La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA BIBLIOMEDIATECA FABIO DENTI LICEO SCIENTIFICO EUGENIO CURIEL Via Durer 14 35132 Padova SITO IN FASE DI COSTRUZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA BIBLIOMEDIATECA FABIO DENTI LICEO SCIENTIFICO EUGENIO CURIEL Via Durer 14 35132 Padova SITO IN FASE DI COSTRUZIONE."— Transcript della presentazione:

1 LA BIBLIOMEDIATECA FABIO DENTI LICEO SCIENTIFICO EUGENIO CURIEL Via Durer Padova SITO IN FASE DI COSTRUZIONE

2 Intitolazione ufficiale 8 giugno 2006 I genitori di Fabio Denti durante lintitolazione Omaggio del Dirigente del Curiel alla famiglia Denti

3 UNA STRUTTURA IN FORTE CRESCITA DAL 1996 Nella funzionalità organizzativa Nelle dotazioni documentarie Negli arredi Nelle dotazioni informatiche Nel numero dei prestiti allutenza

4 UN PROGETTO CHIARO REALIZZATO NEL TEMPO ispirato alle linee generali e agli standard dellIfla per le biblioteche scolastiche centrale nellofferta formativa del Curiel caratterizzante per il POF molto incisivo nellesperienza degli studenti

5 UNA STRATEGIA centrata in primo luogo sullutenza studentesca sullinnovazione tecnologica e didattica sulla multimedialità e sulla diversificazione dellofferta informativa sullapertura a tutta linformazione esterna sulla collaborazione con le reti del territorio

6 UN CENTRO DI RISORSE PER LA SCUOLA… uno spazio per la lettura, lo studio, la consultazione; un centro erogatore di servizi bibliotecari e di accesso tecnologico allinformazione; un luogo di incontro, di confronto e di scambio tra studenti e docenti di classi diverse; un centro di promozione della lettura, sia come attività libera e personale sia come momento essenziale di ricerca e di studio; un centro di documentazione della didattica e delle migliori produzioni degli studenti un punto di informazione sulle iniziative culturali del territorio di maggior interesse per la scuola; …..

7 …INTEGRATO NEL CONTESTO TERRITORIALE E NAZIONALE …… un centro promotore di attività di aggiornamento per i docenti e di formazione specializzata per gli studenti uno spazio didattico strategico e un laboratorio per la realizzazione di attività formative specifiche nellambito della ricerca di informazione e della comunicazione; un centro di risorse integrato nella rete delle biblioteche scolastiche e nel sistema territoriale delle biblioteche e dei centri di cultura e informazione; un centro riconosciuto referente dei progetti nazionali sulle biblioteche scolastiche

8 UN CENTRO EROGATORE DI SERVIZI servizio di consultazione e di studio in sede; servizio di prestito; servizio di consulenza bibliografica, reference e accesso a banche dati interne o esterne accessibili; servizio di collegamento internet tramite postazioni servizio periodici Servizio interno mediateca servizio di documentazione della didattica servizio di raccolta dei materiali e degli elaborati degli studenti servizio di informazione sulle attività culturali del territorio, nazionali e internazionali; servizio di gestione di strumenti diversi per la didattica; servizio materiali di informazione per lorientamento.

9 ORARIO DI APERTURA Da lunedì a venerdì dalle 8.15 alle lunedì, mercoledì e giovedì anche il pomeriggio con orario continuato fino alle con pausa di chiusura estiva per 15 giorni ad agosto

10 UNA STRUTTURA ACCOGLIENTE luminosa e colorata articolata in spazi di lettura e di studio con 35 posti a sedere organizzata a scaffale aperto con piena accessibilità a quasi tutti i documenti con postazioni internet con ricca offerta documentaria

11 DOTAZIONI DOCUMENTARIE monografie 40 enciclopedie e opere generali 36 riviste regolari + altre 15 raccolte e conservate 1400 tra Videocassette VHS, DVD, CD, CD musicali, audiocassette Floppy disk, L.P., diapositive, ecc manuali scolastici

12 SPECIALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE Acquisizioni preferenziali nel settore delle conoscenze e della cultura scientifica Ricchissima dotazione di testi in lingua francese ( Lascito bibliotecario Bianca Milena Rossi)

13 CATALOGO ELETTRONICO Catalogo in WINIRIDE cuore e centro motore della bibliomediateca attualmente giunto a schede comprendente interessanti schede di spoglio accessibile allutenza per la consultazione e la ricerca, le esercitazioni didattiche interamente sostitutivo del catalogo cartaceo

14 ALCUNI CRITERI BIBLIOTECONOMICI inventario di tutti i documenti doppie schede di prestito rispetto delle Rica classificazione Dewey collocazione secondo la CDD ecc.

