La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEndoscopia in Day Surgery Problemi Anestesiologici e Trattamento del Dolore Guglielmo Consales Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEndoscopia in Day Surgery Problemi Anestesiologici e Trattamento del Dolore Guglielmo Consales Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi Firenze."— Transcript della presentazione:

1 LEndoscopia in Day Surgery Problemi Anestesiologici e Trattamento del Dolore Guglielmo Consales Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi Firenze

2 % Worldwide use of sedation and analgesia for gestrointestinal endoscopy Waye Gastroint Endosc

3 Unsedated Endoscopy Assenza di complicanze causate dai sedativi Riduzione del monitoraggio Riduzione dei tempi di dimissione Ritorno più rapido alle normali attività Riduzione dei costi Hutchinson et al Curr Op Anaesth

4 Unsedated Endoscopy Sgradevole per alcuni pazienti Assolutamente rifiutata da alcuni pazienti Possibile rifiuto ad eseguire procedure successive Possibilità di esami incompleti Impossibilità di eseguire alcune manovre Hutchinson et al Curr Op Anaesth

5 Fattori che Influenzano la Tolleranza alla Unsedated Endoscopy Intensità dei riflessi faringei Giovane età Ansia Scarsa tolleranza ad esami precedenti Sesso femminile Campo et al Eur J Gastroent Hepatol

6 Predicting which patients can undergo unsedated endoscopy …eliminating sedation for diagnostic endoscopy may be advantageous for patient safety and cost containment …the proportion of patients who can confortably and satisfactory undergo unsedated endoscopy is modest …the only indipendent predictors were advanced age and decreased pharingeal sensitivity Abraham et al Gastroint Endosc

7 ColonoscopyEGDS GI Phys.2.2 % Non GI Phys.00 GI Nurses19.6 %39.3 % Non GI Nurs.07.1 % Patients Pre19.5 % Patients Post6.75 % Willingness to undergo unsedated endoscopy Madan et al South Med J

8 Mortalità dopo Endoscopia Gastrointestinale pazienti sottoposti ad endoscopia gastrointestinale 153 decessi (0.004 %) 20 decessi su 153 (13 %) erano direttamente correlati all endoscopia Thompson et al Surg Endosc

9 Complicanze Cardiovascolari dopo Endoscopia Gastrointestinale Incidenza estrapolata 308 per procedure Fattori di rischio indipendenti Sesso maschile Goldman Score Somministrazione di Propofol Gangi et al Gastroint Endosc

10 OORA Outside Operating Room Anaesthesia Accesso difficoltoso al paziente Insufficiente illuminazione Sistema elettrico insufficiente Apparecchiature obsolete Personale non abituato a trattare pazienti anestetizzati Missant et al Curr Op Anaesth

11 OORA Complicanze Perdita del controllo delle vie aeree Inalazione Complicanze cardiovascolari Reazioni allergiche ed anafilattiche Ipovolemia Ipotermia Nausea e vomito Dolore Awareness Complicanze correlate alla procedura Melloni Min Anaesth

12 Sedazione in Endoscopia Digestiva Linee Guida SIED - SIAARTI - ANOTE ASGE SAGES ASA …

13 Sedazione in Endoscopia Digestiva Linee Guida Riduzione del disagio Maggior sicurezza Più facile esecuzione delle procedure Chi e Quando sedare Gestione Monitoraggio Modalità

14 Chi e Quando Età pediatrica Età avanzata Pazienti non collaboranti Procedure complesse … Tutti i pazienti che la richiedono

15 Gestione della Sedazione in Endoscopia Digestiva Anestesista Rianimatore ? Infermiere di Anestesia ? Endoscopista ? Sedationist ?

16 Guidelines for Anesthesiology Assistance During Gastrointestinal Endoscopy Procedure che richiedono sedazione profonda Intolleranza nota ai sedativi usuali Pazienti a rischio elevato (ASAII ASAIII) Aumentato rischio di ostruzione delle vie aeree Gastroint Endosc

17 Guidelines for Anesthesiology Assistance During Gastrointestinal Endoscopy …The routine assistance of an anesthesiologist for average risk patients undergoing upper and lower endoscopic procedures is not warranted and is cost prohibitive. Gastroint Endosc

18 La Sedazione Ideale Ipnosi Analgesia Amnesia Stabilità emodinamica e respiratoria Assenza di complicanze Rapido onset/offset Gratuita

