La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HUMANITAS GAVAZZENI BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE SOLTANTO IN CASI SELEZIONATI Dipartimento di Chirurgia Responsabile dr. R. Sacco U.O. di chirurgia generale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HUMANITAS GAVAZZENI BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE SOLTANTO IN CASI SELEZIONATI Dipartimento di Chirurgia Responsabile dr. R. Sacco U.O. di chirurgia generale."— Transcript della presentazione:

1 HUMANITAS GAVAZZENI BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE SOLTANTO IN CASI SELEZIONATI Dipartimento di Chirurgia Responsabile dr. R. Sacco U.O. di chirurgia generale Team multidisciplinare per il trattamento dellobesità grave XXIV Congresso Nazionale ACOI - Montecatini Terme maggio 2005

2 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI CLASSIFICAZIONE OBESITA normalità BMI < 25 sovrappeso BMI obesità BMI obesità grave BMI superobesità BMI > 50 abolire il termine obesità patologica utilizzare il termine obesità complicata da fattori di comorbosità OSAS Ipertensione arteriosa Malattie cardiovascolari Dislipidemie gravi Patologia da carico Malattie metaboliche Disturbi psicologici

3 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI INDICAZIONI CHIRURGICHE valore di BMI (obesità grave e superobesità, obesità complicata); almeno tre tentativi di dimagramento con trattamenti dietologici e/o farmacologici senza risultati duraturi; età compresa fra i 18 ed i 55 anni (+/- 5 in presenza di comorbosità); assenza di patologie endocrinologiche o metaboliche primarie; assenza di patologie psichiatriche maggiori (psicosi o depressioni gravi). in linea con Consensus Conference NIH (National Institutes of Health) SICOB (Società Italiana Chirurgia Obesità)

4 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Criteri di selezione dellintervento bariatrico riduzione ponderale e mantenimento del peso riduzione delle condizioni morbose associate dipendenti o aggravanti lobesità complicanze specifiche e loro gestibilità effetti collaterali allintervento tasso di reintervento per complicanze a distanza impegno ed importanza del follow-up risultante di tutto ciò QUALITA DELLA VITA

5 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Criteri di scelta chirurgica gastrorestrittiva BGR valutazione psicologica - colloquio clinico semistrutturato - test SCL-90 (valutazione personalità) - test MMPI-2 (valutazione personalità) - test EDI-2 (disturbi comportamento alimentare) valutazione nutrizionale-dietologica - diario alimentare protratto per un mese - colloqui mirati sulle abitudini alimentari - monitoraggio bio-umorale valutazione clinica: - BMI - età - tipo di obesità – parametri antropometrici - presenza di comorbosità - compliance a nuovi regimi alimentari

6 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Nostra esperienza (maggio 1998 – maggio 2005) 820 bendaggi gastrici regolabili VLS 157 palloncini endogastrici 24 by-pass bilio-intestinali VLS 2 diversioni bilio-pancreatiche VLS 1 by-pass gastrico VLS 1 gastroplastica verticale VLS 820 Bendaggi gastrici regolabili VLS di cui 124 superobesi 72,1 % F - 27,9 % M Età media 39,3 ( ) BMI medio 43,6 ( 33-84,6 ) PEW 108% Peso medio 120,6 ( ) Tasso di comorbosità: 79,8%

7 Follow-up (team multidisciplinare) 1° e 3° MESE 1° e 3° MESE Visite di CHIRURGO, DIETISTA, PSICOLOGA e FISIATRA visite ambulatoriali per controllo metabolico, calo ponderale ed eventuale gonfiaggio rx guidato del band ed eventuale gonfiaggio rx guidato del band 6°, 12°, 18° MESE e al bisogno Visite di CHIRURGO, DIETISTA, PSICOLOGA e FISIATRA visite ambulatoriali per controllo metabolico, calo ponderale e valutazione fisiochinesiterapica all ANNO ed ai CONTROLLI SUCCESSIVI ANNUALI Valutazione POLISPECIALISTICA ambulatoriale per rivalutazione clinica e strumentale ( Esami ematochimici, ecografia addominale, EGDS ) Eventuale valutazione del CHIRURGO PLASTICO per modellamenti. HUMANITAS GAVAZZENI XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 Follow-up a 3 anni del 97,8%, a 5 anni dell89,7%

