La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Computer e didattica Sanremo, 29 marzo 2008 Alina Savioli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Computer e didattica Sanremo, 29 marzo 2008 Alina Savioli."— Transcript della presentazione:

1 Computer e didattica Sanremo, 29 marzo 2008 Alina Savioli

2 e Nuove Tecnologie ABILITÀ STRUMENTALE La LETTURA una ABILITÀ STRUMENTALE per costruire conoscenza. La lettura è comunicazione con ambiente e condizione indispensabile per affrontare la realtà in modo autonomo ed indipendente (Cornoldi, Colpo, 1983) Dunque sapere leggere risponde ad un bisogno personale – sociale – pratico.

3 e Nuove Tecnologie COMUNICARE METACONOSCENZA La SCRITTURA è possibilità di COMUNICARE, con gli altri, veicolando messaggi, con noi stessi, elaborando il pensiero descrittivo e narrativo, riflettendo sul messaggio e sul pensiero, facendo METACONOSCENZA. Anche sapere scrivere risponde dunque ad un bisogno personale – sociale – pratico.

4 e Nuove Tecnologie LEGGERE E SCRIVERE LEGGERE E SCRIVERE dovrebbero essere pertanto un piacere, perché soddisfano dei bisogni. Leggere e scrivere quindi potenziano lautonomia delluomo e la valorizzazione di autonomia ed autostima è una delle finalità che la scuola si deve porre nei confronti dei propri alunni, di tutti gli alunni, a maggior ragione di quelli con difficoltà, di qualunque genere queste siano.

5 e Nuove Tecnologie INDICAZIONI PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO Occorre sottolineare con forza, nella scuola, la centralità della persona-studente. Farlo significa realizzare una rete di azioni integrate, atte a valorizzare lo stile cognitivo unico ed irripetibile proprio di quello specifico studente, uscendo da ogni genericità e standardizzazione. Educare istruendo significa incrociare lo stile cognitivo del bambino o del ragazzo.

6 e Nuove Tecnologie La dislessia evolutiva è un disturbo specifico che riguarda la capacità di leggere in modo corretto e fluente, veloce ed accurato avvalendosi di una naturale automatizzazione. I DISTURBI SPECIFICI DELLAPPRENDIMENTO

7 e Nuove Tecnologie LETTURA E SCRITTURA SONO UN PIACERE

8 e Nuove Tecnologie Le Nuove Tecnologie della Informazione e della Comunicazione possono essere un valido supporto per accompagnare docente ed alunni, anche e soprattutto con D.S.A. STRUMENTO Il software, in particolare, può essere uno STRUMENTO valido per labilitazione, la compensazione, la formazione dellalunno.

9 e Nuove Tecnologie Ogni ragazzo è diverso dallaltro. I disturbi specifici dellapprendimento e causano medesime difficoltà che si manifestano in maniera più o meno accentuata nei diversi soggetti. GENERALIZZARE È SBAGLIATO

10 e Nuove Tecnologie Il SOFTWARE è uno strumento per ottenere risultati, facilitare compiti, dare o costruire informazioni. Il software è per il bambino e non viceversa. Attenzione allausilio che deve conformarsi il più possibile allutente, tendere a colmare le esigenze di quel determinato bambino in quella determinata classe.

11 e Nuove Tecnologie I SOFTWARE ABILITATIVI I SOFTWARE ABILITATIVI sono quei programmi volti ad esercitare determinate abilità al fine di incrementarle. I SOFTWARE COMPENSATIVI I SOFTWARE COMPENSATIVI sono quei programmi volti a colmare, supplire alle difficoltà dellalunno. I SOFTWARE EDUCATIVI I SOFTWARE EDUCATIVI sono quei programmi non specifici per DSA, ma che forniscono ambienti di apprendimento multimediali ed interattivi.

12 e Nuove Tecnologie I SOFTWARE ABILITATIVI I SOFTWARE ABILITATIVI sono quei programmi volti ad esercitare determinate abilità al fine di incrementarle. Tachistoscopio Clicker 4 E-tutor Power point … NTeDSA/index.html

13 e Nuove Tecnologie Tachistoscopio TACHISTOSCOPIO è uno strumento riabilitativo per i disturbi specifici di lettura. Si tratta di un programma per soggetti con difficoltà specifiche nelle aree di lettura e scrittura che hanno necessità di esercitazioni assidue e mirate; la lettura tachistoscopica, cioè rapida e temporizzata di parole, è indicata in particolare per soggetti che presentano disturbi specifici nell'utilizzo della via visiva di lettura. Il prodotto può essere utilizzato in chiave semplicemente esercitativo-educativa per rafforzare abilità in fase di strutturazione o come test.