19 The Menu of Endoscopic Sedation …all-you-can-eat, combination set, á la carte, alternative cuisine, or go hungry… Wong Gastroint Endosc

20 Sedazione In Endoscopia Digestiva Attività 1 gennaio 2004 – 15 maggio 2005 Propofol 88 Midazolam 12 Propofol + Midazolam 84 Propofol + Fentanil 74 Propofol + Midazolam + Fentanil 85 Propofol + Leptofen 4 Propofol + Remifentanil 1 Fentanil 1 Ketamina 1 Propofol + Ketamina + Fentanil 2 Propofol + Ketamina + Midazolam 1 Farmaci non precisati 22

21 Valutazione e Preparazione Storia clinica Esame obiettivo Esami ematochimici e strumentali Digiuno Consenso informato

22 Monitoraggio Elettrocardiografia Pressione arteriosa Pulsiossimetria Capnografia Monitoraggio Neurofisiologico EEG, BIS

23 Farmaci e Tecniche Anestetici Endovenosi Propofol, Midazolam, Oppiacei, Droperidolo, Ketamina Anestetici Inalatori N 2 O, Alogenati Anestetici locali Tecniche Alternative Musicoterapia, Virtual Vision, Agopuntura Patient Controlled Sedation

24 Autosomministrazione di farmaci sedativi o analgesici Sistemi Infusionali: somministrazione on demand di dosi prestabilite Eventuale lockout interval prefissato Possibile impiego per colonscopia ed ERCP

25 Propofol Onset rapido Rapida ridistribuzione Metabolismo epatico ed extraepatico Farmacocinetica invariata in pazienti con insufficienza renale ed epatica Breve Durata dAzione

26 Propofol Depressione respiratoria Depressione cardiocircolatoria Riduzione del range terapeutico nellanziano Dolore al sito diniezione Reazioni allergiche Infezioni Pancreatite Costo elevato

27 Appropriate Personnel and Equipment for Propofol Use in an Endoscopic Procedure Room Almeno una persona qualificata in BLS ACLS ECG, NIBP, SpO 2, controllo della ventilazione (EtCO 2 in casi particolari) Materiale per la rianimazione ed il controllo delle vie aeree Personale dedicato esclusivamente al monitoraggio ed alla somministrazione di propofol Gastroint Endosc

28 Propofol Midazolam Remifentanil PROPOFOLMIDAZOLAMREMI FENTANIL Onset RapidoModeratoRapido Offset RapidoLentoRapido Dolore alliniezione SiNo Idrosolubilità NoSi Depr. Emodin. ModerataMinima Depr.Resp. Minima Moderata Antagonisti NessunoFlumazenilNaloxone

29 Guidelines for the Use of Droperidol for Endoscopic Procedures Uso esclusivo in pazienti selezionati Intolleranza nota ai sedativi usuali Proderure di lunga durata Controindicato in pazienti con QT lungo Cautela in pazienti con bradicardia, insufficienza cardiaca, ipertrofia miocardica, ipokaliemia Monitoraggio ECG fino a 2 – 3 ore dopo il termine della procedura Gastroint Endosc

30 Amount$ Morphine10 mg0.51 Meperidine100 mg0.41 Fentanyl 100 g 0.24 Midazolam5 mg9.33 Propofol200 mg10.20 Cost of Sedative Drugs ASGE Technology Status Evaluation Report Gastroint Endosc

31 Continuum of Depth of Sedation American Society of Anesthesiologists Minimal Sedation (Anxiolisis) Moderate Sedation Analgesia Deep Sedation Analgesia General Anesthesia Responsi veness Normal to verbal stimulation Purposeful to verbal/tactile Purposeful to repeated painful Unarausable AirwayUnaffectedNo intervention required Intervention may be required Intervention often required Spontan. Ventilation UnaffectedAdequateMay be inadequate Frequently inadequate Cardiovasc. Function UnaffectedUsually mantained May be impaired

32 Conclusioni La sedazione è utile e talvolta indispensabile in endoscopia digestiva La sedazione è una pratica sicura, ma non esente da rischi Il ruolo dellanestesista rianimatore rimane essenziale


Scaricare ppt "LEndoscopia in Day Surgery Problemi Anestesiologici e Trattamento del Dolore Guglielmo Consales Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google