La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Viaggio della ricerca in Italia Lattività del gruppo di lavoro CRUI sul 7° PQ: esperienze e competenze per fare lobby Università di Ferrara 25 ottobre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Viaggio della ricerca in Italia Lattività del gruppo di lavoro CRUI sul 7° PQ: esperienze e competenze per fare lobby Università di Ferrara 25 ottobre."— Transcript della presentazione:

1 Viaggio della ricerca in Italia Lattività del gruppo di lavoro CRUI sul 7° PQ: esperienze e competenze per fare lobby Università di Ferrara 25 ottobre 2006 Mariasilvia Ciola Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

2 25 ottobre Processo [1] 2003 gennaio: apertura ufficio CRUI a Bruxelles in corso danno: avvio processo di costituzione del Gruppo in corso danno: circolazione delle prime bozze del 7° PQ

3 25 ottobre Processo [2] 2004 febbraio: costituzione del Gruppo giugno: comunicazione della Commissione Europea sulle linee guida del 7° PQ giugno: documenti di lavoro del Gruppo sulle singole aree tematiche luglio-ottobre: forum sul 7° PQ sul sito web della CRUI novembre: documento strategico del Gruppo sul 7° PQ novembre-gennaio: circolazione del documento allinterno della comunità scientifica

4 25 ottobre Processo [3] 2005 febbraio: invio del documento CRUI al MIUR aprile: comunicazione della Commissione Europea sul 7° PQ giugno-agosto: predisposizione del position paper del MIUR luglio: Consiglio Europeo delle Ricerche (7.460 ml euro a luglio 2006) ottobre-novembre: predisposizione presso il MIUR degli emendamenti italiani alla comunicazione della Commissione Europea

5 25 ottobre Processo [4] 2006 aprile: approvazione delle Prospettive finanziarie settembre: il Consiglio approva la posizione comune sul 7° PQ e la invia al Parlamento per la seconda lettura ( ml euro a luglio 2006) settembre: chiusura uffici CRUI a Bruxelles ottobre: la commissione ITRE adotta il report sulle varie parti di cui si compone il PQ al fine della votazione finale in plenaria ottobre: la Commissione adotta la proposta di creare lIstituto Europeo di Tecnologia (per il periodo : 2,4 ml euro) novembre (fine): è attesa lapprovazione definitiva del 7° PQ

6 25 ottobre Le persone [1] AJANI, Gianmaria - Università di Torino (Scienze sociali e umane – diritto) BALDI, Giancarlo - Politecnico di Torino (Nanotecnologie e energia) BATTISTON, Roberto - Università di Perugia (Spazio) CIOLA, Mariasilvia – CRUI DARIO, Paolo - Scuola Superiore SantAnna (Robotica) DI SCIUVA, Marco - Politecnico di Torino (Trasporti, aeronautica) EGIDI, Massimo – LUISS (Scienze sociali e umane) GAMBARDELLA, Alfonso - Università Bocconi (Scienze sociali e umane – economia)

7 25 ottobre Le persone [2] MORISIO, Maurizio - Politecnico di Torino (Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione) PRIAMI, Corrado - Università di Trento (Tecnologie dellinformazione e della Comunicazione) [ha lasciato nel 2006] RUSSO, Tommaso - Università di Napoli Federico II (Salute) SARTI, Alberto – Finmeccanica (Sicurezza) SOAVE, Carlo - Università di Milano (Biotecnologie; Cibo; Agricoltura) VALENTINI, Riccardo - Università della Tuscia – Viterbo (Ambiente; Clima)

8 25 ottobre Le persone [3] Tommaso Russo Università di Napoli Federico II La comunità scientifica italiana (area life sciences) e la sfida dei progetti comunitari [6.050 ml euro a luglio 2006]

9 25 ottobre La comunità scientifica italiana (area life sciences) e la sfida dei progetti comunitari

10 25 ottobre I temi 7° PQ Viaggio della ricerca in Italia Specializzazione scientifica italiana Consultazioni su: Consiglio Europeo delle Ricerche Piattaforme Tecnologiche Europee Istituto Europeo di Tecnologie varie per MIUR (7° PQ, G8 et cetera) 8° PQ

11 25 ottobre Il documento sul 7° PQ CONTRIBUTO SUGLI ASPETTI TEMATICI DEL 7° PROGRAMMA QUADRO Il presente documento evidenzia le tendenze della ricerca italiana relativamente alle priorità di cui si componeva il 6° PQ alla luce delle aspettative circa il 7°. Ogni singolo componente il panel ha rielaborato il cosiddetto documento di apertura alla luce dei commenti giunti al forum e dopo un confronto avvenuto in seno al panel. Il documento si compone di una serie di riassunti nei quali sono stati messi in luce gli aspetti qualificanti larea scientifica presa in considerazione e le principali tendenze

12 25 ottobre Viaggio della ricerca in Italia [1] Il Viaggio della ricerca in Italia è uniniziativa della CRUI, in collaborazione con varie università, che si propone lo scopo di anticipare i temi del 7° PQ al fine di migliorare linformazione sulle cose europee fra i ricercatori e favorire una maggiore e migliore partecipazione di questi ultimi ai finanziamenti europei. A ogni conferenza sono intervenuti: funzionari della Commissione Europea; membri del gruppo di esperti CRUI; ricercatori di alto livello scientifico; rappresentanti delle autonomie locali; rappresentanti del mondo industriale rappresentanti di associazioni di categoria La maggior parte delle conferenze si è conclusa con una tavola rotonda moderata da un giornalista esperto del settore.

