La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il processo di formazione della Lingua e della Letteratura italiane Riferimenti: cap. I, #1, 2, 3 cap. II, # 1, cap. III, # 1 a.s. 2011/2012 Prof. Alberto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il processo di formazione della Lingua e della Letteratura italiane Riferimenti: cap. I, #1, 2, 3 cap. II, # 1, cap. III, # 1 a.s. 2011/2012 Prof. Alberto."— Transcript della presentazione:

1 Il processo di formazione della Lingua e della Letteratura italiane Riferimenti: cap. I, #1, 2, 3 cap. II, # 1, cap. III, # 1 a.s. 2011/2012 Prof. Alberto Battaggia

2

3 Tre processi storico-culturali 1. Formazione di lingue volgari neolatine in Italia Tra i secoli VI (?) e XI 2. Formazione di letterature in volgare in Italia A partire dallXI – XII secolo 3. Affermazione della letteratura in volgare toscano come modello linguistico-letterario italiano Dal XVI secolo in poi Formazione dei volgariLetterature volgari Letteratura toscana

4 1. Formazione dei volgari neolatini in Italia I volgari neolatini si formano nellAltomedioevo (VI – XI) I volgari sono le lingue parlate dal volgo (vulgus= popolo) I volgari derivano dal latino Lutilizzo dei volgari è attestato da documenti scritti a partire dallVIII-IX secolo

5 1. Formazione dei volgari neolatini in Italia Si formano nellAltomedioevo (VI – XI) Contesto politico Caduta dellImpero romano, invasioni Barbariche (Longobardi, Franchi, SRI) Contesto economico Società agraria, feudalesimo, dallXI secolo sviluppo urbano Signori laici o eccelesiastici proprietari e contadini servi della gleba Contesto socio-culturale < XI secolo Società formata da Classe dirigente: bellatores (signori feudali, guerrieri); e oratores (ecclesiastici) Classe diretta: laboratores (contadini servi della gleba) 99,5 % della popolazione contadini analfabeti 0,5% della popolazione chierici colti (conoscono il latino) La Chiesa cattolica è lunica istituzione che resiste ai barbari I testi scritti sono codici, ossia manoscritti su pergamena (dal XII secolo anche su carta) Il sapere è rappresentato esclusivamente da: Cultura latina (tramandata grazie alla copiatura dei codici antichi) Teologia cristiana Se non si conosce il latino non si può imparare nulla

6 1. Formazione dei volgari neolatini in Italia Sono le lingue parlate dal volgo 99,5 % della popolazione costituita da contadini analfabeti Piccole comunità contadine, pochi scambi Una miriade di volgari (dialetti) locali Dante agli inizi del 1303, nel De Vulgari Eloquentia, riconosce 14 volgari principali parlati in Italia (toscano, siciliano, bolognese, veneto…)

7 Per corruzione-trasformazione A causa del crollo dellImpero latino dOccidente e delle invasioni barbariche Decadenza dei centri urbani, collasso dello stato e delle istituzioni civili, dissoluzione delle scuole, analfabetismo di massa Trasformazioni Fonetiche Lessicali Grammaticali 1. Formazione dei volgari neolatini in Italia Derivano dal latino

8 Indovinello veronese è un testo in corsiva nuova vergato su una pergamena (risalente alla fine dell'VIII - inizio IX secolo d.C.); Se pareba boves, alba pratàlia aràba et albo versòrio teneba, et negro sèmen seminaba Traduzione Teneva davanti a sé i buoi, arava i bianchi prati, ed un bianco aratro teneva ed un nero seme seminava Placiti Cassinesi I quattro placiti cassinesi, ossia quattro testimonianze giurate, registrate tra il 960 e il 963, sull'appartenenza di certe terre ai monasteri benedettini di Capua, Sessa Aurunca e Teano960963CapuaSessa AuruncaTeano Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti. 1. Formazione dei volgari neolatini in Italia Prime attestazioni scritte (IX – X sec.)

