La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REALTÁ ECONOMICHE Marco Durand Alexander Meister Andrea Lunardi Werner Tappeiner Emanuele Capparini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REALTÁ ECONOMICHE Marco Durand Alexander Meister Andrea Lunardi Werner Tappeiner Emanuele Capparini."— Transcript della presentazione:

1 REALTÁ ECONOMICHE Marco Durand Alexander Meister Andrea Lunardi Werner Tappeiner Emanuele Capparini

2 VARESE: una provincia al centro dellEUROPA Grazie alla sua posizione strategica Varese è divenuta una delle province più industrializzate dItalia Vicinanza ai mercati di approvvigionamento Vicinanza ai mercati di sbocco

3 Il sistema imprenditoriale Distribuzione imprese attive per settore in provincia di Varese (anno 2004)

4 Settori prevalenti in provincia di Varese Settore servizi –Settore commerciale –Settore finanziario –Settore turistico Settore produttivo –Export prevale nel settore macchine ed apparecchi meccanici (32,8% totale) e nel settore chimico-gomma-plastica (20,1% del totale)

5 Commercio estero

6 ECONOMIA DELLA PROVINCIA Leconomia della provincia è principalmente basata sullintensa attività industriale, in particolare elettrotecniche, aeronautiche, meccanica, calzaturiere, tessili e di trasporto.

7 Whirlpool Europe è divenuta a tutti gli effetti la regione europea della Whirlpool Corporation nel luglio Oggi, Whirlpool Europe ha 11 realtà produttive in 7 paesi, e grazie alla sua attività di vendita in tutta lEuropa Occidentale, Centrale ed Orientale, in Medio Oriente, Africa e Sud Est Asiatico. I marchi principali sono: Whirlpool, Bauknecht, Ignis, Laden (in Francia), KIC (in Sud Africa), Polar (in Polonia). Lampia gamma offerta di prodotti è frutto delle continue ricerche Whirlpool.

8 AERMACCHI L'Aermacchi (oggi Alenia Aermacchi S.p.A.) è una delle industrie aeronautiche italiane più conosciute nel mondo, grazie soprattutto alla capacità di costruire ottimi aerei da addestramento e da supporto tattico leggero, come i famosi MB-326, MB- 339 e il futuro M-346. Ha partecipato anche ai programmi di sviluppo e produzione dell'AMX, G.222, C-27J Spartan, del cacciabombardiere Panavia Tornado e dell'Eurofighter Typhoon. Ha avuto un ruolo attivo anche nello sviluppo e produzione delle gondole dei motori per gli aerei commerciali Airbus A330, A318, A319, A320, A321, per il nuovo A380 e per i jet d'affari Dassault Falcon 900, 2000 e F7X.Nel 1997 ha assorbito la SIAI-Marchetti, impostando così la sua politica nella costruzione di diversi tipi di aerei da addestramento, da quelli basici a quelli avanzati.

9 Il nome Agusta compare durante i primi anni del novecento ed identifica uno dei pionieri dell'industria aeronautica italiana: il conte Giovanni Agusta. Di origine siciliane ma trapiantato in lombardia, Giovanni Agusta fondò la sua azienda nel 1907 presso le "Cascine Costa" di Samarate (VA). La produzione della Agusta aeromobili si intensificò durante la Prima Guerra Mondiale, quando il Conte si arruolò come volontario nelle file del Battaglione Aviatori della Malpensa.

10 Faciba è un marchio molto noto nel settore dellabbigliamento. Un marchio che dal 1959 produce giubbotti e giacconi da uomo, imponendosi con successo sul mercato italiano. Un successo che è in continua espansione anche in Europa e nel resto del Mondo grazie ad uno staff sempre attento alle tendenze dei mercati. Ecco perché Faciba rivolge risorse ed attenzione al prodotto. Faciba produce capi spalla assolutamente portabili con facilità, con una particolare cura nei dettagli e con un occhio sempre attento ai mutamenti dei mercati. Il successo di Faciba è dovuto ad una oculata scelta dei tessuti, dei colori con un buon rapporto qualità/prezzo.

11

12

13 Nel 1950 alcune intuizioni di Giovanni Castiglioni determinano la nascita di Cagiva quale impresa operante nel settore della minuteria metallica. Nel 1978 fa il suo ingresso nel settore motociclistico. Nel 1999 lazienda si sposta a Schiranna e viene modificato il logo dellazienda.

14

15 SEA è la società di gestione aeroportuale degli scali di Linate e di Malpensa e agisce, per tutte le sue attività, sulla base delle disposizioni degli Enti di Controllo. Éresponsabile dei servizi centralizzati degli aeroporti quali il coordinamento di scalo, i sistemi informativi e di informativa al pubblico, la sicurezza e vigilanza e la fornitura di servizi commerciali attraverso concessioni a terzi. SEA progetta, costruisce, mantiene le infrastrutture e gli edifici aeroportuali di Linate e Malpensa e studia e realizza opere infrastrutturali anche per altri scali sia in Italia che allestero.

16 RAPPORTO UNIVA 06 Secondo il rapporto UNIVA del Febbraio 2007, lanno 2006 si è chiuso in positivo. Il 60% delle imprese ha registrato miglioramenti; secondo lanalisi congiunturale, la produzione è stata generalmente positiva. Infatti nel settore metalmeccanico si è registrata una notevole crescita; in quello tessile-abbigliamento, il 66% degli imprenditori monitorati dichiara un aumento della produzione mentre l8% dichiara una diminuzione; nel settore chimico-farmaceutico si registra una stabilità positiva mentre nel settore gomma e materie plastiche si registra una considerevole diminuzione.


Scaricare ppt "REALTÁ ECONOMICHE Marco Durand Alexander Meister Andrea Lunardi Werner Tappeiner Emanuele Capparini."

Presentazioni simili


Annunci Google