La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE La riforma Fischler per lolio doliva (Regolamento (CE) n. 864/2004) Maria Rosaria Pupo DAndrea Istituto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE La riforma Fischler per lolio doliva (Regolamento (CE) n. 864/2004) Maria Rosaria Pupo DAndrea Istituto."— Transcript della presentazione:

1 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE La riforma Fischler per lolio doliva (Regolamento (CE) n. 864/2004) Maria Rosaria Pupo DAndrea Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA)

2 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Olio doliva Produzione mondiale Produzione UE Annata 2003/04: produzione mondiale = tonnellate

3 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Olio doliva Consumo mondiale Consumo UE Annata 2003/04: consumo mondiale = tonnellate

4 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Olio doliva Importazioni mondiali Esportazioni mondiali Annata 2003/04: commercio mondiale ± tonnellate

5 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Olio doliva La produzione di olio doliva è pari a 1,8% della produzione agricola dellUE-25 4,8% della produzione agricola nazionale Distribuzione della produzione nazionale (2002/03) Produzione olio (milioni di euro) % su tot. produzione agricola regionale % su produzione nazionale di olio Calabria52627,627,9 Puglia48213,925,5 Sicilia1925,710,2 Campania1645,08,7 Abruzzo12710,46,7 Toscana1155,76,1 Centro-Nord3411,218,1 Mezzogiorno1.5479,881,9 Italia1.8884,3100,0

6 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Il funzionamento dellOCM prima della riforma Fischler OCM regolata da riforma-ponte (campagne 1998/99 – 2000/01) Strumenti: Aiuto alla produzione (esteso alle olive da mensa) Blocco nuovi impianti Stoccaggio privato (che sostituisce il regime di intervento) Restituzioni alle esportazioni Programmi di attività

7 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE I contenuti della riforma-ponte Aiuto alla produzione Aiuto pagato sulla base della quantità effettivamente prodotta (sostegno accoppiato) Eliminato il regime associato ai piccoli produttori ai quali laiuto era pagato su base forfetaria Aiuto alla produzione è pari a 1.322,5 euro/t Laiuto alla produzione è esteso alla olive da mensa Soggetti ad aiuto solo gli impianti esistenti al 1° maggio 1998 (blocco nuovi impianti)

8 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE I contenuti della riforma-ponte Stabilizzatore di bilancio Al fine di stabilizzare la spesa per il settore viene confermato lo stabilizzatore di bilancio basato sul QMG (Quantitativo Massimo Garantito) che viene aumentato e ripartito tra i 5 paesi produttori in QNG (Quantitativo Nazionale Garantito) Per tenere conto dellalternanza produttiva tipica dellolivicoltura viene ideato un sistema di riporto che permette al paese che in una campagna non ha coperto il proprio QNG di riportare alla campagna successiva l80% della quota non utilizzata

9 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE I contenuti della riforma-ponte Stabilizzatore di bilancio TonnellateSpesa (euro)(%) Italia ,6 Spagna ,8 Grecia ,6 Portogallo ,9 Francia ,2 Totale ,0

10 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE I contenuti della riforma-ponte Contratti di magazzinaggio privato La riforma elimina il sistema di intervento (garanzia minima di prezzo basata sugli acquisti allintervento) I contratti di magazzinaggio privato rappresentano una rete di sicurezza che si attiva su decisione della Commissione e solo se si verificano alcune condizioni: Gravi perturbazioni di mercato Prezzo medio di mercato constatato in un periodo di riferimento inferiore al 95% del prezzo di intervento in vigore nella campagna 1997/98

11 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE I contenuti della riforma-ponte Altre misure La riforma-ponte Mantiene lo strumento delle restituzioni alle esportazioni (inutilizzato da anni) Mantiene lo strumento delle restituzioni alla produzione (industrie di trasformazione) Elimina laiuto al consumo Sostituisce lo schedario oleicolo con il Sistema di Informazione Geografica (GIS) che è una banca dati di riferimento grafico informatizzata Finanziamento programmi di attività elaborati da organizzazioni di operatori

12 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Il secondo pacchetto della riforma Fischler Regolamento n. 864/2004 Tabacco Cotone Oliveti Luppolo Principio disaccoppiamento più attenuato Produzioni localizzate in aree in ritardo di sviluppo dove il mantenimento dellattività agricola e dellambiente rurale sono presupposti essenziali per lo sviluppo sostenibile di tali aree

13 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Aiuto maturato nel periodo storico di riferimento La riforma delle OCM mediterranee Pagamento unico Disaccoppiamento totale Dotazione nazionale Disaccoppiamento parziale

14 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE La riforma dellOCM olio doliva Pagamento unico Almeno il 60% degli importi di riferimento di ciascuna azienda (calcolati come media degli aiuti percepiti nel quadriennio 1999/ /2003) ricade nel pagamento unico Entro il 1° agosto 2005 gli Stati membri possono innalzare questa percentuale oltre il 60% Disaccoppiamento 100% per aziende <0,3 ha GIS

15 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Pagamento unico Diritto allaiuto solo le superfici a oliveto i cui impianti sono anteriori al 1° maggio 1998 o i nuovi oliveti di sostituzione di impianti preesistenti o ogni nuovo impianto effettuato nellambito di programmi autorizzati e registrato in un GIS Si amplia la base degli ettari ammissibili e delluso del suolo La riforma dellOCM olio doliva

