La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema Circolatorio Cuore Arterie, vene, capillari, sinusoidi e vasi linfatici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema Circolatorio Cuore Arterie, vene, capillari, sinusoidi e vasi linfatici."— Transcript della presentazione:

1 Sistema Circolatorio Cuore Arterie, vene, capillari, sinusoidi e vasi linfatici

2 Sistema circolatorio Composto da CuoreCuore –Pompa il sangue VasiVasi –Arterie, capillari, venule e vene Portano il sangue in tutti i distretti corporeiPortano il sangue in tutti i distretti corporei Struttura dei vasi dipende dalle richieste dei tessuti che irrorano

3 Voi ed il sistema circolatorio Sangue è circa il 7% del peso corporeo Circa 5 litri di volume totale Sistema circolatorio si divide in tre parti –Circolazione polmonare Alimenta i polmoni –Circolazione coronarica Alimenta il cuore –Circolazione sistemica Alimenta il resto del corpo FunzioneFunzione… senza di lui sareste degli insetti

4 Sistema circolatorio

5 Arterie e Vene ArterieArterie sangue dal cuore verso i capillari –Portano il sangue dal cuore verso i capillari alta pressione –Sostengono alta pressione strato di muscolatura –Pareti posseggono strato di muscolatura VeneVene sangue dai tessuti al cuore –Riportano il sangue dai tessuti al cuore –Pressione minore Si distinguono tre strati –Tonaca intima (TI) –Tonaca media (TM) –Tonaca avventizia (TA)

6 Schema delle tonache Endotelio Connettivo Lasso Connettivo Lasso Tonaca Intima Tonaca Media TonacaAvventizzia TonacaAvventizzia Valvola Arteria Vena Arteriola Venula Capillare

7 Strato più internoStrato più interno tre stratiSuddiviso in tre strati –Endotelio –Sub-endotelio Tessuto connettivoTessuto connettivo –Lamella elastica interna (iEL) Non visibile nelle veneNon visibile nelle vene Tonaca Intima

8 Strato intermedioStrato intermedio Composto da fibre –Muscolo Liscio –Collagene –ECM –Tessuto Elastico Ridotta nelle vene lamella elastica esternaPresenza di lamella elastica esterna Questo strato tende ad essere più largo in molte arterie –Elevata Pressione Fino a 40 strati di muscolo liscio nelle arterie! Tonaca Media

9 Strato più esternoStrato più esterno Tessuto ConnettivoPrincipalmente Tessuto Connettivo Vasa VasorumContiene i Vasa Vasorum –Vasi dei vasi –Osservabile nelle grandi arterie e vene Tonaca Avventizia Nelle vene può essere difficile distinguere TA dalla TM

10 Aspetto dei 3 strati ArterieVene

11 Arterie Arterie elasticheArterie elastiche –Arterie di conduzione –Arterie di conduzione (Aorta) –Tonaca media membrane elastiche fenestrate –Cellule muscolari liscie intersperse –Vasa Vasorum T. mediaT. avventizia –Vasa Vasorum nella parte esterna della T. media e nella T. avventizia

12 Arterie Arterie muscolariArterie muscolari –Arterie di distribuzione –Arterie di distribuzione (A. femorale) –40 foglietti cellule muscolari lisce –Spessa lamina elastica esterna –Vasa Vasorum –Vasa Vasorum non prominenti

13

14 Arteriole o Venule ?

15 Estremamente stretti e sottili –5-10 mm di diametro –0.5 mm lo spessore delle pareti Cellule endoteliali circondate da lamina basale PericitiPericiti tra l'endotelio e la lamina basale –A volte osservabili tra l'endotelio e la lamina basale –Cellule indifferenziate che assomigliano a muscolari liscie –Funzione di supporto –Aiutano la contrazione –Potenzialmente utili nella rigenerazione Capillar i Arteriola Sfintere precapillare Meta-arteriola Capillare vero Venule

16 Capillari Si distinguono tre tipi –Continui Strato continuo di endotelio –Tipo più comune –Fenestrati Endotelio saltuariamente interrotto da spazi –Discontinui/Sinusoidi Endotelio incompleto e lamina basale

17 Privi di fenestraturaPrivi di fenestratura Cervello, pelle, muscolo, tessuto connettivo, timo, polmoni, ghiandole esocrine, tessuto nervoso vescicole pinocitoticheSi possono osservare vescicole pinocitotiche –Trasporto attraverso endotelio –No nel sistema nervoso Barriera sangue-cervello Capillari Continui

18 Trasporto attraverso lendotelio Ossigeno, anidride carbonica e glucosio, diffondono liberamente Pori piccoliPori piccoli –9-11 nm Ø, discontinuità tra le giunzioni delle endoteliali –Acqua e molecole idrofiliche piccole attraverso le giunzioni Pori grandiPori grandi –50-70 nm Ø –Fenestrae o Vescicole di trasporto –TRANSCITOSI A.Vescicole pinocitotiche B.Vescicole dal trans Golgi C.Entrambe si fondono e formano canali

