La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università di Bologna SISTEMI DI ALERT E POLITICA DELLE ACQUISIZIONI Un utilizzo della piattaforma Deastore per la segnalazione delle proposte di acquisto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università di Bologna SISTEMI DI ALERT E POLITICA DELLE ACQUISIZIONI Un utilizzo della piattaforma Deastore per la segnalazione delle proposte di acquisto."— Transcript della presentazione:

1 Università di Bologna SISTEMI DI ALERT E POLITICA DELLE ACQUISIZIONI Un utilizzo della piattaforma Deastore per la segnalazione delle proposte di acquisto da parte di docenti e ricercatori Sala Di Tecco 10 marzo 2010 Carlo Podaliri Biblioteca del Dipartimento di Scienze Aziendali

2 Politiche delle acquisizioni – Biblioteche del Dipartimento di Scienze Aziendali Aumento della utenza composta da docenti e ricercatori Da 70 tra docenti e ricercatori nel 2005 fino a 89 nel Età media dei docenti e ricercatori intorno ai 40 anni Due corsi di dottorato afferenti al Dipartimento (totale 30 studenti di dottorato Dipartimento molto composito, composto da molte aree disciplinari (Direzione aziendale, Banca, contabilità, finanza, economia della cultura e dellarte, merceologia, gestione della produzione, economia delleducazione, etc.) Difficile riuscire a coprire in maniera soddisfacente tutte queste aree per soddisfare le esigenze dei ricercatori e degli studenti. Le indicazioni di acquisto provenivano, da sempre, dalle aree più attive ed interessate alle attività della biblioteca.

3 Politiche delle acquisizioni – Libri stranieri (1) Dipartimento con aree di studio fortemente internazionali Minore rilievo del contesto nazionale nella produzione scientifica (se non nellambito della contabilità) Ulteriore spinta in questo senso, anche laumento degli studenti stranieri, sia nei corsi di dottorato, sia nei corsi di laurea Obiettivo dellazione di segnalazione una trasformazione delle politica di acquisizioni librarie della biblioteca, verso volumi e contributi in lingua straniera

4 Politica delle acquisizioni – Libri stranieri (2) Il punto di partenza, nel 2005, era una proporzione di acquisti di volumi stranieri del 16% rispetto al totale delle acquisizioni librarie. In questi quattro anni la proporzione è variata molto, passando dal 30-35% del 2006 e del 2007 al 45% del 2008 e Questo ultimo dato deve essere ulteriormente corretto, essendo calcolato considerando nel complesso degli ordini anche i libri di testo, prevalentemente in lingua italiana. Questo mutamento è stato molto apprezzato, soprattutto dai ricercatori più giovani,

5 Politica delle acquisizioni – Aggiornamento della collezione Ricaduta il costante aggiornamento ed allineamento della collezione rispetto a quanto pubblicato. Le monografie straniere pubblicate negli ultimi due anni sono passate dal 50% (2006) al 78% (2009) rispetto al totale degli ordini stranieri. Ulteriore ricaduta: aggiornamento della sezione manualistica e aggiornamento della strumentazione didattica a disposizione dei docenti, soprattutto per i materiali segnalati allinterno dei programmi delle Lauree Magistrali.

6 Acquisizioni librarie straniere – Organizzazione del servizio a)individuazione, assieme al comitato scientifico della Biblioteca delle differenti aree disciplinari, nelle quali suddividere lambito di interesse dei ricercatori della Biblioteca. a)Abbiamo pensato di utilizzare la partizione per settori scientifico-disciplinari del Murst per larea 13 (Scienze economiche e statistiche), ma questa suddivisione si è rivelata insoddisfacente a causa delleccessivo appiattimento sulle direzioni di ricerca mainstream. b)Per questo motivo abbiamo deciso di adottare una partizione definita dallAidea (Accademia Italiana di Economia Aziendale) che ci è sembrata più rispondente alla situazione attuale dellarea disciplinare.

