La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

19 Università degli Studi della Calabria Corso di Diritto Privato Strumenti dell'autonomia negoziale: profilo dinamico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "19 Università degli Studi della Calabria Corso di Diritto Privato Strumenti dell'autonomia negoziale: profilo dinamico."— Transcript della presentazione:

1 19 Università degli Studi della Calabria Corso di Diritto Privato Strumenti dell'autonomia negoziale: profilo dinamico

2 19 Formazione del contratto Formazione del contratto compimento di tutte le manifestazioni dirette (dichiarazioni) o indirette (comportamenti concludenti) di volontà integranti un modello legale di riferimento del regolamento ad almeno due parti a) SCAMBIO DEI CONSENSI: Fattore determinante Momento e luogo della conclusione del contratto Coincidenza tra il regolamento che entrambe le parti hanno dichiarato di volere Frazione di tempo (art c.c.) e di spazio (arg. ex art c.c.) nella quale il proponente perviene a conoscenza dellaccettazione

3 19 Individuazione di tutti gli elementi di un futuro regolamento che ha come centri dinteressi dei soggetti determinati, anche tramite accettazione non conforme (cd. controproposta) natura di atto precontrattuale recettizio ed operatività degli effetti dal momento della conoscenza diretta del destinatario ovvero dal momento dellarrivo allindirizzo del destinatario, salvo che questi non provi limpossibilità non imputabile di averne notizia inefficacia in caso di: revoca dichiarata dal proponente prima di venire a conoscenza dellaccettazione (ma con obbligo di indennizzare laccettante delle spese e delle perdite scaturenti dalliniziata esecuzione), salvo il caso di proposta irrevocabile; morte o incapacità sopravvenuta del proponente prima della conoscenza dellaccettazione, salvo il caso di proposta irrevocabile ovvero di proponente imprenditore non piccolo (ma salvo che dagli usi dalla natura dellaffare o da altre circostanze risulti linefficacia) a) SCAMBIO DEI CONSENSI: Proposta

4 19 a) SCAMBIO DEI CONSENSI: Accettazione Manifestazione della volontà di un futuro regolamento tra soggetti determinati con gli elementi già interamente individuati dalla dichiarazione dellaltra parte termine stabilito dal proponente ovvero ordinariamente necessario secondo la natura dellaffare o secondo gli usi, ma efficacia dellaccettazione tardiva se il proponente lo vuole ed avvisa immediatamente laccettante forma stabilita dal proponente oltre alla forma richiesta dalla legge natura di atto precontrattuale recettizio inidoneità a determinare effetti in caso di: revoca dichiarata dallaccettante e comunicata al proponente prima che questi conosca laccettazione; morte o incapacità sopravvenuta dellaccettante prima della conoscenza dellaccettazione da parte del proponente, salvo il caso di accettante imprenditore non piccolo (ma salvo che dagli usi dalla natura dellaffare o da altre circostanze risulti linefficacia)

5 19 b) CONCLUSIONE MEDIANTE INIZIO DI ESECUZIONE: Fattore determinante Congruenza tra il regolamento che un interessato ha dichiarato di volere e quello che laltro ha eseguito Presupposti Rispondenza di questa tecnica ad una richiesta del proponente, alla natura dellaffare o agli usi Momento e luogo della conclusione del contratto Frazione di tempo e di spazio nella quale ha avuto inizio lesecuzione Effetti accessori Costituzione di un obbligo a carico delloblato di avvisare prontamente il proponente delliniziata esecuzione

6 19 c) CONCLUSIONE MEDIANTE OFFERTA AL PUBBLICO: Costituente Coincidenza tra il regolamento che un soggetto ha dichiarato di volere con un altro soggetto indeterminato e quello che successivamente un altro soggetto determinato pure ha dichiarato di volere Condizioni di efficacia dellofferta Inesistenza di usi o circostanze dai quali risulti linidoneità dellofferta a produrre effetti + inesistenza di una revoca conosciuta dallaccettante ovvero non conosciuta ma effettuata nella stessa forma dellofferta o in forma equipollente Differenze da altri istituti Offerta al pubblico: dichiarazione di volere un futuro regolamento giuridico che ha un soggetto attualmente indeterminato come beneficiario di attribuzioni e destinatario di sacrificiPromessa al pubblico: dichiarazione di volere un futuro regolamento nel quale un soggetto attualmente indeterminato è esclusivamente beneficiario di attribuzioni

