La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 NOVITA FISCALI IN TEMA DI ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI ALTRE (NO FV) ENERGIE RINNOVABILI TASSAZIONE IN CAPO A SOGGETTI COMMERCIALI A cura del Gruppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 NOVITA FISCALI IN TEMA DI ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI ALTRE (NO FV) ENERGIE RINNOVABILI TASSAZIONE IN CAPO A SOGGETTI COMMERCIALI A cura del Gruppo."— Transcript della presentazione:

1 1 NOVITA FISCALI IN TEMA DI ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI ALTRE (NO FV) ENERGIE RINNOVABILI TASSAZIONE IN CAPO A SOGGETTI COMMERCIALI A cura del Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia Giovanni Faroti Paolo Toso Torino, 25 Novembre 2010

2 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 2 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali DEFINIZIONE DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (art. 2 del D.lgs. 387/2003) Eolica Solare Geotermica Moto ondoso Fonti energeticheMaremotrice rinnovabili nonIdraulica fossiliBiomasse Gas di discarica Gas residuati dai processi di depurazione Biogas 2

3 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 3 DEFINIZIONE DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (art. 2 del D.lgs. 387/2003) parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui provenienti dallagricoltura (comprende sostanze Biomassevegetali e animali) e dalla silvicoltura e dalle industrie connesse nonché la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani

4 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 4 DEFINIZIONE DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (art. 2 del D.lgs. 387/2003) ESCLUSIONE Rispetto alla precedente definizione di fonti energetiche rinnovabili contenuta nellart. 2 del D.lgs. 79/1999, sono scomparsi dalla definizione di fonti energetiche rinnovabili i rifiuti inorganici.

5 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 5 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali FINANZIAMENTI E INCENTIVI PUBBLICI STATALI (art. 1, c L. 296/2006) I finanziamenti e gli incentivi pubblici di competenza statale finalizzati alla promozione delle fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica sono concedibili esclusivamente per la produzione di energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili (con esclusione, quindi, dei rifiuti inorganici). 5

6 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 6 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali IMPIANTI IBRIDI Lincentivazione è limitata alla sola quota di energia elettrica prodotta attribuibile alla fonte energetica rinnovabile. Nel caso di impianti alimentati da rifiuti non completamente biodegradabili, lincentivo è limitato alla sola quota di energia elettrica prodotta imputabile alla frazione biodegradabile. 6

7 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 7 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali CERTIFICATI VERDI E TARIFFA OMNICOMPRENSIVA - PREMESSA Il D.Lgs. 79/1999 ha introdotto il meccanismo dei certificati verdi (CV) per lincentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. I CV erano titoli attribuiti dal G.S.E. in proporzione allenergia prodotta, indistintamente per le diverse fonti, per un periodo di 8 anni (poi 12 anni). Il ricavo derivante dalla loro vendita rappresenta lincentivo alla produzione di energia da fonti rinnovabili. La valorizzazione dellenergia immessa in rete rappresenta laltra voce di ricavo. 7

8 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 8 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Legge Finanziaria 2008 Principali novità riguardanti il sistema dei CV (per gli impianti entrati in esercizio dopo il 31/12/2007): il periodo di incentivazione sale a 15 anni; il numero dei certificati verdi attributi allenergia prodotta viene differenziato a seconda della fonte rinnovabile. 8

9 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 9 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Impianti di minor potenza (<= 1 MW) Tariffa di ritiro dellenergia immessa in rete, differenziata per fonte. Tariffa omincomprensiva Durata 15 anni E omnicomprensiva poiché include la componente incentivante e la componente di vendita dellenergia elettrica. 9

10 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali CHI BENEFICIA DEI CV E DELLA TARIFFA OMNICOMPRENSIVA? Produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili i cui impianti hanno ottenuto la qualificazione IAFR (Impianti Alimentati da Fonti Rinnovabili). CHI E OBBLIGATO ALLACQUISTO DEI CV? Produttori o gli importatori di energia elettrica da fonti non rinnovabili (es fonti fossili come il petrolio, il carbone, il gas). Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 10

11 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 11 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali CERTIFICATI VERDI (art. 11 del D.Lgs. 79/1999) Soggetti obbligatiproduttori e importatori di energia elettrica prodotta da fonti non rinnovabili Decorrenza obbligo2002 Obbligoimmissione nel sistema elettrico nazionale di una quota minima di energia elettrica prodotta da impianti alimentati a fonti rinnovabili entrati in esercizio dopo l1/4/

12 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 12 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali COSA SONO I CERTIFICATI VERDI Sono delle certificazioni attestanti lenergia prodotta da un produttore di energia da fonti rinnovabili Rappresentano una forma di incentivazione alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Sono beni immateriali strumentali al pari delle concessioni, licenze, ecc. (Circ. 32/2009 Ag. Entrate) 12

