La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E.R.C.P. La colangio pancreatografia retrograda endoscopica è una procedura utilizzata nella diagnosi e terapia di alcune patologie biliari e del pancreas.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E.R.C.P. La colangio pancreatografia retrograda endoscopica è una procedura utilizzata nella diagnosi e terapia di alcune patologie biliari e del pancreas."— Transcript della presentazione:

1

2 E.R.C.P. La colangio pancreatografia retrograda endoscopica è una procedura utilizzata nella diagnosi e terapia di alcune patologie biliari e del pancreas La colangio pancreatografia retrograda endoscopica è una procedura utilizzata nella diagnosi e terapia di alcune patologie biliari e del pancreas Calcolosi delle vie biliari e loro complicanze (restringimenti cicatriziali, fistole …) Calcolosi delle vie biliari e loro complicanze (restringimenti cicatriziali, fistole …) Neoplasie delle vie biliari Neoplasie delle vie biliari Neoplasie del pancreas Neoplasie del pancreas

3 E.R.C.P. Lesame è un vero e proprio intervento di chirurgia endoscopica e viene effettuato in regime di ricovero ospedaliero. LERCP diagnostica oggi è sostituita dalla colangio RMN e solo in caso di impossibilità di effettuare tale esame rimane, se necessario, una indagine diagnostica

4 E.R.C.P. Nella nostra ASL 12 gli esami vengono effettuati in due stanze radiologiche che abbiamo a disposizione due giorni alla settimana provviste di: Nella nostra ASL 12 gli esami vengono effettuati in due stanze radiologiche che abbiamo a disposizione due giorni alla settimana provviste di: Apparecchi per anestesia e rianimazione con monitoraggio dei parametri vitali Apparecchi per anestesia e rianimazione con monitoraggio dei parametri vitali Apparecchio per endoscopia Apparecchio per endoscopia Apparecchio radiologico con relativo monitor Apparecchio radiologico con relativo monitor

5 E.R.C.P. Il personale dedicato a tale metodica è composto da Il personale dedicato a tale metodica è composto da Due medici endoscopisti Due medici endoscopisti Medico Anestesista Medico Anestesista Tecnico di radiologia Tecnico di radiologia Due infermieri Due infermieri Il personale presente in sala radiologica indossa camici di piombo, collari a protezione ed il proprio dosimetro Il personale presente in sala radiologica indossa camici di piombo, collari a protezione ed il proprio dosimetro

6 E.R.C.P. La stanza delle ERCP viene allestita dagli infermieri ad ogni seduta e riordinata a termine della stessa. Tutto il materiale necessario, ad esclusione dei duodenoscopi che vengono riposti negli appositi armadi nella U.O.S. Chirurgia – Endoscopia Digestiva, è riposto in armadi adiacenti alla sala radiologica ed è compito degli infermieri al termine di ogni seduta controllare il materiale in esaurimento e provvedere ai nuovi acquisti, e controllare periodicamente la scadenza del materiale in giacenza

7 PREPARAZIONE DEL PAZIENTE Il paziente ricoverato viene portato in radiologia con il letto dal personale preposto Il paziente ricoverato viene portato in radiologia con il letto dal personale preposto Un infermiere si occupa di : Un infermiere si occupa di : accoglienza del paziente accoglienza del paziente Registrazione dati Registrazione dati Controlla che la cartella sia completa della documentazione clinica Controlla che la cartella sia completa della documentazione clinica ECG, esami ematici, ecografia, RX torace, eventaule TAC o colangio RM ECG, esami ematici, ecografia, RX torace, eventaule TAC o colangio RM Consenso informato firmato Consenso informato firmato Visita anestesiologica e consenso anestesiologico Visita anestesiologica e consenso anestesiologico

