La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetti inseriti nel POF a. s. 2007-2008 Cittadinanza Alternanza Scuola Lavoro Amministratore Condominio IGS Mineralogia Arte di Comunicare I veleni Città

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetti inseriti nel POF a. s. 2007-2008 Cittadinanza Alternanza Scuola Lavoro Amministratore Condominio IGS Mineralogia Arte di Comunicare I veleni Città"— Transcript della presentazione:

1 Progetti inseriti nel POF a. s Cittadinanza Alternanza Scuola Lavoro Amministratore Condominio IGS Mineralogia Arte di Comunicare I veleni Città dacquaAlimenti e Salute Obbligo distruzione Mettiamo le aliLinguistico TIC livello base IFS – Impresa Formativa Simulata Educazione StradaleFamosi a Scuola FESR – CampaniaFSE – Campania Nuove tecnologie della comunicazione

2 Impresa Formativa Simulata Obiettivi: promuovere nei giovani lo sviluppo di attitudini mentali rivolte alla soluzione di problemi; promuovere una forte motivazione alla partecipazione dei giovani, principali protagonisti nel processo di apprendimento e di maturazione della persona; promuovere lacquisizione di competenze di base e professionali con particolare attenzione alle strategie di comunicazione e alla gestione delle informazioni. Docenti coinvolti: Di Guida, Nappi P. e Savio Classe coinvolta: 5E Mercurio che continua il percorso di alternanza scuola-lavoro iniziato nella. s. 2004/2005. Tempi: intero anno scolastico in orario curricolare. Si prevedono momenti extracurricolari per partecipazione ad eventi di marketing e fiere. IFS – Impresa Formativa Simulata

3 IGS: Imprese di Giovani Studenti Obiettivi: Apprendere i principi di funzionamento di unimpresa; comprendere le dinamiche economiche e sociali che si sviluppano al suo interno; integrare il sapere con il saper fare e il saper essere al fine di orientare la scelta professionale e formativa futura; promuovere la cultura dimpresa. Referenti: la prof.ssa Dubbioso per la IV A Mercurio e la prof.ssa Vitale per la IV D mercurio Destinatari: da 6 a 15 alunni per ogni classe. Tempi: un incontro settimanale di due/tre ore in orario extrascolastico nel periodo Novembre/Dicembre - Maggio. IGS Laboratorio dimpresa

4 Mettiamo le ali Obiettivi: la biblioteca come centro di cultura dove i giovani si confrontano con gli autori e ciò è di stimolo alla lettura, allanalisi, alla riflessione, alla scrittura e al dialogo. Referenti: la commissione biblioteca Destinatari: 2 incontri con lautore in date da stabilire e in orario curriculare. Mettiamo le ali

5 Educazione alla cittadinanza italiana ed europea Obiettivi: conoscenza delle opportunità di studio, formazione, volontariato, svago che la C.E. offre ai giovani; rafforzamento del plurilinguismo come strumento per favorire la comunicazione e la comprensione fra etnie diverse. Docenti referenti: prof.sse Celentano e Petrone Destinatari: 40/50 alunni delle classi seconde, terze, quarte e quinte del corso Igea. Tempi: 40 ore extracurricolari + visite guidate al Consiglio Regionale della Campania, al Parlamento Italiano e alle istituzioni Europee di Strasburgo e/o Bruxelles, per le quali si richiede anche un contributo per gli alunni più bisognosi. Cittadinanza

6 Alternanza scuola-lavoro art. 4 L 53/03 Operatore per servizi contabili e fiscali Primo anno Obiettivi : sviluppare nei giovani dinamicità e flessibilità, in quanto capaci di interagire con varie funzioni; percepire la complessità del mondo del lavoro; acquisire conoscenze, abilità e competenze partendo da problemi reali; sviluppare una stretta collaborazione tra la scuola e il territorio. Referenti : Nappi P, Savio E. Destinatari : una classe terza dellistituto. Tempi : 80 ore di cui 50 ore curriculari e 30 ore in aziende, distribuite nellintero anno scolastico. Alternanza Scuola Lavoro

