La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valorizzazione dei musei Cristina Da Milano

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valorizzazione dei musei Cristina Da Milano"— Transcript della presentazione:

1 Valorizzazione dei musei Cristina Da Milano

2 2 Calendario delle lezioni Martedì 21 ottobre, ore aula T33 Giovedì 23 ottobre, ore aula T32 Martedì 25 novembre, ore aula T33 Giovedì 27 novembre, ore aula T32 Visita ai musei in date da definirsi (7-8-9 gennaio 2009 / 9-12 febbraio 2009) Consegna della tesina

3 3 Argomenti Valorizzazione dei musei (Power Point) LOrganizzazione Museale Regionale (dispense Focal Point) Letture consigliate: Lavorare nei musei di A, Mottola Molfino e C. Morigi Govi Che cosè un museo di M.V. Marini Clarelli

4 4 Per avere i 5 CFU… Presenza alle lezioni e alle visite ai musei Produzione di una tesina scritta: Tra le 8 e le 10 cartelle (foglio A4, margini 3 cm., interlinea 1,5 cm., Times New Roman 12) Produzione singola o di gruppo (max 3 persone) 30 aprile 2009 Da far pervenire al mio indirizzo entro il 30 aprile 2009

5 5 La domanda di cultura Confronto tra 2005 e 2006 I visitatori delle aree archeologiche sono aumentati dell 11% (Fonte: Federculture 2006) I visitatori delle mostre italiane sono aumentati del 42,2% (Fonte: Federculture 2006) I visitatori dei musei sono aumentati del 4,4% (Fonte: Federculture 2006)

6 6 Il turismo culturale in Italia Tra il 2004 e il % turisti stranieri nelle 10 province a maggiore vocazione di turismo culturale (Fonte: Federculture 2006)

7 7 I Musei in Europa Lofferta Circa musei in Europa 2/3 nati dopo il 1950 Il numero aumenta del 3% allanno (fonte: EGMUS, European Group for Museum Statistics, A guide to European Museum Statistics, Berlino 2003)

8 8 I Musei italiani Lofferta musei comunali artistici e/o archeologici (fonte: Rapporto sulleconomia della cultura in Italia )

9 9 I Musei in Italia e in Europa PAESETOT N° MUSEI MUSEI ARTISTICI MUSEI SCIENT./ TECNOLOGICI ALTRI ITALIA FRANCIA NORVEGIA GERMANIA

10 10 I Musei in Italia e in Europa

11 11 I Musei italiani negli anni Decentramento Privatizzazione Innovazione Tecniche commerciali (card) Arte contemporanea

12 12 Attività di valorizzazione (D. Lgs. 112/98 art. 152) miglioramento della conservazione fisica dei beni miglioramento dellaccesso ai beni e diffusione della loro conoscenza fruizione agevolata da parte di categorie svantaggiate organizzazione di studi e ricerche organizzazione di attività didattiche e divulgative organizzazione di mostre organizzazione di eventi culturali organizzazione di itinerari culturali

13 13 Attività di promozione (D. lgs. 112/98 art. 153) interventi di sostegno alle attività culturali mediante ausili finanziari, predisposizione di strutture e loro gestione; organizzazione di iniziative dirette ad accrescere la conoscenza delle attività culturali; equilibrato sviluppo delle attività culturali tra le diverse aree territoriali; organizzazione di iniziative dirette a favorire lintegrazione delle attività culturali con quelle relative allistruzione scolastica e alla formazione professionale; sviluppo delle nuove espressioni culturali e artistiche

14 14 Attività di valorizzazione Codice dei bb.cc. e del paesaggio (D. Lgs. 41/04 art. 6) La valorizzazione consiste nell'esercizio delle funzioni e nella disciplina delle attività dirette a promuovere la conoscenza del patrimonio culturale e ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione pubblica del patrimonio stesso. Essa comprende anche la promozione ed il sostegno degli interventi di conservazione del patrimonio culturale. La valorizzazione è attuata in forme compatibili con la tutela e tali da non pregiudicarne le esigenze. La Repubblica favorisce e sostiene la partecipazione dei soggetti privati, singoli o associati, alla valorizzazione del patrimonio culturale.

15 15 Definizione di Museo ICOM (1974) Il museo è unistituzione permanente, non- profit e aperta al pubblico, al servizio della società e del suo sviluppo, che acquisisce, conserva, ricerca, comunica ed esibisce, per motivi di studio, educazione e intrattenimento, la cultura materiale delluomo e del suo ambiente.

16 16 Definizione di Museo D.Lgs. 42/2004 art. 101 Il museo è una struttura permanente che acquisisce, conserva, ordina ed espone beni culturali per finalità di educazione e di studio.

17 17 Schema di McKinsey (le 7 esse) Valori Condivisi Shared values Strategie Strategy Stile Style Sistemi Systems Capacità Skills Struttura Structure Personale Staff

18 18 Missioni di musei Museo civico di Leicester La nostra missione è quella di raccontare le storie passate, presenti e future della nostra città e del mondo in cui viviamo attraverso gli oggetti che preserviamo e collezioniamo. Facendo ciò, noi contribuiremo ad arricchire e a rigenerare la città e le diverse comunità che in essa vivono

19 19 Missioni di musei Museo della Scienza di Londra Il museo della scienza aiuta il pubblico a capire e ad apprezzare la storia e gli utilizzi contemporanei della scienza, della medicina, della tecnologia e dellindustria. Il nostro scopo è quello di ispirare, illuminare ed educare.