15 ALTRE DOTAZIONI 5 postazioni informatiche complete di cui 4 collegate a internet e 4 direttamente accessibili allutenza ampio televisore videoregistratore lettore DVD

16 ATTIVITA QUALIFICANTI DEL PROGETTO Specifici percorsi didattici progettati e programmati annualmente con docenti interni, volti a sviluppare le abilità nella ricerca e nelluso dellinformazione Formazione periodica di un gruppo di studenti esperti di biblioteca poi anche coinvolti parzialmente nellorganizzazione

17 ATTIVITA COMPLEMENTARI stages formativi interni attività di aggiornamento interno stages formativi per studenti universitari attività di tirocinio consulenza, sostegno e supporto ad altre biblioteche del territorio attività di formazione legate a progetti nazionali come Biblioscuole

18 PROGETTI COLLATERALI PROMOBIBLIO progetto rivolto alle classi di biennio 1LxM, UN LIBRO AL MESE attività di lettura libera di gruppo, progetto in vita dal 1992

19 UNA GESTIONE CONDIVISA UNA COMMISSIONE BIBLIOTECA ( Viviana BENETAZZO, Massimo BORGHESE, Andrea BRIDI, Manuela GIGLIOTTI, Anna GOBITTI, Elisabetta MORO, Giovanni PETRINA, Mauro TESTOLIN, Daniela VENTURINI ) UNAPPLICATA DI SEGRETERIA distaccata in biblioteca con orario di 18 ore settimanali (questanno Francesca PETRELLA) UNA COLLABORATRICE VOLONTARIA Per un orario aggiuntivo di 13 ore settimanali ( Elisabetta MAZZUCATO) UN COORDINATORE RESPONSABILE Funzione strumentale con orario settimanale aggiuntivo, iscritto allAib (Massimo BORGHESE)

20 UN LAVORO INTEGRATO E PLURALE Una cultura di collaborazione interattiva con distribuzione programmata e concordata di compiti nel contesto di un lavoro riconosciuto dalla scuola un ruolo importante della commissione, numerosa, attiva e parzialmente auto-rinnovata nel tempo polarizzando nuove energie e contributi intorno al progetto una partecipazione volontaria e motivata alle attività di progetto e ai momenti di formazione e aggiornamento una collaborazione collettiva allimplemento e alla gestione consapevole del catalogo

21 UN LAVORO INTEGRATO E PLURALE la valorizzazione del contributo degli studenti esperti di biblioteca la garanzia che il progetto si sviluppi concretamente anno per anno, in un quadro unitario e in forme omogenee e coerenti. la garanzia che il progetto si sviluppi in una dimensione di continuità rispetto alle sue linee portanti e ai suoi modelli di riferimento la possibilità di far sedimentare le conoscenze e le esperienze acquisite e di metterle in comune per la crescita di un patrimonio collettivo

22 ALCUNI RISULTATI… Laccresciuta consapevolezza del diritto di accedere allinformazione come diritto per una piena cittadinanza democratica La crescita di una cultura della fruizione autonoma, consapevole e critica dellinformazione Una presenza assidua e attiva degli studenti in biblioteca Una media di circa 2500 prestiti interni allanno Il costituirsi di un patrimonio gestito di informazione ormai appropriatamente fruibile anche da unutenza più vasta

23 …OTTENUTI CON LE SUE FORZE Lo sviluppo quantitativo e qualitativo della bibliomedia- teca del Curiel e del suo catalogo winiride è il frutto solo: del lavoro indefesso e generoso di un gruppo di docenti, persuasi della validità del progetto e decisi a realizzarlo prestando in pochi anni centinaia e centinaia di ore aggiuntive Di una politica intelligente e illuminata da parte del dirigente e degli organi collegiali del Curiel, che hanno avuto fiducia dallinizio nel progetto e saputo trovare forme per riconoscerlo e valorizzarlo investendovi gradualmente le risorse indispensabili Dellapporto di lasciti e donazioni di colleghi docenti e privati, che, attratti dal progetto e dallesempio hanno donato anche intere biblioteche oppure legato importantissimi contributi come la famiglia di Fabio Denti.

24 UNA PROSPETTIVA DI APERTURA Già oggi il regolamento allarga lutenza di diritto sino a comprendere, oltre a studenti, docenti, genitori e personale ATA anche tutti gli ex studenti ed ex docenti. Il suo statuto impegna la bibliomediateca del Curiel a sentirsi inserita nel più vasto sistema bibliotecario nel contesto di una interazione attiva con le altre biblioteche scolastiche della rete territoriale e ad attivare politiche concordate e forme sostenibili di collaborazione a vantaggio di unutenza più vasta

25 LA BIBLIOMEDIATECA FABIO DENTI NELLA RETE – NELLE RETI Aderisce dal suo costituirsi alla rete delle biblioteche scolastiche padovane ed è presente nel suo comitato tecnico Partecipa al sito della rete allargata Contribuisce con un catalogo Winiride rilevantissimo allOPAC Winiride onLine delle biblioteche della provincia di Padova Presta aiuto e consulenza attiva alle altre biblioteche della rete e del territorio Costituisce il centro di riferimento per la rete nel progetto nazionale BIBLIOSCUOLE.

26 Padova, 17 dicembre 2007 Massimo Borghese


Scaricare ppt "LA BIBLIOMEDIATECA FABIO DENTI LICEO SCIENTIFICO EUGENIO CURIEL Via Durer 14 35132 Padova SITO IN FASE DI COSTRUZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google