7 In Arte per la pace Il progetto si divide in tre corsi: scuola di teatro, scuola di musica e scuola di danza. Obiettivi: affermare la propria identità; acquistare sempre maggiore padronanza e spontaneità nella gestualità; migliorare i rapporti interpersonali; stimolare la concentrazione e lattenzione; vincere la timidezza e lemozione; esaltare la creatività e la fantasia. Destinatari: tutti gli alunni che ne faranno richiesta, selezionati per timidezza, poca fiducia in sé stessi, scarso vissuto motorio, per doti naturali, talento e buona predisposizione. Referenti: prof.ri Prezioso e Sommese Tempi: le lezioni si terranno due volte a settimana in orario curriculare e/o extracurriculare. Famosi a scuola si propone di organizzare, anche questanno, la terza edizione della semifinale del Concorso Nazionale di teatro, musica, danza, opere e manufatti, presso la struttura teatrale Nadur di Cicciano, con il patrocinio del Comune e con la partecipazione dellIstituto Alberghiero. Aderisce, inoltre, ai vari concorsi che sostengono il tema della pace e della tutela dellambiente e della salute. Famosi a Scuola

8 Le città dacqua Obiettivi: conoscere le complesse relazioni ambientali, sociali e culturali prodotte da uno speciale rapporto tra ambiente e architettura instauratosi in alcune metropoli del mondo, dove lacqua ha condizionato e favorito lo sviluppo urbanistico, architettonico, economico e condizionato il modo di vivere della popolazione. Docenti referenti: Prof.ri Napolitano Pasquale, Ferrante A.A. e Napolitano Patrizia Destinatari: triennio As e Bs Tempi: 4 incontri pomeridiani di 4 ore ciascuno Città dacqua

9 Come si amministra un condominio Obiettivi: fornire le basi teoriche ed operative per affrontare i problemi di ordine pratico che si presentano nellamministrazione di condominio Referenti: prof.ri Paura L., Marotta A., Sommese F. Destinatari: tutti gli alunni del quinto anno Tempi: 95 ore da svolgersi da Dicembre a Marzo in orario extrascolastico. Amministratore di Condominio

10 Laboratorio extracurricolare linguistico Obiettivi: saper leggere un testo, analizzarlo e fare collegamenti con altri; produrre dei testi e dotare gli alunni di uno strumento per la comprensione dei testi. Referenti: prof.ri Buonaguro, Della Gala, De Sena, De Stefano, Ferrante A. A., Ferrante G., Ferrara, Nappi A., Panico, Teodosio. Destinatari: Tempi: un incontro a settimana di 2 ore ciascuno da Novembre a Febbraio per un totale di 20 ore per ciascuna classe in orario extracurricolare. Linguistico

11 Progetto sperimentale sulla struttura e la quantità mineralogica dei materiali da costruzione nelledilizia. Obiettivi: potenziare le competenze di base e le abilità tecnico- professionali; saper distinguere i vecchi materiali edili e i nuovi e meno pericolosi materiali ecologici. Referenti: prof.ri Tramontano, De Stefano Giuseppe, Giuliano F. Destinatari: triennio As e Bs. Mineralogia

12 CORSO DI EDUCAZIONE STRADALE Scopo di questo corso è quello di promuovere la formazione dei giovani in materia di comportamento stradale e della sicurezza del traffico e della circolazione, oltre al conseguimento del patentino, così come previsto dal decreto del 30/06/03. Referenti del progetto: prof.ri Reppucci e Serpico che chiedono di attivare 2 corsi di 40 alunni e ciascuno della durata complessiva di 20 ore (8+12) da effettuarsi in orario pomeridiano, dalle ore 14,30 alle ore 16,30 in uno o più giorni settimanali. Destinatari: tutti gli alunni interessati. Il progetto è finanziato dal Ministero dei Trasporti. Educazione Stradale

