La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA TURCHIA IN EUROPA QUALI PROBLEMI ?. 3 ottobre 2004 Vengono aperti ufficialmente i negoziati di adesione (si preannunciano lunghi e complessi) 6 ottobre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA TURCHIA IN EUROPA QUALI PROBLEMI ?. 3 ottobre 2004 Vengono aperti ufficialmente i negoziati di adesione (si preannunciano lunghi e complessi) 6 ottobre."— Transcript della presentazione:

1 LA TURCHIA IN EUROPA QUALI PROBLEMI ?

2 3 ottobre 2004 Vengono aperti ufficialmente i negoziati di adesione (si preannunciano lunghi e complessi) 6 ottobre 2004 la commissione europea dà il suo parere positivo riguardo ladesione allUE della Repubblica turca

3 QUALI SONO I PARAMETRI DA SODDISFARE? I CRITERI DI COPENAGHEN

4 1)CRITERIO POLITICO: presenza di istituzioni stabili che garantiscano la democrazia, lo stato di diritto, i diritti delluomo, il rispetto delle minoranze; 2)CRITERIO ECONOMICO: presenza di uneconomia di mercato affidabile e capace di far fronte alle forze di mercato e alla pressione concorrenziale allinterno dellUE; 3)ADESIONE ALLAQUIS: accettare gli obblighi derivanti dalladesione e gli obiettivi dellunione politica, economica e monetaria.

5 LUE NON RITIENE SODDIFATTO IL PRIMO CRITERIO: ALLA TURCHIA MANCA UNA VERA ED EFFICACE APPLICAZIONE DELLA DEMOCRAZIA.

6 I MOTIVI a.MANCANZA DEL RISPETTO DELLE MINORANZE; b.MENTALITA ANTIDEMOCRATICHE DEGLI APPARATI DELLO STATO; c.PREOCCUPANTE SITUAZIONE LEGATA AI DIRITTI UMANI; d.MANCANZA DI LIBERTA DI ESPRESSIONE; e.INTOLLERANZA RELIGIOSA; f.IL GRANDE PROBLEMA DEL GENOCIDIO ARMENO.

7 A. MANCANZA DEL RISPETTO DELLE MINORANZE LA QUESTIONE CURDA CHI SONO I CURDI? Sono un popolo di origine indo-ariana, di religione zoroastriana e con una lingua propria.

8 Neve Poveri montanari, Il vostro amore è una neve... Una neve di quattro stagioni... Nevica e mimbianca il verso... Come posso lasciare che cada Nel male, e che si imbronci Il nostro cielo con me? E come può ingrigire la polvere nera della rabbia Il suo candore bianco? Abbassare la fronte Per rispetto al Halgurt dei vostri cuori. Non cè vita in me se non esplode il tempo Di quella vostra neve, ma non voglio Se non in quella neve morire. (Sherko Bekas) Sono ricordati da molti per la loro pacificità, il loro amore per la propria terra, la passione per la musica e la poesia

9 QUAL E IL LORO RAPPORTO COI TURCHI? Fin dalla metà del XIXsec. i Curdi sono stati oggetto di una politica repressiva da parte dei Turchi. Alla fine della I guerra mondiale col trattato di Sevres (1920) ai Curdi fu concesso il diritto ad un loro stato proprio ed indipendente. Nel 1923, il trattato di Losanna cancellò questa concessione e i Curdi persero tutte le loro terre. Negli anni successivi i Turchi attuarono una politica di repressione nei loro confronti con lutilizzo anche di armi chimiche.

10 QUAL E LA RICHIESTA DELLUE? LUE chiede la risoluzione del problema curdo, ritenendo che il governo turco non rispetti i diritti umani di questa minoranza. LUE ritiene infondate le accuse di terrorismo mosse dal governo turco nei confronti di ogni movimento politico curdo ed illegittima la proibizione delluso della lingua curda.

11 B. MENTALITA ANTIDEMOCRATICHE DEGLI APPARATI DELLO STATO LUE accusa le istituzioni turche – forze militari e di sicurezza, presidenza della Repubblica, Corte costituzionale, magistratura, prefettura – di istigare la maggior parte del popolo turco ad ostacolare ladempiersi delle riforme democratiche già esistenti sulla carta.

12 C. PREOCCUPANTE SITUAZIONE LEGATA AI DIRITTI UMANI 1.AVVERSIONE GENERALE VERSO LE ORGANIZZAZIONI UMANITARIE: si sono verificate in Turchia non pochi casi di pressioni, minacce di morte e arresti verso i rappresentanti delle organizzazioni umanitarie e verso i difensori dei diritti umani. Altre accuse arrivano da Amnesty International: 2.PROBLEMA DELLE CARCERI DI MASSIMA SICUREZZA (O DI TIPO F): queste strutture introdotte nel 1980 sostituirono le carceri di tipo E, ponendo così fine alla possibilità di contatto tra i detenuti e rendendoli più vulnerabili alle numerose forme di tortura. Queste carceri sono prive di servizi igienici adeguati e i carcerieri hanno la possibilità di svolgere il loro compito senza controlli.