8 PREPARAZIONE DEL PAZIENTE Rassicurare il paziente Rassicurare il paziente Controllo della pervietà dellaccesso venoso, già in corso terapia infusionale preventiva con inibitore dellattività enzimatica pancreatica Controllo della pervietà dellaccesso venoso, già in corso terapia infusionale preventiva con inibitore dellattività enzimatica pancreatica Togliere eventuali protesi dentarie mobili ed accettarsi della stabilità dei denti fissi Togliere eventuali protesi dentarie mobili ed accettarsi della stabilità dei denti fissi Togliere indumenti con bottoni o fermagli RX opachi Togliere indumenti con bottoni o fermagli RX opachi

9 PREPARAZIONE DEL PAZIENTE Il p. viene posizionato sul letto radiologico in posizione prona a meno che diverse indicazioni non impongano altri decubiti (fianco sinistro o supino) Il p. viene posizionato sul letto radiologico in posizione prona a meno che diverse indicazioni non impongano altri decubiti (fianco sinistro o supino) Applicazione di placca per la terra sul gluteo Applicazione di placca per la terra sul gluteo

10 PREPARAZIONE DEL PAZIENTE Applicazione elettrodi per monitoraggio ECG Applicazione elettrodi per monitoraggio ECG Applicazione pulsiossimetro Applicazione pulsiossimetro Applicazione di sondino nasale per la somministrazione di O 2 Applicazione di sondino nasale per la somministrazione di O 2 Applicazione del boccaglio Applicazione del boccaglio

11 PREPARAZIONE CARRELLO SERVITORE Collegamento strumento endoscopico allapposita apparecchiatura Collegamento strumento endoscopico allapposita apparecchiatura Taratura dellelettrobisturi Taratura dellelettrobisturi Allestimento carrello servitore Allestimento carrello servitore Siringhe con fisiologica Siringhe con fisiologica Siringhe con mezzo di contrasto per colangiografia Siringhe con mezzo di contrasto per colangiografia Materiale necessario allERCP secondo il caso clinico trattato Materiale necessario allERCP secondo il caso clinico trattato

12 ERCP DIAGNOSTICA Richiede la disponibilità di: Cannula per incannulamento della papilla e introduzione del liquido di contrasto Cannula per incannulamento della papilla e introduzione del liquido di contrasto Filo guida Filo guida SNB SNB

13 ERCP OPERATIVA : ESTRAZIONE CALCOLI Richiede la disponibilità di: Bisturi elettrico Bisturi elettrico Sfinterotomi con filamento di taglio di 2, 2.5 e 3 cm filoguidati Sfinterotomi con filamento di taglio di 2, 2.5 e 3 cm filoguidati Sfinterotomi ad ago per pre-cut papillare Sfinterotomi ad ago per pre-cut papillare Filo guida Filo guida Cestelli di Dormia e palloncini estrattori di varie dimensioni Cestelli di Dormia e palloncini estrattori di varie dimensioni SNB SNB SNP SNP

14 ERCP OPERATIVA : Estrazione calcoli ERCP OPERATIVA : Estrazione calcoli È consigliabile disporre di: Aghi da sclerosi per eventuale emostasi con adrenalina Aghi da sclerosi per eventuale emostasi con adrenalina Litotritore meccanico per litotrissia di calcoli voluminosi o per risolvere eventuale incarceramento del cestello di Dormia Litotritore meccanico per litotrissia di calcoli voluminosi o per risolvere eventuale incarceramento del cestello di Dormia Endopotesi plastiche biliari di vario calibro e varia lunghezza. Endopotesi plastiche biliari di vario calibro e varia lunghezza.

15 ERCP OPERATIVA : Trattamento lesioni iatrogene delle vie biliari Sfinterotomo Sfinterotomo Sfinteromo ad ago per pre-cut papillare Sfinteromo ad ago per pre-cut papillare Filo guida Filo guida SNB SNB Endoprotesi plastiche biliari Endoprotesi plastiche biliari Dilatatori pneumatici (TTS) Dilatatori pneumatici (TTS) Dilatatori meccanici (bougie) di diametro progressivo Dilatatori meccanici (bougie) di diametro progressivo