13 Alimenti e salute Obiettivo è quello di conoscere le abitudini alimentari dei ragazzi, la loro composizione corporea e il dispendio energetico per poter imprimere nei singoli scolari sane e corrette abitudini alimentari e, ove necessario, apportare modifiche allo stile di vita. Docenti referenti: 4/5 professori di scienze e la prof.ssa Prezioso. Destinatari: alunni del biennio, per un massimo di 200/250; 27 alunni risultati lo scorso anno positivi al test di disordine alimentare e tutti gli alunni dello scorso anno che sono risultati in sovrappeso. Tempi: Novembre/Dicembre nelle ore curricolari. Alimenti e Salute

14 Progetto sperimentale sulle sostanze velenose Obiettivi: saper costruire uno strumento in vetro per misurare qualitativamente il riconoscimento del grado alcolico dopo aver bevuto alcolici, con una reazione di ossido-riduzione. Referenti: prof.ri Sciorio e Giuliano F. Destinatari: Tempi: 60 ore in orario extracurricolare da febbraio a marzo. I veleni

15 LARTE DI COMUNICARE Obiettivi: sensibilizzare alluso di una migliore comunicazione nei processi formativi e nelle attività interne allistituzione scolastica; migliorare la gestione del lavoro; lavorare in gruppo; acquisire competenze relazionali, comunicative e organizzative. Il programma formativo è sviluppato in rete, con altri istituti del territorio. I partner formativi sono: Dipartimento di Studi e Ricerche aziendali dellUniversità degli Studi di Salerno; il Sole 24 ore; Associazione IGS Campania. Destinatari: massimo 15 docenti Durata del corso: 25 ore. ARTE DI COMUNICARE

16 INNALZAMENTO DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE Obiettivi: conoscere le linee guida della nuova normativa anche in funzione della certificazione dellassolvimento dellobbligo di istruzione; lavorare in gruppo; acquisire competenze professionali. Destinatari: docenti del biennio Tempi: 4 ore di formazione daula con un docente esterno e 9 ore di autoformazione con un tutor interno per ogni area disciplinare. OBBLIGO DISTRUZIONE

17 USO DELLE TIC NELLA DIDATTICA Il corso è suddiviso in due livelli: livello base e livello evoluto. Il primo sarà espletato nella.s. in corso, il secondo il prossimo anno scolastico. I contenuti del livello base sono: –Mod. 1 Uso del computer e gestione dei file –Mod. 2 Elaborazione di test –Mod. 3 Il foglio elettronico Destinatari: massimo 15 docenti interni con carenze nelluso del computer. Durata: 39 ore, suddivise in 13 incontri di 3 ore ciascuno. TIC Livello Base

18 COD_PIA 673 COD_FON 02 COD_PIA_NAZ A-2-FESR Obiettivo A Azione 2 Obiettivi: Promuovere e sviluppare la Società dell'informazione e della conoscenza nel sistema scolastico. Azione : Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del secondo ciclo. FESR – Campania

19 Codice autorizzazione Nazionale B-1-FSE Obiettivo B Azione 1 Obiettivi: Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti. Azione : Interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere. Codice autorizzazione Nazionale C-1-FSE Obiettivo C Azione 1 Obiettivi: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani. Azione : Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali). Codice autorizzazione Nazionale C-5-FSE Obiettivo C Azione 5 Obiettivi: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani. Azione : Tirocini e stage, simulazioni aziendali, alternanza scuola/lavoro. Codice autorizzazione Nazionale D-1-FSE Obiettivo D Azione 1 Obiettivi: Accrescere la diffusione, laccesso e luso della società dellinformazione nella scuola. Azione : Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione. Codice autorizzazione Nazionale G-1-FSE Obiettivo G Azione 1 Obiettivi: Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita. Azione : Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell'istruzione di base per giovani e adulti. FSE – Campania


Scaricare ppt "Progetti inseriti nel POF a. s. 2007-2008 Cittadinanza Alternanza Scuola Lavoro Amministratore Condominio IGS Mineralogia Arte di Comunicare I veleni Città"

Presentazioni simili


Annunci Google