13 25 ottobre Viaggio della ricerca in Italia [2] Le conferenze che compongono liniziativa sono: 19 aprile 2005, Genova: verso un Consiglio Europeo delle Ricerche 13 maggio 2005, Napoli: prospettive finanziarie 20 maggio 2005, Ancona: spazio 10 giugno 2005, Trento: Piattaforme Tecnologiche Europee 17 giugno 2005, Milano: ricerca collaborativa con focus sullaeronautica 3 marzo 2006, Messina: biotecnologie 23 maggio 2006, Torino: nanotecnologie e nuovi materiali 20 giugno 2006, Bologna: Consiglio Europeo delle Ricerche 25 ottobre 2006, Ferrara: salute 5 dicembre 2006, Udine: ITC

14 25 ottobre La specializzazione scientifica italiana [1] La specializzazione scientifica italiana e relativa valutazione dei punti di forza 25 Marzo 2005 Alfonso Gambardella Università Bocconi, Milano Aldo Geuna SPRU, University of Sussex & RSCAS, European University Institute

15 25 ottobre La specializzazione scientifica italiana [2] Questo rapporto ha come scopo quello di contribuire a comprendere meglio i punti di forza e di debolezza della ricerca pubblica italiana. Nella prima parte del lavoro verrà analizzata la specializzazione della ricerca scientifica italiana nel periodo , sia in termini assoluti che nella sua evoluzione. Loutput della ricerca scientifica italiana, misurato in termini di pubblicazioni e citazioni presenti nella banca data ISI-Thompson, verrà confrontato con quello di altri cinque paesi europei (Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Spagna) e degli Stati Uniti. Questi sei paesi sono stati scelti in modo da confrontare lItalia con: a) il paese leader, gli USA; b) i tre grandi paesi europei ad elevato sviluppo scientifico; c) un piccolo paese europeo con un sistema scientifico di alta qualità, i Paesi Bassi; d) e infine un paese, la Spagna, che viene generalmente considerato meno avanzato dellItalia, ma che negli ultimi anni ha dimostrato una certa capacità di sviluppo economico e scientifico. La seconda parte di questo rapporto identifica gli scienziati italiani indicati nella banca dati degli Highly Cited Scientists dellISI.

16 25 ottobre Ricerca, Competitività e l8° PQ dellUnione Europea [1]

17 25 ottobre Ricerca, Competitività e l8° PQ dellUnione Europea [2] Obiettivi: introdurre allinterno della comunità scientifica italiana il dibattito sulle strategie della ricerca europea in un tempo in cui tale dibattito è ancora alla fase della strategia, appunto, e non della mera attuazione. Grazie a tale dibattito, infine, i ricercatori individuati dalla Commissione potranno beneficiare di maggiori apporti. insediare una sorta di convenzione della ricerca che elabori un insieme di proposte, non solo nel merito della ricerca, ma anche e soprattutto, nellorganizzazione, nelle forme, nei modi..

18 25 ottobre Ricerca, Competitività e l8° PQ dellUnione Europea [3] Processo: Il progetto proposto riguarda la creazione di una sorta di forum semi permanente che affronti da qui alla fase di concepimento dell8° PQ i principali temi della ricerca, dellinnovazione, dello sviluppo tecnologico. Il forum sarà inizialmente organizzato in tre sessioni ognuna concentrata su alcune aree scientifiche.

19 25 ottobre Ricerca, Competitività e l8° PQ dellUnione Europea [4]

20 25 ottobre E adesso … Nel corso di questi tre anni il Gruppo ha approfondito una serie di temi seguendo un filo logico, instaurando un ottimo rapporto personale fra i membri e divenendo un punto di riferimento rispetto a iniziative sulla ricerca riconducibili alla CRUI in quanto la casa dellUniversità. Nel futuro sarebbe importante proseguire lungo tale percorso al fine di rappresentare un interlocutore indipendente, informato ed esperto per: Ministero dellUniversità e della Ricerca (ma anche CIVR, CNVSU) Ministero per le Politiche Comunitarie CRUI Commissione Europea Comunità scientifica

21 25 ottobre Il cosidetto comitato ombra Francesco Dammacco (Uni Bari) Silvio Garattini (Mario Negri) Antonio Giordano (Uni Siena) Stefano Vella (Istituto Superiore di Sanità) Glauco Tocchini Valentini (CNR)

22 25 ottobre Per finire Una inscrizione … (su una targa del chiostro dellIstituto Rizzoli di Bologna)

23 25 ottobre Fine Nella storia dellIstituto [Rizzoli] vi sono luci e ombre. Come fare perché nel futuro la luce aumenti e lombra diminuisca, magari scompaia del tutto? Ve lo dico in quattro parole: centralità del malato meritocrazia gioco di squadra rapporti internazionali Mario Campanacci ( )


Scaricare ppt "Viaggio della ricerca in Italia Lattività del gruppo di lavoro CRUI sul 7° PQ: esperienze e competenze per fare lobby Università di Ferrara 25 ottobre."

Presentazioni simili


Annunci Google