9 La formazione della civiltà europea medievale

10 2. Formazione della civiltà europea medievale Dal VI al IX secolo devastazioni barbariche Degrado del latino Dal IX secolo SRI di Carlo Magno Carlo promuove la Schola Palatina: ripresa degli studi classici Anche gli Ottoni promuovono la cultura latina Divaricazione profondissima: Lingua latina solo scritta, patrimonio del clero Dissoluzione di un pubblico letterario laico Lingue volgari parlate da popolazioni analfabete Fino al XII secolo, la cultura prevalente è orale Dissoluzione scuole pubbliche Occasioni di incontro: fiere e feste religiose Compaiono i giullari e i giullari di corte Autorevolezza della scrittura: auctor, auctores, auctoritates

11 2. Formazione della civiltà europea medievale La cultura cristiana/1 Monopolio ideologico e culturale cristiano-cattolico Concezione del mondo gerarchica, piramidale Concezione piramidale della Verità: Dio>SS>auctores antichi (Platone, Aristotele)>Padri della Chiesa>Chiesa attuale Non si distingue tra scienza e mito, leggenda, racconto Interpretazione simbolica ed analogica della natura Simbolica: ogni oggetto reale rimanda a significati profondi e misteriosi Analogica: tutte le cose del mondo sono collegate Bestiari ed erbari Interpretazione allegorica dei testi: il mondo classico interpretato in funzione di quello cristiano I quattro sensi della scrittura biblica: Letterale: il senso stretto del testo Allegorico: il senso interpretato secondo una rete di riferimenti Anagogico: il senso che indica le verità religiose più profonde Morale il senso che indica il comportamento

12 2. Formazione della civiltà europea medievale La cultura cristiana/2 La Bibbia, fondamento di ogni verità I quattro sensi della scrittura biblica: Letterale: il senso stretto del testo Allegorico: il senso interpretato secondo una rete di riferimenti Anagogico: il senso che indica le verità religiose più profonde Morale il senso che indica il comportamento Il Vangelo di San Gerolamo (traduzione in latino dal greco del IV secolo) I Padri della Chiesa Oriente: Origene d'Alessandria, Sant'Atanasio, San Gregorio Nazianzeno, San Giovanni Crisostomo; (IV-V sec.) Occidente: San Gerolamo, Sant'Ambrogio e Sant'Agostino (IV-V) San Gregorio Magno e San Giovanni Damasceno (VI-VII secolo).

13 2. Formazione della civiltà europea medievale La cultura cristiana/3 Concezione piramidale della Verità: Dio>SS>auctores antichi (Platone, Aristotele)>Padri della Chiesa>Chiesa attuale Non si distingue tra scienza e mito, leggenda, racconto Anima contro Corpo Interpretazione simbolica ed analogica della natura Simbolica: ogni oggetto reale rimanda a significati profondi e misteriosi Analogica: tutte le cose del mondo sono collegate Bestiari ed erbari Interpretazione allegorica dei testi: il mondo classico interpretato in funzione di quello cristiano XIII secolo: nasce la Teologia scolastica (San Tommaso) Conciliare mondo classico e mondo cristiano Sincretismo Leducazione: modello di origine classica Trivio: Grammatica, Retorica, Dialettica Quadrivio: Aritmetica, Geometria, Astronomia, Musica

14 2. Formazione della civiltà europea medievale La cultura araba Impero arabo ai confini della cristianità Cultura cristiana simbolica e spirituale Cultura araba concreta e materiale. Eccellente Matematica, medicina, geografia Influenze letterarie: La narrativa (Le Mille e una notte) Importante laristotelismo arabo di Avicenna (X,XI)

15 2. Formazione della civiltà europea medievale Dal latino alle lingue romanze NellImpero latino del III secolo dopo C. Sermo provincialis Sermo militaris Sermo vulgaris Sermo rusticus IV secolo: distanza crescente tra latino scritto e parlato Formazione di latini volgari Invasioni barbariche: dissoluzione progressiva del latino parlato Lingue romanze: Volgari italiani, Pittavino (Acquitania), Lingua doc, Lingua doil, Franco-provenzale, Catalano, castigliano, andaluso, portoghese, galiziano, retoromanzo (ladino), dalmatico, romeno Lingue tedesche: tedesco, inglese

16

17 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa Letteratura inglese: Beowulf, 759 Letteratura tedesca: Ildebrandslied, 750 Letteratura in lingua doil e doc: XI Funzione egemone in Europa Vitalità della società feudale e cortese francese Letteratura in lingua doil: Epica Narrativa Letteratura in lingua doc: Lirica

18

19 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa Lambiente cortese I cavalieri. Da guerrieri ad ero i cristiani Formazione di una comunità aristocratica raffinata Gentilezza, magnanimità, nobiltà danimo Disprezzo verso i valori borghesi, commerciali Cortesia vs villania Il cavaliere poeta Rivalutazione della donna disprezzata dal Medioevo cristiano Donne ispiratrici di amore e grandi imprese Amore cortese Il corteggiamento Lamore come esperienza interiore, psicologica (spirituale) Amore come vassallaggio Amore non matrimoniale (e per questo molto formalizzato)