8 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Valutazione efficacia del trattamento con BGR valutazione del rapporto con il cibo, con il proprio corpo e delle relazioni interpersonali - questionario autovalutativo dei cambiamenti - colloquio clinico - somministrazione questionari psicometrici per valutazione comparata valutazione nutrizionale-dietologica del comportamento alimentare in termini quali/quantitativi - diario alimentare: valutazione della gestione dellalimentazione - colloquio dietologico valutazione clinico/chirurgica: - calo ponderale (BMI e PEWL) e suo mantenimento - risoluzione o miglioramento fattori di comorbosità - incidenza delle complicanze e loro gestione - tasso di reintervento

9 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Risultati in relazione al BMI Risultati in relazione al body weight excess loss PEWL

10 aumentostabilitàdecremento Protidemia ed albuminemia= Sideremia= Trigliceridemia++ Colesterolemia= Colesterolemia HDL+= Uricemia+ Glicemia++++ Ipertensione di grado lieve-moderato+++ Ipertensione di grado severo=+ Gonalgia++++ Lombalgia+= Lombosciatalgia=+ Coxalgia++ Podalgia+++ VARIAZIONE PARAMETRI HUMANITAS GAVAZZENI XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 Risoluzione dei sintomi legati alla OSAS nel 90,5% dei pazienti già al 3° mese Abbandono della nCPAP nel 100% al 6° mese

11 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI Rapporto con il cibo Netta percezione senso di fame/sazietà 92% Maggiore percezione del gusto del cibo 52% Rapporto con il proprio corpo Maggiore accettazione e rivalutazione dellimmagine corporea 76% Relazioni interpersonali Capacità relazionali più gratificanti 75% Consapevolezza dellaumento della stima di sé 54% Criterio di valutazione psicometrica Valutazione % dal 1° al 4° anno nei superobesi

12 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI COMPLICANZE Globale 820 pz Obesi BMI < pz Superobesi BMI > pz Decesso (nei 30 gg dopo la dimissione) 1 (0,12%)-1 (0,80%) Dilatazione tasca - reintervento - terapia conservativa 29 (3,48%) 16 (1.92%) 13 (1,56%) 25 (3,50%)4 (3,20%) Erosione e Migrazione intragastrica 9 (1,08%)6 (0.84%)3 (2,40%) Slippage 2 (0,24%)2 (0,28%)- Malposizione band 1 (0,12%)-1 (0,80%) Laparocele in sede di port 1 (0,12%)1 (0,14%)- Complicanze port (rotazione, infezione…) 17 (2,04%)10 (1,40%)7 (5,60%) Lesioni viscerali peroperatorie 1 (0,12%)1 (0,14%)- Rimozione band - 3 per dilatazione tasca - 9 per migrazione intragastrica - 2 per ipocinesia esofagea - 2 slippage - 5 per rottura BG 21 (2,52%) 3 (0,36%) 9 (1,08%) 2 (0,24%) 5 (0,63%) 16 (2,24%) 3 (0,42%) 6 (0,84%) 1 (0,14%) 2 (0,14%) 4 (0,56%) 5 (4,00%) - 3 (2,40%) 1 (0,80%) - 1 (0,80%) Esofagite di 2°-3° grado documentata EGDS a 2 anni 45 (5,40%)35 (4,90%)10 (8,00%)

13 XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme maggio 2005 HUMANITAS GAVAZZENI CONCLUSIONI se consideriamo la qualità della vita del paziente un criterio più ampio, lintervento gastrorestrittivo con BGR è proponibile in quasi tutti i casi ma solo se preceduto da criteri selettivi accurati e se si dispone di un completo sistema organizzativo di follow-up multidisciplinare. le reali limitazioni ad un BGR sembrano essere riferibili sostanzialmente alla mancata compliance del paziente a nuovi regimi alimentari, piuttosto che a rigidi parametri antropometrici. resta ancora da concordare se il solo controllo ponderale sia il vero parametro per definire il vero successo di un trattamento bariatrico.


Scaricare ppt "HUMANITAS GAVAZZENI BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE SOLTANTO IN CASI SELEZIONATI Dipartimento di Chirurgia Responsabile dr. R. Sacco U.O. di chirurgia generale."

Presentazioni simili


Annunci Google