19 Capillari Continui

20 Periciti (P)Periciti (P) –Sostengono le cellule endoteliali dei capillari Fibroblasti (F)Fibroblasti (F) –Producono il connettivo di supporto ed il collagene (C)

21 Lamina basale continua Rene, intestino e ghiandole endocrine FenestraeFenestrae nm Chiuse da un diaframma –Più sottile della membrana plasmatica –Non ha aspetto trilaminare Capillari Fenestrati Permettono gli scambi tra il sangue ed i tessuti Fenestrae

22 Fenestratura dell'endotelio

23 Fenestra e Lamina Basale.

24 Diametro più ampio –Rallentano la circolazione FenestraeFenestrae di nm –Manca il diaframma Fegato Midollo Osseo Milza Capillari discontinui o Sinusoidi

25 Più ampi dei capillari Delimitati da endotelio squamoso semplice Capillari discontinui e Sinusoidi venosi

26 Caratteristiche dei vasi

27

28 Cuore Pompa a 4 camere –2 Atri Ricevono il sangue –2 Ventricoli Pompano il sangue MiocardioMiocardio –Muscolo striato cardiaco 70% della massa Tessuto connettivoTessuto connettivo

29 Cuore Vena cava superiore ed inferioreVena cava superiore ed inferiore –Portano sangue sistemico refluo allatrio destro Valvola TricuspideValvola Tricuspide –Atrio-ventricolare destra –Sangue da atrio destro a ventricolo destro Ventricolo destroVentricolo destro –Pompa il sangue nel tronco polmonare –Piccolo circolo, arterie polmonari destra e sinistra

30 Cuore Atrio sinistroAtrio sinistro –Riceve il sangue ossigenato dal piccolo circolo –Vene polmonari Valvola mitrale o bicuspideValvola mitrale o bicuspide –Atrio ventricolare sinistra –Sangue da atrio sinistro a ventricolo sinistro Ventricolo sinistroVentricolo sinistro –Pompa il sangue nellaorta –Grande circolo

31 Parete Cardiaca Tre strati –Equivalenti alla tonaca intima, media ed avventizia dei vasi sanguigni –Endocardio –Miocardio –Pericardio

32 Endocardio Continuità con tonaca intimaContinuità con tonaca intima dei vasi collegati al cuore –Endotelio Epitelio semplice appiattitoEpitelio semplice appiattito Strato di fibre collagene ed elasticheStrato di fibre collagene ed elastiche Fibroblasti sparsiFibroblasti sparsi Strato sotto-endocardico –Connettivo lasso Piccoli vasi, nervi e fibre del Purkinje Si continua con endomisio del muscolo cardiaco

33 Miocardio Strato medio e più spessoStrato medio e più spesso Cellule muscolari cardiacheCellule muscolari cardiache –Disposte in spirali complicate intorno agli orifizi –Ancorano miocardio allo scheletro fibroso cardiaco –Specializzate in secrezione endocrina –Generano e conducono impulsi

34 Pericardio Strato viscerale del pericardioStrato viscerale del pericardio –Omologo della tonaca avventizia –Mesotelio Epitelio pavimentoso semplice –Connettivo lasso sub-pericardico Vasi coronarici, nervi e gangli nervosi Grasso superficiale –Strato sieroso del pericardio parietale In continuità con strato viscerale in prossimità dei vasi che entrano ed escono dal cuore Cavità pericardica contiene fluido lubrificante

35 Battito cardiaco Nodo Seno-atrialeNodo Seno-atriale –Regola il ritmo cardiaco –Giunzione tra vena cava ed atrio destro –Muscolari modificate in grado di depolarizzarsi spontaneamente –Impulso diffonde nella camera atriale Nodo Atrio- ventricolareNodo Atrio- ventricolare –Nel setto atrio- ventricolare sopra valvola tricuspide Fascio di His –Cellule specializzate ricevono impulso e lo trasmettono al miocardio degli atri attraverso il Fascio di His

36 Battito cardiaco Fascio di HisFascio di His –Portano impulso alla muscolatura provocando la contrazione ritmica connettivo lasso sub-endocardico –Fascio di fibre che passa nel connettivo lasso sub-endocardico –Fibre del Purkinje Cellule muscolari cardiache modificate Trasmettono impulsi alle cellule dellapice del cuore Sistema nervoso autonomoSistema nervoso autonomo –Non innesca battito ma modula il ritmo del battito –Simpatico accelera –Parasimpatico rallenta

37 Battito cardiaco Cellule a secrezione endocrinaCellule a secrezione endocrina parete atriale setto interventricolare –Cellule specializzate nella parete atriale e nel setto interventricolare –Producono peptidi AtriopeptinaAtriopeptina Polipeptidico natriuretico atrialePolipeptidico natriuretico atriale CardodilatinaCardodilatina CardionatrinaCardionatrina –Mantenimento fluidità del sangue, equilibrio ellettrolitico e abbassamento della pressione sanguigna

38

39 Fluidodinamica della Circolazione Correlazione tra –Pressione –Flusso –Resistenza –Meccanismi di controllo della pressione –Flusso attraverso i vasi