14 e Nuove Tecnologie Clicker 4 Clicker 4 è un software che permette di creare tabelle a video con immagini e suoni (laudio viene personalizzato registrando i messaggi). Con Clicker 4 si possono associare alle celle comandi che verranno eseguiti nellapplicativo attivo. In altre parole: per ogni cella verrà programmata unazione (ad esempio la scrittura di una parola, di una sillaba o di una lettera) che verrà eseguita nel programma attivo (ad esempio un programma di videoscrittura) quando la cella sarà selezionata.

15 e Nuove Tecnologie Clicker 4

16 e Nuove Tecnologie E.tutor E.Tutor è un insieme strutturato di programmi didattici. Il suo obiettivo è quello di fornire agli insegnanti una serie di strumenti per la verifica e il rinforzo degli apprendimenti permettendo di impostare percorsi di insegnamento individualizzati.

17 e Nuove Tecnologie Power point RANA RAMO RAPA … IDENTIFICAZIONE FONEMA INIZIALE

18 e Nuove Tecnologie Power point RANA RAMO RAPA … IDENTIFICAZIONE FONEMA INIZIALE

19 e Nuove Tecnologie Power point RANA RAMO RAPA … RAGGRUPPAMENTO PAROLE CON STESSO FONEMA INIZIALE PANE MELA REMO

20 e Nuove Tecnologie Power point RICONOSCIMENTO RIME, FONEMA FINALE o PAROLE UGUALI Chiedi ad una stella: Cosa è il Natale? Ti risponderà: È avere una c oda. Chiedi ad un abete: Cosa è il Natale? Ti dirà: Aver luci e palline alla m oda !…..

21 e Nuove Tecnologie Power point RICONOSCIMENTO RIME: PREDIZIONE Dito INDICE, importante, riconosce in un istante. Nel bel mezzo, mai in ritardo, ecco il MEDIO, il più alto. L'anulare è il più bello, si circonda di un ____________.

22 e Nuove Tecnologie Power point RICONOSCIMENTO RIME: PREDIZIONE Dito INDICE, importante, riconosce in un istante. Nel bel mezzo, mai in ritardo, ecco il MEDIO, il più alto. L'anulare è il più bello, si circonda di un anello.

23 e Nuove Tecnologie Power point DOMINO TRENINO PERA

24 e Nuove Tecnologie Power point DOMINO TRENINO PERARANANA…

25 e Nuove Tecnologie Power point ABBINAMENTO IMMAGINE-PAROLA RANARAMO

26 e Nuove Tecnologie Power point ABBINAMENTO IMMAGINE-PAROLA RANA

27 e Nuove Tecnologie Power point ABBINAMENTO IMMAGINE-PAROLA RAMO

28 e Nuove Tecnologie Power point COLLEGAMENTO CON FRECCE KARAOKE LEZIONE-PRESENTAZIONE FATTA DAL BAMBINO ……….

29 e Nuove Tecnologie I SOFTWARE COMPENSATIVI I SOFTWARE COMPENSATIVI sono quei programmi volti a colmare, supplire alle difficoltà dellalunno. Superquaderno Carlo Mobile ___________________________________________________________________________________________ Nuove tecnologie con obiettivi compensativi E-book – Audiobook, … …

30 e Nuove Tecnologie Superquaderno Superquaderno è un editor di testi con oggetti multimediali che facilita l'apprendimento della letto-scrittura nei bambini. Permette di illustrare il testo, anche in modo automatico durante la scrittura, traendo le immagini da un vocabolario figurato (personalizzabile) di oltre mille parole. Il rinforzo positivo dell'immagine che compare accanto alla parola scritta correttamente gratifica il soggetto e lo riporta con immediatezza al significato di ciò che ha prodotto. LETTURASCRITTURAAudioEMOTICON

31 e Nuove Tecnologie Carlo Mobile Con CARLO MOBILE è possibile ascoltare (loquendo P, L, S) la lettura di qualsiasi testo selezionato con il mouse:PLS lettura siti Internet (ad esempio la pagina di una enciclopedia 1, di un quotidiano S, un libro on line 2)1S2 file PDF (accordo AID-singole case editrici)case editrici file di Office Si può scegliere la lingua, la velocità di lettura o la lettura scandita.

32 e Nuove Tecnologie Carlo Mobile E' possibile registrare in formato audio (Mp3 e Wav) qualsiasi testo, per poi poterlo riascoltare in un secondo momento oppure per poterlo trasferire su di un lettore portatile. E' quindi possibile svincolare l'ascolto di un testo dalla presenza del PC, potendo utilizzare lettori audio di dimensioni minime e con prezzi estremamente abbordabili.