13 I soggetti obbligati possono immettere in rete energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili acquistare i CV da altri produttori Per effetto di quanto sopra, si crea un mercato in cui la domanda è data dai soggetti sottoposti allobbligo e lofferta è costituita dai produttori di energia elettrica con impianti aventi diritto ai certificati verdi. DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 13

14 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 14 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Prezzo dei CV (valore dellincentivo) Si forma in base alla legge della domanda e dellofferta. Le transazioni dei CV possono avvenire sul mercato organizzato dal mediante contratti bilaterali. Gestore dei Mercati Energetici (GME) 14

15 ASPETTI FISCALI DEI CERTIFICATI VERDI ai fini delle imposte dirette, i proventi derivanti dalla cessione dei certificati verdi concorrono alla formazione del reddito dimpresa (Ag. Entrate circ. 32 del 6/7/2009). i ricavi derivanti dalla cessione dellenergia prodotta da fonti rinnovabili, concorreranno alla determinazione del reddito dimpresa e saranno assoggettati alla relativa tassazione (ires/irpef/irap). DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 15

16 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 16 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali TARIFFA OMNICOMPRENSIVA (L. 244/2007) Obiettivoincentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Oggetto dellincentivo impianti entrati in esercizio dopo il 31/12/2007 aventi potenza nominale media annua <= 1 MW (< 200 kW nel caso degli eolici). 16

17 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 17 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali La tariffa omincomprensiva rappresenta una tariffa di ritiro dedicato dellenergia elettrica differenziata per fonte. E riconosciuta per un periodo di 15 anni. E denominata omnicomprensiva in quanto include: - la componente incentivante; - la componente relativa alla remunerazione derivante dalla vendita della energia immessa nella rete elettrica. 17

18 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 18 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Mentre i CV sono riconosciuti sulla base dellenergia netta prodotta, premiando pertanto anche leventuale quota di produzione autoconsumata, le tariffe omnicomprensive sono riconosciute in funzione della sola energia netta immessa in rete. 18

19 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 19 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali ASPETTI FISCALI DELLA TARIFFA OMNICOMPRENSIVA Fattispecie individuabili (Ris. Ag. Ent. n. 88 del 25/8/2010): A) soggetto commerciale che immette in rete energia prodotta e non auto consumata; B) soggetto non commerciale (persona fisica o ente non commerciale) che immette in rete energia prodotta e non auto consumata da impianti di potenza non superiore a 20 KW e non posti al servizio dellabitazione o della sede dellente; C) soggetto non commerciale (persona fisica o ente non commerciale) che immette in rete energia prodotta e non auto consumata da impianti di potenza superiore a 20 KW. 19

20 Casi sub A), B) e C) Si configura sempre lo svolgimento di unattività commerciale e pertanto la tariffa omnicomprensiva rileva ai fini iva (art. 2 Dpr 633/1972) e delle imposte dirette (artt. 57 e 85 Dpr 917/1986). DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 20

21 Caso particolare Soggetto non commerciale che immette in rete energia prodotta e non auto consumata da impianti di potenza <= 20 KW e posti al servizio dellabitazione o della sede dellente. Non si presume lesercizio di attività commerciale, per cui la tariffa omnicomprensiva: non rileva ai fini iva; rileva quale reddito diverso ai fini delle imposte dirette (art. 67 Dpr 917/1986). DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 21

22 Ritenuta dacconto La risoluzione 88 ha precisato che la tariffa omnicomprensiva, costituendo un corrispettivo e non un contributo, non è mai soggetta alla ritenuta alla fonte del 4% di prevista dallart. 28 del Dpr 600/1973. DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 22

23 CUMULO DEGLI INCENTIVI (art. 18 del D.Lgs 387/2003) - la produzione di energia elettrica che ottiene i certificati verdi non può ottenere anche i titoli di efficienza energetica; - la produzione di energia elettrica da impianti alimentati da biodiesel che abbia ottenuto l'esenzione dall'accisa non può ottenere anche i certificati verdi. DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 23

24 Art. 2 comma 152 Legge 244/2007 (modificato dalla L. 99/2009) La produzione di energia elettrica da impianti alimentati da fonti rinnovabili, entrati in esercizio in data successiva al 30 giugno 2009, ha diritto di accesso ai certificati verdi o alle tariffe omnicomprensive a condizione che i medesimi impianti non beneficino di altri incentivi pubblici di natura nazionale, regionale, locale o comunitaria in conto energia, in conto capitale o in conto interessi con capitalizzazione anticipata, assegnati dopo il 31 dicembre DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 24