40 Pressione sanguigna Misura la forza esercitata dal sangue sulle pareti Senza pressione non ci sarebbe flusso Misurata ascoltando i rumori emessi dal flusso turbolento nelle arterie, come funzione del rilascio di una costrizione

41 Flusso sanguigno Flusso sanguignoFlusso sanguigno –Quantità di sangue che percorre un tratto di vaso in un determinato tempo –Direttamente proporzionale alle differenze di pressione –Inversamente proporzionale alla resistenza

42 Legge di Poiseuille e Viscosità Legge di PoiseuilleLegge di Poiseuille –Flusso diminuisce quando la resistenza aumenta –La resistenza diminuisce allaumentare delle dimensioni dei vasi ViscositàViscosità –Misura la resistenza del liquido a fluire –Aumento della viscosità richiede aumento di pressione per mantenere flusso costante

43 Flusso turbolento e laminare Flusso laminareFlusso laminare –Continuo, non turbolento –La porzione esterna si muove più lentamente della centrale Flusso turbolentoFlusso turbolento –Interrotto –Il flusso eccede la velocità critica –Flusso passa una costrizione, una curva o una superficie sconnessa Parete del vaso Flusso Parete del vaso Flusso Costrizione

44 Controllo del flusso Controllo localeControllo locale –Nella maggior parte dei tessuti il flusso è proporzionale alle richieste metaboliche Sistema NervosoSistema Nervoso –Responsabile dellindirizzamento e del mantenimento della pressione Controllo OrmonaleControllo Ormonale –Ormoni sono importanti regolatori del flusso sanguigno

45 Controllo locale del flusso sfinteri delle meta-rteriole e dei pre-capillariFlusso può aumentare 7-8 volte, in seguito a vasodilatazione degli sfinteri delle meta-rteriole e dei pre-capillari come risposta ad un aumento dellattività metabolica –Sostanze vasodilatatorie –Sostanze vasodilatatorie prodotte quando metabolismo aumenta –Sfinteri precapillari si stringono e si rilassano in continuazione Sfintere precapillare Muscolo Liscio Sfintere precapillare Muscolo Liscio

46 Sistema Linfatico LinfaLinfa Vasi linfaticiVasi linfatici Tessuti linfaticiTessuti linfatici Noduli linfaticiNoduli linfatici LinfonodiLinfonodi TonsilleTonsille MilzaMilza TimoTimo Tonsille Linfonodi cervicali Plesso mammario Dotto toracico Milza Linfonodi inguinali Timo Linfonodi ascellari Vasi linfatici

47 Vasi del Sistema Linfatico Assorbe elettroliti e proteine dai capillari e dai tessuti Il fondo dei vasi è chiuso Linfa si forma alla fine della porzione arteriosa dei capillari, dove la pressione è elevata Acqua, elettroliti ed alcune proteine trasudano nel tessuto L'inversione di pressione nella porzione venosa, non è in grado di produrre un completo riassorbimento nelle vene

48 Linfa Il fluido interstiziale che entra nei capillari linfatici 30 litridai capillari sanguigni agli spazi interstiziali –Circa 30 litri passano dai capillari sanguigni agli spazi interstiziali 27 litri tornano ai capillari sanguigni –Solo 27 litri tornano ai capillari sanguigni –Restanti 3 litri –Restanti 3 litri entrano nei capillari linfatici e attraverso il sistema linfatico ritornano al sangue –Costituita da acqua e soluti –Ioni, nutrienti, gas e proteine derivanti dal plasma –Ormoni,emzimi e prodotti di rifiuto dalle cellule

49 Funzione del Sistema Linfatico Bilancio dei fluidiBilancio dei fluidi –Eccesso di fluidi interstiziali entrano nei capillari linfatici e diviene linfa Assorbimento del grassoAssorbimento del grasso –Assorbimento grasso ed altre sostanze dal tratto digerente DifesaDifesa –Microorganismi ed altre sostanze vengono filtrate dalla linfa nei linfonodi e dal sangue nella milza

50 Vasi Linfatici Trasportano la linfa dai tessuti Capillari linfaticiCapillari linfatici –Sono più permeabili dei capillari sanguigni –Lepitelio funziona come una valvola a senso unico Arteriola CapillareVenula Cellule del tessuto Capillare linfatico Al sistema venoso linfatico Fluido entra nel capillare Valvola aperta Valvola chiusa impedisce riflusso Flusso linfatico Fluido entra nel capillare Cellule epiteliali sovrapponenti Linfa

51 Privi di fenestrazionePrivi di fenestrazione Privi di lamina basalePrivi di lamina basale Filamenti di ancoraggio (microfibrillle) nell'endotelio mantengono il vaso aperto e ne prevengono il collasso I vasi più grandi hanno numerose valvoleI vasi più grandi hanno numerose valvole Vasi Linfatici


Scaricare ppt "Sistema Circolatorio Cuore Arterie, vene, capillari, sinusoidi e vasi linfatici."

Presentazioni simili


Annunci Google