20 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa La letteratura in lingua doc e doil (XI-XIII) Lingua doil Francia settentrionale Epica (poesia, versi) cantata e suonata Ciclo carolingio Romanzo (narrativa in versi), recitata Ciclo bretone: amore, re Artù, capostipite re inglesi, Lancillotto e Ginevra, Tristano e Isotta Ciclo degli Antichi: Tebe, Alessandro Magno Ciclo Amoroso della narrativa greca e bizantina (Florio e Biancifiore) XII, > Boccaccio Lingua doc Provenza Lamore cortese di Andrea Cappellano La scuola provenzale

21 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa La letteratura in lingua doil Epica (poesia, versi) cantata e suonata XI-XIII sec. Canzoni di gesta Tre cicli Ciclo carolingio Ciclo di Carlo Magno. Chanson de Roland, 4000 decasillabi, Orlando, che muore per Carlo magno e i cristiani. Ciclo di Gauillame dOrange Ciclo dei vassalli ribelli Romanzo (narrativa in versi) cortese Ottosillabi, recitati senza musica Tre cicli Ciclo bretone: amore, re Artù, capostipite re inglesi, Lancillotto e Ginevra, Tristano e Isotta Ciclo degli Antichi: Tebe, Alessandro Magno Ciclo Amoroso della narrativa greca e bizantina (Florio e Biancifiore) XII, > Boccaccio Poema narrativo-allegorico Roma de la Rose

22 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa La letteratura in lingua doc Lamore cortese Cortesia contro villania Il De Amore di Capellano ( ) Lamore è passione istinto immaginazione, malincionia: vista+fantasia Amante-amata = vassallo-signore Amore puro, unico, non matrimoniale Amore come gentilezza danimo La poesia lirica provenzale (XI – XII) Trovatori, almeno 500, Espressione della vita di corte, Guglielmo IX dAquitania In cambio del canto damore chiedono amore o protezione dalla moglie del signore Trobar clus (=chiuso) Trobar leu (=lieve) Gioia, amore, sofferenza, lontananza Genere: Canzone, 4-6 strofe, ottosillabi, Serventese (poesia politica) Partimen (dibattito) Planh (compianto) Pastorella (amore tra cavaliere e villana)

23 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa La letteratura nella penisola iberica Poesia lirica in gallego-portoghese Poesia epica In Casigliano Cantar de mio Cid (XII). Avventure del El campeador

24 2. Formazione di letterature neoromanze in Europa La letteratura inglese e tedesca Letteratura inglese Poesia epica Beowulf, re dei Goti, lotta contro i mostri, versi Dopo linvasione normanna Diffiusione poemi romanzeschi in lingua doil Letteratura tedesca Poesia epica Hildebrandslieb, VIII Ne re Ne restano 68 versi Tra il XII-XIII secolo fioritura Poesia lirica Amore cortese, modelli provenzali Minnesanger Romanzi cortesi Modelli francesi Parsifal, di Wolfram von Eschenbach ( ), 24 mila ottonari in rima baciata. Il giovane diventa re del Graal > Wagner Cantare dei Nibelunghi, anonimo > Wagner

25 2. Formazione della civiltà europea cristiana I Giullari I giullari sono allinizio buffoni, mimi, saltimbanchi che si esibiscono in paesi e corti Dal secolo XII iniziano a recitare e comporre testi poetici in volgare Il carnevale: mondo alla rovescia Compaiono anche i clerici vagantes, universitari poeti dilettanti Giullari e clerici vagantes unici intellettuali laici (=non religiosi)

26 2. Formazione di letterature volgari in Italia Nel corso del 1200 prime esperienze letterarie Letterario = scrivere. In Occidente tende a significare gli scritti che non hanno scopi pratici Quattro focolai letterari Scuola siciliana Poesia religiosa umbra Scuola di transizione toscana Letteratura didascalico-religiosa franco veneta

27

28 2. Formazione di letterature in volgare in Italia Cosè la letteratura? Litteratura, in latino, era tutto ciò che è scritto in lettere. In Occidente, secoli dopo, si è iniziato a riferire il termine agli scritti non finalizzati ad obiettivi pratici Testo letterario: finalità estetica, produrre un diletto intellettuale Testo scientifico: finalizzato allinformazione, scopo pratico Le letterature in volgare del 1200 non sono tutte finalizzate al diletto Scuola siciliana: poesia damore, finalità estetica Poesia umbra: finalità religiosa Letteratura franco veneta: finalità didascalica (= insegnamenti morali) Poesia toscana di transizione: finalità estetica La letteratura serve a qualcosa oltre che a dilettare? I precetti classici: utile misci dulci Le teorie attuali: no Molto spesso la letteratura ha finalità sia estetiche che didascaliche, morali, ecc. (Commedia di Dante, Promessi Sposi ad es.) Letteratura e religione nel Medioevo Letteratura religiosa, cristiana, laica

