La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Origini del Nome Prima possibile origine etimologica La parola deriverebbe dallunione di: Duir: parola celtica che significa quercia Vir: parola celtica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Origini del Nome Prima possibile origine etimologica La parola deriverebbe dallunione di: Duir: parola celtica che significa quercia Vir: parola celtica."— Transcript della presentazione:

1 Le Origini del Nome Prima possibile origine etimologica La parola deriverebbe dallunione di: Duir: parola celtica che significa quercia Vir: parola celtica che significa saggezza Seconda possibile origine etimologica Druid deriva dal greco Druis che significa quercia Dal suffisso indoeuropeo –wid che significa sapere, scienza

2 I druidi nella società Il druido E SacerdoteFilosofoScienziatoGiudiceE potente Non combatte Non paga le tasse

3 Gerarchia dei druidi Druido Supremo Druidi Bardi Semplici Indovini Addetti al culto e sacrifici Consiglieri dei nobili Giudici Narratori di miti e tradizioni Accompagnavano i soldati in guerra. Si occupavano della parte materiale del culto e dei sacrifici, oltre che alla divinazione, e avevano cognizione di medicina ed astronomia

4 Storia dei Druidi Nessuna data certa: Origini antichissime Spirito molto conservatore e unico elemento unificante fra le tribù galliche Con dominazione romana della Gallia druidi ritirati nelle scuole e nei boschi sacri, in più sono animatori e artefici, dopo il 52 a.c. della resistenza ai romani Perseguitati da Augusto, Tiberio e Claudio perché considerati dei nazionalisti fanatici (i legionari attaccavano e distruggevano i boschi sacri) Druidi definitivamente cacciati dalla Gallia si rifugiano in Britannia In Gallia sopravvivono solo ciarlatani e indovini che verranno debellati con lavvento del cristianesimo

5 I Druidi e Cesare Cesare è colui che ci da più notizie sui druidi Prima era in buoni rapporti, poi sono gli stessi druidi ad animare la rivolta del 52 a.c. La sua trattazione sui druidi nel VI libro e, soprattutto, il suo silenzio su di essi nel resto dei Commentarii si possono con l'intento di togliere ai suoi avversari politici in Roma il pretesto di presentarlo come empio violatore di ogni norma e credenza religiosa

6 I Druidi e la Religione Della religione druidica si sa poco perché era un culto misterico, che non si basava su documenti scritti La loro credenza principale si basava sulla metempsicosi, forse derivata dai loro contatti con la Magna Grecia Presiedevano ai sacrifici, che erano umani solo quando si trattava di dover giustiziare dei criminali Potevano scomunicare e bandire dalla società chi non rispettava le regole Si dice che venerassero la natura e soprattutto il vischio, e che si radunassero in boschi da loro considerati sacri

7 Gli altri druidi Bretagna: Lunico riferimento sui druidi in Bretagna è presente nella storia di Vortigern. Irlanda: Molti riferimenti nella letteratura Ruolo simile a quello che avevano i druidi in Gallia Con lavvento del cristianesimo vengono sostituiti dalle figure dei poeti

8 I druidi nella letteratura Ciclo dellUlster –Cathbad : capo dei druido alla corte del re dell'Ulster, profetizza la sorte delleroina Deirdre –Druidi di Medb: fanno rimandare la guerra contro lUlster, forniscono una pozione alleroe Cúchulainn per cancellare ogni ricordo delle sue avventure Storia di Étain : quando la moglie del re dirlanda viene rapita dal dio Midir, il re si rivolge al druido Dalgn che dopo un anno la recupera utilizzando la magia Mug Ruith: leggendario druido di Munster che aveva le capacità di volare e scatenare tempeste Letteratura cristiana –Per rallentare San Patrizio, due druidi sollevano nuvole e nebbia –Prima della battaglia di Culdremne un druido creò recinto attorno a uno degli eserciti

9 I druidi oggi Druidismo Moderno Druidismo Religioso : Il druidismo religioso moderno è una forma di neopaganesimo costruita intorno a testi prodotti nel diciottesimo secolo, insieme alle rare fonti romane e alto-medievali Druidismo Culturale: I druidi orientati alla cultura tengono una competizione di poesisa, letteratura e musica nota come Eisteddfod

10 I druidi oggi: religione Gli incontri avvengono in luoghi boscosi, una volta a settimana Nelle cerimonie viene celebrata la rituale assunzione degli spiriti, intonando canti e recitando sermoni I maggiori giorni sacri sono i solstizi e gli equinozi Il valore fondamentale è lecologia, unico modo per mantenere il legame tra uomo e spiriti della natura Feste e principi Divinità PrincipaliSacerdozio Madre terra : personificazione delle realtà materiali Bèal: personificazione delle realtà non materiali Dalon Ap Landu : signore dei boschi Divinità secondarie Cernunnos: Dio Cervo Morrigan: dea della guerra Lùg: Dio della luce Arkan Sonney: Dio della fortuna Il sacerdozio è diviso in tre fasi, a cui si accede tramite liniziazione: Bardo: primo grado, ha conoscenze basilari sulla mitologia e la filosofia druidica Ovate : secondo grado, iniziato ai sacri misteri, nella religione antica dotato di profezia Druido: terzo grado, si raggiunge quando un sacerdote diviene sufficientemente maturo e saggio da poter insegnare ad altri le proprie conoscenze


Scaricare ppt "Le Origini del Nome Prima possibile origine etimologica La parola deriverebbe dallunione di: Duir: parola celtica che significa quercia Vir: parola celtica."

Presentazioni simili


Annunci Google