7 Suddivisione dei settori disciplinari Riportiamo di seguito la suddivisione in settori disciplinari adottata dal nostro Dipartimento: 1.Managerial accounting, educational 2.International Accounting, Financial Accounting 3.Gestione e innovazione organizzazioni culturali e artistiche, public management 4.Economia degli intermediari finanziari 5.Finanza Aziendale 6.Gestione dell'innovazione, Operations 7.Marketing 8.Strategia 9.Tecnologia e valorizzazione risorse 10.Organizzazione aziendale

8 Referenti per le segnalazioni bibliografiche Per ognuno dei settori disciplinari individuati viene segnalato un referente. Lorientamento del Comitato scientifico è stato quello di incaricare un ricercatore giovane e produttivo, inserito nei gruppi di lavoro del Dipartimento. Questi referenti, vengono utilizzati anche in altre occasioni. In particolare: Nella valutazione della collezione elettronica, come sperimentato nel luglio del 2009 Nella valutazione delle eventuali dismissioni o nuove acquisizioni di periodici.

9 Referenti per le acquisizioni – Creazione del profilo – Piattaforma Deastore Per la piattaforma Deastore esistono due profili di utenti a)Amministratore, che risulta abilitato ad effettuare ordini e ad accedere alla sezione contenente il materiale amministrativo contabile relativo alla fornitura. Questo utente è anche abilitato a invitare i referenti ad assumere il ruolo di Suggeritore. b)Suggeritore; è questo il ruolo assunto dai referenti per le acquisizioni. Questi utenti possono inviare suggerimenti per lacquisto allAmministratore che, dopo aver effettuato controlli sul posseduto delle altre biblioteche bolognesi o anche, sulla pertinenza dei suggerimenti ricevuti trasforma i suggerimenti ricevuti in ordini. I Suggeritori possono crearsi degli alert, sulla base delle ricerche effettuate e ricevere in posta elettronica, a ritmo settimanale o mensile, le segnalazioni sui volumi appena pubblicati che rispondono alle condizioni selezionate.

10 Inviti al ruolo di suggeritore A)Lutente amministratore può inviare le istruzioni ad ogni referente, perché divenga suggeritore. B)Lutente suggeritore viene invitato ad iscriversi, con un proprio profilo C)Lutente suggeritore crea, attraverso la rete dei Departments i propri alerts, che può decidere di ricevere a cadenza settimanale o mensile D)In questo modo, ogni referente per le acquisizioni riceve un messaggio con alerts e link per effettuare i suggerimenti. Allinterno dei vari gruppi disciplinari ci si muove essenzialmente i due modi: A)Alcuni referenti girano gli alerts alla lista dei colleghi appartenenti alla stessa area disciplinare, poi raccolgono le indicazioni e le inviano tramite Deastore ai bibliotecari amministratori. B)In altri casi, il referente è stato delegato alla scelta dei volumi da acquistare, senza altra mediazione.

11 Come sono costruiti gli alerts >Deastore.com Alerts Da oggi è¨ più facile trovare tutte le novità> Gentile Patrizia Pastore> Ecco le novità per i criteri di ricerca da te impostati>> Novità di questa settimana per>Ricerca su: Libri inglesi Criteri: Argomento Financial accounting>> Questa ricerca ha trovato 0 nuovi prodotti>>> Novità di questa settimana per>Ricerca su: Libri inglesi Criteri: Argomento sales marketing>> Questa ricerca ha trovato 7 nuovi prodotti> corporation/ html The Naked Salesperson> > corporation/ html The >Naked Salesperson A Stripped Down Approach to >Selling with Confidence di Renee Walkup - Sandra >McKeeAdams Media Corporation Data di >pubblicazione: Febbraio 2010 Disponibilità : Data >di pubblicazione prevista: 26 Febbraio >2010 Isbn-13: £ 9.99 Sconto 20% Prezzo deastore.com 9.144

12 Risultati – Maggiore equilibrio tra le varie aree disciplinari


Scaricare ppt "Università di Bologna SISTEMI DI ALERT E POLITICA DELLE ACQUISIZIONI Un utilizzo della piattaforma Deastore per la segnalazione delle proposte di acquisto."

Presentazioni simili


Annunci Google