La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direttiva 2001/77/CE. Direttiva 2001/77/CE per la promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dellelettricità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direttiva 2001/77/CE. Direttiva 2001/77/CE per la promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dellelettricità"— Transcript della presentazione:

1 Direttiva 2001/77/CE

2 Direttiva 2001/77/CE per la promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dellelettricità Direttiva 2001/77/CE per la promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dellelettricità Mira a promuovere un maggior contributo delle fonti energetiche rinnovabili alla produzione di elettricità nei rispettivi mercati interni dei Paesi della comunità.Mira a promuovere un maggior contributo delle fonti energetiche rinnovabili alla produzione di elettricità nei rispettivi mercati interni dei Paesi della comunità. La direttiva deve essere recepita dagli stati membri attraverso disposizioni legislative, regolamentari e amministrative entro il 27 ottobre 2003.La direttiva deve essere recepita dagli stati membri attraverso disposizioni legislative, regolamentari e amministrative entro il 27 ottobre 2003.

3 Direttiva 2001/77/CE Gli Stati membri: 1) Adottano misure appropriate atte a promuovere l'aumento del consumo di elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili perseguendo gli obiettivi indicativi;1) Adottano misure appropriate atte a promuovere l'aumento del consumo di elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili perseguendo gli obiettivi indicativi; 2) Applicano meccanismi diversi di sostegno delle fonti energetiche rinnovabili a livello nazionale, compresi i certificati verdi, aiuti esenzioni o sgravi fiscali, restituzioni d'imposta e regimi di sostegno diretto dei prezzi.2) Applicano meccanismi diversi di sostegno delle fonti energetiche rinnovabili a livello nazionale, compresi i certificati verdi, aiuti esenzioni o sgravi fiscali, restituzioni d'imposta e regimi di sostegno diretto dei prezzi. 3) Istituiscono un quadro giuridico o impongono ai gestori delle reti di trasmissione e di distribuzione di elaborare e pubblicare le loro norme standard relative all'assunzione dei costi degli adattamenti tecnici, quali connessioni alla rete e potenziamenti della stessa, per integrare nuovi produttori che immettono nella rete interconnessa elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili.3) Istituiscono un quadro giuridico o impongono ai gestori delle reti di trasmissione e di distribuzione di elaborare e pubblicare le loro norme standard relative all'assunzione dei costi degli adattamenti tecnici, quali connessioni alla rete e potenziamenti della stessa, per integrare nuovi produttori che immettono nella rete interconnessa elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili. Fonti energetiche rinnovabili ammissibili: Fonti energetiche rinnovabili ammissibili: eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas.eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas.

4 Direttiva 2001/77/CE Domanda e offerta: Domanda e offerta: Nel mercato dei Certificati Verdi, la domanda è costituita dallobbligo per produttori e importatori (imposto dallautorità nazionale) di immettere annualmente una quota di energia prodotta da fonti rinnovabili di quanto prodotto e/o importato da fonti convenzionali nell'anno precedente.Nel mercato dei Certificati Verdi, la domanda è costituita dallobbligo per produttori e importatori (imposto dallautorità nazionale) di immettere annualmente una quota di energia prodotta da fonti rinnovabili di quanto prodotto e/o importato da fonti convenzionali nell'anno precedente. L'offerta è rappresentata dai Certificati Verdi emessi a favore degli Operatori con impianti che hanno ottenuto la qualificazione a Fonte Rinnovabile dallAutorità nazionale di gestione, ovvero dai Certificati Verdi che essa emette a proprio favore a fronte dellenergia prodotta dagli impianti.L'offerta è rappresentata dai Certificati Verdi emessi a favore degli Operatori con impianti che hanno ottenuto la qualificazione a Fonte Rinnovabile dallAutorità nazionale di gestione, ovvero dai Certificati Verdi che essa emette a proprio favore a fronte dellenergia prodotta dagli impianti.