33 e Nuove Tecnologie Carlo Mobile: il calcolo CARLO MOBILE è dotato di una calcolatrice dotata di sintesi vocale, che permette di ascoltare l'intero numero digitato e non solo le singole cifre che lo compongono, nonché il segno e il risultato e di vedere la procedura nel suo completo svolgimento. In questo modo i ragazzi si possono esclusivamente concentrare nello svolgimento dei problemi, piuttosto che nella scrittura dei numeri e nell'applicazione delle procedure di calcolo. CALCOLATRICE

34 e Nuove Tecnologie Lettura vicariale Audiobook - podcast Anticipazione METODOLOGIA E SOFTWARE

35 e Nuove Tecnologie Audiobook

36 Audiobook e Podcast sitografia ____________________________________________________________

37 e Nuove Tecnologie Se…, allora… SE PIOVEALLORA…………….

38 e Nuove Tecnologie Se…, allora… SE PIOVEALLORA

39 e Nuove Tecnologie Se…, allora… SE PIOVEALLORA APRO LOMBRELLO

40 e Nuove Tecnologie Se…, allora… SE PIOVEALLORA APRO LOMBRELLO SE PIOVE ALLORA APRO LOMBRELLO

41 e Nuove Tecnologie I SOFTWARE EDUCATIVI I SOFTWARE EDUCATIVI sono quei programmi non specifici per DSA, ma che forniscono ambienti di apprendimento multimediali ed interattivi. Enciclopedie multimediali Presentazioni con mappe Presentazioni con PPT Tecnologie dellinformazione e comunicazione Audiobook, podcast, …

42 e Nuove Tecnologie Mappe mentali e concettuali Power Point Lavoro di gruppo METODOLOGIA E SOFTWARE

43 e Nuove Tecnologie Mappe mentali e concettuali Le mappe hanno uninterfaccia grafica ed il dislessico pensa ed immagina meglio in modo grafico; il formato in cui l'informazione viene presentata è il più vicino all'organizzazione delle idee nella memoria umana; le mappe non si leggono in maniera sequenziale, perché sono strutture ad accesso diretto; essendo questa tecnologia progettata per il potenziamento dell'apprendimento in generale, senza distinzioni di età o di capacità personale, il dislessico non viene isolato o differenziato dai suoi compagni di scuola.

44 e Nuove Tecnologie Mappe concettuali

45 e Nuove Tecnologie Mappe mentali

46 e Nuove Tecnologie Mappe mentali

47 e Nuove Tecnologie Mappa mentale realizzata con Mind Mapper jr. sorse.to.it/pstd/kids.htm Mappe mentali per bambini

48 e Nuove Tecnologie Mappe sitografia

49 e Nuove Tecnologie Power Point: Cappuccetto Rosso Durante la strada Cappuccetto Rosso canticchiava a mezza voce perché era particolarmente felice; la primavera stava annunciandosi e il bosco era pieno di fiori e di leggiadre farfalle. Improvvisamente, un lupo le si parò davanti. - Dove vai così di corsa? - Vado dalla mia nonnina. - E cosa c'è in quel grazioso cestino? - Ci sono i cibi che la mia mamma ha cucinato per la nonna. Mentre Cappuccetto rosso le parlava, il lupo pensava: "Mi farò dire dov'è la casa della vecchia." - A tua nonna non piacciono i fiori? - Domandò il lupo. - Moltissimo! - Rispose la piccola. - Ne tiene sempre un vaso sul tavolo. - Ti consiglio di portarle un mazzolino di fiori che potrai raccogliere nei prati qui vicino. Adesso me ne vado, ho un sacco di cose da fare! Rimasta sola, Cappuccetto si pose a raccogliere i fiori per comporre un mazzolino e portarlo alla nonna. Ignorava che il lupo si dirigeva alla casa della vecchietta e che, in quel momento, bussava dolcemente alla porta.

50 e Nuove Tecnologie CAPPUCCETTO INCONTRA IL LUPO CATTIVO E SI FERMA A PARLARE CON LUI. IL LUPO, DOPO AVERLE DOMANDATO DOVE STA ANDANDO, PRENDE UNA SCORCIATOIA E ARRIVA PER PRIMO DALLA NONNA. Testo completo

51 e Nuove Tecnologie AUTONOMIA, SICUREZZA, AUTOSTIMA Questi aspetti possono essere valorizzati in un lavoro di gruppo nel vero senso del termine. Co-operare Co-operare al fine di realizzare un prodotto attraverso lapporto di persone diverse.

