La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIÙ CSR PIÙ CLIENTI ? Mario Molteni Milano, 4 dicembre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIÙ CSR PIÙ CLIENTI ? Mario Molteni Milano, 4 dicembre 2007."— Transcript della presentazione:

1 PIÙ CSR PIÙ CLIENTI ? Mario Molteni Milano, 4 dicembre 2007

2 1.La nuova frontiera della CSR 2.CSR e vantaggio di differenziazione 3.Le condizioni di efficacia di una strategia di differenziazione basata sulla CSR 4.Il modello di sintesi 5.Gli strumenti utilizzati per lanalisi dei casi SOMMARIO

3 Informale Corrente Sistematica Innovativa Grado di integrazione della CSR nella strategia aziendale Tempo Codice etico Bilancio sociale Certificazioni ambientali Cause related marketing Monitoraggio degli impatti socio- ambientali delle attività Stakeholder engagement Razionalizzazione delle attività verso la comunità Misure di CSR nel sistema di incentivi Nuove iniziative di welfare aziendale. Ricerca di soluzioni win-win (obiettivi sociali e competitivi) Ulteriore articolazione delle azioni di CSR Identificazione di bisogni sociali a cui limpresa può rispondere con particolare efficacia Stadi di sviluppo della CSR Iniziative occasionali a favore: della comunità dei dipendenti dellambiente

4 1.La nuova frontiera della CSR 2.CSR e vantaggio di differenziazione 3.Le condizioni di efficacia di una strategia di differenziazione basata sulla CSR 4.Il modello di sintesi 5.Gli strumenti utilizzati per lanalisi dei casi SOMMARIO

5 Focalizzazione Sui costi Focalizzazione sulla differenziazione Differenziazione Leadership di costo Ampio Ristretto AMBITO COMPETITIVO Costo Differenziazione socio-ambientale VANTAGGIO COMPETITIVO CSR e strategie competitive di base Grandi imprese PMI

6 Dal Libro Verde Commissione UE (luglio 2001) Promuovere un quadro europeo per la CSR volontarialintegrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche nelle attività aziendali e nei rapporti con gli stakeholder Crescenti imposizioni di legge (nazionali e sovranazionali) in tema S-A Leggi che sollecitano la volontarietà (vedi 231) Un compito sempre più difficile Continua erosione di spazio alla volontarietà Differenziazione sempre più difficile

7 1.La nuova frontiera della CSR 2.CSR e vantaggio di differenziazione 3.Le condizioni di efficacia di una strategia di differenziazione basata sulla CSR 4.Il modello di sintesi 5.Gli strumenti utilizzati per lanalisi dei casi SOMMARIO

8 1. Valenza S-A intrinseca al bene offerto DIMENSIONE AMBIENTALE -Risparmio energetico indotto -Ecologia delle materie prime utilizzate -Impatto positivo sullinquinamento -Imballo ecologico -… Valore duso del bene offerto Valore duso del bene offerto DIMENSIONE SOCIALE -Sicurezza del prodotto -Prodotto per categorie svantaggiate -…

9 2. Orientamento S-A dei processi produttivi DIMENSIONE AMBIENTALE -Inquinamento -Risparmio energetico -Contenimento consumi di materie prime -… Processi produttivi Processi produttivi DIMENSIONE SOCIALE -Sicurezza -Lavoro minorile -Pari opportunità -Controllo etico della filiera -Valorizzazione di soggetti svantaggiati -…

10 3. Comunicazione di prodotto VALORE S-A DEL PROCESSO PRODUTTIVO Comunicazione della qualità ambientale dei processi Comunicazione del controllo etico della supply chain Comunicazione dei soggetti svantaggiati coinvolti nella produzione … Valore di segnalazione VALORE S-A DUSO DEL BENE -Comunicazione della valenza ambientale -Comunicazione delle caratteristiche di sicurezza -…

11 ATTIVITÀ DI SUPPORTO ATTIVITÀ PRIMARIE ATTIVITÀ INFRASTRUTTURALI RISORSE UMANE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTIAPPROVVIGIONAMENTI SERVIZI SERVIZI MARKETING E VENDITE LOGISTICA IN USCITA ATTIVITÀ OPERATIVE LOGISTICA IN ENTRATA Gestione etica della supply chain Rispetto dei termini di pagamento Acquisti di prodotti equo- solidali o da soggetti svantaggiati Educazione del pubblico Recupero dei prodotti alla fine del ciclo di vita Gestione reclami INIZIATIVE PER LA COMUNITÀ Donazioni e sponsorizzazioni Progetti a valenza sociale Grandi progetti internazionali a valenza sociale CORPORATE GOVERNANCE Valori, principi e codice etico Sistema di controllo Unità di gestione delle crisi Organi della sostenibilità Rapporti con istituzioni, ONG, attivisti, ecc. Pratiche di ricerca etica (test con gli animali, OGM…) Rapporti con le Università Emissioni Smaltimento dei rifiuti Consumo di energia Consumo di acqua Certificazioni ambientali Impatti dei trasporti Flotte aziendali Mobilità sostenibile Salute e sicurezza del lavoro Assistenza sanitaria e altri benefit Conciliazione tra vita lavorativa- familiare Ristrutturazioni responsabili Categorie svantaggiate Formazione e sviluppo delle carriere Pari opportunità Comunicazione interna (anche sulla CSR) Attività sociali interne Prodotti con particolare valenza sociale o ambientale Etichettatura ecologica dei prodotti Trasparenza delle informazioni sul contenuto dei prodotti Packaging ecologico Messaggi pubblicitari a contenuto sociale Campagne di Cause related marketing 4. Il portafoglio di attività S-A