20 20 Missioni di musei Museo di Storia Naturale di Londra La missione del museo è quella di mantenere ed accrescere la sua collezione ed usarla per promuovere la scoperta, la comprensione, lutilizzo responsabile e lapprezzamento del mondo naturale.

21 21 Missioni di musei Dipartimento dei Musei, Malta La nostra missione è quella di aiutare tutta la popolazione di Malta a realizzare il loro potenziale e ad assicurare alle generazioni presenti e future il godimento dei benefici culturali, educativi ed economici che derivano dal patrimonio culturale maltese

22 22 La struttura di un museo 1. La collezione 2. Il pubblico che la fruisce 3. Il personale che la organizza 4. La sede che la ospita

23 23 Lo studio del museo 1. Museologia: il museo come istituzione 2. Museografia: luogo architettonico

24 24 Le funzioni di un museo 1. La collezione: Studio e documentazione Conservazione Esposizione permanente (ordinamento e allestimento) 2. Il pubblico: accessibilità delle collezioni servizi educativi servizi aggiuntivi 3. Le mostre

25 25 La politica di comunicazione di un museo Politica di marketing Politica didattica Politica espositiva Politica di accoglienza al pubblico Politica sui disabili

26 26 Modello di trasmissione lineare A B

27 27 Modello di trasmissione culturale SOCIETA E CULTURA Individuo Conoscenze pregresse Comunità interpretative Strategie interpretative Quadri interpretativi

28 28 Il modello ermeneutico Intero Parte Presente Passato

29 29 I 4 tipi di apprendimento Osservazione 4. Dinamico 1. Creativo 3. Pratico 2. Analitico Esperienza concreta Pensiero Azione

30 30 I 7 tipi di intelligenza 1.linguistica (poeti, oratori) 2.logico-matematica (scienziati, matematici, ragionieri) 3.musicale (compositori, musicisti) 4.spaziale (dottori, scultori, navigatori) 5.fisica (artigiani, atleti, ballerini) 6.interpersonale (insegnanti, leader spirituali) 7.intrapersonale (uso della propria personalità e conoscenza di sé per interagire con il mondo)

31 31 Caratteristiche dellapprendimento nei musei Sfera socialeSfera fisica Sfera personale

32 32 Scala di Maslow Realizzazione di sé Fiducia in sé Bisogni sociali (amore) Sicurezza Bisogni fisici

33 33 Forme di comunicazione allinterno del museo comunicazione testuale comunicazione simbolica comunicazione tecnologica comunicazione verbale

34 34 Presupposti per una buona azione comunicativa nei musei Chiarezza di obiettivi strategici Conoscenza della domanda, della concorrenza e dellambiente Integrazione dei flussi comunicativi verso i diversi pubblici di riferimento Scelta di strumenti e canali da utilizzare Verifica e valutazione dei risultati ottenuti

35 35 La politica di comunicazione di un museo Politica di marketing Politica didattica Politica espositiva Politica di accoglienza al pubblico Politica sui disabili

36 36 Venere Capitolina didascalia A (1) In questa piccola stanza poligonale, creata allinizio del XIX sec., è ospitata una delle sculture più celebri dei Musei Capitolini: la Venere Capitolina. (2) La dea è raffigurata nellatto del bagno rituale, come simboleggiato dal vaso e dal panno posti al suo fianco. Il suo atteggiamento è improntato a grande pudore, con le braccia disposte a celare alla vista dello spettatore le forme molli e carnose del suo corpo. (3) La statua, che è un ottima copia romana della prima età imperiale, riprende, in parte modificandolo, il modello divino creato da Prassitele alla metà del IV sec. A.C. per il santuario di Afrodite a Cnido. Questa immagine è tradizionalmente considerata una delle rappresentazioni più fedeli del concetto di bellezza femminile derivatoci dallantichità.

37 37 Venere Capitolina didascalia B ( 1) Questa stanza fu costruita nel 1822 e contiene una statua in marmo di Venere, la dea della bellezza e dellamore. (2) E pronta a fare il bagno. Ha messo il panno ed il vaso con lacqua vicino a sé, ma improvvisamente si copre come se avesse sorpreso qualcuno ad osservarla. (3) Lo scultore greco Prassitele fu il primo a scolpire una statua come questa intorno al 350 A.C. Questo modello divenne poi molto popolare e molti altri artisti dellantichità lo imitarono. Questa in particolare è stata scolpita da un artista romano circa 400 anni dopo loriginale. (4) La gente del suo tempo pensava che Venere impersonasse la bellezza; la consideriamo ancora come un ideale di bellezza ai nostri giorni?

38 38 Gerarchia di informazioni Titoli/sottotitoli Meno informazioni Pannelli interpretativi Didascalie Guide Fogli lavoro Pacchi insegnanti Cataloghi Libri Più informazioni

39 39 Entropia, profondità e anularità A B A B

40 40 Evoluzione del marketing Era della produzione (seconda metà XIX secolo) Era della vendita ( ) Era del marketing customer oriented (dal 1950)

41 41 Strumenti del marketing Posizionamento Marketing Mix Competizione

42 42 Il marketing mix nei musei: Le quattro P diventano cinque Price Place Promotion Product People


Scaricare ppt "Valorizzazione dei musei Cristina Da Milano"

Presentazioni simili


Annunci Google