52 e Nuove Tecnologie La lettura è un processo complesso. Decodifica del segno come immagine Trasformazione di grafema in fonema Memorizzazione a breve termine Collegamento dei fonemi per ottenere una parola Costruzione del significato della parola attraverso la memoria semantica Classificazione Categorizzazione Costruzione del significato del testo attraverso la memoria a medio- lungo termine

53 e Nuove Tecnologie COMPONENTI EXTRA- LINGUISTICHE Tale processo avviene sensorialmente e cognitivamente anche attraverso un complesso sistema di COMPONENTI EXTRA- LINGUISTICHE: aspettative, contesto, atteggiamento di eventuali altre persone presenti, stato emotivo.

54 e Nuove Tecnologie Secondo lapproccio cognitivista chi legge adatta il presunto contenuto del testo a modelli derivanti da preconoscenze, dal contesto mediante formulazioni di ipotesi.

55 e Nuove Tecnologie SEGNALI PROSSEMICI Conoscere largomento ed acquisire dimestichezza con i SEGNALI PROSSEMICI del testo aiuta la proiezione di ipotesi sul testo stesso. Il docente può far focalizzare lattenzione, discutere con lalunno, fare previsioni con questi su ciò che il testo può fornire.

56 Le TIC possono essere, fornire un ambiente di apprendimento favorente che consenta di creare successo e quindi motivazione? Uno spazio dove realizzare informazione – formazione – comunicazione. e Nuove Tecnologie

57 Uno spazio – non solo uno strumento - in cui i ragazzi, partendo dai loro interessi, possano: dare/trovare/scambiare informazioni; comunicare, interagire con altri; che creasse lOCCASIONE per leggere e scrivere; che promuovesse il PIACERE di leggere e scrivere e Nuove Tecnologie

58 come ambiente di apprendimento TECNOLOGIE DELLA INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE partendo dai suoi interessi sviluppando motivazione e Nuove Tecnologie

59 AMBIENTE DI APPRENDIMENTO Cosa si intende per AMBIENTE DI APPRENDIMENTO " L'ambiente è definito come un luogo in cui coloro che apprendono possono lavorare aiutandosi reciprocamente, avvalendosi di una varietà di risorse e strumenti informativi, di attività di apprendimento guidato o di problem solving. Calvani e Nuove Tecnologie

60 Lutilizzo delle TD permette di creare economicamente ambienti di apprendimento dove lalunno possa operare, esperire, incorporare conoscenza. Questo a due livelli: individuale e cooperativo. e Nuove Tecnologie

61 piacere Promuovere il piacere di leggere e di scrivere FINALITA e Nuove Tecnologie

62 AMBIENTE FAVOREVOLE FAVORENTE LEGGERE E SCRIVERE: abilità imparate, esercitate, affinate in un AMBIENTE FAVOREVOLE e quindi FAVORENTE. e Nuove Tecnologie

63 WIKI e BLOG, SCRITTURA COLLABORATIVA e LETTURA MOTIVATA WIKIWIKI programma per la scrittura collaborativa Wiki ambiente di apprendimento e Nuove Tecnologie

64 WIKI I wiki ed i blog permettono a diverse persone di lavorare sullo stesso documento, ciascuna con la facoltà di apporre le proprie modifiche, di aggiungere idee e commenti. I partecipanti non debbono per forza lavorare assieme, ma possono interagire a distanza ed in tempi differenti, realizzando un documento che si evolve attraverso il contributo di tutti. e Nuove Tecnologie

65 Lautonomia del ragazzo è aumentata? Si può parlare di piacere di leggere/scrivere? La convivialità dello scrivere, le modifiche, le correzioni come sono vissute? ELEMENTI SU CUI RIFLETTERE e Nuove Tecnologie

66 ELEMENTI SU CUI RIFLETTERE Non esiste la paura dell'errore (il computer non giudica), ma solo il piacere della scrittura (si scrive a prescindere dal doverlo fare). I bambini hanno la autorevolezza derivante dal padroneggiare l'argomento... si scrive quello che si conosce... si parte dal contenuto poi si scrive senza preoccuparsi della forma, ma, casomai, di salvare la pagina. e Nuove Tecnologie

67 EMOZIONE COINVOLGIMENTO OTTENERE ATTENZIONE PROTAGONISMO ACCETTAZIONE PADRONANZA AUTOSTIMA e Nuove Tecnologie

68 Wiki vuole dire veloce e fa arrivare veloce a tutti quello che scrivo. Col blog scrivo con le lettere e le figure e se scrivo imparo. e Nuove Tecnologie

69 IL PIACERE DI LEGGERE E DI SCRIVERE Computer e didattica IL PIACERE DI LEGGERE E DI SCRIVERE Computer e didattica Sanremo, 29 marzo 2008 Chi vi ha parlato: Alina Savioli e Nuove Tecnologie


Scaricare ppt "Computer e didattica Sanremo, 29 marzo 2008 Alina Savioli."

Presentazioni simili


Annunci Google