7 19 d) CONCLUSIONE DI CONTRATTI CON OBBLIGAZIONI DEL SOLO PROPONENTE: Fatto costitutivo Sequenza tra la dichiarazione di un soggetto della volontà di un regolamento comportante un sacrificio soltanto per sé e per un altro soggetto soltanto un vantaggio ed il mancato rifiuto di questo nel termine risultante dalla natura dellaffare o dagli usi Effetti procedimentali della proposta Estinzione del potere di revoca al momento in cui giunge a conoscenza del destinatario Struttura della fattispecie Conseguenze della natura di contratto che si perfeziona con il mancato rifiuto (tesi preferibile): operatività del regolamento voluto dal momento del decorso del termine per il rifiuto; efficacia del regolamento voluto nonostante la morte o lincapacità del beneficiario dellattribuzione sopravvenuta alla conoscenza della proposta, ma anteriore al decorso del termine per rifiutareConseguenze della natura di atto unilaterale rifiutabile (tesi criticata): operatività del regolamento voluto dal momento della conoscenza della proposta; inefficacia del regolamento voluto a causa della morte o dellincapacità del beneficiario dellattribuzione sopravvenuta alla conoscenza della proposta, ma anteriore al decorso del termine per rifiutare

8 19 e) CONCLUSIONE DEL CONTRATTO PER AUTOCONTRATTAZIONE: attitudine, in virtú di una procura semplice o di una doppia procura, della dichiarazione di un unico soggetto di volere un regolamento a determinare le conseguenze di un contratto valido (efficacia delle attribuzioni concordate) o invalido (ripristino della situazione antecedente allesecuzione) f) CONTRATTI REALI: Fisionomia Subordinazione dellefficacia del regolamento concordato alla consegna del bene di cui si vuole il trasferimento Presupposti Tassatività: conformità del regolamento voluto ad un tipo contrattuale il quale si forma con queste modalità a detta di una disposizione specifica in virtú del principio consensualistico g) Figure emergenti le quali comportano un adattamento delle tecniche di formazione tradizionali: 1)conclusione a mezzo di tessere magnetiche; 2)conclusione fra terminali.

9 19 Trattative, buona fede e responsabilità c.d. precontrattuale serie di proposte e controproposte le quali sono strumentali alla determinazione del regolamento di un unico futuro contratto CONSEGUENZE GIURIDICHE

10 19 CONSEGUENZE GIURIDICHE: Costituzione dellobbligo per entrambi i contraenti di comportarsi secondo buona fede (art c.c.) Tipologia dei comportamenti di mala fede: 1) recesso ingiustificato dalle trattative o altri comportamenti i quali sortiscono il medesimo risultato; 2) dovere dinformare laltro contraente su circostanze le quali fanno sí che il regolamento sia idoneo a contemperarne gli interessi (ma autonomo fondamento costituzionale del dovere di informare sui rischi per interessi preminenti, quali quelli esistenziali ex art. 2 cost. e quelli della salvaguardia del risparmio ex art. 47 cost.). *Sanzioni (c.d. responsabilità precontrattuale): 1) contenuto: obbligo di risarcire il danno nei limiti dellinteresse negativo (rimborso delle spese e della differenza tra il prezzo offerto prima delle trattative dai terzi e quello offerto dopo, ma non della differenza tra il prezzo offerto dalla parte in mala fede e quello che dopo le trattative si è dovuto pagare ad un altro offerente); 2) natura: alternativa tra la riconduzione alla responsabilità extracontrattuale (tesi maggioritaria) e la riconduzione alla responsabilità contrattuale (tesi preferibile)

11 19 CONSEGUENZE GIURIDICHE: Operatività del dovere di ciascuna delle parti di comunicare allaltra lesistenza di una causa dinvalidità del contratto (art c.c.) Sanzioni: responsabilità precontrattuale* Efficacia delle clausole vessatorie pattuite nei contratti tra professionista e consumatore (art ter c.c.)


Scaricare ppt "19 Università degli Studi della Calabria Corso di Diritto Privato Strumenti dell'autonomia negoziale: profilo dinamico."

Presentazioni simili


Annunci Google