La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SALVO GIUSEPPE. Presentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational TourismPresentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational Tourism.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SALVO GIUSEPPE. Presentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational TourismPresentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational Tourism."— Transcript della presentazione:

1 SALVO GIUSEPPE

2 Presentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational TourismPresentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational Tourism 28 giugno 2007 COMUNITA MONTANA DEL GIOVO SALVO GIUSEPPE

3 Al mese di gennaio 2007Al mese di gennaio 2007 si concretizzeranno due anni di attività del progetto SUVOT (Sustainable & Vocational Tourism), coordinato dalla Provincia di Rimini e cofinanziato dal Programma Europeo Interreg IIIC.coordinato dalla Provincia di Rimini e cofinanziato dal Programma Europeo Interreg IIIC. Al progetto, che dispone di un budget di circa Euro, partecipano organizzazioni di natura pubblica provenienti da Italia, Regno Unito, Spagna, Grecia, Lituania, Svezia e Germania.Al progetto, che dispone di un budget di circa Euro, partecipano organizzazioni di natura pubblica provenienti da Italia, Regno Unito, Spagna, Grecia, Lituania, Svezia e Germania. SALVO GIUSEPPE

4 I partner sono: SALVO GIUSEPPE

5 SUVOT nasce dai risultati delSUVOT nasce dai risultati del Network delle Città per il Turismo Sostenibile creato allinterno del progettocreato allinterno del progetto LIFE Strategies and Instruments for a Sustainable Tourism in the Mediterranean coastal areas. Il network è coordinato da ICLEI e dalla Provincia di Rimini.Il network è coordinato da ICLEI e dalla Provincia di Rimini. Fanno parte del Network oltre 16 località europee.Fanno parte del Network oltre 16 località europee. SALVO GIUSEPPE

6 OBIETTIVI GENERALI:OBIETTIVI GENERALI: estendere il Network delle Città per il Turismo Sostenibile allargando le attività oltre larea della costa Mediterranea;estendere il Network delle Città per il Turismo Sostenibile allargando le attività oltre larea della costa Mediterranea; ridefinire e diffondere le buone pratiche elaborate allinterno del Network a vantaggio delle destinazioni turistiche emergenti allo scopo di evitare gli errori del passato;ridefinire e diffondere le buone pratiche elaborate allinterno del Network a vantaggio delle destinazioni turistiche emergenti allo scopo di evitare gli errori del passato; rinnovare le località turistiche tradizionali attraverso la progettazione e lideazione di prodotti sostenibili idonei a soddisfare la domanda sempre più manifesta di turismo vocazionale.rinnovare le località turistiche tradizionali attraverso la progettazione e lideazione di prodotti sostenibili idonei a soddisfare la domanda sempre più manifesta di turismo vocazionale. SALVO GIUSEPPE

7 OBIETTIVI GENERALI:OBIETTIVI GENERALI: Rafforzare e implementare le politiche ambientali nel settore turistico, sia a livello di Pubbliche Amministrazioni che di PMIRafforzare e implementare le politiche ambientali nel settore turistico, sia a livello di Pubbliche Amministrazioni che di PMI ( Agenda 21, Sistemi Gestione Ambientali, ecc. ) Sperimentare azioni concrete, Best practice, coerenti con la politica ambientale europeaSperimentare azioni concrete, Best practice, coerenti con la politica ambientale europea Definire strategie a lungo termine per un turismo più sostenibile nelle destinazioni turistiche di massaDefinire strategie a lungo termine per un turismo più sostenibile nelle destinazioni turistiche di massa SALVO GIUSEPPE

8 OBIETTIVI SPECIFICI:OBIETTIVI SPECIFICI: Preparazione di una guida (KNOWLEDGE RESOURCE GUIDE) alle buone pratiche di turismo sostenibile relativa a:Preparazione di una guida (KNOWLEDGE RESOURCE GUIDE) alle buone pratiche di turismo sostenibile relativa a: –benefici delle etichette ecologiche (Ecolabel) e dei Sistemi di Gestione Ambientale (ISO, EMAS); –Applicazione delle tecniche per accertare la sostenibilità delle destinazioni turistiche (Carrying Capacity Assessment, Gestione Integrata di Zona Costiera); –forme di buone pratiche nel campo del Turismo Sostenibile. SALVO GIUSEPPE

9 OBIETTIVI SPECIFICI:OBIETTIVI SPECIFICI: Preparazione di due modelli di analisi sulPreparazione di due modelli di analisi sul Turismo Vocazionale: –un modello di analisi per classificare le tipologie di turisti in comunità vocazionali secondo i loro interessi e le loro attitudini; –un modello di analisi per classificare la vocazione di un territorio in base alle risorse sociali, culturali, naturali dello stesso; SALVO GIUSEPPE

10 RISULTATI ATTESI:RISULTATI ATTESI: –Lobiettivo sarà applicare tali modelli per lo sviluppo di prodotti turistici sostenibili coniugando la domanda dei nuovi segmenti di mercato e lofferta turistica dei territori basata sulle loro vocazioni. SALVO GIUSEPPE

11 DURATA PREVISTA DEL PROGETTODURATA PREVISTA DEL PROGETTO 36 mesi36 mesi (dal al )(dal al ) Il progetto potrà perciò contribuire a far conoscere sin dallinizio le caratteristiche e i risultati attesi di un lavoro triennale che coinvolgerà i 10 Partner in iniziative attinenti alle tematiche delIl progetto potrà perciò contribuire a far conoscere sin dallinizio le caratteristiche e i risultati attesi di un lavoro triennale che coinvolgerà i 10 Partner in iniziative attinenti alle tematiche del turismo e sostenibilità ambientale. SALVO GIUSEPPE

12 Esempio 1 SALVO GIUSEPPE

13 2 esempio 2 ° Esempio SALVO GIUSEPPE

14 3° esempio SALVO GIUSEPPE


Scaricare ppt "SALVO GIUSEPPE. Presentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational TourismPresentazione del Progetto SUVOT SUstainable and VOcational Tourism."

Presentazioni simili


Annunci Google