La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Citoscheletro. Componenti del Citoscheletro Citoscheletro Densa rete di fibre proteiche Altamente dinamicoAltamente dinamico Conferisce alla cellula:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Citoscheletro. Componenti del Citoscheletro Citoscheletro Densa rete di fibre proteiche Altamente dinamicoAltamente dinamico Conferisce alla cellula:"— Transcript della presentazione:

1 Citoscheletro

2 Componenti del Citoscheletro

3 Citoscheletro Densa rete di fibre proteiche Altamente dinamicoAltamente dinamico Conferisce alla cellula: –Resistenza meccanica –Controllo della forma –Permette ed indirizza il movimento 3 tipi di fibre: –Globulari MicrotubuliMicrotubuli MicrofilamentiMicrofilamenti –Fibrose Filamenti IntermediFilamenti Intermedi

4 Componenti del Citoscheletro

5

6 Microfilamenti Filamenti sottili 6-7 nm ActinaActina –GlobulareFilamentosa –Globulare e Filamentosa Ubiquitari, multifunzionali –Movimento cellulare –Producono la forza contrattile Miosina –Interazione con la Miosina

7 Formazione dei microfilamenti

8 Localizzazione Microfilamenti Microvilli Anima e rete basale Stress fibersAppendici della cellula in movimento Anello contrattile durante divisione cellulare

9 Microfilamenti Filamenti di actina sono sottili e flessibili Accorpati piuttosto che isolati Associati alla membrana plasmatica

10 Microvilli Digitazioni della membrana plasmatica Porzione luminale degli epiteli Aumentano la superficie di una cellula di circa 30 volte Lunghezza mm 3000 per cellula

11 Microvilli Rene ed Intestino TenueRene ed Intestino Tenue Rete di actina e proteine associateRete di actina e proteine associate –Allungano ed accorciano i microvilli –Impediscono intasamento della superficie

12 Microfilamenti in movimento Cellula spinge prolungamenti in avanti Protrusioni aderiscono alla superficie Il corpo della cellula viene tirato a rimorchio Lamellipodi e FilopodiLamellipodi e Filopodi Filopodi Lamellipodi

13 Micotubuli Sub-unità globulari –Tubulina Sono i filamenti più grossi –Diametro 25 nm –Lunghezza diversi µm Strutture molto dinamiche Assemblano-disassemblano Ruolo strutturale Permettono movimenti Ciglia FlagelliComponenti di Ciglia e Flagelli

14

15 Ruolo dei microtubuli Cellule non in divisioneCellule non in divisione –Traffico intracellulare Cellule in divisioneCellule in divisione –Localizzazione dei cromatidi fratelli

16 Centrosoma e Centrioli MTOCLa formazione dei microtubuli avviene in un area denominata MTOC –Centro Organizzatore dei Micro Tubuli MTOC Centrosoma CentrioliNellinterfase il MTOC prende il nome di Centrosoma localizzato vicino al nucleo e associato con due Centrioli circondati da materiale pericentriolare

17 Centro Organizzatore dei Microtubuli Il materiale pericentriolare presenta due proteine -Tubulina -Tubulina -Conformazione ad anello alla base del microtubulo nascente -Serve da stampo nella nucleazione -Pericentrina

18 Micotubuli

19 Micotubuli e Reticolo Endoplasmatico MicrotubuliReticolo Endoplasmatico Microtubuli Reticolo Endoplasmatico

20 Proteine associate ai microtubuli MAP (microtubules associated proteins)MAP (microtubules associated proteins) proteine associate ai microtubuli –Sono proteine ad alto peso molecolare Tra dalton (MAP1) e dalton (MAP2) –Arrivano a costituire il 20 % della massa totale delle proteine cellulari

