La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esavalente C. Cassinelli Laboratorio di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Centro ASF Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esavalente C. Cassinelli Laboratorio di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Centro ASF Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio."— Transcript della presentazione:

1 esavalente C. Cassinelli Laboratorio di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Centro ASF Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio Prato 3 ottobre 2008 Il monitoraggio possibile: Il monitoraggio possibile: il cromo esavalente

2 esavalente Agente chimico pericoloso che è presente come materia prima o che si produce e sviluppa durante il ciclo lavorativo (art. 222 lettera b D.Lgs.81/08) Inalatoria, cutanea, digestiva Vie di penetrazione

3 esavalente Studio nel comparto galvanico per individuare il migliore monitoraggio nella gestione del rischio da cromo esavalente

4 esavalente Esposizione inalatoria (cromo totale, cromo VI solubile e cromo III solubile) Contaminazione cutanea Wipe Wipe: fronte e polsi fine turno (cromo totale) Lavaggio mani Lavaggio mani: emi e fine turno (cromo totale, cromo VI solubile e cromo III solubile) Monitoraggio biologico (cromo totale)

5 esavalente 3 aziende – cromatura con trasferimento dei pezzi automatico e manuale Diverse giornate di campionamento per avere una rappresentatività per azienda Due mansioni: 7 addetti ai bagni 14 addetti legatura/slegatura

6 esavalente Per le due mansioni non esiste differenza tra: i tre tipi di WIPE e il lavaggio mani emi e fine turno A seguito dellanalisi per la valutazione complessiva i dati sono stati aggregati per tipologia di campione RISULTATI

7 esavalente Risultati contaminazione mani : cromo totale, cromo VI e cromo III Legatura e/o slegaturaAdetti ai bagni Lavaggio mani Lavaggio mani Cromo totale µg Cromo III µg Cromo VI µg Cromo totale µg Cromo III µg Cromo VI µg mediana 2510,6< 0, ,514,9 minimo 0,850,93< 0,0254,21,2< 0,025 massimo ,911611

8 esavalente Risultati contaminazione mani e polsi/fronte: cromo totale Legatori e/o slegaturi Addetti ai bagni Wipe cromo µg Lavaggio mani cromo µg Wipe cromo µg Lavaggio mani cromo µg mediana 0,25250,37143 minimo 0,040,850,14,2 massimo 2,26501,81568

9 esavalente Considerazione sui risultati Lavaggio mani: presenza di cromo VI solubile, di cromo III solubile, ma anche di altre forme, in quanto il dato di cromo totale è nettamente superiore alla somma delle due forme indagate Mani più contaminate Esposizione inalatoria bassa

10 esavalente Tranne un caso tutti valori VR CrU Addetti bagni > CrU leg./slegatori Risultati monitoraggio biologico cromo totale LA Cromo urinario = 12 µg/l VR Cromo urinario = µg/l SIVR: Società Italiana Valori di Riferimento, 2005 BEI Cromo urinario = 25 µg/l

11 esavalente Cromo urinario fine turno come strumento di valutazione dellesposizione di gruppi di addetti Scegliere quale monitoraggio Scegliere quale monitoraggio dopo aver stabilito lobiettivo Campionamento ambientale come strumento di verifica delle misure di protezione, quali aspirazioni localizzate Il lavaggio mani a fine turno di lavoro come strumento di verifica della gestione dei DPI e dei comportamenti individuali

12 esavalente GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Esavalente C. Cassinelli Laboratorio di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Centro ASF Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio."

Presentazioni simili


Annunci Google