percorsi didattici per la convivenza civile Galassia Gutenberg (Napoli) Forum P.A. (Roma) Fiera del levante di Bari 3 giorni per la scuola (Napoli) EVENTI Fiera di Verona Job Orienta "Il Cantiere della Legalità - percorsi didattici per la convivenza civile Galassia Gutenberg (Napoli) Forum P.A. (Roma) Fiera del levante di Bari 3 giorni per la scuola (Napoli) 187 CONCORSI Concorso Progetti in onda Video Festival PONiamo che… Concorso progetto Storie interrotte CONCORSI Concorso Progetti in onda Video Festival PONiamo che… Concorso progetto Storie interrotte

8 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione Risultati ed impatti del Programma Operativo Sono stati attivati interventi formativi nellambito delle competenze informatiche (5.673) e linguistiche (2.597), realizzati progetti innovativi, quali lesperienza dell impresa formativa simulata o interventi di educazione ambientale, rilevanti anche per aver stimolato le istituzioni scolastiche alla costituzione di reti. Importante è stato il contributo offerto alla diffusione di un nuovo approccio formativo finalizzato a facilitare la transizione scuola-lavoro, coinvolgendo studenti in attività di stage presso le aziende del territorio ed esercitando unimportante azione di raccordo tra sistema dellistruzione e realtà produttiva. Gli interventi cofinanziati dal FESR hanno consentito lacquisizione di tecnologie scientifiche e laboratori in quasi tutte le scuole del Mezzogiorno, anche nei licei scientifici ed ex istituti magistrali tradizionalmente penalizzati dallassegnazione di fondi per le tecnologie.

9 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione Risultati ed impatti del Programma Operativo (segue) Un obiettivo essenziale del PON era rappresentato dalla prevenzione della dispersione scolastica e dalla riduzione della marginalità sociale. Gli importanti risultati raggiunti sono testimoniati anche dagli indicatori quantitativi relativi alle regioni Obiettivo 1: il tasso di abbandono alla fine del secondo anno delle secondarie superiori è diminuito dal 5,7 % del 1999 al 3,7% del 2006; il tasso di abbandono prematuro dei giovani è diminuito dal 28,4% del 2004 al 24,4% del 2008; è stato del tutto abbattuto il divario nord/sud riguardo al tasso di abbandono della scuola del primo ciclo. Un obiettivo essenziale del PON era rappresentato dalla prevenzione della dispersione scolastica e dalla riduzione della marginalità sociale. Gli importanti risultati raggiunti sono testimoniati anche dagli indicatori quantitativi relativi alle regioni Obiettivo 1: il tasso di abbandono alla fine del secondo anno delle secondarie superiori è diminuito dal 5,7 % del 1999 al 3,7% del 2006; il tasso di abbandono prematuro dei giovani è diminuito dal 28,4% del 2004 al 24,4% del 2008; è stato del tutto abbattuto il divario nord/sud riguardo al tasso di abbandono della scuola del primo ciclo. Altri indicatori significativi: Il tasso di partecipazione degli adulti allapprendimento permanente è aumentato dal 4,7% del 2000 al 5,7% del 2008; Il tasso di scolarizzazione superiore è aumentato dal 67% del 2004 al 71,7% del 2008; Il tasso dei laureati in scienza e tecnologia è aumentato dal 2,7% all8,2%. Altri indicatori significativi: Il tasso di partecipazione degli adulti allapprendimento permanente è aumentato dal 4,7% del 2000 al 5,7% del 2008; Il tasso di scolarizzazione superiore è aumentato dal 67% del 2004 al 71,7% del 2008; Il tasso dei laureati in scienza e tecnologia è aumentato dal 2,7% all8,2%. LIMPATTO POSITIVO DELLUTILIZZAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI E RISCONTRABILE CON I DATI ISTAT ED EUROSTAT INERENTI I PIU IMPORTANTI INDICATORI DEL SISTEMA SCOLASTICO NELLE REGIONI DELLOBIETTIVO 1

10 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione Risultati ed impatti del Programma Operativo (segue) The drop out declined especially in southern region, partly as a result of increased investment in infrastructures and some targeted measures under the National Operational Programme

11 PON LA SCUOLA PER LO SVILUPPO Rapporto Finale di Esecuzione Risultati ed impatti del Programma Operativo (segue) Fonte: Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica Indicatore S.01 - Giovani che abbandonano prematuramente gli studi: percentuale della popolazione in età anni con al più la licenza media, che non ha concluso un corso di formazione professionale riconosciuto dalla Regione di durata superiore ai 2 anni


Scaricare ppt "MIUR Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV – Programmazione e Gestione dei Fondi strutturali europei."

Presentazioni simili


Annunci Google