12 5. Qualità sistemica della politica di CSR MISSIONE AZIENDALE in chiave CSR SOTRAL La completa soddisfazione del cliente, attraverso lofferta di un servizio di qualità totale che ha lintento di favorire la crescita del mercato dei servizi a supporto delle aziende di ristorazione in ottica di sviluppo sostenibile PHILIPS Sense and simplicity

13 6. Efficacia della comunicazione istituzionale Insistenza sulla mission in chiave CSR CSR nel piano strategico CSR nelle presentazioni istituzionali Bilancio di sostenibilità Sezione del sito dedicata alla CSR Partecipazione ai premi sulla CSR …

14 7. Segmento di mercato ricettivo PICCOLE IMPRESE -Grandi imprese clienti orientate alla CSR -Nicchia di mercato orientata alla CSR -… Segmento di mercato ricettivo dei contenuti S-A GRANDI IMPRESE -Vasto pubblico sensibile alle tematiche S-A -Consumo critico -…

15 1.La nuova frontiera della CSR 2.CSR e vantaggio di differenziazione 3.Le condizioni di efficacia di una strategia di differenziazione basata sulla CSR 4.Il modello di sintesi 5.Gli strumenti utilizzati per lanalisi dei casi SOMMARIO

16 Valenza S-A del bene offerto Segmento di mercato ricettivo dei contenuti S-A Il modello di sintesi Comunicazione di prodotto Portafoglio di attività S-A Orientamento S-A dei processi produttivi Comunicazione istituzionale Qualità sistemica della politica di CSR

17 1.La nuova frontiera della CSR 2.CSR e vantaggio di differenziazione 3.Le condizioni di efficacia di una strategia di differenziazione basata sulla CSR 4.Il modello di sintesi 5.Gli strumenti utilizzati per lanalisi dei casi SOMMARIO

18 1. La tavola sinottica della CSR

19 ATTIVITÀ DI SUPPORTO ATTIVITÀ PRIMARIE ATTIVITÀ INFRASTRUTTURALI RISORSE UMANE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTIAPPROVVIGIONAMENTI SERVIZI SERVIZI MARKETING E VENDITE LOGISTICA IN USCITA ATTIVITÀ OPERATIVE LOGISTICA IN ENTRATA Gestione etica della supply chain Rispetto dei termini di pagamento Acquisti di prodotti equo-solidali o da soggetti svantaggiati Educazione del pubblico Recupero dei prodotti alla fine del ciclo di vita Gestione reclami INIZIATIVE PER LA COMUNITÀ Donazioni e sponsorizzazioni Progetti a valenza sociale Grandi progetti internazionali a valenza sociale CORPORATE GOVERNANCE Valori, principi e codice etico Sistema di controllo Unità di gestione delle crisi Organi della sostenibilità Rapporti con istituzioni, ONG, attivisti, ecc. COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Bilancio di sostenibilità Contenuti CSR del sito internet Contenuti CSR nella comunicazione istituzionale Pratiche di ricerca etica (test con gli animali, OGM…) Rapporti con le Università Emissioni Smaltimento dei rifiuti Consumo di energia Consumo di acqua Certificazioni ambientali Impatti dei trasporti Flotte aziendali Mobilità sostenibile Salute e sicurezza del lavoro Assistenza sanitaria e altri benefit Conciliazione tra vita lavorativa- familiare Ristrutturazioni responsabili Categorie svantaggiate Formazione e sviluppo delle carriere Pari opportunità Comunicazione interna (anche sulla CSR) Attività sociali interne Prodotti con particolare valenza sociale o ambientale Etichettatura ecologica dei prodotti Trasparenza delle informazioni sul contenuto dei prodotti Packaging ecologico Messaggi pubblicitari a contenuto sociale Campagne di Cause related marketing 2. CSR e catena del valore

20 MOTIVAZIONE Senso di appartenenza Spirito di squadra Cultura aziendaleREPUTAZIONE Immagine/visibilità Fidelizzazione clienti Fiducia finanziatori Licenza di operare Attrazione talenti No boicottaggiECONOMICI Sviluppo vendite Riduzione rischi ambientali Sviluppo nuovi business ecologici/sociali 3. I benefici della CSR

21 4. La sintesi socio-competitiva Opportunità di: - sviluppo produttività - crescita Imprenditorialità socialmente orientata Esigenze, manifeste o latenti, di interlocutori sociali Sintesi socio- competitiva Vantaggio aziendale Soddisfazione degli interlocutori + Risultati economici + - -

22 5. La matrice rilevanza sociale-convenienza az. Alta Scarsa NoSì CONVENIENZA AZIENDALE RILEVANZA SOCIALE Incerta Media A. Sinergie E. Rinvio D. Trade-off C. Spesa sostenibile B. Orientamento sociale

23 Contatt i ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società Università Cattolica del Sacro Cuore Via San Vittore, Milano Tel: Fax: Mario Molteni:


Scaricare ppt "PIÙ CSR PIÙ CLIENTI ? Mario Molteni Milano, 4 dicembre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google