La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli applicativi WEB per la Registrazione e la Tassazione degli Atti Giudiziari Torino, 22 novembre 2011 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli applicativi WEB per la Registrazione e la Tassazione degli Atti Giudiziari Torino, 22 novembre 2011 1."— Transcript della presentazione:

1 Gli applicativi WEB per la Registrazione e la Tassazione degli Atti Giudiziari Torino, 22 novembre

2 2 La Registrazione e la tassazione degli atti Giudiziari Le disposizioni di riferimento sono contenute nel D.P.R. n. 131 del 26 aprile 1986 (T.U.R), in particolare nellart. 37 e nellart. 8 della Tariffa allegata. Sono soggetti a registrazione i seguenti atti in materia di controversie civili: - Sentenze in materia civile anche quando definiscono parzialmente il giudizio; - Decreti ingiuntivi esecutivi; - Provvedimenti che dichiarano esecutivi i lodi arbitrali; - Sentenze che dichiarano efficaci nello Stato le sentenze straniere ; Gli atti sono soggetti allimposta anche se al momento della registrazione siano stati impugnati o siano ancora impugnabili, salvo conguaglio o rimborso in base a successiva sentenza passata in giudicato. Alla sentenza passata in giudicato è equiparato latto di conciliazione giudiziale.

3 3 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari Soggetti obbligati a richiedere la registrazione sono i cancellieri e segretari che nellesercizio della loro funzione hanno formato o ricevuto in deposito latto ( art.10 lett. c) del T.U.R). Entro 5 giorni dal deposito, gli atti ( suddivisi in pacchi in base alle diverse tipologie) corredati dalla richiesta di registrazione, devono essere inviati allUfficio dellAgenzia delle Entrate competente per territorio (art.13 c. 3 del T.U.R). Novità normativa, per la richiesta di registrazione, prevista dal D.L. 98/2011 art. 23: la richiesta di registrazione deve essere redatta in duplice esemplare sugli appositi stampati (art.11 c. 1 del T.U.R in vigore dal 6 luglio 2011). Oltre al codice fiscale delle parti in causa, devono obbligatoriamente essere inseriti anche i codici fiscali degli avvocati.

4 4 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari Le modalità operative degli Uffici Territoriali dellAgenzia delle Entrate Liquidazione degli atti giudiziari Gli operatori liquidano i provvedimenti giudiziari pervenuti e trasmettono i dati principali del provvedimento, i tributi e gli importi liquidati al sistema informatizzato (Attiweb). Lacquisizione della liquidazione al sistema informatizzato rende immediatamente disponibili per lUfficio Territoriale dellAgenzia delle Entrate tutte le operazioni che possono riguardare latto (rettifiche, stampa avviso di liquidazione, stampa mod. F. 23, registrazione). Dal giorno successivo allacquisizione della liquidazione al sistema informatizzato, le parti interessate possono conoscere il dettaglio dei tributi e degli importi liquidati interrogando il provvedimento sul sito internet dellAgenzia delle Entrate al seguente indirizzo:

5 5 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari I servizi del sito internet dellAgenzia delle Entrate Gli Studi Legali Le parti in causa Le Cancellerie dei Tribunali possono ottenere le seguenti informazioni attraverso il sito - avvenuta tassazione (dettaglio dei tributi e degli importi liquidati) - stampa del modello di pagamento F23 con i tributi da versare - controllo dellavvenuta registrazione dellatto.

6 6 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari Le modalità di registrazione degli atti Registrazione in ufficio Il Contribuente presenta direttamente allo sportello dellufficio la copia cartacea del versamento effettuato con modello F23. Gli operatori dellufficio dopo aver controllato la corrispondenza dei dati, effettuano la registrazione e restituiscono latto alla cancelleria. Registrazione automatica Effettuando il pagamento in banca o in posta e comunicando il n. di riferimento, il sistema centrale effettua la correlazione del modello F23, pervenuto dal flusso bancario/postale, allatto giudiziario corrispondente e lo registra automaticamente, assegnando gli estremi di registrazione. Latto viene quietanzato e restituito alla cancelleria. Il sistema registra automaticamente anche quei provvedimenti per cui viene richiesta dalle Cancellerie la registrazione a debito ai sensi dellart. 59 del T.U.R. n. 131/86 (Atti in cui sono interessate le Amministrazioni dello Stato, atti di gratuito patrocinio, atti relativi ai fallimenti, sentenze di risarcimento per fatti che costituiscono reato).

7 7 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari Il modello di pagamento F23 può essere stampato già precompilato dal sito Internet dellAgenzia delle Entrate In caso di compilazione manuale i dati da riportare sono: Dati anagrafici delle parti Numero di Riferimento assegnato allatto per la registrazione automatica Cod. Ufficio competente; tale codice è comunque reperibile sul sito dellAgenzia delle Entrate Causale RG valida per qualsiasi provvedimento giudiziario Estremi dellatto per identificare il provvedimento; sono quattro e devono essere tutti indicati di seguito non separati da altri caratteri o da spazi: -anno (quattro cifre) -codice ente emittente (tre cifre) -tipologia del provvedimento (due caratteri) -numero dell'atto (sempre sei cifre) Cod. Tributo come indicato sul sito Importo dei Tributi liquidati dallUfficio a fronte dellatto Totale da versare

8

9 9

10 10

11

12

13 13

14 14

15 I Servizi del sito internet dellAgenzia delle Entrate 15 Il modello di pagamento precompilato F23

16 16 Anno (quattro cifre) Codice ente emittente (tre cifre) Sigla relativa alla tipologia del provvedimento (due caratteri) Numero dell'atto (sei cifre) Codice atto Causale RG Per qualsiasi provvedimento giudiziario Riportare il codice ufficio indicato per la ricerca dei dati della tassazione

17 17 Riportare il codice tributo indicato nella videata tassazione del provvedimento Riportare limporto indicato nella videata tassazione del provvedimento

18

19 19 La Registrazione e la Tassazione degli atti Giudiziari Qualora il provvedimento tassato non venga pagato spontaneamente dalle parti, lufficio provvede ad emettere Avviso di liquidazione (Mod. 16) con allegato il Mod. F23 precompilato ed a notificarlo alle parti. Se lavviso di liquidazione non viene pagato entro 60 giorni dalla sua notifica, lufficio effettua liscrizione a ruolo irrogando la relativa sanzione nella misura del 30%. Infine lufficio restituisce alle Autorità Giudiziarie sia i provvedimenti registrati che quelli iscritti a ruolo.


Scaricare ppt "Gli applicativi WEB per la Registrazione e la Tassazione degli Atti Giudiziari Torino, 22 novembre 2011 1."

Presentazioni simili


Annunci Google