13 C. PREOCCUPANTE SITUAZIONE LEGATA AI DIRITTI UMANI 3.LE TORTURE: applicate, come già detto, in carcere, sono sempre più frequenti, barbare e sistematiche. Nonostante le numerose denunce il governo non ha ancora preso provvedimenti. 4.STUPRO:secondo il rapporto Amnesty 2002, nel corso dellanno 147 donne si sono rivolte ad un apposito progetto legale per denunciare davanti alla giustizia i loro stupratori, facenti parte di forze dellordine o dellesercito. Anche in questa direzione il governo si è mosso poco: ne è la prova lunica condanna per stupro, nonostante le prove di almeno altri 51 casi analoghi. N.B.: Bisogna sottolineare come la maggior parte delle donne stuprate e degli uomini torturati facciano parte della minoranza curda, cosa che ribadisce la forte ostilità nei confronti di questo popolo.

14 D. MANCANZA DI LIBERTA DI ESPRESSIONE Molti esponenti della cultura e della letteratura turca sono stati costretti,a causa delle loro affermazioni contro la politica del governo, a lasciare la loro terra sotto minaccia di morte. In alcuni casi non ci si è fermati alla minaccia e si sono avute così anche delle vittime.

15 D. MANCANZA DI LIBERTA DI ESPRESSIONE Hrant Dick Giornalista armeno attaccato più volte per i suoi articoli e i suoi libri sul genocidio armeno ( ). Fu più volte minacciato di morte e venne assassinato con quattro colpi darma da fuoco il 19 gennaio Il suo assassino, Ogun Samast, 17 anni, dichiara senza timore: Lho ucciso perchè ci ha offeso.

16 E. INTOLLERANZA RELIGIOSA E UN PROBLEMA MOLTO RADICATO NELLA MENTALITA TURCA CHE SI RIFLETTE IN MINACCE A GRUPPI RELIGIOSI O A SINGOLI ESPONENTI DI ALTRE FEDI. DUE ESEMPI NOTI: 1.LALEVISMO: religione, professata da una buona parte della minoranza curda,contraria ad alcuni fondamenti musulmani: culto dei Yezidi (antichi curdi), culto degli angeli, di Maria e di Gesù, lettura gnostico- allegorica del Corano e assenza del divieto di consumare alcol. I fedeli di questa religione sono perseguitati ormai da decenni.

17 E. INTOLLERANZA RELIGIOSA 2.DON ANDREA SANTORO: coraggioso parroco che, nonostante l avversione sia del governo che della gente del posto, aveva creato una comunità a Trabzon, in Turchia, e con grande determinazione, predicava pacificamente ogni giorno. È stato ucciso da un musulmano di 16 anni, sotto gli occhi di due suoi collaboratori, mentre pregava nella sua chiesa.

18 F. IL GRANDE PROBLEMA DEL GENOCIDIO ARMENO La prima, più discussa e sentita richiesta fatta dallUE alla Turchia è lammissione del genocidio armeno del

19 F. IL GRANDE PROBLEMA DEL GENOCIDIO ARMENO Questa strage - compiuta prima dal sultano ottomano Abdul-Hamid II ( ) e poi dai Giovani Turchi ( ) - conta oltre 1 milione e mezzo di morti di cui durante la prima parte, il rimanente vittima dellenorme deportazione ordinata dal nuovo governo turco ai danni degli armeni.

20 ALLA LUCE DI QUANTO ESPOSTO RITENIAMO CHE SIA IMPORTANTE CHE LUE VALUTI ATTENTAMENTE OGNI ASPETTO DELLA POLITICA TURCA E VIGILI SULLEFFETTIVO MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE INTERNA SOPRATTUTTO PER QUANTO RIGUARDA IL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI E DELLE MINORANZE. SOLAMENTE A QUESTA CONDIZIONE LENTRATA DELLA TURCHIA NELLUE POTRA ESSERE CONSIDERATA UN TRAGUARDO E UN PUNTO DI PARTENZA PER UN NUOVO RAPPORTO CON QUESTA ZONA DEL MONDO. LUCHERINI GABRIELE ROSARIO STEFANO ZAMPIERI FRANCESCO ZANCAN ERMANNO


Scaricare ppt "LA TURCHIA IN EUROPA QUALI PROBLEMI ?. 3 ottobre 2004 Vengono aperti ufficialmente i negoziati di adesione (si preannunciano lunghi e complessi) 6 ottobre."

Presentazioni simili


Annunci Google