La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piazza Rondanini, 48 00186 Roma Tel. +39.06.684411 fax +39.06.68441399 CampusOne: Il modello di valutazione, i primi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piazza Rondanini, 48 00186 Roma Tel. +39.06.684411 fax +39.06.68441399 CampusOne: Il modello di valutazione, i primi."— Transcript della presentazione:

1 Piazza Rondanini, Roma Tel fax CampusOne: Il modello di valutazione, i primi risultati Roma, 8 ottobre 2003 Roberto Mirandola, Alfredo Squarzoni, Emanuela Stefani, Massimo Tronci

2 CampusOne e la valutazione La valutazione CampusOne è uno strumento per: - il governo strategico delluniversità - la progettazione - il miglioramento continuo - il confronto, la competizione, la collaborazione - lindividuazione delle best practices - il ranking tra corsi di studio di aree omogenee

3 Il contesto di riferimento 70 atenei - 21 hanno ampliato il nr. di valutazioni rispetto al progetto iniziale - 10 hanno previsto lapplicazione della metodologia a tutti i CdS 500 corsi di laurea docenti studenti

4 Il sistema di gestione Gli elementi fondanti sono: Analisi ValutazioneErogazione Pianificazione

5 Il Modello: le 5 dimensioni Il SISTEMA ORGANIZZATIVO è il tessuto connettivo di tutte le altre dimensioni !!

6 Struttura del Modello Elementi della valutazione Domande Fattori di guida per rispondere alla domanda Nota esplicativa 5 Dimensioni della valutazione

7 Il Modello: le 5 dimensioni Esigenze e Obiettivi Sistema Organizzativo Risorse Processo formativo Risultati, analisi e miglioramento Esigenze delle parti interessate Obiettivi formativi e politiche Obiettivi di apprendimento Sistema di Gestione Responsabilità Riesame Risorse Umane Infrastrutture Progettazione Erogazione e Apprendimento Servizi di contesto Risultati Analisi e Miglioramento Iniziative speciali di valorizzazione del CdS DIMENSIONIELEMENTI

8 Le modifiche al Modello Esigenze e Obiettivi Esigenze delle parti interessate Obiettivi generali e politiche Obiettivi di apprendimento Sistema Organizzativo Responsabilità Sistema di Gestione Riesame RisorseRisorse umane Infrastrutture Processo formativoProgettazione Erogazione Servizi di supporto Risultati, Analisi e Miglioramento Risultati Analisi e Miglioramento ASistema Organizzativo Sistema di gestione Responsabilit à Riesame BEsigenze e Obiettivi Esigenze delle parti interessate Obiettivi formativi e politiche Obiettivi di apprendimento CRisorseRisorse umane Infrastrutture DProcesso formativoProgettazione Erogazione e Apprendimento Servizi di contesto ERisultati, Analisi e Miglioramento Risultati Analisi e Miglioramento Iniziative specialiE-learning e servizi ICT Aggiornamento, formazione continua Servizi logistici Iniziative specialiE-learning e servizi ICT Aggiornamento, formazione continua Servizi logistici Modello 2002 Modello 2003

9 Gli elementi contenuti in ciascuna delle 5 dimensioni sono valutati in base ad una scala con quattro possibili livelli, in ordine crescente di eccellenza, in funzione dei risultati raggiunti dal CdS e delle modalità (più o meno sistematiche) adottate per conseguirli: Non Valutabile Accettabile Buono Eccellente La scala dei punteggi

10 La metodologia ha rappresentato: uno strumento di lavoro utile a progettare, fare analisi e migliorare con sistematica continuità; un modello per una gestione (strumento di gestione) pianificata e sistematica di tutte le attività alla base di un corso di studio; unoccasione per fare anamnesi; un momento per cominciare ad affrontare tematiche quali la qualità e la valutazione; uno stimolo per avviare, allinterno dei corsi di studio, una gestione per processi partendo dal coinvolgimento delle Parti Interessate (stakeholders); una proposta dinamica perché caratterizzata da un processo continuo.

11 CampusOne e il contesto europeo UNESCO CEPES 2002 nessun sistema di classificazione dovrebbe essere utilizzato quale meccanismo primario o unico di valutazione degli elementi in ingresso, dei processi e dei risultati dellistruzione superiore BERLINO 2003 I Ministri dellIstruzione superiore hanno convenuto che entro il 2005 i sistemi nazionali di garanzia della qualità dovranno includere: - definizione delle responsabilità delle strutture ed istituzioni coinvolte - valutazione di corsi di studio o istituzioni, che includano valutazione interna, valutazione esterna, partecipazione degli studenti alle procedure e pubblicazione dei risultati - un sistema di accreditamento, certificazione o analoghe procedure - partecipazione internazionale, cooperazione e attività di rete

12 I principi EUA e CampusOne (1/3)

13 I principi EUA e CampusOne (2/3)

14 I principi EUA e CampusOne (3/3)

15 Le fasi e gli attori della valutazione CampusOne Formazione autovalutatori Visita in loco Calibrazione valutatori Formazione valutatori Predisposiz. Rapp. Autov. Predisposiz. Rapp. Valut. Rapporto finale Livello Cabina di Regia Livello Corso di Studio Livello Gruppi di Valutazione