16 ERCP OPERATIVA : Trattamento di stenosi biliari-pancreatiche - posizionamento di endoprotesi biliari-pancreatiche Sfinterotomi filoguidati Sfinterotomi filoguidati Sfinterotomo ad ago per pre-cut papillare Sfinterotomo ad ago per pre-cut papillare Filo guida Filo guida Dilatatori pneumatici (TTS) Dilatatori pneumatici (TTS) Dilatatori meccanici (bougie) di diametro progressivo (da 5 e 10 F) Dilatatori meccanici (bougie) di diametro progressivo (da 5 e 10 F) Cateteri per brushing filoguidati Cateteri per brushing filoguidati

17 ERCP OPERATIVA : Trattamento di stenosi biliari-pancreatiche - posizionamento di endoprotesi biliari-pancreatiche Endoprotesi plastiche biliari di vario calibro e varia lunghezza. Endoprotesi plastiche biliari di vario calibro e varia lunghezza. Endoprotesi metalliche autoespandibili Endoprotesi metalliche autoespandibili Endoprotesi plastiche pancreatiche di vario calibro e varia lunghezza. Endoprotesi plastiche pancreatiche di vario calibro e varia lunghezza. Estrattore di protesi ad avvitamento di diametro di Sohendra Estrattore di protesi ad avvitamento di diametro di Sohendra Cestello Dormia e ansa diatermica (per estrazione di endoprotesi) Cestello Dormia e ansa diatermica (per estrazione di endoprotesi)

18 ESECUZIONE ERCP Linfermiere che ha preparato il paziente applica il boccaglio mentre il medico endoscopista procede allintroduzione del duodenoscopio

19 ESECUZIONE ERCP Linfermiere che rimane alla testa del paziente collabora con loperatore endoscopista e con lanestesista Linfermiere che rimane alla testa del paziente collabora con loperatore endoscopista e con lanestesista mantiene in sede il boccaglio mantiene in sede il boccaglio favorisce la frontalizzazione della papilla favorisce la frontalizzazione della papilla Collobora al controllo dei parametri vitali del paziente Collobora al controllo dei parametri vitali del paziente

20 ESECUZIONE ERCP Linfermiere che rimane al carrello servitore supporta gli endoscopisti fornendo tutto il materiale che si ritiene necessario a seconda della patologia trattata

21 ESECUZIONE ERCP Al termine dellERCP, compiti dellinfermiere : Posizionamento del paziente in decubito supino Posizionamento del paziente in decubito supino Rimozione con delicatezza del boccaglio Rimozione con delicatezza del boccaglio Pulizia del volto del p. da eventuali secrezioni Pulizia del volto del p. da eventuali secrezioni Controllo del SNB Controllo del SNB Collaborazione con lanestesista al risveglio Collaborazione con lanestesista al risveglio Rimozione di elettrodi, sondino per O 2, pulsiossimetro e placca Rimozione di elettrodi, sondino per O 2, pulsiossimetro e placca

22 ESECUZIONE ERCP Al termine dellERCP, compiti dellinfermiere : Trasferimento del paziente nel suo letto Trasferimento del paziente nel suo letto Restituzione di eventuali protesi ed effetti personali Restituzione di eventuali protesi ed effetti personali Il paziente rimane nella stanza fino al suo risveglio e controllato fino al trasferimento nel reparto di provenienza Il paziente rimane nella stanza fino al suo risveglio e controllato fino al trasferimento nel reparto di provenienza

23 ESECUZIONE ERCP Al termine dellERCP, compiti dellinfermiere addetto al carrello : Pulizia e sanificazione del duodenoscopio Eliminazione degli accessori monouso e recupero degli accessori risterilizzabili Preparazione del carrello per il successivo intervento.

24 ERCP ESEGUITI MAGGIO 2002 –MAGGIO Diagnostica 106Trattamento calcolosi 457 Posizionamento protesi 195 Insuccesso incannulamento papilla 27

25 A conclusione possiamo dire che nell esecuzione dell ERCP è importante una buona collaborazione tra i componenti dell equipe


Scaricare ppt "E.R.C.P. La colangio pancreatografia retrograda endoscopica è una procedura utilizzata nella diagnosi e terapia di alcune patologie biliari e del pancreas."

Presentazioni simili


Annunci Google