5 Direttiva 2001/77/CE In Italia: In Italia: Alla produzione degli impianti alimentati da fonte rinnovabile entrati in esercizio prima del 2008, che abbiano ottenuto la qualificazione, viene associato un certificato verde (CV) ogni MWhe/anno prodotto (in caso di nuova costruzione, rifacimento o riattivazione).Alla produzione degli impianti alimentati da fonte rinnovabile entrati in esercizio prima del 2008, che abbiano ottenuto la qualificazione, viene associato un certificato verde (CV) ogni MWhe/anno prodotto (in caso di nuova costruzione, rifacimento o riattivazione). I produttori ricevono il provento derivante dalla vendita del CV in aggiunta al prezzo di vendita dell'energia generata (o alla valorizzazione dell'autoconsumo della stessa).I produttori ricevono il provento derivante dalla vendita del CV in aggiunta al prezzo di vendita dell'energia generata (o alla valorizzazione dell'autoconsumo della stessa). I CV possono essere contrattati direttamente fra i proprietari degli impianti stessi e gli operatori interessati, oppure servendosi dell'apposito mercato creato dal Gestore del mercato elettrico (GME).I CV possono essere contrattati direttamente fra i proprietari degli impianti stessi e gli operatori interessati, oppure servendosi dell'apposito mercato creato dal Gestore del mercato elettrico (GME). Gli impianti a fonte rinnovabile entrati in esercizio dal 2008 a seguito di nuova costruzione, rifacimento o potenziamento, riceveranno per 15 anni CV pari al prodotto della produzione netta di energia elettrica da fonti rinnovabili moltiplicata per appositi coefficienti.Gli impianti a fonte rinnovabile entrati in esercizio dal 2008 a seguito di nuova costruzione, rifacimento o potenziamento, riceveranno per 15 anni CV pari al prodotto della produzione netta di energia elettrica da fonti rinnovabili moltiplicata per appositi coefficienti.

6 Riconoscimento dellincentivo anche allenergia elettrica da fonti rinnovabili prodotta allestero: condizioni e requisiti. Il legislatore ha previsto la possibilità per impianti alimentati a fonti rinnovabili situati all'estero di generare certificati verdi. Presupposti preliminari: 1) ladozione da parte del Paese estero di una normativa che consenta ad unimpresa straniera di produrre energia rinnovabile;1) ladozione da parte del Paese estero di una normativa che consenta ad unimpresa straniera di produrre energia rinnovabile; 2) la possibilità di immettere lenergia rinnovabile prodotta dallimpianto situato nel Paese estero nel sistema elettrico italiano (la c.d. connessione fisica)2) la possibilità di immettere lenergia rinnovabile prodotta dallimpianto situato nel Paese estero nel sistema elettrico italiano (la c.d. connessione fisica)

7 Riconoscimento dellincentivo anche allenergia elettrica da fonti rinnovabili prodotta allestero: condizioni e requisiti. I requisiti: 1. ladozione da parte del Paese estero di strumenti di promozione ed incentivazione delle fonti rinnovabili analoghi ai certificati verdi;1. ladozione da parte del Paese estero di strumenti di promozione ed incentivazione delle fonti rinnovabili analoghi ai certificati verdi; 2. ladozione da parte del Paese estero di meccanismi che riconoscano la reciprocità: ossia la possibilità per imprese locali di realizzare impianti in Italia facendo ricorso a strumenti finalizzati alla promozione ed incentivazione delle fonti rinnovabili analoghi ai certificati verdi;2. ladozione da parte del Paese estero di meccanismi che riconoscano la reciprocità: ossia la possibilità per imprese locali di realizzare impianti in Italia facendo ricorso a strumenti finalizzati alla promozione ed incentivazione delle fonti rinnovabili analoghi ai certificati verdi; 3. la stipula di una convenzione tra il Gestore italiano della Rete di Trasmissione Nazionale (GRTN) ed analoga autorità locale;3. la stipula di una convenzione tra il Gestore italiano della Rete di Trasmissione Nazionale (GRTN) ed analoga autorità locale; 4. questa stessa Autorità estera (che non deve avere la proprietà di alcun impianto di produzione) deve essere in grado di dichiarare al GRTN italiano la quantità di elettricità prodotta e comunicare i dati identificativi degli impianti di produzione;4. questa stessa Autorità estera (che non deve avere la proprietà di alcun impianto di produzione) deve essere in grado di dichiarare al GRTN italiano la quantità di elettricità prodotta e comunicare i dati identificativi degli impianti di produzione; 5. la definizione delle condizioni e modalità di riconoscimento dellagaranzia di origine di elettricità prodotta da rinnovabili rilasciata dal Paese estero e la parallela adozione da parte del Paese estero di un provvedimento che dia la competenza ad un Organismo pubblico al rilascio, su richiesta del produttore, della garanzia di origine stessa.5. la definizione delle condizioni e modalità di riconoscimento dellagaranzia di origine di elettricità prodotta da rinnovabili rilasciata dal Paese estero e la parallela adozione da parte del Paese estero di un provvedimento che dia la competenza ad un Organismo pubblico al rilascio, su richiesta del produttore, della garanzia di origine stessa.


Scaricare ppt "Direttiva 2001/77/CE. Direttiva 2001/77/CE per la promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dellelettricità"

Presentazioni simili


Annunci Google