16 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Aiuto supplementare Restante quota aiuti (max 40%) va a costituire dotazione nazionale per erogare un aiuto supplementare quale contributo per la manutenzione di oliveti di particolare valore sociale o ambientale Aiuto disponibile a partire da campagna 2005/06 Ammesse anche aziende <0,3 ha GIS olivo La riforma dellOCM olio doliva

17 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Aiuto supplementare Aiuto concesso per ettaro GIS olivo Laiuto può essere differenziato per 5 categorie di superfici olivicole definite in base al loro valore ambientale e sociale, connesso ai paesaggi e alle tradizioni sociali Attenzione particolare per oliveti in zone marginali Lettaro GIS olivo è una unità di misura che deve tenere conto del numero degli alberi e del loro posizionamento sul terreno La riforma dellOCM olio doliva

18 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Aiuto supplementare Oliveto registrato nel GIS oliveti Ammissibili allaiuto oliveti ammissibili (…) Numero alberi non più di +/- 10% del numero registrato al 1° gennaio 2005 Oliveto deve presentare le caratteristiche proprie della categoria di oliveti per la quale è richiesto laiuto Aiuto > 50 euro per domanda La riforma dellOCM olio doliva

19 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Aiuto supplementare Spetta agli Stati membri fissare laiuto per ettaro GIS olivo per le diverse categorie nei limiti della dotazione nazionale Laiuto non può superare le spese di manutenzione e non deve includere le spese di raccolta La riforma dellOCM olio doliva

20 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Finanziamento programmi di lavoro Max 10% dotazione nazionale per il finanziamento programmi di lavoro di organizzazioni di operatori La riforma dellOCM olio doliva Monitoraggio e gestione amministrativa del mercato Miglioramento impatto ambientale olivicoltura Miglioramento della qualità della produzione Sistema di tracciabilità, certificazione e tutela della qualità Diffusione di informazioni sulle attività svolte da tali organizzazioni ai fini del miglioramento della qualità dellolio doliva

21 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Finanziamento programmi di lavoro Se dotazione nazionale <40% i programmi possono essere finanziati con una trattenuta (max 10%) calcolata sulla specifica componente del massimale nazionale (somma importi di riferimento di settore) In tal caso occorre lautorizzazione del Comitato di gestione dei pagamenti diretti Da 2005/06 abolite le trattenute per miglioramento qualità e per la gestione aiuto in favore OP La riforma dellOCM olio doliva

22 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Risorse per il settore in Italia (milioni di euro) La riforma dellOCM olio doliva Plafond globale ,18 Pagamento unico (aiuto disaccoppiato al 60% + <0,3 ha GIS) ,57 Dotazione nazionale (40%) ,61 Miglioramento qualità (10%)27.205,46 Fonte: AGEA

23 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Mercato interno e scambi (Reg. 865/2004) Campagna commercializzazione: 1° luglio-30 giugno (ora è 1° novembre – 31 ottobre) Vengono aboliti: La riforma dellOCM olio doliva Aiuto alla produzione Restituzioni alla produzione Restituzione alle esportazioni (inutilizzate da anni)

24 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Punti di forza Maggiore semplificazione Minori adempimenti burocratici e controlli (frantoi) Più flessibilità per gli Stati membri Se adottare laiuto supplementare e in che % Definire le categorie di oliveti Come suddividere laiuto tra le categorie di oliveti Se e quanto destinare alle azioni di miglioramento della qualità delle organizzazioni di operatori La riforma dellOCM olio doliva

25 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Punti di forza Più potere decisionale che permette a Stati di intervenire sulla distribuzione del sostegno per favorire le olivicolture ritenute più meritevoli Maggiore stabilità dei redditi (aiuto definito e non più legato ad andamento della produzione) Permette interventi di ristrutturazione (potature, sostituzione di oliveti) Riorientamento al mercato della produzione La riforma dellOCM olio doliva

26 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Se Stato membro sceglie 100% pagamento unico Rischio di smantellamento/abbandono oliveti Solo nelle norme sulla condizionalità (BCAA) obbligo al mantenimento degli elementi caratteristici del paesaggio, se del caso, mediante il divieto di estirpazione degli oliveti e al mantenimento degli oliveti in buone condizioni vegetative (definizione requisiti Stato membro) Legge italiana su divieto estirpazione valida? La riforma dellOCM olio doliva

27 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Se Stato membro sceglie 100% pagamento unico Congelamento della distribuzione degli aiuti sui beneficiari storici Rinuncia ad utilizzare il potere decisionale dato dalla dotazione nazionale per riequilibrare la distribuzione del sostegno La riforma dellOCM olio doliva

28 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE Se Stato membro sceglie dotazione nazionale Rischio di mantellamento oliveti (più attenuato) Oltre alle norme sulla condizionalità (BCAA) Obbligo a mantenere numero degli olivi e caratteristiche oliveto (aiuto supplementare) Distribuzione aiuti Il mantenimento status quo è limitato La redistribuzione dipenderà dalla scelta delle categorie degli oliveti e dellaiuto connesso La riforma dellOCM olio doliva

29 INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE..... e la produzione? Gli effetti sulla produzione sono incerti e legati al fenomeno dellabbandono Non abbandona chi produce per lautoconsumo Abbandona (forse) chi ora produce per laiuto Tuttavia, il riorientamento al mercato dovrebbe condurre ad un miglioramento della qualità La riforma dellOCM olio doliva


Scaricare ppt "INEA – Ossrvatorio sulle Politiche agricole dellUE La riforma Fischler per lolio doliva (Regolamento (CE) n. 864/2004) Maria Rosaria Pupo DAndrea Istituto."

Presentazioni simili


Annunci Google