25 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali ECCEZIONI AL CUMULO 1) impianti alimentati da biomasse, biogas prodotti da attività agricola, da allevamento e forestale possono cumulare i CV con altri incentivi pubblici di natura nazionale, regionale, locale o comunitaria in conto capitale o conto interessi con capitalizzazione anticipata, non eccedenti il 40% del costo dell'investimento; Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 25

26 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali 2) impianti di proprietà di aziende agricole o gestiti in connessione con aziende agricole, agroalimentari, di allevamento e forestali, alimentati da biogas e biomasse, esclusi i biocombustibili liquidi ad eccezione degli oli vegetali puri tracciabili attraverso il sistema integrato di gestione e di controllo previsto dal regolamento (CE) n. 73/2009 possono cumulare la tariffa fissa omnicomprensiva con altri incentivi pubblici di natura nazionale, regionale, locale o comunitaria in conto capitale o in conto interessi con capitalizzazione anticipata, non eccedenti il 40% del costo dellinvestimento. Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 26

27 DETRAZIONE 55% (L. 296/2006) Alla luce delle precisazioni fornite dallAgenzia delle Entrate nella risoluzione n. 3/E del 26/1/2010, si ritengono non cumulabili con la detrazione del 55% - di cui alla L. 296/ le agevolazioni previste per le fonti rinnovabili volte alla produzione di energia elettrica (certificati verdi e tariffe omnicomprensive). Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 27 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali

28 Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 28 TREMONTI TER (art. 5 D.L. 78/2009) Dalle precisazioni fornite dallAgenzia delle Entrate nella circolare 44/E del 27/10/2009, stante lassenza di un divieto di cumulo dellagevolazione Tremonti Ter con altre agevolazioni, sembrerebbe che la medesima sia cumulabile con le agevolazioni previste per le fonti rinnovabili volte alla produzione di energia elettrica (certificati verdi e tariffe omnicomprensive). Quanto sopra, anche in considerazione del fatto che la Tremonti Ter non si configurerebbe quale contributo in conto capitale o in conto interessi.

29 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 29 PRODUTTORI DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI CERTIFICATI VERDITARIFFA OMINCOMPRENSIVA

30 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 30 CERTIFICATI VERDI COSTIRICAVI Ammortamento impianto (hp no leasing) Ricavi da vendita energia elettrica Costi accessori alla realizzazione dellimpianto Proventi da cessione certificati verdi Manutenzione impiantoAltri proventi IciProventi finanziari Oneri finanziari ………… Imposte Totale costi Utile Totale a pareggioTotale ricavi

31 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 31 TARIFFA OMNICOMPRENSIVA COSTIRICAVI Ammortamento impianto (hp no leasing) Ricavi da vendita energia elettrica a tariffa omnicomprensiva Costi accessori alla realizzazione dellimpianto Manutenzione impiantoAltri proventi IciProventi finanziari Oneri finanziari ………… Imposte Totale costi Utile Totale a pareggioTotale ricavi

32 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 32 AMMORTAMENTO D.M. 31/12/1988 Gruppo XVII - Industrie dell'energia elettrica, del gas e dell'acqua Centrali idroelettriche (esclusi i fabbricati) 7% Centrali termoelettriche (esclusi i fabbricati) 9%

33 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 33 RIFERIMENTI NORMATIVI, DI PRASSI E DI DOTTRINA D.lgs. 79 del 16/3/1999; D.lgs. 387 del 29/12/2003; L. 296 del 27/12/2006; L. 244 del 24/12/2007; D.M. 18/12/2008; Ris. Ag. Entrate n. 71/E del 20/3/2009; Circ. Ag. Entrate n. 32/ del 6/7/2009; Ris. Ag. Entrate n. 3/E del 26/1/2010; Ris. Ag. Entrate n. 88/E del 25/8/2010;

34 Certificati verdi: possibile il cumulo con la detassazione Tremonti-ter? di M. Gabelli e M. Rossetti – Il Fisco 14/2010; Certificati Verdi: contributi alle fonti energetiche rinnovabili di F. Dezzani e L. Dezzani – Il Fisco 6/2010; Energia da fonti rinnovabili. Agevolati i piccoli produttori di A. Borgoglio – Il Fisco 33/2010; Produzione e cessione di energia verde: il trattamento fiscale di S. Servidio – Pratica fiscale e professionale 32/2009; Guida agli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili del GSE aggiornata a maggio Gruppo di Lavoro Ambiente ed Energia 34 DISCIPLINA IIDD – Soggetti commerciali


Scaricare ppt "1 NOVITA FISCALI IN TEMA DI ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI ALTRE (NO FV) ENERGIE RINNOVABILI TASSAZIONE IN CAPO A SOGGETTI COMMERCIALI A cura del Gruppo."

Presentazioni simili


Annunci Google