La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EVOLUZIONE E ADATTAMENTO. forma e la struttura degli organismi. forma e robustezza del becco del picchio GLI ADATTAMENTI morfologico, fisiologico, comportamentali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EVOLUZIONE E ADATTAMENTO. forma e la struttura degli organismi. forma e robustezza del becco del picchio GLI ADATTAMENTI morfologico, fisiologico, comportamentali."— Transcript della presentazione:

1 EVOLUZIONE E ADATTAMENTO

2 forma e la struttura degli organismi. forma e robustezza del becco del picchio GLI ADATTAMENTI morfologico, fisiologico, comportamentali. metabolismo. pesci dei mari polari che posseggono proteine antigelo che abbassano la temperatura di congelamento. particolari comportamenti in risposta a determinati stimoli ambientali. La fedeltà alluomo del cane è un adattamento dettato dalla necessità di procurarsi cibo e rifugio.

3 Esempio: lepre che corre più veloce Problema: sfuggire ai predatori Ladattamento è molto spesso un compromesso tra esigenze diverse Effetto: più discendenti Problema: resistere a una malattia Effetto: meno discendenti

4 I cambiamenti evolutivi sono del tutto casuali e che non è sempre corretto cercare una spiegazione adattativa Quindi dapprima avviene un cambiamento, in seguito se il cambiamento è vantaggioso, viene selezionato dallambiente: adattamento

5 DUE POSSIBILITA adattamenti fenotipici o acclimatazione realizzata in un periodo limitato della vita e può recedere geneticamente determinati ed immodificabili TRASMESSI SEMPRE TRASMESSI SOLO SE SI POSSONO TRASMETTERE CON LAPPRENDIMENTO

6 MODELLI DI EVOLUZIONE evoluzione convergente, evoluzione divergente evoluzione parallela.

7 organismi che vivono in condizioni ambientali simili SVILUPPANO strutture simili dal punto di vista funzionale. i granchi di terra hanno affinato alcuni aspetti morfologici e funzionali della struttura del naso degli insetti per ambientarsi al meglio nel nuovo habitat al di fuori dell'acqua.

8 Quindi: strutture simili ma diverse si sviluppano per espletare funzioni simili Apparato respiratorio di insetto - aereo Apparato respiratorio di granchio – da acquatico ad aereo

9 Questi organismi occupano la stessa nicchia ecologica

10 Sedum di montagna Pianta succulenta desertica cactus

11 Levoluzione divergente consiste nello sviluppo di caratteristiche diverse in due (o più) popolazioni che condividono un antenato comune. varietà diverse della stessa specie, ciascuna adattata alle specifiche condizioni ambientali in cui vive nuove specie

12 Levoluzione parallela è il processo per cui specie imparentate evolvono in modo simile per lunghi periodi di tempo, perchè sottoposte alle stesse pressioni selettive. molte specie di api e di formiche hanno evoluto uguali e complessi comportamenti sociali.

13 Il nanismo difende meglio dal vento e dagli altri agenti atmosferici, dalla traspirazione e dal peso della neve e permette linsediamento e la crescita anche in piccoli spazi. spesso le foglie sono minuscole e coriacee, ridotte a scagliette o sottili aghi, per limitare ancora di più perdita di acqua per traspirazione. Coperte di peluria Adattamento ad ambienti estremi

14 organi sotterranei carnosi (bulbi, tuberi) ranuncolo dei ghiacciai (Ranunculus glacialis) zuccheri solubili come riserve - anzìchè amido abbassare notevolmente il punto di congelamento.

15 Su terreni instabili: specie (dette migratrici ) non offrono resistenze fusticini sottili e delicati dotati di forte capacità rigenerativa quando vengono frammentati e trascinati a valle, sono in grado di originare nuovi cespi.

16 Su terreni instabili: specie (dette stabilizzatrici) fornite dì apparati radicali più forti ed organizzati, capaci spesso di approfondirsi notevolmente

17 carenza di spazio, di terreno e di acqua piante a pulvino portamento a denso cuscinetto, apparato radicale normalmente allungato ed ingrossato, capace di farsi largo nelle spaccature, e da numerosissimi fusticini raccorciati e pluriramificati a raggiera che si addensano tra loro creando una trama fittissima e composta nella quale lacqua e lumidità possono venire conservate a lungo.

18 Ogni anno allapice dei fusticini sono prodotti foglie e fiori nuovi mentre i residui di quelli vecchi rimangono intrappolati nel cuscini stesso venendo col tempo decomposti. cuscino cresce lentamente, ma su un substrato nutritivo che, almeno in parte si produce da solo

19 FAUNA maggior concentrazione di globuli rossi per unità di sangue. maggior presenza di acidi grassi insaturi nella zampa. Accorciamento delle appendici (lepre bianca), arrotondamento del corpo (marmotta). mute del pelo, mimetismo letargo adattamenti della zampa (camoscio, pernice bianca)

20 Criptismo" si intende quel fenomeno per cui le prede si "nascondono" ai loro predatori grazie a particolari e sofisticati attributi che le rendono difficilmente individuabili nell'ambiente circostante.

21

22 MELANISMO INDUSTRIALE

23 OMBRA OPPOSTA SOMATOLISI COLORAZIONI FLASH COLORAZIONI DISRUPTIVE MASCHERAMENTO Modificazione delle forme

24 OMBRA OPPOSTA SOMATOLISI COLORAZIONI FLASH COLORAZIONI DISRUPTIVE MASCHERAMENTO Modificazione delle forme

25 OMBRA OPPOSTA SOMATOLISI COLORAZIONI FLASH COLORAZIONI DISRUPTIVE MASCHERAMENTO Modificazione delle forme

26 smerinthus ocellatus

27

28 animali repellenti o inappetibili risultano tanto vistosamente colorati ed appariscenti da esssere facilmente riconoscibili dai loro predatori la loro colorazione assumerà il significato di dispositivo di avvertimento o di allarme. aposematismo e colorazioni aposematiche.


Scaricare ppt "EVOLUZIONE E ADATTAMENTO. forma e la struttura degli organismi. forma e robustezza del becco del picchio GLI ADATTAMENTI morfologico, fisiologico, comportamentali."

Presentazioni simili


Annunci Google