21 Proteine associate ai microtubuli Due classi di MAP –MAP motrici ChinesinaDineinaChinesina e Dineina –MAP non motrici In grado di coordinare lorganizzazione dei microtubuli nel citoplasma Il movimento delle vescicole o degli organelli cellulari allinterno della cellula dipende dai microtubuli e dalle proteine ad essi associate (MAP)

22 MAP Motrici ChinesinaDineinaChinesina e Dineina –Fanno da ponte fra i microtubuli e le vescicole intracellulari –Si muovono in direzioni opposte sui microtubuli, che agiscono da binario, trasportando le vescicole intracellulari

23 MAP Motrici Teste GlobulariTeste Globulari –Catene pesanti Legano i microtubuli e ATP Motore ad ATPasiDette anche Motore ad ATPasi –Il legame e lidrolisi dellATP permettono il movimento Zona della codaZona della coda –Catene leggere Legano gli organelli cellulari o le vescicole da movimentare

24 MAP Motrici ChinesinaChinesina –Si muove verso la porzione positiva DineinaDineina –Si muove verso quella negativa

25 MAP Motrici

26 NeuroneDendriti Assone Trasporto assonico Dineina Chinesina Vescicola Microtubulo

27 Micotubuli Permettono movimenti sia della cellula che degli organelli (movimenti intra-cellulari)

28 Trasporto Assonico Microtubuli orientati con estremità + verso il terminale assonico Autostrada per il trasporto delle sostanze sintetizzate nel corpo cellulare Trasporto retrogrado veicola materiale dal terminale assonico al corpo cellulare

29 Ciglia e Flagelli Microtubuli raggruppati a formare strutture per il movimento Dineina –Associati a Dineina –9+2 coppie di microtubuli

30 Ciglia Strutture mobili che si proiettano dalla superficie libera di alcuni epiteli –Trachea, Tube di Falloppio Lunghezza 7-10 µm –Possono arrivare anche a metà della lunghezza della cellula 300 ciglia per cellula Richiedono ATP per il movimento Movimentano sostanze sulla superficie

31 Ciglia Movimento utile per la pulizia delle superfici

32 Flagelli Disposizione dei microtubuli e richieste di ATP simile a ciglia Movimento di una singola cellula Molto lunghi –3-4 volte la lunghezza della cellula Uno per cellula –Alcuni Batteri –Protozoi –Spermatozoi

33 Spermatozoi 9+2 coppie di microtubuli DineinaDineina e altre proteine per movimento

34 MAP Motrici Nel movimento di ciglia e flagelli avviene lo scorrimento dei microtubuli per mezzo di MAP motrici

35 Filamenti Intermedi

36 Bastoncini resistenti e flessibili –Circa 10 nm di spessore –Protofilamenti Sub-unità proteiche arrotolate luna sullaltra Solo organismi pluricellulari Composizione proteica e dimensioni variabili Sostegno meccanico –Abbondanti in zone di stress meccanico

37 Filamenti Intermedi

38 Classi dei FI I classe –Cheratine Acide II classe –Cheratine Basiche o Neutre III classe –Vimentina, Desmina e GFA –Vimentina, Desmina e GFA (proteina fibrillare acida della glia delle cellule nervose) IV classe –Proteine dei Neurofilamenti (NF) V classe –Lamine nucleari A, B e C

39 Cheratinociti Desmosomi e TonofilamentiDesmosomi e Tonofilamenti –Rafforzano le zone sottoposte a stress meccanico

40 Epitelio di transizione Filamenti intermedi particolarmente importanti Lepitelio di distende e ritrae continuamente VescicaVescica IFs

41 Supporto alla membrana cellulare Filementi intermedi a ridosso della membrana Ulteriore supporto ai microfilamenti di actina

42 Citoscheletro e Giunzioni Cellulari

43


Scaricare ppt "Citoscheletro. Componenti del Citoscheletro Citoscheletro Densa rete di fibre proteiche Altamente dinamicoAltamente dinamico Conferisce alla cellula:"

Presentazioni simili


Annunci Google