29 2. Formazione di letterature in volgare in Italia Come si studia la letteratura

30 2. Formazione di letterature in volgare in Italia La comunicazione letteraria. Testo e Contesto di un Autore altri testi dellAutore altri testi di altri Autori del passato o contemporanei Idee filosofiche, politiche, religiose del tempo Grandi vicende e situazioni politiche, economiche, sociali

31 2. Formazione di letterature in volgare in Italia La comunicazione letteraria. Il Contesto Il Contesto è la situazione concreta entro la quale un testo letterario viene elaborato Il Contesto influenza sempre lesistenza di un testo E opportuno distinguere tra Contesto storico Politico Sociale Economico Contesto ideologico Filosofico Culturale Contesto letterario Altre opere dellAutore Opere della tradizione letteraria Opere della letteratura contemporanea allAutore

32 2. Formazione di letterature in volgare in Italia La comunicazione letteraria. I Testi La Letteratura è costituita da Testi I Testi letterari : Sono scritti da Autori Dante, Petrarca, Boccaccio… Sono elaborati mediante un Codice linguistico Volgare siciliano illustre, volgare toscano… Contengono un Messaggio Viaggio nellAldi là, Lode alla donna amata.. Circolano grazie ad un Canale Codici manoscritti, libri stampati, trasmissione orale… Sono rivolti ad un Pubblico Colto urbano, borghese, contadino popolare.. Assumono senso entro un Contesto Politico, storico, economico sociale

33 2. Formazione di letterature volgari in Italia Nel corso del 1200 prime esperienze letterarie Quattro focolai letterari Poesia religiosa umbra Testi: laude, letteratura religiosa Contesto: francescanesimo nelle campagne umbre Letteratura didascalico-religiosa franco veneta Testi: poemetti didascalici religiosi Contesto: comuni dellItalia centro settentrionale Scuola siciliana Testi: poesia damore, modello: scuola provenzale Contesto: corte di Federico II di Svevia ( ) Scuola di transizione toscana Testi: poesia damore laica, modello: scuola siciliana Contesto: comuni dellItalia centro settentrionale

34 3. La letteratura religiosa del XIII e XIV secolo Contesto storico: lotte fra Chiesa e Impero Contesto ideologico: intensa religiosità La Chiesa medievale Teocratica, accentratrice, politica, spesso corrotta I movimenti riformatori del X Le eresie: valdesi, catari, gioachimiti La reazione della Chiesa Repressione: crociate e Inquisizione Predicazione: domenicani e francescani Frati e monaci Il poemetto religioso didascalico settentrionale Si diffonde in area lombardo-veneta Giacomino da Verona, Bonvesin de la Riva La lauda religiosa popolare Si diffonde in Umbria San Francesco, Jacopone da Todi

35 2. Formazione di letterature in volgare in Italia Poesia religiosa umbra. Testi. Il Cantico delle creature. S.Francesco Il Cantico delle creature Autore: San Francesco di Assisi Codice: volgare umbro Messaggio: lode a Dio in quanto creatore di tutte le cose esistenti Canale: manoscritti, trasmissione orale (canto religioso) Pubblico: comunità popolare contadine umbre Contesto: società cristiana umbra del Medioevo

36 2. Formazione di letterature in volgare in Italia La poesia religiosa umbra Testo: Il Cantico delle Creature Contesto: Politico Stato della Chiesa Sociale Comunità di fedeli delle campagne e dei paesi umbri Economico Economia agricola feudale Contesto ideologico Filosofico cristianesimo, Culturale intensa religiosità popolare Contesto letterario Opere dellAutore Opere della tradizione letteraria: laudi religiose Opere della letteratura contemporanea allAutore

37 2. Formazione di letterature in volgare in Italia La Scuola Siciliana Contesto storico Politico corte di Federico II di Svevia Sociale aristocrazia e funzionari regi Economico economia feudale Contesto ideologico Filosofico cristianesimo, concezione provvidenziale dellImpero (Chiesa sottomessa) Culturale Intersezioni culturali normanne, arabe, cristiane, ebree Contesto letterario Opere dellAutore Opere della tradizione letteraria Opere della letteratura contemporanea allAutore Scuola provenzale (poesia damore)


Scaricare ppt "Il processo di formazione della Lingua e della Letteratura italiane Riferimenti: cap. I, #1, 2, 3 cap. II, # 1, cap. III, # 1 a.s. 2011/2012 Prof. Alberto."

Presentazioni simili


Annunci Google