16 FORMAZIONE alla valutazione Formazione alla cultura della valutazione (motivazione) Formazione alle metodologie e alluso degli strumenti Formazione degli esperti (profili; competenze; professionalità, compiti istituzionali)

17 Corsi di formazione e di aggiornamento 10 moduli formativi per autovalutatori di 40 ore ciascuno 284 docenti formati Corsi di formazione e aggiornamento su richiesta presso le sedi 225 docenti formati nelle sedi Seminari Lautovalutazione CampusOne La formazione degli autovalutatori

18 Al fine di utilizzare il RAV come reale stimolo al miglioramento… …… RISULTATI, ANALISI E MIGLIORAMENTO …… PROCESSO FORMATIVO …… RISORSE …… ESIGENZE E OBIETTIVI …… SISTEMA ORGANIZZATIVO PUNTI DI DEBOLEZZAPUNTI DI FORZADIMENSIONE PUNTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA EVIDENZIATI NEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE il Gruppo di Autovalutazione deve riassumere i PUNTI DI FORZA e i PUNTI DI DEBOLEZZA del CdS come risultanti delle analisi e le valutazioni riportate nel Rapporto di Autovalutazione

19 Lautovalutazione CampusOne un gruppo di tutori La Cabina di regia CampusOne ha ritenuto di fornire ai gruppi di autovalutazione dei Corsi di Studio inseriti nel Progetto un ulteriore strumento di crescita, individuando un gruppo di tutori che hanno interagito e interagiscono con i responsabili dei Gruppi di Autovalutazione. I tutori sono uno strumento per accelerare il processo di comprensione e interiorizzazione del Modello di valutazione CampusOne da parte dei Corsi di Studio. Il Tutoraggio

20 Il tutoraggio analisi e valutazione dei RAV redatti dai Gruppi di Autovalutazione e presentazio- ne dei risultati alla Cabina di Regia aggiornamento alla Cabina di Regia sullandamento dellazione di tutoraggio per ogni singolo CdS comunicazione alla Cabina di Regia delle impressioni, dei commenti e delle propo- ste dei Corsi di Studio relative allapplica- zione del Modello TUTOR

21 La valutazione esterna Un Rapporto di Autovalutazione ben preparato, ovvero in cui si sia risposto in modo sintetico ma puntuale alle domande e che proceda analizzando con oggettività le diverse componenti del corso di studio, è la premessa per una costruttiva visita da parte dei valutatori esterni. AUTOVALUTAZIONE e VALUTAZIONE ESTERNA hanno lo stesso obiettivo

22 La valutazione esterna CampusOne è una PEER REVIEW Processo strutturato, indipendente e documentato di valutazione di una organizzazione da parte di un gruppo di esperti completamente indipendenti da essa e aventi almeno lo stesso livello di conoscenza ed esperienza dei suoi responsabili (peer = pari)

23 I VALUTATORI SISTEMISTA (68) ESPERTO DELLA MATERIA (57) RAPPRESENTANTE PARTI INTERESSATE (50) PER UN TOTALE DI 53 GRUPPI DI VALUTAZIONE Docenti

24 Profilo dei Valutatori (1/2) SISTEMISTA: è un docente, valutatore esperto di sistemi qualità e delle applicazioni sistemiche dei processi alle realtà universitarie ESPERTO DELLA MATERIA: è un docente con esperienza nella classe di laurea a cui appartiene il CdS; esso dovrà apportare nel gruppo di valutazione le sue conoscenze in merito alle discipline sviluppate dal CdS valutato

25 RAPPRESENTANTE DELLE PARTI INTERESSATE : è lesperto del mondo del lavoro, scelto fra i soggetti che hanno interesse al tipo di CdS in fase di valutazione Profilo dei Valutatori (2/2)

26 La formazione dei valutatori: i contenuti Calibrazione Esercitazione di ogni valutatore e confronto collegiale di tutti i gruppi di valutazione Sistemista Materia Parti Interessate Le ISO + Modello CRUI + Metodologia di valutazione (tecniche approfondite) Modello CRUI + Metodologia di valutazione Modello CRUI (sintesi con evidenza contatti PI) + Metodologia di valutazione

27 Il futuro di CampusOne Costituire una best practice nellampia dialettica universitaria sulla metodologie caratteristiche della valutazione Consolidare la metodologia quale punto di riferimento per le attività di valutazione (interna ed esterna) e di gestione dei Corso di Studio Capitalizzare lesperienza per moltiplicarne gli effetti positivi sul miglioramento dei Corsi di Studio rendendo sistematica le valutazioni interne ed esterne Utilizzare le professionalità sviluppate per trasferire nelle strutture universitarie i concetti di eccellenza e qualità totale


Scaricare ppt "Piazza Rondanini, 48 00186 Roma Tel. +39.06.684411 fax +39.06.68441399 CampusOne: Il modello di valutazione, i primi."

Presentazioni simili


Annunci Google